La lettera di una coppia gay a Papa Francesco:" Siamo una famiglia per la Chiesa?"

Insieme da 52 anni, grazie alla legge Cirinnà lo scorso agosto sono convolati a nozze, ma a Gianni e Franco non basta, hanno bisogno di essere accolti anche dalla Chiesa

Che cosa vuol dire famiglia? Se lo chiedono Gianni e Franco, rispettivamente 83 e 79 anni, una tra le prime coppie omossessuali unite civilmente in Italia. O meglio lo chiedono a Papa Francesco in una lettera pubblicata su La Stampa: " Le domando Santità, dopo aver vissuto per 52 anni con il mio compagno, dopo esserci scambiati amore e sostegno, dopo aver condotto una vita a due, seguendo i canoni di correttezza ed onestà verso gli altri, siamo una famiglia?".

La lettera recapitata al Convitto Santa Marta e destinata al potefice è scritta a mano in un linguaggio semplice ma efficace, volto non a fare del sarcasmo ma a cercare di trovare una soluzione ad un problema che affligge miglialia di coppie gay che si trovano nella stessa situazione: "Da oggi, come tratterà il clero noi coppia unita civilmente? Siamo anziani, fra non molto ci presenteremo in Chiesa per l’ultima Benedizione. Saremo accolti o respinti?", recita la raccomandata.

Grazie alla legge Cirinnà i due anziani signori dopo 52 anni di relazione, lo scorso agosto, hanno finalmente potuto dare forma giuridica alla loro unione: " Avevamo quasi buttato via la chiave della speranza -confida Franco al quotidiano piemontese - La legge Cirinnà ci ha dato questa opportunità splendida".

Ma ciò a cui Gianni e Franco, coppia tutta la vita fedele ai prinicipi cristiani, tengono di più è il poter sentrisi accolti e parte integrante della Chiesa nonostante la loro omossessualità: "Non ce la facciamo più a sentirci fuori da Essa. Io faccio la comunione da sempre, perché mi sento di farla", spiega Franco.

La lettera si conclude poi con uno sfogo, riprendendo la definizione di famiglia: " Sono forse famiglie quei nuclei in cui l’uomo picchia la moglie o la donna tradisce il marito, con corollario di trascuratezza dei figli? - chiedono i due anziani a Papa Francesco, e poi concludono - Allora siamo felici di aver costruito una famiglia diversa".

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 13/10/2016 - 11:49

no, sorry

Polgab

Gio, 13/10/2016 - 12:02

Sempre, sempre, sempre questi gay!!! Potete al meno per un giorno smetterla di parlare i quei sodomiti? Il sesso è la più bella cosa del mondo e ci sono una miriade di modo di farlo, ma perché dovete promuovere cosi tanto il suo lato più perverso e sporco, veramente sporco?

epc

Gio, 13/10/2016 - 12:20

Cari signori, e perchè chiedete al Papa se siete una famiglia "per Gesù"? Il Papa è il vicario di Cristo, mica Cristo stesso.... Al limite potreste chiedergli se siete una famiglia per la Chiesa; quella sarebbe una domanda giusta, e rivolta alla persona giusta. E la risposta non potrebbe che essere: "Voi siete sicuramente due brave persone, siete sicuramente due Cristiani devoti, la Chiesa vi accoglierà come accoglie tutte le pecorelle, anche quelle smarrite, che si presentano con il cuore colmo di amore. Ma una famiglia, ecco, quella no. Non lo siete. Mi spiace. Siete belli, bravi, buoni ma non siete una famiglia." D'altronde, scusatemi, ma se voi stessi dichiarate che siete "felici di aver costruito una famiglia diversa", cosa ve ne importa dell'opinione della Chiesa?

