"Lei sembra un maschio...". E per i giudici non è stupro

Una sentenza della Corte d'Appello di Ancona fa discutere. Nelle motivazioni considerazioni sull'aspetto fisico della presunta vittima

Una sentenza choc. "Sembra un maschio, non è stupro". È quanto emerge dalle carte di una sentenza per un presunto stupro su una ragazza di origine peruviane che risale al marzo del 2015. La ragazza tornando a casa aveva raccontato alla madre di essere stata violentata. Immediatamente si reca in ospedale. I medici riscontrano lesioni compatibili con la violenza sessuale e così scatta l'indagine. La 22enne racconta di aver passato una serata con alcuni compagni delal scuola serale. Poi l'abuso da parte di due ragazzi. Uno faceva da palo mentre l'altro l'avrebbe violentava. La prima sentenza, quella di primo grado, arriva il 6 luglio del 2016. I due ragazzi vengono condannati rispettiavmente a 5 e a 3 anni. La faccenda però si ribalta in Appello con l'assoluzione dei due imputati.

I giudici infattoi non ritengono credibile la ricostruzione della peruviana. E da qui scatta il rinvio in Cassazione. Ma tra le carte della sentanza di Apello, come riporta Repubblica, c'è qualcosa di strano. I giudici infatti si lasciano andare a commenti piuttosto forti sulla ragazza che hanno immediatamente messo in allarme anche le toghe della Suprema Corte. Nelle motivazioni della sentenza si legge: "In definitiva, non è possibile escludere che sia stata proprio Nina a organizzare la nottata "goliardica", trovando una scusa con la madre, bevendo al pari degli altri per poi iniziare a provocare Melendez (al quale la ragazza neppure piaceva, tanto da averne registrato il numero di cellulare sul proprio telefonino con il nominativo di "Nina Vikingo", con allusione a una personalità tutt'altro che femminile, quanto piuttosto mascolina, che la fotografia presente nel fascicolo processuale appare confermare) inducendolo ad avere rapporti sessuali per una sorta di sfida". Parole fin troppo chiare quelle dei giudici della Corte d'Appello di Ancona. A quanto pare ad influire sulla decisione delle tre magistrate potrebbe essere stato l'aspetto della vittima definita troppo "mascolina". Adesso toccherà alla Cassazione stabilire come sono andate davvero le cose...

Commenti

alex_53

Dom, 10/03/2019 - 11:24

La domanda sorge spontanea, ma per diventare magistrati forse sarebbe meglio tirare a sorte, viste le ultime sentenze che gridano vendetta alla giurisprudenza. Ma il CSM che fa? di che si occupa oltre che di politica?

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 10/03/2019 - 11:27

1) El Sior Spataro cosa dice ? - 2) Noto che sempre più spesso certe sentenze (che definirei benevolmente "originali", ma volevo dire altro), sono emesse da magggistrate femminucce.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 10/03/2019 - 11:27

Incommentabile!

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 10/03/2019 - 11:34

Leggo : "(... con allusione a una personalità tutt'altro che femminile, quanto piuttosto mascolina, che la fotografia presente nel fascicolo processuale appare confermare) inducendolo ad avere rapporti sessuali per una sorta di sfida" - - - Ahhhhh, ma allora possono anche"interpretare" a loro discrezione e non solo "applicare" la legge. - - - Attendo trepidante i lumi di ELKID & Affini.

diesonne

Dom, 10/03/2019 - 11:41

DIESONNE SIAMO ALLA FAVOLA:I GIUDICI SENTENZIANO NON SECUNDUM ACTA E PROBATA,MA SECONDO LE APPARENZE FOTOGRAFICHE:SIAMO AL CARNEVALE DI RIO

Duka

Dom, 10/03/2019 - 11:48

Magistratura sempre peggio- L'incompetenza e l'incapacità regna sovrana-

Ritratto di massacrato

massacrato

Dom, 10/03/2019 - 11:51

MI RIFIUTO DI CREDERCI. Anche perchè pure i maschi veri e propri possono venir violentati. Le motivazioni saranno altre, tipo magari il racconto poco chiaro della ragazza. Tutto da verificare bene.

frapito

Dom, 10/03/2019 - 11:55

Però l'apparenza non ha ingannato gli stupratori! I soliti magistrati pd......

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 10/03/2019 - 12:02

"Si fa l’abitudine a tutto, anche al continuo peggioramento di ciò che già era ai limiti della sopportazione." - John Maxwell Coetzee -

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Dom, 10/03/2019 - 12:09

Scusate, ma per diventare giudici si fanno delle prove particolari, che hanno un punteggio al contrario?

agosvac

Dom, 10/03/2019 - 12:16

Forse non ho capito bene: se fosse stato stuprato un ragazzino, non ci sarebbe stato stupro???

florio

Dom, 10/03/2019 - 12:18

Mi chiedo se siamo un paese civile e normale, hanno stravolto ogni regola del vivere civile. Le leggi sono un optional, non più eseguite ma interpretate, i delinquenti sono da tutelare, le vittime da condannare. Forse sto sognando, ma questo sistema è vomitevole, uno schifo totale!

baronemanfredri...

