Emilia terremotata e dimenticata costretta ad accogliere i migranti

Dopo tre anni dal sisma ancora metà dei fondi stanziati non sono stati liquidati. Mirandola è scesa in piazza per opporsi all'arrivo di profughi

I numeri sono impietosi. Non lasciano molto spazio alle gloriose dichiarazioni del presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonacini: la ricostruzione dopo il sisma che ha messo in ginocchio l'Emilia Romagna è ancora indietro. E di molto.

Le liquidazioni dei fondi già stanziati arrivano con anni di ritardo. Ormai ne sono passati 3 da quei due giorni di fuoco, il 20 e il 29 maggio del 2012. A Mirandola qualcosa è stato fatto, ma non a sufficienza. Basta chiedere a Lorenzo Luppi, che con sua moglie ha ancora la casa inagibile per via di cavilli da burocrati. Oppure a Loretta Severi, commerciante, costretta ad arrendersi e a pensare di chiudere il suo negozio "orgaglio della mia vita". Il centro di Mirandola, uno dei comuni più colpiti dal sisma, "è morto: non ci passa più nessuno da qui".

Sabato, però, La città si è rianimata. E non tanto per il mercato settimanale, né per il sit-in della Cgil, sempre pronta a difendere le ragioni dei migranti. Ma grazie ad una manifestazione, organizzata da Forza Italia per protestare contro "l'invasione". L'evento ha richiamato l'attenzione dei diretti interessati. Quelli che le case le hanno ancora inferme, colpite da un malanno che per metà si chiama terremoto e per l'altra metà burocrazia. In piazza per gridare il loro "no", convinto, all'ulteriore sforzo del territorio per accogliere altri profughi. Un diniego secco, molto chiaro. "Prima gli emiliani" (guarda qui il video).

"Solo quando tutte queste case saranno ricostruite - urla al microfono Stefano Cavedagna, leader della Giovane Italia - potremo pensare all'accoglienza. Non prima". Il motivo scatenante la protesta è l'ipotesi che Mirandola, così come altri altri comuni emiliani, possa ritrovarsi costretta ad ospitare i profughi. Un decreto del governo lo esclude, eppure alcuni territori colpiti dal sisma già si sono fatti carico dei migrantii. "La Regione dice che le zone del terremoto sono escluse dalla collocazione degli immigrati - scrive su Facebook il consigliere azzurro Galeazzo Bignami - non sanno neanche che a Bomporto, Bastiglia, Cento, Vigarano sono stati già inviati dei clandestini che mangiano, bevono, dormono a spese nostre quando ci sono ancora italiani nei container. Pazzesco! Non sanno neanche dove sta questa gente!".

Ecco perché Lorenzo Luppi, perito industriale mirandolese, è andato a firmare la petizione "prima gli emiliani, contro l'invasione". Uno dei palazzi del centro, di proprietà della famiglia, infatti, porta ancora i segni del terremoto. Tre anni non sono bastati per poterlo ristrutturare. L'assenza di un documento catastale ne ha bloccato la pratica. Il giorno del sima, racconta Lorenzo, "mi sono visto cadere la torre della chiesa addosso. Si è alzata una polvere rosa: sembrava di essere in un film". Da quel giorno, il cambio di casa, le difficoltà e la rabbia per una ricostruzione che tarda ad arrivare. "E' come se fossimo stati traditi dal papà. Come un padre che ti dà una pacca sulla spalla e ti dice 'non è il tuo turno'". Ora l'Italia deve pensare agli immigrati.

L'Emilia Romagna ha già superato le 4700 presenze stabilite dalle quote governative. Calcolatrice alla mano, significano 60 milioni di euro l'anno di giro d'affari, soldi che avrebbero fatto più che comodo ai terremotati.

Tre anni fa erano 16mila le famiglie bisognose di aiuto, ancora oggi ne restano assistite a vario titolo 4.645, di cui 3.700 Cas (contributi all’autonoma sistemazione). Gli altri vivono nei container, grigi quartieri alle porte della città. Ognuno dei prefabbricati è costato la "modica" cifra di 120mila euro, il prezzo di una modesta abitazione. Forse sarebbe stato opportuno spenderli in un altro modo.

