Dopo l'arcobaleno, sul palco Toti col tricolore per i marò

Il governatore della Liguria all'Ariston per consegnare uno dei premi: "Un simbolo per gli italiani che credono nell'Italia e che sono grati a chi l'Italia la difende nel mondo"

Dopo un inizio "arcobaleno", arriva finalmente anche il tricolore sul palco del Festival di Sanremo. A portarlo è il governatore della Liguria, Giovanni Toti, chiamato questa sera a consegnare uno dei premi, oltre che a rappresentare la Regione che ospita la kermesse canora più famosa - e seguita - d'Italia.

"In questi giorni ci sono stati tanti colori sul palco del Festival di Sanremo, a partire da quelli dei bellissimi fiori", ha detto oggi Toti (guarda il video), che si è presentato in conferenza stampa con una coccarda gialla e tricolore in onore dei marò: "Io ho un simbolo attaccato alla giacca per due ragazzi coraggiosi che servivano il nostro Paese e che mi piacerebbe poter consegnare anche questo fiocchetto: è il simbolo degli italiani che credono nell'Italia e che sono grati a chi l'Italia la difende nel mondo".

E sui nastri arcobaleno spiega: "Le polemiche sono comprese nel prezzo del biglietto, ma io non sono scandalizzato", ha detto il governatore, "Gli artisti hanno il diritto di esprimere le loro idee. Anche io stasera porterò il tricolore sul bavero della giacca. Ognuno porti ciò che crede, purchè si resti nei limiti del buonsenso e si rispettino le opinioni di tutti".

Annunci

Commenti

hectorre

Ven, 12/02/2016 - 17:39

lezione di stile ai beceri sinistri...

Felice48

Ven, 12/02/2016 - 17:58

Bravo Toti. Che lezione che hai dato a quella masnada di farabutti che usano la tv di stato per i loro sporchi giochi.

FRANCO1

Ven, 12/02/2016 - 18:18

Molto bene Presidente .. non se ne pole più di queste sinistre scemeggiate

sbrigati

Ven, 12/02/2016 - 18:57

Concesso che glielo permettano, vorrei sapere a che ora và in onda così mi posso sintonizzare sui canali rai per vedere l'imbarazzo generale.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Ven, 12/02/2016 - 19:02

Grande Toti, tu si que vales!

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 12/02/2016 - 19:48

MENO MALE, SE C'ERA RENZI SALIVA SUL PALCO CON LA BANDIERA ROSSA, FALCE E MARTELLO.

giseppe48

Ven, 12/02/2016 - 20:10

I sxxxxxxxxxi domani sui loro giornali per falliti si sfogheranno e noi faremo il dito medio

nonna.mi

Ven, 12/02/2016 - 20:17

Toti: si prepari ad essere criticato anche con volgarità, ma sappia e la consoli il fatto che moltissimi( anche se assenti dal carrozzone del Festival) ammireranno il suo coraggio nel sottovalutare il superfluo e ricordare almeno Uno dei grandi Valori Umani!Io la ringrazio di cuore e non mi meraviglierò se le impediranno un Ricordo doveroso e leale...Myriam

pastiglia

Ven, 12/02/2016 - 20:49

Grazie.

J.J.R

Sab, 13/02/2016 - 08:39

Posso sapere in virtù di cosa, i due marò, vengono definiti ragazzi coraggiosi, alla stregua di eroi nazionali? Hanno ucciso due pescatori...per quello?

Beaufou

Sab, 13/02/2016 - 08:57

Toti ha la faccia da buon pacioccone e la parlata semplice e chiara, non "urlata" e isterica. Ma è un duro, e credo lo dimostrerà facendo dimenticare le porcate del rosso dal cognome gerundio...Auguri Liguria.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 13/02/2016 - 08:59

Bravissimo Toti come sempre affabile e trascinapopolo. Un vero leader pieno di carisma che galvanizza e da la scossa come il Cavaliere ma, se vogliamo dirla tutta, a frequenza più bassa.

Otaner

Sab, 13/02/2016 - 09:20

Ho ascoltato con molto interesse quanto da detto sulla coccarda tricolore che il governatore della Liguria, Giovanni Toti ha attaccato al bavero della sua giacca per onorare i due marò che servivano con onore la nostra Patria. Ha fatto bene signor governatore a manifestare il suo pensiero che,condivido totalmenre, con la speranza che venga preso in considerazione dalle Autorità indiane:

Raoul Pontalti

Sab, 13/02/2016 - 12:05

(Ci riprovo...) E tutto ciò al fine del bene inseparabile dei gay e dei marò.

nick01011

Sab, 13/02/2016 - 13:50

.....lo sapevo che non sarebbe passato !! Avanzare qualche dubbio sull'"eroismo" dei nostri fucilieri è argomento indigesto per la destra ed assolutamente inaccettabile per questa LIBERA testa !!.. Grazie comunque !!