Dom, 10/03/2019 - 12:18

ORA SI CAPISCE PERCHE' L'ITALIA E' DIVENTATA LO SCHIFO DEL MONDO RIGUARDANTE CERTE SENTENZE E CERTE INDAGINI E QUI MI FERMO.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 10/03/2019 - 12:26

Io lo definisco un atto di razzismo senza offesa nelle mie parole perché se questo dell'aspetto rientra tra i casi di violenza o meno si potrebbe estendere anche al colore della pelle. Shalòm.

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 10/03/2019 - 12:46

Si come alla festa di natale nel film di FANTOZZI " Cita Hayworth " Questi giudici sono della stessa pasta di quei "signori" del film. POVERA ITALIA !! POVERI NOIIIII!!

leopard73

Dom, 10/03/2019 - 12:54

Una giustizia colabrodo con giudici che si inventano gli articoli com'è possib1ile che nessuno li RICHIAMI!! Che ci sta a fare MATTARELLA!!!!

DRAGONI

Dom, 10/03/2019 - 13:47

UNA VERA BESTIALE ASSURDITA'.

magnum357

Dom, 10/03/2019 - 14:04

Non ho parole .... sulla miseria morale di certi giudici , vergogna !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Popi46

Dom, 10/03/2019 - 14:06

Uno strupro che non è strupro perché lo strupratore presunto ha scambiato per maschio una che invece era femmina? Allora, lo strupratore presunto, voleva “farlo strano”? Mi sento un tantino confusa,diciamo...

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/03/2019 - 14:27

Di fronte alla stupidità umana,davvero al limite del tollerabile,basta verificare cosa c'è li,si proprio lì,in mezzo: un coso maschile o una cosa femminile. Sentenza,direi,del 'azz....

Malacappa

Dom, 10/03/2019 - 14:32

Ma da dove saltano fuori sti giudici,una violenza e' una violenza sia maschio o femmina

snips

Dom, 10/03/2019 - 16:07

Ma questi erano al "Concorso di bellezza" per giudicare i canoni estetici di una concorrente, oppure in un tribunale italiano per giudicare "un reato"? Il resto è inutile GIUDICARE!

porcorosso

Dom, 10/03/2019 - 16:29

Se ne deve occupre immediatamente il CSM.

ziobeppe1951

Dom, 10/03/2019 - 16:52

Tranquilli...EL PRESIDENTE dice che i giudici..applicano la legge

zadina

Dom, 10/03/2019 - 17:08

Certi magistrati danno delle sentenze che fanno perdere la fiducia dei cittadini nella giustizia e danneggiano tutta la categoria (E LA FIDUCIA è UNA COSA SERIA) non sono esperto di leggi in qualità di semplice cittadino, ma penso che certi elementi dovrebbero essere espulsi dalla categoria e facciano gli avvocati liberi professionisti e smetterebbero di danneggiare tutta la categoria che perde continuamente fiducia.

elpaso21

Dom, 10/03/2019 - 17:15

Quindi se fosse stato davvero un maschio non era reato.

Aristide56

Dom, 10/03/2019 - 17:20

é gran tempo spedirli a zappare purtroppo non renderanno molto con la zappa poiché serve un minimo di intelligenza e volontà ,questi magistrati con Q.I. sotto i piedi rendono zero

sparviero51

Dom, 10/03/2019 - 17:53

I TRE " GIUDICI " (sic) SONO SICURAMENTE GRILLINE !!!

dedalokal

Dom, 10/03/2019 - 17:56

Che schifo! E le femministe italiote, come avranno appreso questa aberrante notizia? Nulla, zitte e mosca. Forse non hanno ancora smaltito i bagordi dell'8 marzo, la loro festa. Le femministe nostrane sono peggio di quei giudici folli. Ecco spiegato perché la magistratura italiana è considerata unanimemente una delle peggiori dell'intero pianeta. Che vergogna!

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Dom, 10/03/2019 - 18:07

ormai siamo nel mondo della più sfrenata fantasia. i giudici emettono sentenze in base a supposizioni e impressioni personali !!!! Attenti a non diventare antipatici al vostro giudice naturale !!!!!!!!!

porcorosso

Dom, 10/03/2019 - 18:19

Erano magistrate (donne?). Vorrei vedere le loro fotografie, solo per decidere se sono sessualmente appetibili.

retnimare

Dom, 10/03/2019 - 18:43

Perche', bastardi di mxxxa, i miei messaggi, ancorche' in italiano e senza parolacce, non vengono mai pibblicati? Il GIORNALE del mio cxxxo.

Ritratto di Fradrys

Fradrys

Dom, 10/03/2019 - 19:04

il cancro italiano miete ancora vittime...

