L'omicidio di Elisa filmato dalle telecamere

Prevista per oggi l'autopsia sul corpo della 28enne. Il movente sarebbe stato il rifiuto della ragazza

L'omicidio di Elisa Pomarelli sarebbe stato ripreso dalle telecamere. Secondo quanto riporta Tgcom24, infatti, gli inquirenti sarebbero in possesso di un video, in cui sarebbero stati immortalati alcuni momenti dell'aggressione. Le immagini sarebbeo state catturate dalle videocamere di sorveglianza di una ditta, situata a mochi metri dalla casa di Massimo Sebastiani, il 47enne che ha uccisio la ragazza.

Sarebbero state proprio quelle immagini a mettere i carabinieri sulla pista dell'omicidio e a far cambiare il capo d'imputazione di Sebastiani, prima indagato per sequestro di persona.

Secondo le prime ricostruzioni, il 47enne, ossessionato dalla ragazza, avrebbe portato Elisa nel suo pollaio: dopo aver pranzato insieme nella trattoria in cui la 28enne è stata vista per l'ultima volta, Massimo Sebastiani l'avrebbe condotta a casa sua, sostenendo di volerle regalare delle uova. A scriverlo era stata Elisa stessa, nell'ultimo sms inviato a un'amica. Proprio nel pollaio dell'uomo sarebbe avvenuta l'aggressione mortale, ripresa in parte dalle telecamere di sorveglianza della ditta dove lavorava l'uomo. Dopo averla uccisa, l'uomo avrebbe caricato il corpo nel bagagliaio, per poi scaricarlo nel bosco, in quella zona impervia dove è stato trovato dai carabinieri.

Il movente dell'aggressione potrebbe essere stato il rifiuto di Elisa, l'ennesimo, dato che il rapporto tra i due durava da tre anni. Solo che la ragazza vedeva Sebastiani solamente come un amico, mentre lui era innamorato e ossessionato dalla 28enne. "Lei mi ha detto che non ci saremmo più visti. Che sarebbe stata l’ultima volta. Ho perso la testa e l’ho strangolata", ha detto l'omicida nel corso dell'interrogatorio, secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

È prevista per oggi l'autopsia sul corpo di Elisa, per chiarire quali siano state le cause della morte. Per ora, l'ipotesi più accredita è quella dello strangolamento, avvenuto in seguito a uno scatto d'ira, ma saranno gli esami e le indagini a chiarire cosa sia successo quella domenica pomeriggio.

Commenti

maricap

Lun, 09/09/2019 - 10:47

Rinchiuderlo in un manicomio per matti criminali, e buttare via le chiavi.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Lun, 09/09/2019 - 13:20

Il gigante buono