Angela - nome di fantasia di una terremotata che ci apre le porte della sua casa - non ne può più. "Voglio solo una casa - scandisce trattenendo le lacrime - agli extracomunitari garantiscono un tetto sotto cui dormire e tre pasti al giorno. E noi? Noi che non abbiamo nulla da mangiare?". Il 54% dei container è ancora occupato. Ad abitarci, 1.288 persone.

L'altra faccia della rivolta contro l'accoglienza indiscriminta è quella dei commercianti. Chi aveva un'attività in centro è stato costretto ad abbandonarla. Alcuni di loro si sono organizzati, ottenendo un'ex cantina sociale e condividendo le risorse per creare un nuovo polo commerciale. "Non è la stessa cosa - confida a ilGiornale.it Morena Negrelli -. Abbiamo dovuto spostare tutto, convincere la clientela a seguirci". Ma non solo. Lo scherzo maggiore l'ha riservato lo Stato. Chi ha ricevuto i 15mila euro di sussidio messi a disposizione è stato costretto ad inserirli nella dichiarazione dei redditi. E così sono scomparsi: Equitalia si è ripresa il poco che il governo aveva stanziato (guarda qui il video).

Loretta Severi, invece, il suo negozio di abbigliamento continua a tenerlo aperto a pochi passi dalla piazza principale di Mirandola. Ma le impalcature che sostegnono i palazzi che la circondano spaventano i clienti, rendendo così la zona poco trafficata. Ci mostra il registratore di cassa. Sabato ha incassato solo 10 euro. Una sola persona entrata nel negozio. "Sono anni che denuncio la morte della piazza e di tutto il centro. Gli aiuti che sono arrivati sono stati mangiati dalle tasse, e la ricostruzione non si è vista a sufficienza. E poi pensano agli immigrati? E' giusto dire: prima gli emiliani. Perché abbiamo già i nostri anziani costretti a rovistare nell'immondizia. Bisogna pensare a loro".

Mirandola, così come tutta l'Emilia, vorrebbe risorgere. Sabato lo ha fatto con uno scatto d'orgoglio. Opponendosi anche solo all'idea che chi è stato sfregiato dal terremoto debba fare sforzi ulteriori per ospitare immigrati.

Anzi. Non solo. Perché Mirandola rivendica per sé le risorse economiche messe a disposizione degli stranieri e sotratte ai terremotati italiani.

Commenti

Alessio2012

Mar, 08/09/2015 - 19:39

Eh, no no... ora ve li tenete, comunisti di mxxxa.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 08/09/2015 - 19:41

Beati Voi, che adesso diventerete tutti RICCHI come ha detto la SVENTURAAAA!!!lol lol C'è solo da piangere!! Buenas noches dal Nicaragua FELIX

Ritratto di .nottiTaglia..

.nottiTaglia..

Mar, 08/09/2015 - 19:41

elezioni comunali 2014 mirandola, pd 49,7% 6161 voti... chi è causa del suo mal

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mar, 08/09/2015 - 19:42

Ma come so razzisti questi Emiliani Terremotati che per 50 anni anni votano la sinistra e oggi il mai morto partito comunista chiamato PD .

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

gisto

Mar, 08/09/2015 - 19:55

Li conosco bene i miei conterranei.Alle votazioni voteranno PD.Odieranno Salvini,perchè debbono avere un nemico da odiare.Bergoglio ha detto che ogni parrocchia deve accogliere gli immigrati( 90% di islamici),voglio vedere il prete che toglie i crocifissi per non offenderli.Nando,non tornare in Italia,accontentati dei ricordi.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 08/09/2015 - 19:56

@.nottiTaglia..: egregio condivido, gli emiliani sono coloro che si picchiano i cicisbei per far dispetto alla signora.

istituto

Mar, 08/09/2015 - 19:57

A proposito di DISINFORMAZIONE per farci INGOIARE decine di migliaia di CLANDESTINI, e a proposito della famosa foto del bambino siriano morto e che Renzi ha utilizzato come CLAVA per dare addosso a chi nonsi adegua all'INVASIONE. Leggetevi l'articolo "Non l'hanno trovato sulla sabbia" sul sito www maurizioblondet.it. Smascherati !!!!

palllino.