epc

Gio, 13/10/2016 - 12:20

Cari signori, e perchè chiedete al Papa se siete una famiglia "per Gesù"? Il Papa è il vicario di Cristo, mica Cristo stesso..... Al limite potreste chiedergli se siete una famiglia per la Chiesa; quella sarebbe una domanda giusta, e rivolta alla persona giusta. E la risposta non potrebbe che essere: "Voi siete sicuramente due brave persone, siete sicuramente due Cristiani devoti, la Chiesa vi accoglierà come accoglie tutte le pecorelle, anche quelle smarrite, che si presentano con il cuore colmo di amore. Ma una famiglia, ecco, quella no. Non lo siete. Mi spiace. Siete belli, bravi, buoni ma non siete una famiglia." D'altronde, scusatemi, ma se voi stessi dichiarate che siete "felici di aver costruito una famiglia diversa", cosa ve ne importa dell'opinione della Chiesa?

epc

Gio, 13/10/2016 - 12:20

Cari signori, e perchè chiedete al Papa se siete una famiglia "per Gesù"? Il Papa è il vicario di Cristo, mica Cristo stesso... Al limite potreste chiedergli se siete una famiglia per la Chiesa; quella sarebbe una domanda giusta, e rivolta alla persona giusta. E la risposta non potrebbe che essere: "Voi siete sicuramente due brave persone, siete sicuramente due Cristiani devoti, la Chiesa vi accoglierà come accoglie tutte le pecorelle, anche quelle smarrite, che si presentano con il cuore colmo di amore. Ma una famiglia, ecco, quella no. Non lo siete. Mi spiace. Siete belli, bravi, buoni ma non siete una famiglia." D'altronde, scusatemi, ma se voi stessi dichiarate che siete "felici di aver costruito una famiglia diversa", cosa ve ne importa dell'opinione della Chiesa?

Totonno58

Gio, 13/10/2016 - 12:22

Siiiiì!:)

chebarba

Gio, 13/10/2016 - 12:24

ma che domanda del cavolo è???? il messaggio di Gesù è ama il prossimo tuo come te stesso, chiunque creda in Dio e si comporta in maniera corretta sarà nel regno dei cieli (ci ricordiamo del ladrone?), ora due omo che conducono la loro vita onestamente, serenamente senza dare scandalo o far male o danno ad alcuno sono nel cuore di Gesù, tutti i costrutti sociali, gerarchici della chiesa opera degli uomini trascendono la parola di Dio. Il mio rapporto con l'Assoluto è affar mio. E francamente tutto questo bisogno di riconoscimento non lo capisco.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 13/10/2016 - 12:38

No, siete sodomiti e fuori da ogni regola canonica e voluta da Gesu' e' ovvio.

Totonno58

Gio, 13/10/2016 - 12:51

epc...in realtà il titolo dell'articolo è sbagliato e la domanda è proprio quella che poni tu "...per la Chiesa..."...e sono d'accordo sul fatto che i due, pur da cristiani devoti, possono tranquillamente fregarsene dell'opinione della Chiesa, così come tutti quelli che hanno rapporti prematrimoniali, usano gli anticoncezionali, sono separati e fanno la comunione ecc.ecc...a questo punto, allora, non è meglio che siano riconosciuti come famiglia?la mia risposta alla loro domanda è un ROTONDO SI':)

frapito

Gio, 13/10/2016 - 13:05

Mi dispiace dirlo, ma stare bene insieme 52 anni, non significa affatto essere una famiglia. Questi due signori, malgrado la loro veneranda età, non hanno ancora capito (e forse non lo vogliono capire) che cosa sia una VERA famiglia, cioè quella composta da un uomo ed una donna con dei figli generati insieme (per questo è che si chiamano GENITORI). Per quanto concerne l'accoglienza della Chiesa, mi sembra che siano stati giustamente già accolti diverse volte, e in diverse occasioni, soprattutto dal Grande PAPA FRANCESCO. Pertanto la loro richiesta mi sembra puramente demagogica e provocatoria. La loro non sembra altro un tentativo di trasformare una realtà illusiva in una realtà concreta, che non può e non potrà mai esistere. Ripeto, mi dispiace veramente per loro.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 13/10/2016 - 13:17

Se avete questo dubbio, allora non lo siete e sapete anche il perchè.

