L'ex compagna di Battisti: "Spero che Morales lo trattenga in Bolivia"

L'ex compagna di Cesare Battisti crede ancora che la "fuga" del terrorista dei Pac possa proseguire. E spera in un gesto di Morales

L'ex compagna di Cesare Battisti crede ancora che la "fuga" del terrorista dei Pac possa proseguire. Luana Priscila Pereira infatti spera che la Bolivia possa concedere l'asilo politico all'ex terrorista dei Pac. Di fatto l'ex compagna, come riporta l'Adnkronos afferma: "Ho qualche speranza che Evo Morales gli dia la possibilità di rimanere in Bolivia". La donna ha raccontato che questo arresto ha fatto piombare la sua famiglia in un momento difficile.

Da qualche giorno la donna si è trasferita nella casa di Battisti a Cananeia. Nella sua abitazione infatti aveva subito diversi tentativi di furto. Il figlio di Battisti a quanto pare non sa ancora dell'arresto, ma secondo quanto riporta la madre sospetta che sia successo qualcosa. "Da quando siamo arrivato in questa casa "mi chiede del padre, ogni volta che sente parlare di lui sta attento. Non ha una chiara dimensione dei fatti, ma ha capito che è successo qualcosa", ha affermato la donna. Ora dovrà spiegare al figlio che il padre deve saldare i suoi conti con la giustzia italiana...