Mar, 08/09/2015 - 20:02

Avete ragione...ma il problema è' che qui non siamo tutti compagni...

vinvince

Mar, 08/09/2015 - 20:04

.... è ora che anche a sinistra si sveglino !!! ... questa è una storia che va oltre la romantica contrapposizione destra / sinistra, qui si parla di aumentare il numero dei " nuovi europei " e alla svelta per dare continuità alle pensioni ... di abbassare il costo del lavoro con milioni di persone con poche pretese ... di inserire persone con poca scolarità e che per tanti anni faranno fatica a farsi capire ... le inevitabili differenze religiose aiuteranno chi tira i fili ... aumenteranno i consumi di tutte le energie che produrranno enormi guadagni per pochissime persone ... QUESTO È UN ESODO STUDIATO E VOLUTO che non ha nulla di politico ma solo enormi interessi economici ...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 08/09/2015 - 20:14

Siamo orgogliosi di ospitare gli amici immigrati musulmani, fonte di grandissima cultura. Raccomando ai miei corregionali di non dimenticare ciò che accadde durante il terremoto, quando alcuni di loro rifiutarono sdegnosamente, lanciando i piatti per terra, e ricoprendoci di insulti, il cibo che era stato servito con le stesse posate usate precedentemente per toccare carne di maiale. Ricordatevi di sostituire sempre le posate, altrimenti la giusta reazione dei fratelli profughi potrebbe essere violenta.

rampy

Mar, 08/09/2015 - 20:21

Nella "civilissima" Reggio Emilia, le mega risse che vedono protagonisti i "profughi" sono all'ordine del giorno, l'ultima in stazione 3 giorni fa in stazione. Con queste risorse aumenteremo la frequenza e la vendita di coltelli e macete.

Opaline67

Mar, 08/09/2015 - 20:22

Del resto l'Italia attuale è fatta solo di sconcezze immonde come questa. Che vomito di paese !!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mar, 08/09/2015 - 20:29

Ahahaha! Emiliani rossi e comunisti. Adesso, come si dice in Marina, taci e AGGUANTA! Vi sta bene.

ilbelga

Mar, 08/09/2015 - 20:30

per fortuna sua, mio fratello è rimasto all'estero. beato lui...

Il giusto

Mar, 08/09/2015 - 20:43

Tutto giusto...ma f.i. è andata a vedere come è messa L'Aquila?La newtown di cartapesta sta crollando ma essendo stata fatta dagli amici del pregiudicato nessuno ne parla...

yoghito

Mar, 08/09/2015 - 20:44

Dai su...arrivano le risorse!!...preparate le vostre donne...fatele carine..

vince50

Mar, 08/09/2015 - 20:47

Non credo che ormai ci possano essere più dubbi,questa mania smisurata di accogliere senza limiti da parte dei politici e della chiesa nasconde qualcos'altro.I comuni mortali lo capiranno chissà quando,nel frattempo il danno irreversibile sarà compiuto.

moichiodi

Mar, 08/09/2015 - 20:48

in genere, chi ha sofferto sa capire di più. credo che i terremotati sono più sensibili.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Mar, 08/09/2015 - 21:19

Ma come, x i cattocomunisti, i "diversamente onesti" ed i "diversamente legali" non sono preziosissime risorse????

Anonimo (non verificato)

Mar, 08/09/2015 - 21:24

Ennesima prova di quanto il pd sia dannoso per il paese

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 08/09/2015 - 21:28

A questi elettori del pd gli sta bene. I negri nei residence loro nei container. Tanto voteranno ancora pd....

