L'Isis al Carnevale di Viareggio: carro choc con David decapitato

Fra le opere in concorso che sfileranno sui viali a mare spicca "Barbarians"

Lo Stato islamico arriva anche al Carnevale di Viareggio. Ma non c'è niente da temere. Tra i carri in gara alla prossima edizione della kermesse sfilerà, infatti, anche un carro ispirato ai tagliagole del Califfato e ai terroristi islamici.

Fra le opere in concorso che sfileranno sui viali a mare il 7, il 14, il 21, il 28 febbraio e il 5 marzo 2016 spicca "Barbarians". Il protagonista deella costruzione progettata e realizzata dal carrista Fabrizio Galli sarà un barbaro che tiene in mano la testa decapitata del David di Michelangelo e calpesta il corpo della statua. Un chiaro riferimento al Califfato e ai tagliagole dello Stato islamico sia per la raccapricciante consuetudine di decapitare gli ostaggi occidentali, che si finiscono nelle loro mani, sia per la scelta di devastare le città d'arte legate alla cultura occidentale e distruggerne i capolavori come nel caso della conquista di Palmira in Siria.

Dopo che la notizia è uscita in agenzia fonti vicine all'organizzazione del Carnevale di Viareggio hanno assicurato che il carro del Maestro Fabrizio Galli non rappresenterà l'Isis ma i mali che ci circondano e che ci spaventano. "In questa rappresentazione ognuno di noi può vederci rappresentata ogni nostra paura, quindi anche quella degli attenti - spiegano - ma non è corretto assolutamente affermare che rappresenta l'Isis". Il bozzetto fu, infatti, presentato alla Fondazione nei giorni successivi alla devastazione della Barcaccia in Piazza di Spagna da parte dei tifosi olandesi.

Commenti

Opaline67

Mar, 01/12/2015 - 09:38

non solo di cattivissimo gusto ma perché gli vuoi dare tutto questo rilievo mediatico ???? andrebbero IGNORATI ! tagliati fuori da ogni connessione col resto del mondo. ISOLATI! GHETTIZZATI ! anche un bimbo di 6 mesi capirebbe che fai il loro gioco ed è quel che cercano... che mondo stupido....andrebbe rifatto tutto a partire dal midollo....