PaoloPan

Gio, 13/10/2016 - 13:19

San Paolo vi ha già risposto: "... Non illudetevi ... i sodomiti non erediteranno il Regno di Dio" (lettera ai Corinti 6, 9 -10). "... Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che si addiceva al loro traviamento... E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose meritano la morte, non solo continuano a farle, ma anche approvano chi le fa” (Romani 1, 26-32).

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 13:51

Adesso voglio proprio sentire cosa dice il Supereroe Biancovestito. Se risponde SI' quest'anno faccio il presepe gay: tolgo San Giuseppe e la Madonna per mettere e Elton John col fidanzato!!

Ritratto di il navigante

il navigante

Gio, 13/10/2016 - 13:55

Questo è quello che dice Dio sui sodomiti nella Bibbia: 13 Perché noi (Angeli) stiamo per distruggere questo luogo (Sdoma e Gomorra): il grido innalzato contro di loro davanti al Signore è grande e il Signore ci ha mandati a distruggerli» (…) 24 quand'ecco il Signore fece piovere dal cielo sopra Sòdoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco proveniente dal Signore. 25 Distrusse queste città e tutta la valle con tutti gli abitanti delle città e la vegetazione del suolo. (Bibbia Genesi 19 - distruzione di Sodoma e Gomorra)

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Gio, 13/10/2016 - 13:57

Se alla vostra età non avete imparato che di famiglia ce ne una sola, c'è da chiedersi se avete completato il percorso scolastico.

Tuthankamon

Gio, 13/10/2016 - 14:02

Vivete insieme ma non siete una famiglia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 13/10/2016 - 14:09

Da questa Chiesa, si, sono accolti, e con tutti gli onori. Per questa chiesa sono da condannare tutti coloro che seguono i dettami dettati dalla stessa chiesa per 2000 anni. Ora rinnegano tutto. Non si può credere a chi dice sempre il contrario di quanto detto finora. Quindi, meglio ateo. Nuova chiesa: condannatemi pure. Ne sono fiero.

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 13/10/2016 - 14:13

Se il papa accettasse questo dovrebbe anche accettare la sodomizzazione e aggiungere che il sesso si puo' fare anche senza procreare.

il corsaro nero

Gio, 13/10/2016 - 14:14

assolutamente no!

il corsaro nero

Gio, 13/10/2016 - 14:17

Totonno58: non penso che Gesù nella sua predicazione abbia permesso l'omosessualità, anzi! Dunque, considerato che il Papa è il Vicario di Cristo in terra, la mia risposta è: ASSOLUTAMENTE NO!

venco

Gio, 13/10/2016 - 14:24

La pervesione che hanno in testa gli omosessuali se la tengano nascosta e cerchino di correggersi, sappiamo tutti cosa cercano gli omosessuali.

venco

Gio, 13/10/2016 - 14:28

Una Chiesa aperta a tutto è un bel caos, è un bel casino, non serve a niente.

paolo1969

Gio, 13/10/2016 - 14:48

Buonasera a tutti. Nessuna intenzione di insegnare nulla, ma queste persone fanno una domanda quasi assurda. N.S. Gesù Cristo, è venuto ad adempiere alla Legge e non a modificarla, che ben ne pensi Enzo Bianchi, e nel Levitico e non solo, è espressamente scritto; Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio; Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione. San Paolo, più volte rincara la dose. Sodoma e Gomorra ha fatto gran brutta fine.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 13/10/2016 - 14:57

TOTONNO, HAI 58 ANNI PERSI!!!!!!