Anonimo (non verificato)

Ocram59

Mar, 08/09/2015 - 21:52

Comunque nel 2014 il sindaco del pd ha preso il 61,61% e non il 47....

antoniogiosue

Mar, 08/09/2015 - 21:53

questo vi serva da esempio, continuate a votare PD ,vedrete come sarete trattati in seguito! avevate bisogno di prove eccovi accontentati !!!! prima gli altri dopo forse gli italiani !!!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 08/09/2015 - 22:03

Caro il giusto. Hai "ragione" la new town di CARTAPESTA andrebbe RIEMPITA DI RISORSE, mentre gli Aquilani andrebbero ospitati negli Alberghi e RESIDENCE che attualmente ospitano le RISORSE o RICCHEZZE come le ha "battezzate" oggi la KOMPAGNA TUA SVENTURA!!!lol lol Buenas noches dal Nicaragua FELIX ciao Giorgio fatti sentire.

fabriziokk

Mar, 08/09/2015 - 22:11

Rispondo a tutti quei "furboni" che scrivono che l'Emilia questi migranti se li deve tenere in quanto comunista...il solito pressapochismo Italico che non porta da nessuna parte. Innanzitutto ricordo che se oggi il PD a livello nazionale almeno stando ai sondaggi si colloca al 30% vuol dire che molti elettori NON solo Emiliani stanno da quella parte..inoltre ricordo altresì che ad esempio la Lega Nord è il secondo partito della regione e che ci sono molte province tra cui Piacenza, Parma e anche il Modenese in cui proprio la Lega Nord durante le ultime votazioni ha preso parecchi voti con percentuali abbondantemente a due cifre..senza parlare dei tanti comuni in mano appunto alla Lega.

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

primair

Mar, 08/09/2015 - 22:31

arabia saudita,oman,kuwait ! tre paesi islamici che RIFIUTANO PROFUGHI!! UNO SCHIFO!!QUESTA E UN INVASIONE !!GRAZIE ALLE TESTE DI CxxxO CHE HANNO VOTATO RENZI E COMPANY !! ADESSO ROMPETE I KOGLIONI ANCHE AI TERREMOTATI !QUANTO SIETE BASTARDI

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 08/09/2015 - 22:53

ahahahah terromotati avete ricostruito le vostre case e rimesso in piedi paesi con sudore e sacrificio?? ecco le case nuove appena ricostruite andranno agli africani ckandestini e voi sotto i ponti! procuratevi abiti pesanti x l'inverno

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 08/09/2015 - 23:04

@fabriziokk- Che non tutti gli elettori del pd siano emiliani mi sembra lapalissiano e allora? Che i rossi comincino a svegliarsi può essere vero, ma ciò non toglie che per troppo tempo siano stati i servi sciocchi del pci-pd, che in quella regione ha creato una ragnatela di potere clientelare che tutto avvolge.E allora stiano contenti nelle tende e accolgano i clandestini.

Ritratto di Italia Nostra

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 08/09/2015 - 23:51

Una clamorosa lezione per i trinariciuti emiliani che da anni votano per i loro compagni comunisti. ORA CHE LI HANNO AL GOVERNO SI SONO BECCATI UNA BELLA "SMUSATA". SARANNO ANCORA I LORO COMPAGNI?

Mobius

Mer, 09/09/2015 - 00:11

Ecco la giustizia comunista. Gli italiani sono "ricchi", perchè hanno lavorato, quindi è bene portargli via la casa per darla ai "poveri", che sono tali per non aver mai fatto niente di buono in vita loro.

killkoms

Mer, 09/09/2015 - 00:11

è il premio per avere votato sempre a sinistra

cla_928

Mer, 09/09/2015 - 07:33

Ribellatevi, avrete l'appoggio di tutti gli Italiani (almeno quelli normali) e non sxxxxxxxxxi.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 09/09/2015 - 08:01

Questa è la sinistra, spero che ora l'Emilia lo comprenda.

Tuthankamon

Mer, 09/09/2015 - 09:16

Vediamo se alle prossime elezioni (se ci saranno) qualcuno comincerà a votare con la testa. Sempre ammesso che il partito zingaro-islamico non sia già più forte di tutti gli altri ...

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 10/10/2016 - 21:29

Ben gli sta.Hanno votato per 70 anni PCI-PDS-DS-Pd-(?)?Continuino a farlo,andranno senza ombra di dubbio ancora meglio.