Via libera alla ricostruzione del ponte di Genova

È arrivato l’ok del ministro Costa, ad annunciarlo il ministro Toninelli su Twitter

Via libera alla ricostruzione del ponte di Genova. Si è concluso l’iter di approvazione del progetto di costruzione del nuovo ponte sul Polcevera. Ad annunciare la notizia è il ministro Danilo Toninelli: “Grazie a Sergio Costa per il suo tempismo sulla VIA (Valutazione Impatto Ambientale), al Consiglio superiore dei lavori pubblici e al Commissario Bucci. Partono oggi ufficialmente i lavori di ricostruzione del Ponte di Genova. L’Italia torna a correre in legalità e trasparenza”.

Il sindaco di Genova, nonché commissario per la ricostruzione, Marco Bucci ha detto, entrando in Prefettura per incontrare il vicepremier Matteo Salvini, che i soldi per il risarcimento alle famiglie della zona arancione “Ci sono. Aspettiamo il punto legislativo che deve essere fatto dal governo” e ha poi aggiunto “Siamo pronti con le mappe. Abbiamo già deciso quali saranno le fasce che avranno la possibilità di andare via dal cantiere, quindi siamo prontissimi”. Si è detto fiducioso, il problema dovrebbe essere risolto in due, massimo tre settimane. Finalmente Genova è pronta a ricominciare a vivere, e i 43 morti di quel terribile 14 agosto 2018 saranno sempre nei pensieri dei genovesi e di tutti gli Italiani.

Toninelli ha spiegato che “Nella primavera 2020 riusciremo finalmente a ripartire con il nuovo ponte e a ricollegare Genova”. Oggi la Liguria sorride anche per la riapertura della strada che collega Portofino al resto del mondo. La mareggiata dello scorso 29 ottobre aveva distrutto il porto di Rapallo e spazzato via l’unica strada percorribile che univa Portofino agli altri paesi.