I migranti delusi: "Non venite in Europa, si vive da vagabondi"

Non solo la conferenza episcopale dell'Africa occidentale, anche un gruppo di migranti in un docufilm lanciano un appello ai propri connazionali: "Non prendete la via per l'Europa, il lavoro anche qui non è garantito"

Invertire il passaparola per far invertire la rotta: sono tanti gli africani che, sia nei paesi di origine che all’estero, hanno iniziato un’opera di persuasione nei confronti dei propri connazionali.

In particolare, tra chi ha già fatto l’accidentato e spesso tragico percorso verso l’Europa o tra chi ne conosce tutti gli aspetti più macabri, sono in tanti a voler spiegare che intraprendere il viaggio verso il vecchio continente non è affatto conveniente.

“Creare le condizioni di vita necessarie per evitare che i giovani cerchino altrove quello che non hanno nel loro paese”, è quanto ad esempio è contenuto nell’incipit della dichiarazione di maggio della conferenza episcopale dell’Africa occidentale.

I vescovi di questa parte del continente nero, che hanno un peso molto importante nel contesto della Chiesa africana, hanno sottolineato l’importanza per i giovani dei paesi africani di credere nelle proprie terre, di rimanere nei propri territori per avere lì la ricchezza e le condizioni di vita che cercano.

Un appello quasi, quello dei vescovi africani, volto a dissuadere le giovani generazioni dall’intraprendere viaggi che, oltre a portare a mesi di sofferenze ed a rischi per la propria vita, contribuisce solo a far arricchire i criminali che organizzano le tratte di esseri umani.

Una dichiarazione che non ha lasciato indifferenti sia gli africani in patria che all’estero. In Italia, alcuni giovani integrati nella nostra società e nelle nostre comunità, sono diventati protagonisti di un docufilm in cui viene sottolineata la pericolosità di intraprendere il viaggio verso l’Europa.

Il regista Diego Scano, autore del film, ha infatti parlato dell’esperienza di 500 migranti che per mesi hanno vissuto nel centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra, in provincia di Padova. Qui negli anni scorsi è stato avviato un progetto con fondi europei per portare ad una ver integrazione dei migranti: lezioni di italiano, corsi per diventare cuochi o per imparare altri mestieri, molti di loro hanno effettivamente poi trovato lavoro e vivono una vita dignitosa.

Ma nel docufilm sono anche i primi a raccontare le proprie odissee, i viaggi da incubo tra Sahara e Mediterraneo, il vagabondaggio in Italia, l’essere facile preda della mafia nigeriana o di altre organizzazioni criminali guidate da persone di origine africana.

“Attraversare prima il deserto e poi il mare su un barcone è il peggior rischio che si possa correre, perché l' Europa non è più la stessa di prima, non garantisce il lavoro”, ha spiegato uno dei migranti nel film.

Un modo per far arrivare un messaggio nel continente nero: guai a pensare che in Europa sia tutto più semplice, che qui le condizioni di vita possano essere migliori e che i viaggi dall’Africa siano privi di rischi per la propria incolumità.

Chi parla nel docufilm tutto sommato è riuscito ad avere una sistemazione, ma ha ancora negli occhi quanto visto durante le traversate, quanto subito dai trafficanti e, soprattutto, la sensazione che il gioco non possa valere la candela: troppi rischi per una vita dopo per anni si è costretti a vagabondare prima di avere una minima chance di sistemazione.

Ed è su questo che anche tante associazioni in Africa stanno puntando: spiegare agli africani che l’immigrazione illegale non conviene, che le vie indicate da chi promette una nuova vita conducono alla morte o tra le mani di trafficanti senza scrupoli. Un modo dunque per invertire l’idea che molti giovani in Africa hanno dei viaggi della speranza, nella speranza di far invertire loro anche la rotta e salvarli dai pericoli.

Commenti

perseveranza

Ven, 08/11/2019 - 12:05

Vero. Commento amaro ma é vero. Vengono qui attratti dal "buonismo cattosinistro imperante", dagli articoli dei soliti giornali pro-accoglienza (dall'Avvenire a Repubblica) dalle TV, la7 in testa, e poi si scontrano con la realtà. Tornino nei loro Paesi d'origine. E' la cosa migliore per loro e per noi.

killkoms

Ven, 08/11/2019 - 12:15

cominciano a capirlo?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 08/11/2019 - 12:24

ora i sx daranno il reddito da poltrona...cosi' potranno stare ad oziare al bar tutto il giorno con piu' tranquillita'

Antibuonisti

Ven, 08/11/2019 - 12:58

Ma loro non hanno nessuna intenzione di lavorare, l'obiettivo è farsi mantenere ed è x questo che arrivano a flotte

