La Libia ora libera i migranti Rischio "esodo" verso l'Italia

Tripoli chiude il centro di Tajura bombardato da Haftar. Più di 35' migranti in strada pronti a partire grazie agli scafisti

Il governo libico di Tripoli guidato da Fajez Sarraj ha liberato più di 350 migranti che si trovavano reclusi nel campo di Tajura colpito dall'assalto delle milizie di Haftar qualche giorno fa. I migranti sono stati liberati e contestualmente espulsi dal territorio libico. Qualche giorno fa, proprio subito dopo l'attacco, le autorità della Tripolitania, legate a Serraj, avevano annunciato la possibile liberazione di migliaia di migranti detenuti nei centri libici. I migranti adesso sono senza un posto dove andare e di fatto potrebbero anche decidere di intraprendere la traversata verso l'Italia grazie all'aiuto degli scafisti. "Siamo stati scacciati dal campo di Tajura sia dalle autorità libiche che dai funzionari delle Nazioni Unite. Per favore chiamate i media, filmateci e ascoltate il nostro appello: non abbiamo da mangiare e non sappiamo dove andare", affermano alcuni migranti subito dopo aver lasciato Tajura.

I migranti nelle ultime ore avevano intrapreso lo sciopero della fame. Poi la decisione del governo di dare il via alla liberazione. Ma di fatto se questo scenario dovesse ripetersi potrebbero essere rilasciati almeno 7mila migranti. I migranti detenuti dentro e fuori Tripoli sono circa 3mila. L'Unhcr aveva stimato la presenza di almeno 5mila migranti nei centri di detenzione in Libia. Il governo di Serraj infatti aveva annunciato, dopo il bombardamento da parte delle milizie di Haftar, di voler liberare tutti i migranti trattenuti nei centri di detenzione per "garantire la loro incolumità". Ma una volta liberati i migranti provevnienti da diversi Paesi dell'Africa subsahariana non hanno un posto dove andare e dunque è molto probabile che possano nuovamente tentare una traversata dalla Libia verso l'Italia. Ed è questo il rischio maggiore che si corre in questo momento. Oggi la Guardia Costiera libica ha intercettato un gommone con circa 60 persone a bordo diretto proprio verso l'Italia. Dopo l'intervento dei militari, i migranti sono stati nuovamente riportati a Tripoli. Ma di certo se la liberazione dei 365 migranti di Tajura si dovesse ripetere è probabileun'impennata di partenze. Bisogna capire quale sarà il ruolo della Guardia Costiera libica sul fronte di una nuova emergenza che potrebbe scoppiare in piena estate.

Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 09/07/2019 - 20:46

Il ruolo della Guardia Costiera libica è abbastanza facile da prevedere: contattare le Ong fornendo le coordinate GPS delle imbarcazioni in modo che arrivino "purtroppo un attimo prima della Guardia Costiera" per prelevare i "migranti" e ricominciare il traffico. Come hanno sempre fatto.

Royfree

Mar, 09/07/2019 - 20:48

Ci dispiace tanto ma dovranno tornarsene nelle loro terre. L'Italia tutto ha bisogno in questo momento tranne che accogliere e mantenere migliaia di migranti. Non c'è uno straccio di lavoro, nemmeno sottopagato, e finirebbero ai semafori, nelle stazioni e nei parchi delle nostra città già diventate letamai.

Ernestinho

Mar, 09/07/2019 - 20:52

Il Papa ed i "traditori" dell'Italia sarano felicissimi!

