Via l'ergastolo a vita

La Corte di Strasburgo condanna l'Italia: inumano il carcere per sempre Così rischiano di tornare a piede libero boss mafiosi e pluriomicidi

L'ergastolo è la pena detentiva perpetua per chi si macchia di reati particolarmente gravi. Ma il «fine pena mai», come si dice in gergo, è cosa teorica pure per assassini e stragisti, che dopo aver scontato 26 anni di carcere accedono a permessi e libertà condizionata. Tranne nel caso dei killer di mafia che si rifiutano di collaborare con la giustizia. Per costoro - colpevoli dei reati mafiosi previsti dall'articolo del codice penale 416 bis -, scatta invece l'ergastolo ostativo, che prevede il carcere duro (il «41 bis») e nessuno sconto. Ieri la Corte europea dei diritti dell'uomo ha dichiarato illegale questo tipo di trattamento e ordinato all'Italia di abolirlo. Per boss e pluriassassini si apriranno quindi un giorno le porte della prigione.

In linea di principio il «fine pena mai» abbinato al carcere duro non è un limpido esempio di civiltà giuridica. Ma come tutti i nobili principi, vale in tempo di pace. E i giudici europei avrebbero dovuto sapere che l'Italia non è in pace, ma è alle prese da un secolo con una sanguinosa guerra, quella dichiarata dalle mafie allo Stato e ai cittadini. Sospendere alcune garanzie civili, cioè introdurre nel nostro ordinamento il 41 bis, è stata una delle armi più efficaci se non l'unica, al netto dell'eroismo degli investigatori per arginare il nemico, i cui capi fino ad allora riuscivano a comandare il loro esercito anche da dietro le sbarre, rispettati, venerati e temuti per via della certezza che un giorno o l'altro sarebbero tornati a casa con la possibilità di regolare i conti con chi avesse sgarrato.

I giudici europei non sanno poi che un mafioso, un vero mafioso, non concepisce la clemenza come contratto di pace. E neppure, salvo rarissimi casi, la riabilitazione come possibilità di riscatto. Il mafioso resterà sempre mafioso, nemico dello Stato e del vivere civile, perché il suo è un patto di sangue irrinunciabile con il male. Prova ne è che - se si trova in una situazione di «fine pena mai» - è perché ha liberamente scelto di non pentirsi e di non collaborare con la giustizia. Che significa: meglio morire in carcere che abiurare la mafia.

Noi siamo per l'Europa dei popoli, non per l'Europa delle mafie. Il «fine pena mai» tolto ai mafiosi incalliti è un «fine pena mai» appioppato a tutti gli italiani, un oltraggio alle vittime di mafia civili e militari, una zeppa nel lavoro degli inquirenti. E anche una frattura tra noi, convinti europeisti, e queste istituzioni lontane che fanno accademia su un cancro che sta divorando l'Italia.

Commenti
Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 14/06/2019 - 15:49

Mi sembra che l'intromissione della UE in materie che sono di competenza del popolo sovrano tramite il Parlamento sta assumendo connotati drammatici sopratutto se si considera che la commmissione UE non è eletta dal popolo delle nazioni che compongono la UE ma nominata . In pratica un manipolo di pochi, espressione prevalentemente dei paesi con l'economia più forte, vedi la Germania che impone il suo volere a centinaia di milioni di cittadini che cessano di essere sovrani e diventano sudditi. Insomma il famigerato gregge tanto amato da Mario Monti con un pastore mangia crauti che prima ha spezzato le reni alla Grecia e adesso ci prova con l'Italia.

Raffaello13

Ven, 14/06/2019 - 15:57

Tanto poi si eleggono i Magistrati che NON lo applicano, "interpretano " Leggi in senso opposto al volere de Popolo Italiano. Questo però NON è PIU' un Regime DEMOCRATICO, ma dei Democratici Sinistrati.

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 14/06/2019 - 16:06

Troppo perfezionismo! E' sempre un piacere prendere lezioni..

Demetrio.Reale

Ven, 14/06/2019 - 16:36

in attesa di eliminare del tutto il carcere, come auspicano Luigi Manconi (il marito della Berlinguer) i radicali e via cantando... è l'ideologia libertaria che (come dice il nome) libererà tutti...

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 14/06/2019 - 17:25

Be anche qui bisogna riuscire a campare tanti e tanti anni per pagare tutti i rei..