Altoviti

Ven, 08/11/2019 - 13:03

Meglio spendere qualche miliardo una volta per tutte per il rimpatrio coatto che la stessa somma per mantenerli qui ma che si ripete ogni anno.

fifaus

Ven, 08/11/2019 - 13:10

meglio tardi che mai...

agosvac

Ven, 08/11/2019 - 13:11

Il lavoro, in Europa, non è garantito. Penso che questo sia il problema di quelli onesti. Peccato che la maggioranza dei fasulli non viene per lavorare ma per farsi mantenere. In Italia, poi, vengono per fare arricchire le coop rosse che ci guadagnano più del consentito.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/11/2019 - 13:33

E cosa speravate,di essere mantenuti ad ufo da noi? O vi RIMBOCCATE le maniche o tornate a casina vostra. Tertium non datur.

Tommy40

Ven, 08/11/2019 - 13:51

Molti lo sanno che non trovano lavoro ma vengono per essere mantenuti e anche delinquere nel traffico di droga.

honhil

Ven, 08/11/2019 - 14:06

Un altro scacco ancora subito dalla Chiesa di Francesco, dai suoi vescovi e cardinali più attenti alla loro carriera che a darsi una guardatina attorno, trasformatasi da faro per gli uomini di buona volontà a primo aiutante per i commercianti di carne umana di ogni parte del mondo.

Malacappa

Ven, 08/11/2019 - 14:14

Ecco appunto e la soluzione e' te ne torni al paesello e bye bye

GeoGio

Ven, 08/11/2019 - 14:19

Vabbe, loro sono dentro. Albergo, soldi, cibo... logico che dicono agli altri di non venire. Il problema e'che i nostri Raketini illuminati dicono che bisogna accogliere tutti... e intanto strozzare gli Italiani.

timoty martin

Ven, 08/11/2019 - 14:43

Che vi aspettavate? alberghi a 5 stelli vita durante e lauta pensione mensile? Tiratevi su le maniche e lavorate NEL VOSTRO PAESE e saremmo tutti più felici e contenti.

vinnynewyork256

Ven, 08/11/2019 - 14:46

mah va?? avete capito solo adesso??!! io vi avrei detto che ho tanti amici ed amiche, italiani pure, SENZA LAVORO .. laureati tutti ... impauriti sapendo che non avranno una pensione dello STATO INPS ... contento che avete capito.. la ns realtà, quasi direi senza speranza... arrivederci!!

Papilla47

Ven, 08/11/2019 - 14:57

Se questo messaggio viene recepito allora addio sinistra che non potrà contare sui voti degli afroitaliani.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Ven, 08/11/2019 - 15:06

Che cosa credevano, di arrivare nel paese di Bengodi, avere macchine, soldi e ragazze senza lavorare?

ettore10

Ven, 08/11/2019 - 15:09

Gli onesti saranno convinti. I criminali continueranno ad arrivare. per loro una vita criminale in Europa è più remunerativa che una vita di criminale in Africa

Mario5009

Ven, 08/11/2019 - 15:38

Un giorno il PD e quirinale dovranno rispondere in tribunale per alto tradimento.

Libero 38

Ven, 08/11/2019 - 16:05

Se credono di vivere in italia come dei vagabondi hanno due scelte.Ritornare da dove vengono, oppure chiedere al kompagno ciccio di ospitarli in vaticano.

Scirocco

Ven, 08/11/2019 - 16:11

Sono un po' tardi di comprendonio ma poi ci arrivano a capire che qui non è aria. Mendicare per mendicare conviene farlo a casa propria. Speriamo che riprendano il gommone e tornino da dove sono venuti.

jaguar

Ven, 08/11/2019 - 17:06

Ecco bravi, tornatevene tutti a casa vostra.

cavolo4

Ven, 08/11/2019 - 17:06

Tornatene a casa e dillo ai tuoi paesani.

Divoll

Ven, 08/11/2019 - 18:10

Bravi, lo avete finalmente capito! Ora ditelo chiaro e tondo a parenti e amici, ma soprattutto tornate a casa, battetevi per migliorare i VOSTRI paesi, che i nostri sono distrutti e noi europei dobbiamo ricominciare tutte le nostre battaglie daccapo.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 08/11/2019 - 18:11

andatevene! nessuno vi ha invitati, andatevene!

Giorgio5819

Ven, 08/11/2019 - 18:23

Ma dai !??... si sono svegliati anche loro, i primi TRUFFATI dalla sinistra che ha incentivato per anni il loro trasferimento clandestino !!! Solo i comunisti italiani continuano a credere alla porcata dell'accoglionenza, per pura CONVENIENZA. INFAMI !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 08/11/2019 - 18:24

Sono attirati dalle sirene della sinistra che promettono loro cose d'oro. Quando conoscono la sinistra e le loro balle, non sanno più cosa fare. L'avessero saputo prima con chi avevano a che fare...il peggio che c'è nel mondo.

