Lecce, autista denunciato per non aver permesso a minore senza biglietto di salire sul bus

Concluse le indagini ora l'uomo dovrà rispondere del reato di rifiuto d'atti d'ufficio

Dovrà rispondere di rifiuto d'atti d'ufficio l'autista di un bus di città che non ha fatto salire a bordo un minore perché sprovvisto di biglietto. È accaduto a Lecce.
L'uomo, un 56enne del posto, è stato denunciato in stato di libertà perché, durante il turno di lavoro, ha vietato al 15enne di salire sul mezzo.

A darne notizia è il quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno". Il fatto risale allo scorso 21 gennaio. Solo pochi giorni fa la conclusione delle indagini portate avanti dai carabinieri della stazione di Santa Rosa di Lecce.
A far scattare la querela il fatto che il ragazzo fosse minorenne. Secondo il codice penale "l'incaricato di un pubblico servizio che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni". L'uomo, quindi, potrebbe rischiare anche la galera.

Commenti

maricap

Dom, 17/02/2019 - 21:24

Gli italiani sono vessati da leggi de me rda, mentre per i trogloditi di importazione esse non vengono applicate. La riforma della giustizia deve essere fatta a furor di popolo.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 18/02/2019 - 12:04

sono pazzi questi leccesi(riveduto e corretto da Asterix)