Non vuole lasciare il centro migranti: nigeriano pesta operatori della coop

Lo straniero, che aveva perso il diritto all’accoglienza a causa dei suoi reiterati comportamenti ostili e violenti nella struttura presso cui era ospite, si trova ora dietro le sbarre del carcere

Si rifiuta di abbandonare il centro d’accoglienza presso cui era ospite a Latina e dà in escandescenze, costringendo i dipendenti a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Protagonista delle intemperanze, che hanno visto coinvolti successivamente anche gli stessi tutori della legge, un 40enne di nazionalità nigeriana. Lo straniero, accolto in una struttura gestita dalla cooperativa Astrolabio, si è visto respingere la richiesta d’asilo, perdendo così il diritto a rimanere non solo nel medesimo centro ma entro i confini nazionali italiani.

È stato lui stesso la prima causa della perdita del diritto all’accoglienza, a causa dei reiterati comportamenti aggressivi ed ostili al processo di integrazione. Atteggiamenti violenti rivolti sia contro gli altri ospiti della struttura che nei confronti degli stessi operatori, più volte minacciati ed aggrediti verbalmente. Oltre a ciò Boyede Yinka, questo il suo nome, si rifiutava spesso di partecipare ai corsi d’insegnamento della lingua italiana e ad altri di formazione, necessari per dimostrare la sua volontà di integrarsi. Tutto ciò, invece, da tempo ormai era vissuto in modo ostile dallo straniero, che ha pertanto visto decadere il suo diritto all’accoglienza.

Venerdì scorso la comunicazione della notizia da parte dei dipendenti della cooperativa di Latina, che il 40enne ha preso decisamente male. Insultati e minacciati dallo straniero, montato su tutte le furie, gli operatori hanno dovuto richiedere l’intervento della polizia.

La vista degli uomini in divisa non ha fatto altro che innervosire ancora di più il nigeriano, il quale ha aggredito i poliziotti, tentando un’improbabile fuga.

Alla fine gli agenti sono riusciti ad avere la meglio su di lui ed a condurlo in questura. Per l’africano, ora in carcere, una denuncia per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti

leopard73

Dom, 21/04/2019 - 19:16

Un volo per casa sua senza STORIE!!!!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 21/04/2019 - 19:18

sfido io che ha dato in escandescenze, dove troverà mai altri fessi come noi che l'abbiamo mantenuto finora? rispedirlo a calci in cxxo al suo paese di mxxxa.

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Dom, 21/04/2019 - 19:19

Perchè dovrebbe perdere tempo in corsi di italiano? Per spacciare non servono.

Triatec

Dom, 21/04/2019 - 19:39

Il nigeriano stressato, si è ribellato ed ha agito di conseguenza, quando ce vonno ce vonno. Un magistrato capirà il suo stato d'animo e presto sarà di nuovo in giro a spacciare. Niente di nuovo.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 21/04/2019 - 19:40

Ha fatto bene, stavolta ha menato i responsabili della sua presenza in Italia, peccato che li abbia solo malmenati la testa gli doveva spaccare allora si.

blu_ing

Dom, 21/04/2019 - 19:53

visto che picchiate tutti e giusto che i cooppperati si becchino un Po di buona e sana vostra scultura, stavolta bravo, ma abbravo veramente

ziobeppe1951

Dom, 21/04/2019 - 19:53

Un’altro regalo dei PDioticomunistardi

Reip

Dom, 21/04/2019 - 19:59

Bah fintanto che vengono pestati dei comunisti di merxx, fautori di questo disastro a me fa solo piacere! Tuttavia l’animale andrebbe espulso immediatamente!

cgf

Dom, 21/04/2019 - 20:09

AZ dovrebbe ripristinare il volo per Lagos, sarebbe quasi sempre pieno, soprattutto l'andata.

baronemanfredri...