Mugambi

Ven, 08/11/2019 - 18:28

NON FATE ABBASTANZA! NOI AFRICANI ABBIAMO DIRITTO AGLI ALLOGGI POPOLARI, AL VOSTRO SERVIZIO SANITARIO PER NOI TOTALMENTE GRATUITO, NON SOLO MA ANCHE IL SUSDUDIO, IL LAVORO E PRESTO ALLO IUS SOLI! PEGGIO PER VOI SE NON INTEGRATE I MILIONI DI AFRICANI CHE VERRANNO! IO SONO AFRICANO,DALL'ITALIA PRENDO TUTTO E LAVORO.. SONO ARRIVATO CLANDESTINO CONOSCO I MIEI DIRITTI!!!! SIAMO A MILIONI CHE STIAMO EMIGRANDO VERSO L'EUROPA! FATEVENE UNA RAGIONE! AVETE L'OBBLIGO CIVILE E MORALE DI ACCOGLIERCI E OFFRIRCI OSPITALITÀ!!!! BASTA CON I VOSTRI COMMENTI FASCISTI E RAZZISTI!

Reip

Ven, 08/11/2019 - 18:40

La vera tragedia e’ che questi disperati resteranno tutti nel nostro Paese, sfruttando i nostri servizi sociali, la nostra sanita’ e vivendo da delinquenti, da schiavi o da parassiti! Ad oggi non ci sono leggi e strumenti per poterli mandare via, cosi come e’ quasi impossibile evitare che arrivino!

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 08/11/2019 - 18:45

Tanto continuiamo ad arivare lo steso! Pegio per voi sara’ se non ci date lavoro!!!

scurzone

Ven, 08/11/2019 - 18:51

Ottima iniziativa, non vedo perchè uno debba venire in Italia, personalmente opterei par altri lidi. Quindi ottima propaganda.

Giorgio Rubiu

Ven, 08/11/2019 - 19:05

Per nigeriani e senegalesi spacciatori, "il lavoro non è garantito" è cosa che non li tocca minimamente. Loro il lavoro non lo cercano nemmeno e, se gli viene offerto, lo rifiutano. La loro presenza qui è quasi totalmente irregolare, le loro identità e luogo di provenienza sono incerti e la sola cosa certa è la loro prepotenza e convinzione che, essendo in Italia, possono fare tutto quello che vogliono. Salvo lavorare, naturalmente!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 08/11/2019 - 19:24

questo articolo, sta dando seri problemi ai compagni, a i musulmani, ai trafficanti, nella speranza che lasciare la propria terra è una incognita molto negativa...

Giorgio5819

Ven, 08/11/2019 - 20:17

Mugambi....ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah !!!

giancristi

Ven, 08/11/2019 - 20:20

La conferenza episcopale dell’Africa occidentale suscita ammirazione. Peccato che in Vaticano ci sia un rimbambito che dice il contrario! Quando se ne andrà questo ciarlatano?

ziobeppe1951

Ven, 08/11/2019 - 20:56

ELKLD....hai comprato un altro computer per farti passare per Mugambo?....bella testa.......

razzaumana

Ven, 08/11/2019 - 21:17

prima di NON pubblicare quel che NON riuscite a capire,potreste almeno fare uno sforzo per cercare di farcela !!!Prosit - ad maiora!

Marcolux

Ven, 08/11/2019 - 21:38

Infatti, siete vagabondi mantenuti da chi vagabondo non è!

giancristi

Ven, 08/11/2019 - 22:03

La conferenza episcopale dell’Africa occidentale merita ammirazione. E' quello che le persone sensate pensano. Peccato che in Vaticano la pensino diversamente!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 08/11/2019 - 22:21

@elkld - sicuro peggio per noi? E' una minaccia? Non sai quanto vendiamo cara la pelle. Tu di certo non la spunterai.

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 08/11/2019 - 22:25

Scrivete scrivete intanto ...COMANDA LA SINISTRA! Alla faccia vostra.

Ritratto di asimon

asimon

Ven, 08/11/2019 - 22:32

il video dovrebbero trasmetterlo anche sulle tv italiane così che anche gli immigrazionisti più convinti potranno capire che gli africani e gli asiatici è bene che stiano a casa loro

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Ven, 08/11/2019 - 22:52

@ziobeppe1951: abbi pazienza con ELPIRL. E' stato appena integrato in un nuovo progetto EU contro le fake news (ce n'era gia' uno chiamato FANDANGO, Grant agreement ID: 780355), e nel workpackage che lo finanzia non gli hanno ancora insegnato che il troll che si fa passare sui forum di CdX per clandestino congoide assistito dal PD e' opportuno che inserisca nei suoi post qualche svarione d'italiano.