La leghista Spelgatti è il nuovo presidente della Valle d’Aosta

L’esponente del Carroccio è stata eletta con 18 voti: è la prima donna nella storia a capo della regione

Nicoletta Spelgatti, esponente della Lega valdostana, è la nuova presidente della giunta regionale della Valle d'Aosta. Inoltre, è la prima donna in assoluto a guidare l'ente regionale a statuto speciale.

Spelgatti è stata eletta durante la prima seduta della 15esima legislatura del consiglio regionale, ottenendo 18 preferenze (contro 16 schede bianche e una nulla). La leghista è a capo della nuova giunta sostenuta da Ac-Stella-Pnv, Alpe, Mouv e Gruppo Misto oltre che dal Carroccio.

"Ogni governo deve dimostrare al suo elettore, in questo caso al Consiglio Valle, di essere degno della fiducia. I numeri sono questi, la maggioranza secondo qualcuno è risicata, ma starà a noi fugare i dubbi: il nostro impegno sarà totale. Vogliamo essere il governo del fare" le prime parole del neo presidente, appena dopo essersi insediata.

La nuova squadra di governo della Valle d'Aosta

Vicepresidente e assessore ad Agricoltura e Ambiente è stato eletto Elso Gerandin (MOUV'), assessore alle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro Stefano Aggravi (Lega Vallée d'Aoste), a Istruzione e Cultura,Paolo Sammaritani (Lega Vallée d'Aoste),alle Opere pubbliche, Territorio ed Edilizia residenziale pubblica Stefano Borrello (Area civica - Stella Alpina - Pour notre Vallée). Le deleghe a Sanità, Salute, Politiche sociali e della Formazione sono state assegnate a Chantal Certan (ALPE), quelle a Turismo, Sport, Commercio e Trasporti a Claudio Restano (Area civica - Stella Alpina - Pour notre Vallée).