Dom, 21/04/2019 - 20:18

COOP? AGGREDITI? COME GODO E' LA RESURREZIONE DELLA VERITA' DETTA DAL CENTRO DESTRA DALLA DESTRA E DALLA LEGA. ECCO LE PROVE. CxxxxxI ORMAI DOVETE CAPIRE DI NON FARE PIU' NIENTE PER QUESTI. AVETE DIGNITA'? NON ANDATE DOMANI MATTINA. BASTA SERVIRE LE COOP GUARDATE I PREGIUDICATI.

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Dom, 21/04/2019 - 20:25

Li avete voluti? Adesso ve li tenete, insieme alle legnate con cui vi vogliono ripagare.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 21/04/2019 - 20:32

portatelo a casa della sboldrina. lei ha la casa grande e accogliente

kennedy99

Dom, 21/04/2019 - 21:03

mi piacerebbe sapere quanti anni è stato mantenuto questo vitellone ha carico degli italiani. sono tutti finti profughi i cari signori e operatori delle cooperative invece di lucrare sui migranti vadano ha lavorare. si vede che il nigeriano pensava di essere mantenuto vita natural durante. la musica sta cambiando caro colorato stai calmo e torna al tuo paese.

killkoms

Dom, 21/04/2019 - 21:16

ma le pie ongh non accoglievano col quore?

Ritratto di Lissa

Lissa

Dom, 21/04/2019 - 21:21

In carcere? Mettetelo su un barcone con destinazione Nigeria. Questi sarebbero i portatori di quella cultura tanta farfugliata dalla Boldrini.

maricap

Dom, 21/04/2019 - 21:35

Portatelo a casa della sozzona. Panem et circenses a sue spese. Amen.

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 21/04/2019 - 21:35

fa come gli hanno insegnato i compagni,nel rispetto delle norme boldriniane

Yossi0

Dom, 21/04/2019 - 21:38

chiamatelo fesso magna beve e dorme, ha il cellulare e la paghetta poi tra uno spaccio e l'altro arrotonda e sta come un pascià, a spese dei contribuenti italici e comunque è normalissimo, fa parte della sua cultura, e chi è stato da quelle parti può solo confermarlo; ovviamente è colpa dei colonialisti se gli africani invece di rimboccarsi le maniche emigrano

GeoGio

Dom, 21/04/2019 - 21:50

In pratica siccome la cooperativa non prendeva piu soldi per l'immigrato illegale, ha provato a cacciarlo e sono stati pestati.

Giorgio5819

Dom, 21/04/2019 - 22:06

"si trova ora dietro le sbarre del carcere".. ecco appunto, tenerlo in galera una settimana al massimo, giusto il tempo di decidere in quale ambasciata nigeriana sbatterlo, con la postilla che se circola ancora in Italia le forze dell'ordine avranno l'ordine di sparare alle gambe...

Una-mattina-mi-...

Dom, 21/04/2019 - 22:13

OTTIMO SOGGETTO DA TASER

Teobaldo

Dom, 21/04/2019 - 22:34

...mi ero illuso...dal corpo dell'articolo non sembra che i dipendenti della coop si siano presi la loro quota di legnate...bensì solo i poliziotti, ma da giugno saranno davvero tutti dotati di taser? intanto non potrebbero avere il peperoncino?

rawlivic

Dom, 21/04/2019 - 22:53

badilata in testa e seppellito in giardno...e che caxo

corto lirazza

Dom, 21/04/2019 - 23:52

In realtà il giovinotto si è ribellato perchè non voleva rinunciare ad assistere al discorso a reti unificate del presidente Mattarella il prossimo 31 dicembre

rasna

Lun, 22/04/2019 - 08:33

Mi domando quanti minuti rimarrà in carcere. Minuti, non ore o giorni.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 22/04/2019 - 09:36

Com'è che la Svizzera rispedisce a casaccia loro la feccia migrante e a noi non ci riesce? Salvini si dia una mossa se non vuol passare per uno sbruffone soltanto. Si ricordi la promessa fatta l'anno scorso durante la la campagna elettorale.

Abit

Lun, 22/04/2019 - 10:36

Fuori. Immediatamente!