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 14/06/2019 - 17:45

Ergastolo vuole dire "detenzione a vita". Come si può titolare "Via la detenzione a vita a vita"? Sekhmet.

routier

Ven, 14/06/2019 - 17:48

"Ergastolo a vita" è un pleonasmo!

carlottacharlie

Ven, 14/06/2019 - 18:02

E' inaccettabile il continuo intromettersi della Eu. L'unica cosa da fare è non dare retta, in fin dei conti comandiamo e decidiamo noi cosa fare in Italia. Se ricominciamo piegarci ai voleri dei farabutti non ci salveremo dalla fogna che altri hanno procurato. Basta, non se ne può più di deficienti in Europa e quelli italici che vogliono dettar legge. Facciamoci i fatti nostri e lasciamole ululare 'ste bestie dannose. Un po' di dignità, suvvia.

Zizzigo

Ven, 14/06/2019 - 18:19

In periodo di crisi, a Strasburgo, va bene anche l'ergastolo a tempo determinato...

Valvo Vittorio

Ven, 14/06/2019 - 18:26

E' l'ambiente in cui si nasce e possibilmente si vive che condiziona l'uomo e forgia il carattere. Occorre considerare le dovute eccezioni che non inficiano l'unicità di ogni individuo. Se fossimo tutti uguali sparirebbero l'unicità di ogni uomo e la sua sacralità: ovvero che non si può ammazzare! L'Europa, con le dovute eccezioni, ha abbracciato questo principio, per cui la Corte europea non poteva legiferare altrimenti! I primi al mondo a inventare il diritto sono stati gli antichi romani. La vecchiaia è stata sinonimo di saggezza ed equilibrio. Dal 1968 in poi i giovani hanno tacciato i vecchi come rimbambiti!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 14/06/2019 - 18:54

I Giudici di Strasburgo dopo cinque anni di carte processuali non hanno dichiarato illegittimo la sospensione e l'allontanamento di berlusconi dalla Politica; in poco tempo decidono di cose senza valore. Shalòm.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 14/06/2019 - 19:00

In effetti è molto più umana la pena di morte.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 14/06/2019 - 19:02

Questi si preoccupano sempre dei delinquenti ma mai della povere vittime che rimangono nel dolore per il resto dei loro giorni: questo è disumano!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 14/06/2019 - 19:15

"Via l'ergastolo a vita"... Giustissimo... Meglio sistemare subito le cose con UNA SENTENZA CAPITALE. In fondo, conviene a tutti: al reo, che non "langue" per una vita nelle patrie galere (con permessi premio, prostitute e televisione...) Allo Stato, che non DILAPIDA RISORSE. Alle parti lese, che hanno il massimo della soddisfazione possibile. Alla comunita' tutta, che non deve piu' difendersi dalle azioni di una scheggia impazzita o, peggio, esserne RESPONSABILE PER TUTTA LA SUA VITA.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 14/06/2019 - 19:16

Una delle MILLE RAGIONI che definiscono UN MANICOMIO la sedicente "Unione Europea". Se si vogliono far male da soli, se SONO MASOCHISTI, NOI CI DISSOCIAMO. NOI NO, NOI.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 14/06/2019 - 19:20

CON QUALE DIRITTO SI PONTIFICA E SI PRETENDE DI INCIDERE SULLA LEGISLAZIONE INTERNA DI UN PAESE SOVRANO???? DA PARTE DI UNA QUALCHE ORGANIZZAZIONE DEMOCRATICAMENTE ELETTA? O NO???

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 14/06/2019 - 19:22

Magari anche una "vibrata protesta diplomatica" CI STAREBBE TUTTA...

steacanessa

Ven, 14/06/2019 - 19:23

Che schifo di ue!

billyserrano

Ven, 14/06/2019 - 19:51

Sono d'accordo a togliere l'ergastolo, io sarei per una pena massima (omicidi, stupri e altri reati forti), ma senza sconti, e sicuro di scontarla,massimo di 60 anni, in modo che se uno va in galera a 20 anni, a 80 espiata la pena, potrebbe rifarsi una vita.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 14/06/2019 - 20:33

E' l'ennesimo episodio che bene illustra la considerazione che i continentali hanno dell'Italia: Africa del Nord. Ogni considerazione che si fa sulla mafia loro la estendono a noi tutti, alla nostra civiltà. E senza pensarci troppo. Sanno che noi abbiamo bisogno di loro e loro non di noi. Giudicano quanto han visto: prima e seconda guerra mondiale, fascismo, comunismo antifascista, mafia, debito pubblico oceanico, patrimonio privato galattico. Questo valutano. Come soci EU ci sopportano, come negoziatori facciano ridere, basta pensare al cambio lira-euro. Di sbarchi e clandestini meglio non parlare.