gneo58

Gio, 13/10/2016 - 15:07

non posso metterci la mano sul fuoco ma credo che il signore fara' distinzione tra che "ci nasce" e chi ci diventa per vizio. Al di la' di questo la famiglia e' altra cosa - la natura insegna.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 13/10/2016 - 15:21

-------PaoloPan------------------ho visto che hai tirato in ballo le parole di san paolo---se dovessimo seguire alla lettera quello che c'è scritto-- non andrebbero nel regno dei cieli neppure i milioni di divorziati--neppure i milioni di persone che sono andati a prostitute e neppure quelli che hanno fatto sesso con le donne di altri--insomma chi ci va in questo cappero di regno dei cieli?---se gridi senti l'eco di rimando per quant'è vuoto----hasta

osco-

Gio, 13/10/2016 - 15:28

non illudetevi, nè immorali, nè sodomiti, nè effeminati entreranno nel Regno dei cieli. Questo lo dice San Paolo....che facciamo, lo buttiamo a mare?

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 15:33

Al giorno d'oggi se non sei gay, non sei nessuno!

linoalo1

Gio, 13/10/2016 - 16:02

Poveri Ignorantoni!!!Malgrado i 52 anni trascorsi insieme,non hanno ancora capito che la loro,è solo una Malattia come l'Influeza od il rafreddore!!!Invece di chiedere al Papa il Riconoscimento della Famiglia,perchè no lottate per il riconoscumento della Malattia che è.indubbiamente,una Malattia Cerebrale!!!!La Natura,purtroppo,non è perfetta!!!!

Paolino Pierino

Gio, 13/10/2016 - 16:16

Non siete ne sarete mai una vera famiglia siete una società di due persone diverse direi un'accozzaglia di depravazione e desideri

Pierluigi64

Gio, 13/10/2016 - 16:27

Per elkid: nessuno ha mai detto che il Regno dei Cieli è per gli impeccabili, in quanto tutti siamo peccatori. Il Paradiso, già in questa vita, è per coloro che chiamano male il male e bene il bene; se capita loro di commettere un peccato con l'aiuto indispensabile di Dio ne prendono le distanze mediante il pentimento, la conversione e la penitenza. Santa Bernadette Soubirous (la veggente di Lourdes) disse che il peccatore non è tanto colui che commette peccati (in questo senso lo siamo e lo possiamo essere tutti) bensì colui che AMA il peccato, cioè il malvagio (chiamato anche "perverso" dalla Bibbia).

epc

Gio, 13/10/2016 - 16:39

@totonno58: grazie per la gentile risposta. Noto fra l'altro ora che il titolo della pagina attuale è diventato "per la Chiesa" e non più "per Gesù". A margine di ciò, la mia (personale) risposta alla sua domanda "non sarebbe meglio che fossero riconosciuti come famiglia" è un ROTONDO NO. Qui non si tratta infatti di accogliere nella Chiesa qualcuno oppure no ma di avere una sorta di approvazione ufficiale al loro status. Questi signori, a loro stesso dire, sono persone devote e, apparentemente, continuano ad essere ammesse ai Sacramenti. La Chiesa, apparentemente, non li ha respinti (ed io penso che abbia fatto bene). Adesso però vogliono essere accolti non come persone (una volta si sarebbe detto "anime") ma come famiglia. Ora, la Chiesa mi sembra che sia molto chiara su cosa sia una "famiglia", e non mi sembra che questi signori soddisfino un certo requisito essenziale. Il punto però, vede, secondo me è un altro. Questi signori sono vissuti benissimo per 58 anni (continua)

