Lavoro, welfare e banche: il folle contratto Pd-M5S

Dal Jobs act ai vaccini, i due partiti sono sempre stati agli antipodi. Uniche convergenze: più tasse e statalismo

Carlo Calenda ricorda il motto lanciato su Twitter da Renzi l'ultima volta che si era parlato di un governo Pd-M5s: «#senzadime». E aggiunge i commenti dei renziani, da Luigi Marattin a Ivan Scalfarotto, che si erano accodati e che ora saranno costretti a rimangiarsi gli insulti verso i grillini in nome del nuovo patto giallorosso a cui la diplomazia del Pd lavora già da giorni.

Ma se la coerenza in politica è un valore deprezzato e gli insulti reciproci saranno presto dimenticati, il vero problema è cosa potranno fare insieme i due partiti che da dieci anni giurano di essere l'uno l'antitesi dell'altro. I punti di contatto culturali ci sarebbero, dallo statalismo al giustizialismo, che in fondo vede nella «questione morale» di Berlinguer il vero precursore dell'uso della giustizia contro l'avversario politico. Se però si scende nel concreto, si scopre che stavolta Danilo Toninelli dovrà essere ancora più concentrato per scrivere il contratto di governo «giallorosso».

Partiamo dal lavoro, terreno prediletto sia di Renzi che di Di Maio. Per i Pd il Jobs act è la principale realizzazione dell'epoca renziana, per il M5s è una legge scritta «da assassini politici». Cosa prevederà il contratto? Magari di abrogare il Jobs act per accontentare i grillini e poi di riapprovarlo per far felice il Pd.

Per conciliare le politiche sui vaccini, si potrebbe continuare nel solco del gioco di parole tracciato dal ministro della Salute Giulia Grillo passando da «obbligo flessibile» di vaccinazione a «obbligo flessibile obbligatorio». Basterà non dirlo a Roberto Burioni.

Sulle banche, come denunciato da un allarmato Gianluigi Paragone («E magari poi alla commissione d'inchiesta sulle banche dovrei essere votato dalla Boschi? Sì, vabbè...»), le cose si fanno ancora più complicate: come condannare i renziani e assolverli contemporaneamente per i salvataggi bancari? È però vero che una volta messi di fronte alla necessità di evitare il crac di una banca, la genovese Carige, i grillini, d'accordo con la Lega, hanno partorito un decreto che ricalcava quello di Gentiloni per Mps del 2016. Sulla linea da tenere nelle crisi aziendali che sono diventate tra i più feroci terreni di scontro tra i due partiti, l'unica soluzione potrebbe essere di procedere a zig-zag. L'Ilva ad esempio: agli acquirenti si potrebbe dare l'immunità sui reati ambientali nei giorni pari (Pd) e toglierla nei dispari (5 stelle).

Anche sulle concessioni autostradali c'è stallo: toglierle ad Atlantia seguendo Toninelli o lasciargliele come vuole la sinistra? È pur vero che il governo ha minacciato tanto ma agito poco: ci si potrebbe accordare inserendo la promessa categorica di revocare le concessioni «prima o poi». Per il reddito di cittadinanza la soluzione potrebbe essere di lasciarlo in vigore contemporaneamente al reddito di inclusione, lasciando al cittadino la scelta tra i due.

Appare più facile invece mettersi d'accordo sull'immigrazione: in fondo il Pd ha dapprima mandato le navi a caricare i migranti e poi, con una conversione a U che ha pochi precedenti nella storia politica, chiamato il ministro Minniti a bloccare quel traffico. In fondo il Pd non disdegna la politica del «ma anche» fin dai tempi di Veltroni. C'è poi un tema su cui c'è da scommettere, purtroppo, che i due partiti si troveranno facilmente d'accordo: le tasse, «bellissime» secondo la sinistra, fanno rima con l'assistenzialismo e lo statalismo dei grillini.

Alla fine resteranno fuori solo la Luna (ci siamo stati oppure no?) e le scie chimiche. Su questo il contratto giallorosso lascerà libertà di coscienza.

Twitter: giuseppemarino_

Commenti

killkoms

Gio, 15/08/2019 - 17:21

voltagabbana!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 15/08/2019 - 17:44

comandano i delinquenti comunisti, e se non l'avete capito, era questo che stava combattendo berlusconi!