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 09/07/2019 - 20:52

e come li pagano gli scafisti?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 09/07/2019 - 20:53

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Bè , la soluzione è a portata di mano !!! STOP Berlusconi al governo e Onefirsttwo con pieni poteri applica il Onefirsttwo's 48-hours plane !!! STOP Dopo , tutti felici e contenti !!! STOP Dai fratelli neri agli sbiancati !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 09/07/2019 - 21:06

Accogliamoli e soprattutto mettiamo subito in galera preventiva gli scafisti ed i funzionari dell'ONU-UNHCR (incapaci come la Boldrin)i, che ne hanno contribuito ad organizzare l'espulsione dalla Libia ( con o senza immunità diplomatica).Poi stacchiamo la spina al governo e mandiamo a casa i 4 1/2 stelle. .....tanto per cominciare

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mar, 09/07/2019 - 21:18

È chiaro, sono stati ingannati e ci sono cascati come gonzi. Si rendano conto che hanno toppato, tornino a casa loro e se vogliono venire in Europa si mettano in coda per avere un regolare permesso di immigrazione.

BoycottPolitica...

Mar, 09/07/2019 - 21:33

Sentivo dire che diversi scafisti sono a corto di navi ultimamente...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 09/07/2019 - 21:41

Ancora sta scemenza della guardia costiera libica!

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mar, 09/07/2019 - 21:46

Ritiriamo i nostri militari da tutte le missioni internazionali, da cui l'Italia non ottiene nulla (manco un grazie) e concentriamoci sulla Libia dove c'è n'è bisogno. Una bella "missione di pace" con mezzi corazzati, missili, artiglieria pesante, portaerei e incrociatori lungo la costa, che controlli tutta la fascia da Misurata ad Abu Kammash.

Calgues

Mar, 09/07/2019 - 21:56

Quanti in questo momento tifano per l'invasione? Jean Raspail la previde nel 1973 nel suo romanzo.. Gustavo Rol nelle sue profezione, forse molto prima. Quanto è lunga la lista di coloro che non intravedono alcun pericolo in ciò che sta accadendo? Siamo davvero in grado di difenderci da questi atti di guerra asimmetrica, o li subiremo passivamente fino alla totale scomparsa dello stato nazionale italiano e poi di quelli accanto, in nome del politicamente corretto? Vivevamo un'epoca di pace e prosperità relativa, ma liberismo e mondialismo, con i fiancheggiatori arcobaleno-fucsia, cambiano gli scenari in men che non si dica.

Ritratto di FLAGELLONERO

FLAGELLONERO

Mar, 09/07/2019 - 21:58

O perbacco! 350 migranti, che numero! Sarà una vera e propria invasione, mi domando come faremo a reggere l'urto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 09/07/2019 - 22:00

Per la FELICITA degli SCHIAVISTI!!!!!jajajajajaja.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 09/07/2019 - 22:10

Cominciamo a preparare i fucili e i cannoni su ogni porto italiano soprattutto su quello di Napoli!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 09/07/2019 - 22:13

Fossero solo 35...

salvofranco

Mar, 09/07/2019 - 22:14

Adesso se Salvini continua a palleggiarsela con la Trenta sulla storiella di porti chiusi e porti aperti nel frattempo ci arriva l'Africa addosso ed è finita. Questi imbecilli non capiscono che se quelli non li fermi con la forza al confine marittimo poi non rimandi indietro nessuno. E quelli come la Carola continueranno a riderci in faccia. Non è più una questione di destre e sinistre, qui ci rimettiamo tutti.

Giorgio5819

Mar, 09/07/2019 - 22:18

Rischio zero, basta semplicemente comportarsi da persone serie... il messaggio deve essere uno solo : NON ENTRA NESSUNO SU TERRITORIO ITALIANO. Il mondo é grande, vadano dove vogliono, in Italia NO !

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 09/07/2019 - 22:20

Neocolonialismo, ultima frontiera.

VittorioMar

Mar, 09/07/2019 - 22:24

..perché la FRANCIA che ha CREATO questo DISASTRO non PAGA MAI ??...e se il PROBLEMA E' la LIBIA,perché l'ONU guarda solo all'ITALIA ??..e la UE che DISCONOSCE LE PROPRIE BANDIERE a cosa serve ??...bene ha fatto SALVINI ad aumentare le MULTE visto che ci sono tanti FINANZIATORI DI QUESTE ONG..almeno si INCASSA QUALCOSA INVECE DI SPENDERE..per non parlare della CHIESA e del suo 8x1000...ma questo è un altro PROBLEMA INTERNO NOSTRO !!!

