La notifica di chiamata diventa a pagamento

Per i clienti Tim e Vodafone dal 21 luglio arriva il balzello sull'sms che avvisa quando un numero di telefono torna raggiungibile

Siete utenti Vodafone o Tim? Attenzione alle tariffe. Dal 21 luglio per i clienti di questi operatori la notifica di chiamata (il servizio che avvisa con un sms o una chiamata quando un numero torna raggiungibile) diventa a pagamento.

Il servizio, finora gratutito per tutti, costerà infatti 1,90 euro al mese per l'opzione LoSai/ChiamaOra di Tim e 6 centesimi al giorno per l'opzione Recall/Chiamami di Vodafone. Nel secondo caso il balzello scatterà solo la prima volta che si usufruisce del servizio nel giorno solare. Prima del 21 luglio, comunque, i gestori dovranno obbligatoriamente avvisare i propri clienti con un sms e permettere di disattivare l'opzione. Inoltre per Tim ci si può rivolgere al numero 40920, mentre Vodafone ha messo a disposizione il numero 42070 (nonché 42592 per informazioni).

Commenti

LAURETTA57

Mer, 02/07/2014 - 14:26

Il messaggio che ho ricevuto da TIM parla di € 1,90 ogni 4 mesi, a chi devo credere?

LAURETTA57

Mer, 02/07/2014 - 14:26

Il messaggio che ho ricevuto da TIM parla di € 1,90 ogni 4 mesi, a chi devo credere?

LAURETTA57

Mer, 02/07/2014 - 14:28

Il messaggio che ho ricevuto da TIM dice che costa € 1,90 ogni 4 mesi, a chi devo credere?

leo_polemico

Mer, 02/07/2014 - 19:36

I clienti, come è noto, sono solo delle "mucche da mungere" sempre ed in ogni modo

nino47

Gio, 03/07/2014 - 09:07

Era ora! a quando la tassa sui cento miliardi di sms, dei quali almeno novanta inutili, che si spediscono ogni anno in italia????

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 08/07/2014 - 18:55

nino47: ma a lei cosa gliene frega degli sms? se non li vuole ricevere dica ai suoi amici o amiche di non mandarli che non li legge e che quindi non risponde. Io ho fatto così e se qualcuno ha bisogno mi chiama. Il 90% dei cento miliardi di sms che dice lei sono dei giovani e, per ora, non gli costano nulla. Senza figli o nipoti vero?