epc

Gio, 13/10/2016 - 16:39

....Sono vissuti benissimo per 58 anni, dicevo, senza alcun riconoscimento ufficiale come "famiglia". Ora hanno avuto quello dello Stato, ma non gli basta, vorrebbero anche quello della Chiesa. Beh, mi spiace, ma questo atteggiamento è quello che Cristo chiamava "Servire Dio e Mammona". Ricordiamo che Cristo è venuto a perdonare i peccatori, non a dire "il peccato non esiste". E' venuto a cercare le pecorelle smarrite, non a dir loro di andare pure a cacciarsi dove vogliono. Allo stesso modo, secondo me, la Chiesa dovrebbe accogliere tutti coloro che si riconoscono peccatori, ma non cambiare le sue regole ad uso e consumo dei peccatori che vengono accolti, dando loro una approvazione ufficiale perchè essi possano dirsi non peccatori. Quindi ribadisco la mia opinione ed il mio augurio che la risposta della Chiesa sia un sano, giusto, paterno NO. Naturalmente questa è la mia personale opinione che, come del resto la sua, non vale molto.....

epc

Gio, 13/10/2016 - 16:40

....Sono vissuti benissimo per 58 anni, dicevo, senza alcun riconoscimento ufficiale come "famiglia". Ora hanno avuto quello dello Stato, ma non gli basta, vorrebbero anche quello della Chiesa. Beh, mi spiace, ma questo atteggiamento è quello che Cristo chiamava "Servire Dio e Mammona". Ricordiamo che Cristo è venuto a perdonare i peccatori, non a dire "il peccato non esiste". E' venuto a cercare le pecorelle smarrite, non a dir loro di andare pure a cacciarsi dove vogliono. Allo stesso modo, secondo me, la Chiesa dovrebbe accogliere tutti coloro che si riconoscono peccatori, ma non cambiare le sue regole ad uso e consumo dei peccatori che vengono accolti, dando loro una approvazione ufficiale perchè essi possano dirsi non peccatori. Quindi ribadisco la mia opinione ed il mio augurio che la risposta della Chiesa sia un sano, giusto, paterno NO. Naturalmente questa è la mia personale opinione che, come del resto la sua, non vale molto....

contractor

Gio, 13/10/2016 - 16:49

assolutamente no.Sodoma e Gomorra...ricordate ? Non si può essere vegani con le scatolette della simmenthal in tasca.Potevate poi chiedere direttamente a me,che il Papa è tutto preso dagli aspiranti profughi.

foxman

Gio, 13/10/2016 - 17:08

Sentiamo cosa dice San Paolo: "Non sapete voi che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non v’ingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali, né i ladri, né gli avari, né gli ubriaconi, né gli oltraggiatori, né i rapinatori erediteranno il regno di Dio." (1Co 6:9-10).........ogni ulteriore considerazione è superflua!

moshe

Gio, 13/10/2016 - 17:08

La Bibbia dice: l’attività omosessuale è un peccato (Genesi 19:1-13; Levitico 18:22; Romani 1:26-27; 1 Corinzi 6:9). Romani 1:26-27 insegna specificamente che l’omosessualità è un risultato dell’aver negato e disubbidito a Dio. Quando una persona persevera nel peccato e nell’incredulità, la Bibbia ci dice che Dio la “abbandona” a peccati ancor più malvagi e depravati per mostrarle che la vita senza Dio è inutile e senza speranza. 1 Corinzi 6:9 afferma che né gli “effeminati” né i “sodomiti” erediteranno il regno di Dio. ..... ..... ..... chi è franceschiello per poter contraddire la Bibbia?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 13/10/2016 - 17:43

No perchè per fortuna non potete procreare.

giuseppe_s

Gio, 13/10/2016 - 19:06

La risposta è semplice: NO. E nemmeno Papa francesco potrebbe dire il contrario!

potaffo

Ven, 14/10/2016 - 00:05

no, per Gesù siete da aiutare... altro che "matrimonio".

mila

Ven, 14/10/2016 - 06:46

E continuiamo a discutere di questi matrimoni gay e simili, mentre nel mondo ci sono cose piu' importanti, come il pericolo di una guerra, forse nucleare. Come si chiamava quell'episodio della Bibbia, Sodoma e Gomorra?