Divoll

Ven, 14/06/2019 - 23:29

L'ergastolo e' gia' "a vita", quindi l'aggiunta "a vita" e' compltamente superflua.

Destra Delusa

Sab, 15/06/2019 - 01:22

X mauriziogiuntoli Sono d'accordo su tutto. Dimentichi solo di dire che questo governo sta peggiorando enormemente i rapporti col la UE in un braccio di ferro che somiglia molto al braccetto del tennista.

Savoiardo

Sab, 15/06/2019 - 07:59

I Diritti Umani vanno aboliti e sostituiti da Diritti e Doveri Umani.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 15/06/2019 - 08:27

perchè,ad oggi,l'ergastolo in italia viene scontato per davvero?

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 15/06/2019 - 09:05

billyserrano - Guarda che non avresti detto male...Da tutte le parti si sente dire che l'età massima è in aumento per via delle migliori condizioni di vita e quindi si potrebbe pensare, per i reati particolarmente gravi e partendo dal concetto da te espresso, che la pena massima sia variabile in funzione dell'età del reo, in modo che la somma dia sempre 100. Una specie di quota 100 della giustizia...

Viewty

Sab, 15/06/2019 - 09:25

@Menono Incariola e a tutti gli altri: ma cosa c'entra la UE in questa storia? La Corte europea dei diritti dell'uomo NON È UN ORGANISMO UE, ma del Consiglio d'Europa, che NON C'ENTRA NIENTE CON LA UE!

oracolodidelfo

Sab, 15/06/2019 - 09:53

Questi Soloni, quando si renderanno conto che l'ergastolo in realtà è certo solo per i parenti delle vittime? Ma andate a piantare i chiodi nel burro!

Viewty

Sab, 15/06/2019 - 11:39

@mauriziogiuntoli: Primo: la UE non c'entra in questa storia. NON C'ENTRA! Secondo: Noi soci UE? L'Italia è uno dei fondatori della UE; a sminuire e svilire il ruolo dell'Italia nella UE sono gli italiani stessi, con la loro incompetenza in quei consessi (si sa che al Parlamento UE ci mandano i 'trombati'). Terzo: l'antifascismo è un valore e il fascismo un disvalore, non il contrario.

antonpaco

Sab, 15/06/2019 - 12:53

articolo del tutto inutile, gratuito e fuori da ogni logica, in Italia nessuno resta in carcere a vita, siamo il paese piu' ridicolo al mondo, difendiamo i delinquenti e castighiamo le persone perbene. L'italia e' il paese dove un giudice non ha condannato uno spacciatore di droga perche' immigrato senza lavoro, per cui " autorizzato" a spacciare per vivere. Si poteva risparmiare queste inutili parole Sallusto, anzi doveva, sarebbe un pizzico migliore. L'europa attacca l'Italia perche' sa che siamo dei poveretti che non sanno difendersi, perche' non lo fa con gli USA che hanno la pena di morte? Vada Sallusto vada.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 15/06/2019 - 13:21

Un ulteriore motivo per uscire dalla trappola tedesco-lussemburghese, con aggravante francese, tutti ben organizzati per curare i loro interessi, normalmente ignorando i nostri. Ora ci fanno pure la predica per l'ergastolo, nella realtà quasi inesistente. Quanti sono gli ergastolani in galera che abbiano superato i 30 anni di prigione?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 15/06/2019 - 13:23

Brillante articolo del Direttore!

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 15/06/2019 - 14:56

06.15 – sallusti – 09.05 A parte che la UE ci ha scassato gli attributi facendo questa politica antagonista "ad Nationem", se l'ergastolo, il fine pena mai, la galera a vita non è concepibile per certi tipi di reato, beh, allora bene, sostituiamola. Con la pena di morte.

Una-mattina-mi-...

Sab, 15/06/2019 - 15:28

LE UNICHE CONDANNATE A VITA SONO LE VITTIME TRAUMATIZZATE, IRRISE DALLA "GIUSTIZIA" E DAGLI AGUZZINI, SPESSO IMPUNITI O POCO PUNITI. ALTRO CHE "ERGASTOLO" IMMAGINARIO. MI SA CHE A STRASBURGO HANNO LA "PERCEZIONE" PURE LORO...