Alfa2020

Gio, 15/08/2019 - 18:02

Ma che ridete non avete un po di dignita pagliaccio il capo pagliacci i seguaci

WSINGSING

Dom, 18/08/2019 - 23:11

....Se si dovesse arrivare a ciò, ringraziate Salvini.......

Ritratto di pulicit

pulicit

Dom, 18/08/2019 - 23:12

Vedremo alle prossime elezioni. Regards

hectorre

Dom, 18/08/2019 - 23:28

come si dice dalle mie parti........nella foto potete vedere il locco e il furbo...a voi la scelta..........

Bisekur1960

Dom, 18/08/2019 - 23:34

Sinceramente non sappiamo cosa realmente sia successo nei giorni scorsi tra la lega e i 5 * per far saltare il banco. O Salvini si è sentito onnipotente e ha perso la ragione o c'è una qualche strategia per non affrontare problemi e scadenze prossime che non sarebbe stato in grado di mantenere ed ha voluto passare il pallino ad altri . Ad ogni modo di riffa o di raffa questi torneranno a comandare . Auguri mia povera Italia . Hasta pronto

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 18/08/2019 - 23:34

Caro Andrea 17e44, me tu in tutti i tuoi postati da qualche mese a questa parte contro Salvini e i Legaioli, non l'avevi capito!!! Non avevi capito che, dato che il 4 Marzo 2018, il tuo adorato aveva preso troppi pochi voti, non ha potuto far raggiungere la maggioranza parlamentare al CDX.E Salvini pur di non far governare i SINISTRI,con i 5s, si e sacrificato, in un tentativo difficile. Ma tu hai continuato da questo FORUM a "sparargli contro". Poi e arrivato il momento in cui (la TAV) quelli con cui in nome del sacrificio, gli hanno votato contro, ed e stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso!!! Ed ora pare che il Gianni consigliori del tuo idolo, stia "spingendolo" verso un governo di unita nazionale (ovviamente per responsabilita ) per sostenere di nuovo Renzi con i 5s!!!Se cio avverra, chissa se cercherai almeno di provare un po di VERGUENZA!!!! AUGH Buenas noches.

magnum357

Lun, 19/08/2019 - 00:13

Se vogliono boicottare la TAV, lo facciano pure ma non vengano poi a chiedere i voti agli Italiani alle prossime elezioni !!!!!!!!! Zingaretti, vergognoso di per se, è solo la radice quadrata di Di Maio ............ Calenda li molla subito un minuto dopo e renxieno si fa il suo partitino ahhhahhhahhhahhahhhahhhahhhah

Royfree

Lun, 19/08/2019 - 00:15

I 5s, se fanno questo accordo, perderanno il 60% degli elettori.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 19/08/2019 - 00:29

Carlo Calenda ricorda il motto lanciato su Twitter da Renzi l'ultima volta che si era parlato di un governo Pd-M5s: «#senzadime». E aggiunge i commenti dei renziani, da Luigi Marattin a Ivan Scalfarotto, che si erano accodati e che ora saranno costretti a RIMANGIARSI GLI INSULTI VERSO I GRILLINI IN NOME DEL NUOVO PATTO GIALLOROSSO a cui la diplomazia del Pd lavora già da giorni.» Intanto il Pd non vuole Conte a p.d.c. .. A quest'ultimo non resta che (auto) proporsi - con il beneplacito di San Pio .. - a commissario Ue per "sopravvivere" nel mondo della politica. Personalmente, pur avendo stima di Conte in qualità di professore di diritto, per il resto stendo un velo di humana pietas.

venco

Lun, 19/08/2019 - 00:33

Almeno non faranno la porcata della flat tax.

Ritratto di Valance

Valance

Lun, 19/08/2019 - 00:53

Sono fatti l’uno per l’altro.

Alessio2012

Lun, 19/08/2019 - 00:55

ALLA FINE LA PANTOMIMA E' FINITA. HANNO FATTO FINTA DI LITIGARE PER ANNI, ADESSO ESCONO ALLO SCOPERTO, COME SE NIENTE FOSSE. E LA GENTE MUTA, COME SEMPRE.

