L'ex di Sara Tommasi denuncia su Facebook: "Molestata dal padre a 17 anni"

Stefano Ieardi affida la difesa della showgirl a un lungo post su Facebook: Sara non sta bene, questa è circonvenzione d'incapace"

“Sara è stata molestata dal padre quando aveva 17 anni”. A scrivere questo post su Facebook è l'ex fidanzato della Tommasi, Stefano Ierardi. Proprio in questi giorni che impazzano le polemiche sul fidanzamento della showgirl con Andrea Diprè e i loro video fanno scandalo sui social network, il ragazzo, molto affezionato alla Tommasi, prende le sue difese.

Il post è una nota. Ecoone riportati alcuni stralci.

“Ci ho pensato a lungo prima di fare questo post – spiega Ierardi – in quanto proprio non mi andava di condividere questo pensiero e di riassociare la mia figura a questa persona, ma poi mi sono deciso a scriverlo per far trapelare un messaggio di aiuto nei confronti di questa povera donna oramai incapace di intendere e di volere. Mi mette molta malinconia vedere una persona alla quale ho voluto veramente bene in passato ridursi in questo stato. Quando la conobbi, tre anni fa, era tutt’altra persona".

Il giovane spiega che la Tommasi "soffre di veri e problemi psichici che, laddove non curati, (e a vederla così sono certo che non lo stia facendo da tempo) peggiorano a livello esponenziale giorno dopo giorno. Senza parlare della pericolosità per chi soffre di questa malattia derivante dall’uso di droghe, del quale so per certo che ha abusato più volte in passato e probabilmente abusa tuttora, ma del quale sono anche consapevole non sia dipendente e sia stata più volte lunghi periodi senza farne uso".

"Alcuni di voi possono sorridere quando vedono questi video, ma dovete comprendere che questa ragazza non sta bene e questa - denuncia Ieardi - è vera e propria circonvenzione d’incapace".

"Sara non ha nessun parente stretto al di fuori della sua famiglia. Suo papà sta peggio di lei. È una persona che lo stato Italiano di 50 anni fa terrebbe chiuso in un manicomio, ha già subito 5 trattamenti sanitari obbligatori nella vita. Sara mi ha raccontato più volte che all’età di 17 anni venne molestata dal medesimo, cosa che interruppe la relazione dei suoi genitori. La mamma di Sara soffre del morbo di Parkinson e di sclerosi multipla ad uno stadio avanzato, e non è assolutamente in grado di occuparsi di lei. Mi ricordo di aver trascorso ben 15 giorni con lei senza mai separarci, quando oramai la nostra relazione era già finita da almeno 3 mesi, perché lei stava dando i primi segni di instabilità", scive ancora l'ex.

Poi la conclusione: "L' unico aiuto che noi possiamo fare per questa persona che non sta bene, è piantarla di alimentare questa bolla mediatica riguardanti Sara e Diprè. Sara è schiava del succcesso , successo che 3-4 anni fa poteva ancora avere, ma che ormai è sepolto da tempo e nessuna persona seria e affidabile dal mio punto di vista potrebbe mai lavorare con lei, e sono convinto che se si è associata a questo individuo lo fa, nella sua condizione psicofisica alterata, solamente in cambio di un pó di popolarità. Quindi chiunque continui a condividere stati o link inerenti a questa vicenda si rende complice di questo schifo, e chiedo a chi di voi l' abbia fatto di metterci una pietra sopra, sperando che la Tommasi trovi al più presto la sua serenità".