Lily Douglas, la ballerina che neanche il cancro riesce a fermare

Lily Douglas è una ballerina di dieci anni e un'anno fa le è stata diagnosticata una forma rara di tumore alle ossa. Lei però non ha smesso di ballare

Lily Douglas, dieci anni, vive a Perth, vicino a Edimburgo e un anno fa le hanno diagnosticato una forma di tumore osseo. Nonostante le operazioni e i numerosi cicli di chemioterapia, la bambina non ha abbandonato la sua passione e ha continuato a ballare.

Quando i medici hanno individuato la malattia, Lily aveva nove anni. La sua passione era la danza, tanto che aveva già vinto un'ottantina di titoli nella break dance e nel freestyle. A dodici mesi dalla diagnosi, la sua passione è rimasta la stessa e non ha smesso di coltivarla. Tanto che la bambina si è qualificata ai Campionati europei e ha vinto due trofei, partecipando a una competizione a Glasgow. In quell'ocasione, Lily "non aveva voluto indossare la parrucca, ma un cappello da baseball che durante l'esibizione ha lanciato, mostrando la realtà". Queste le parole della mamma della piccola, Jane, secondo quanto riporta Tgcom24. "E' stato emozionante - continua Jane - Tutti avevano gli occhi lucidi e i giudici si sono alzati per abbracciarla, dal pubblico c'è stata una standing ovation. Per lei è stata una spinta incredibile".

La soddisfazione della qualifica e dei trofei già vinti sono il risultato di mesi di allenamento, perché nemmeno la malattia e i cicli estenuanti di chemioterapia sono riusciti a fermare la piccola Lily. Durante questi dodici mesi, infatti, la bambina ha continuato ad allenarsi, ballando cinque ore al giorno. Dopo soli due mesi ha affrontatato la competizione di Glasgow, superata con successo. Non solo, nel corso dell'anno si sono aggiunti dieci nuovi titoli ai tanti che già deteneva: è arrivata seconda ai Campionati scozzesi di Street Dance di Edimburgo per under 12 e ha partecipato a un'audizione al prestigioso Scottish Ballet.

"All'inizio i medici erano preoccupati per questa sua insistenza nel continuare a ballare e gareggiare - confessa la madre - ma poi hanno capito che questo era il suo modo migliore di combattere la sua battaglia contro il cancro".

Il tumore diagnosticato alla piccola ballerina è una forma rara, che colpisce le ossa, chiamato sarcoma di Ewing, e si manifesta principalmente nei bambini e negli adolescenti. Il quarto stadio, quello riconosciuto dai medici in Lily è il più grave. Per sconfiggerlo, i dottori hanno dovuto sottoporla a nove operazioni, durante una delle quali è stata necessaria la rimozione della scapola e dei muscoli circostanti. La bimba ha affrontato 118 chemioterapie e ha sconfitto sette infezioni. E ora, alle 15,35 del 21 marzo, Lily ha avuto la sua ultima chemioterapia, a 327 giorni dalla diagnosi. La madre affida a un post, diffuso sulla pagina Facebook della Cancher Research UK, la gioia sua e di sua figlia nell'essere arrivate a questo grande passo.

La prossima sfida da affrontare saranno due mesi di radioterapia in Florida e poi le operazioni al femore e alla gamba sinistra. Anche se la meta è ancora molto lontanta, Lily non ha perso il sorriso nè la sua voglia di continuare a ballare.

E nel cartellone riportato nella foto di Facebook scrive: "Io sono qui e sono felice".

Commenti
Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Dom, 15/04/2018 - 17:00

BRAVA RESISTI A QUESTO BRUTTO MALE, CHE DIO TI AIUTI

stefano751

Dom, 15/04/2018 - 18:41

Che grande esempio, tanti giovani che si lasciano andare alle prime difficoltà dovrebbero imitarti e lottare e non fermarsi di fronte alle difficoltà, perchè la grandezza delle persone sta proprio nel lottare e sperare contro ogni speranza.

stefano751

Dom, 15/04/2018 - 18:42

Danza la vita contro ogni tempesta.

stefano751

Dom, 15/04/2018 - 18:44

Sei divina, sogna e facci sognare, con l'aiuto di Dio nulla è impossibile agli uomini.