Divoll

Mar, 09/07/2019 - 22:29

"Non sappiamo dove andare". Perche' non a casa?

Drprocton

Mar, 09/07/2019 - 22:56

No migranti ma clandestini, giusto per chiamare le cose con il loro nome. Vista la latitanza degli stati canaglia della ue, e visto che finalmente sta per materializzarsi quello che si augurano da un po' di tempo i finti restiamo umani, i falsi buonisti, gli accattoni dell'accoglienza e tutti i maiali che attingono nella mangiatoia da 5 miliardi all'anno, cioe' l'invasione di migliaia di clandestini quale miglior momento se non questo per attuare quello che si aspettano la maggioranza degli italiani. IL BLOCCO NAVALE a ridosso delle acque libiche e fine dei giochi!! Si arriva per le vie legali dei corridoi umanitari e non con gli scafisti do terra e di mare

me.so.rotto....

Mer, 10/07/2019 - 06:12

No, un posto dove andare ce l'hanno di sicuro: Nei posti da dove sono venuti. In Italia NO ! Senza se e senza ma. Se il papa li vuole, li ospiti DENTRO il vaticano e non fuori. Se la UE li vuole, li faccia ospitare da tutti meno che dall'Italia, che ha gia` dato. Se i cattocomunisti italiani li vogliono....si attaccano dove sapete.

wrights

Mer, 10/07/2019 - 06:53

Perché Haftar avrebbe fatto bombardare un campo profughi in Tripolitania? Perché Sarraj, ha subito deciso di chiudere i campi di raccolta profughi? Piacerebbe inoltre sapere se il piano dell'ONU e nello specifico dell'Alto Commissario dell'UNHCR, Sig. Filippo Grandi è sempre lo stesso. Ma sopratutto perché i media sempre bene informati, non danno nessuna spiegazione o azzardano alcuna ipotesi, sul bombardamento.

SPADINO

Mer, 10/07/2019 - 09:09

UNICA SOLUZIONE : BLOCCO NAVALE. BASTA CON LE BUFFONATE

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 10/07/2019 - 09:10

Di Tutto questo si deve ringraziare la Francia sono loro i primi promotori di questo disastro :con la complicità di Napolitano grande comunista a solo benefico delle coop perché di noi italiani se ne fregano, ora però il popolo ha aperto gli occhi, con il voto l’unica nostra possibilità.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 10/07/2019 - 09:21

@pumpernickel Gli "incrociatori" dove pensa di andarli a prendere? Ma in che secolo vive scusi?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 10/07/2019 - 10:26

Solo mettendo i piedi in Africa si può interrompere il fenomeno dell'immigrazione, qualunque soluzione "in mare" è destinata al fallimento dato che, cari adepti della cannonata facile, nessun militare aprirebbe mai il fuoco contro un'imbarcazione civile disarmata. Si deve andare in Libia e prendere quelle persone per riportarle una ad una in sicurezza nel propri paese di provenienza al contempo garantendo a chi ce l'ha il diritto d'asilo in Europa. Chi parte dall'Africa subsahariana non si fa dissuadere né dal rischio di crepare in mare o nel deserto, né dal rischio di subire sevizie e torture nel tragitto quidi solo il renderglielo sistematicamente inutile può fermare le migrazioni.

Ernestinho

Mer, 10/07/2019 - 11:08

Una decina di anni agli scafisti ed il fenomeno si ridurrebbe di molto. A proposito, come mai non si sa mai che fine fanno quelli acchiappati?

flgio

Mer, 10/07/2019 - 12:26

@el presidente. Prego s'informi l'Italia ha due incrociatori convertiti in porta velivoli: la Cavour e la Garibaldi.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mer, 10/07/2019 - 19:10

Per colmare l'ignoranza di El Presidente: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Garibaldi_(C_551)