Lidl licenzia un impiegato ​perché lavorava oltre l'orario

Lidl licenzia il dirigente di un supermercato di Barcellona, accusato di "violazioni molto gravi", perché lavorava oltre l'orario sabilito

Arrivava a lavoro ogni mattina un'ora prima dell'orario stabilito, per mettere tutto in ordine prima dell'apertura. L'eccesso di zelo del dirigente di un supermercato Lidl di Barcellona, Jean P. non è stato ritenuto degno di lode dall'azienda, che lo ha punito con una lettera di licenziamento.

Lidl, racconta El Pais, ha allontanato Jean per"violazioni molto gravi sul posto di lavoro". Il manager è stato visto uscire di casa alle 5 del mattino e trascorrere al lavoro "tra i 49 e gli 87 minuti", senza registrarsi. "Ogni minuto in cui si lavora va pagato ed è necessario registrarlo", si legge nella lettera di licenziamento. In molte occasioni, inoltre, il manager era completamente solo nel supermercato, prassi vietata dal regolamento.

La decisione non è stata accolta bene dal dirigente, che ha deciso di procedere per vie legali. "È curioso il fatto che quest'uomo venga punito solo per aver lavorato sodo e aver cercato di far funzionare al meglio il suo negozio", ha replicato il legale dell'uomo, assunto dal 2005, che ritiene ipocrita la scelta di Lidl, poiché il manager subiva poi delle pressioni "per soddisfare gli obiettivi di vendita", motivo per cui si trovava spesso a portarsi il lavoro a casa.

Commenti

alfa2000

Gio, 26/10/2017 - 17:39

e allora col beneficio del dubbio domanda da 100.000 dollari; "perchè non regitrare l'ingresso?" tra l'altro se si faceva male in quel contesto non poteva essere risarcito, ufficialmente non era al lavoro, per non parlare del fatto che a quell'ora il vigilantes di servzio non è ancora in posizione

Lotus49

Gio, 26/10/2017 - 19:59

Troverà lavoro in un altro supermercato meno politicamente corretto.

ILpiciul

Gio, 26/10/2017 - 22:25

Il problema impellente di questa catena è quello di non infastidire certe religioni. Per quanto riguarda gli orari di lavoro, ne so qualcosa perché per decenni ho operato per conto di realtà simili a codesta, esiste il dogma dell'osservanza della produttività oraria e ciò significa che a volte si lavora senza segnare le ore. Il resto è fuffa. Comunque da questi tetesky NON vado da mò.

Celcap

Ven, 27/10/2017 - 00:00

I tedeschi hanno regole ferree. Squadrati e ligi agli ordini e a quello che c’è scritto nei manuali. Al di là di tutto ciò non vanno perché non vedono a un centimetro dal loro naso per cui non sono in grado di giudicare quello che é giusto è quello che é sbagliato o se una cosa é grave oppure no. Per cui chi lo conosce non si deve meravigliare di ciò che é successo alla Lidl

il corsaro nero

Ven, 27/10/2017 - 09:23

E pensare che nella pubblicità della Conad succede la stessa cosa, ma nessuno viene licenziato!

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 27/10/2017 - 09:35

La Lidl......