Antonio Chichierchia

Lun, 19/08/2019 - 04:26

Che ridere! Il PD che è stato dissanguato a marzo di un anno fa dall'esodo dei suoi elettori verso il Movimento 5S adesso lo sta salvando e anzi lo sostiene riconoscendogli di nuovo il consenso al 32% che si era dissolto alle elezioni amministrative ed europee.Tutto questo benedetto da Mattarella che dovrebbe essere l'interprete degli umori politici di tutti gli italiano.A Tripoli stanno brindando con fiumi di champagne pagati dagli scafisti!

Popi46

Lun, 19/08/2019 - 06:00

Salvini è stato un allocco, si è montato la testa inebriato dai sondaggi,non considerando che la sua forza parlamentare era del 17% e in Italia sono i voti in parlamento quelli che contano..... Ora, questa mezza calzetta dovrà andare a Canossa da Berlusconi,se vuole sopravvivere, sperando che i piddini renziani abbiano il coraggio delle loro opinioni

Dordolio

Lun, 19/08/2019 - 06:33

Ma che stai a dire Mortimer. I patti coi comunisti Berlusconi li ha fatti ogni volta che gli conveniva: il nome PATTO DEL NAZARENO ti dice niente? Quanto all'oggi, spero che il tuo idolo abbia ancora dignità per non entrare in una ammucchiata coi grillini che odia tanto. Ma se fosse necessario con Forza Italia dare un appoggio (anche solo "esterno e di responsabilità" come si usa oggi dire) lui aderirebbe di corsa. Stanne certo e sicuro.

odioikomunisti

Lun, 19/08/2019 - 07:20

Siete due BUFFONI... la cosa che piu' fa ridere è il fatto che possiate anche solo minimamente pensare che qualcuno vi voti! ahahahhaaaaaa

Magicoilgiornale

Lun, 19/08/2019 - 07:48

Ridono perche tra poco si vedranno delle belle

marc59

Lun, 19/08/2019 - 07:59

No non può accadere un'altra volta. I perdenti che vanno al governo. Il Presidente non lascerà che ciò accada. Lasciare che il popolo decida è la più alta interpretazione della democrazia.

fergo01

Lun, 19/08/2019 - 07:59

il peggior scenario per l'italia e gli italiani è pronto: l'accordo sottobanco già fatto negli ultimi mesi ha portato all'esasperazione di salvini di avere tutti contro.... i traditori non affidabili sono questi due soggetti nella foto che hanno solo fame di potere e zero interesse per la nazione ed il suo benessere

meverix

Lun, 19/08/2019 - 08:02

Che volete che siano queste differenti "vedute"? Per la poltrona (e per Bildemberg) questo e altro!

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 19/08/2019 - 08:34

Con questo imminente matrimonio celebrato da Mattarella "godono" le ONG e gli scafisti,ma anche le Coop che vedono ripristinarsi i loro business. Ma godono anche Francia Germania e Spagna che vedono finalmente l'Italia unico argine contro l'immigrazione. E se vogliamo dirla tutta è contento anche il Papa che vede il suo islam sempre più presente. Se poi come dichiarato dai neo sposi la prima cosa che faranno sarà lo smantellamento del ddl sicurezza bis, avranno anche il ringraziamento della delinquenza comune.

Sa-Pietro

Lun, 19/08/2019 - 11:14

Ma quale programma se la crisi non è ancora formalizzata. Comunque se è folle parlare di lavoro non quello fasullo e di investimenti, sarà serio per voi chi si occupa costantemente di 4 Barconi solo pe rodio insano. E' questo il programma che voi saccenti vorreste????

VittorioMar

Lun, 19/08/2019 - 11:26

...la LEGA e SAVINI SI DEVONO RINGRAZIARE per aver dimostrato al POPOLO di essere : LIBERALI E DEMOCRATICI senza MIRE AUTORITARIE !!....se dal 3% sono arrivati a sfiorare il 38% , a più di qualcuno sarebbe venuta voglia di RIBALTARE lo STATO ITALIANO...AZZERARE TUTTO e RICOMINCIARE PUNTO E A CAPO !!..GRAZIE come POPULISTA..SOVRANISTA ..PATRIOTTICO e ORGOGLIOSAMENTE ITALIANO !!!