Il lavoro da 243mila euro che nessuno vuole fare

Alan Kenny è l'unico medico di una regione rurale della Nuova Zelanda. Da anni cerca un collega che possa aiutarlo, ma nessuno si propone nonostante l'ingente stipendio

"Sono due anni che cerco un collega. Gli offrirei un ricco stipendio per lavorare con me, gli darei tre mesi di ferie e i week end a casa, ma evidentemente tutto questo non basta".

Con queste parole sconsolate Alan Kenny spiega la sua situazione al The Guardian. Alan è un medico del Waikato, una regione rurale della Nuova Zelanda, che da due anni sta cercando una figura professionale in grado di aiutarlo. Il medico offre 243 mila euro l'anno di stipendio, 3 mesi di vacanza e i week end liberi, ma nonostante l'annuncio sia invitante nessuno si candida. Nessuno ha il coraggio di intraprendere la stessa vita frenetica dell'uomo. Alan, infatti, deve prestare servizio a tutta la regione perché è l'unico medico nella zona. L'uomo è sempre in viaggio e la fisicità del territorio non lo aiuta di certo: spostarsi anche di pochi metri è per lui un'Odissea.

Questa situazione lo sta sfinendo. Nelle zone rurali della Nuova Zelanda i medici sono abituati a muoversi di casa in casa, ma solitamente sono molti e riescono a dividersi equamente il lavoro. Alan deve fare tutto da solo, ogni tanto la figlia che sta studiando medicina lo aiuta, ma non è sufficiente. Ha bisogno di qualcuno competente che possa dividere con lui la mole di lavoro. Intanto Alan va avanti a fatica e continua imperterrito a rinnovare il suo invito. Chissà che qualcuno voglia dargli una mano.