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 10/03/2019 - 19:26

Spero non significhi che un maschio si possa stuprare tranquillamente.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/03/2019 - 20:40

@Marcello.508 - anch'io sono della tua stessa idea.

Marcolux

Dom, 10/03/2019 - 21:02

Penso che urga in questo Paese un esame psico-attitudinale per fare il giudice, più della laurea, anche perchè al sud la laurea la prende anche un idiota analfabeta!..e i magistrati infatti sono quasi tutti del sud! Ma soprattutto sono quasi tutti comunisti, altrimenti non trovano posto in Magistratura. Le sentenze parlano per la loro intelligenza e onestà, praticamente pari a zero!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Dom, 10/03/2019 - 21:54

Niente di strano: si tratta semplicemente della spiegazione della sentenza, che ha stabilito che la ricostruzione fornita dalla donna non è credibile. Infatti quello che ha avuto rapporti sessuali con lei ci sarebbe stato - diciamo così - "tirato per i capelli perché lui non ne aveva particolare intenzione (figurarsi poi con tale voglia da arrivare alla violenza) a causa dell'aspetto della donna. Punto. Poi che i giornali ci sparino sopra titolacci sguaiati senza alcun fondamento è, purtroppo, nella normalità delle cose. Quanto po alla Cassazione, ne ha fatte tante ultracriticabili che questa non esce dalla "norma".

leopino

Dom, 10/03/2019 - 22:37

Magistratura italiana in primo piano nel causare e foraggiare il nostro indecoroso declino morale, culturale e materiale.

Algenor

Lun, 11/03/2019 - 01:01

@Franco_G, la tua é una spiegazione aberrante, anche perché la ragazza é stata visitata in ospedale dove i medici stabiliscono se vi sono lesioni vaginali dovute a una violenza.

apostrofo

Lun, 11/03/2019 - 01:47

Allora se la vittima era un ragazzino si poteva stuprare ? Qui bisogna crearsi un nuovo concetto di legge, specialmente il rapporto reato/pena/espiazione/premio. Mi pare molto cambiato negli ultimi anni

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 11/03/2019 - 08:32

non ho sentita parlare di fiaccolate...di manifestazion idi piazza da perte dei soliti noti delle sx....come mai?? vuoi vederer che danno ragione alle toghe?

ulio1974

Lun, 11/03/2019 - 08:56

pubblicate la foto, poi potremo giudicare anche noi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 11/03/2019 - 10:22

Certo,certa gente,e "di fatto" il SISTEMA, si preoccupa più dei "diritti" dell'"aggressore",che dei diritti della "vittima"!Si è capovolto nel tempo il salutare concetto,che dovrebbe essere il delinquente,il violentatore,ad avere paura di morire,finire in un carcere "scomodo",se ruba/rapina/stupra,non la vittima,ad avere paura di una propria "reazione sempre legittima",anche "pesante",per il giudizio di una "magistratura",sempre propensa a "scusarlo" con fantasiose sentenze,mai a castrarlo,o a metterlo in un carcere "scomodo" per tanti anni o a vita!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 11/03/2019 - 10:26

Per fortuna che i giudici della Corte d'Appello di Ancona erano donnese no ci avrebbero distrutto i timpani con gli alti lai,femministe,sinistroidi,etc..

Morker83

Lun, 11/03/2019 - 10:32

Nessuno parla di toghe rosse? ah no.. stavolta il pensiero di questi magistrati era molto vicino alla destra sorry..

Pat2008

Lun, 11/03/2019 - 10:33

Diamo il nome delle tre "giudici" per favore, e possibilmente anche le loro foto, così potremo giudicare noi se sono delle cesse anche loro. Fisicamente, s'intende, perché del livello morale basta la loro sentenza a dar prova.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 11/03/2019 - 10:36

Però quando Calderoli ha fatto quell'apprezzamento sull'aspetto della Kyenge,è stato subito condannato!

gianfran41

Lun, 11/03/2019 - 11:22

Che la giustizia italiana abbia dimostrato in più occasioni di essere una giustizia di tipo tribale lo si sa da tempo ma che arrivasse a queste bassezze da parte, oltretutto, di tre magistrati donne, lascia interdetti. Un minimo di vergogna, no?

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 11/03/2019 - 11:39

Morker83 10:32 – Problemi ?

Ernestinho

Lun, 11/03/2019 - 12:17

Ma che razza di "giudici" abbiamo? Ma come ragionano?

dagoleo

Mer, 13/03/2019 - 17:31

Comunque una cosa mi appare interessante in questa vicenda: il fatto che a non credere alla vittima siano proprio 3 magistrati donna. Sulle donne vittime di abusi sono spesso e per prime le donne a non credere alle parole delle vittime. Le balle che le donne sanno raccontare condendole di pianti e singhiozzi, sono da maestre della commedia teatrale.