L'Italia invasa dall'olio tunisino: ecco perché Kyenge è contenta

L'ex ministra Kyenge difende il suo voto in favore dell'invasione dell'olio tunisino: "Lo facciamo per sostenere un alleato"

Cecile Kyenge si dice convinta del voto che ha dato in favore dell'olio tunisino. L'europarlamento nei giorni scorsi ha votato un decreto per l'accesso temporaneo sul mercato dell'Ue di 35mila tonnellate di olio d'oliva tunisino a dazio zero. Nel 2016 e 2017, quindi, gli agricoltori italiani avranno una dura concorrenza, in un settore che certo non vive un periodo d'oro.

L'europarlamentare pd, ospite a La Gabbia su La7, ha provato a difendere la scelta di votare a favore della legge europea. "La Tunisia è uno dei nostri partner, quindi dobbiamo cercare di sostenere un alleato in difficoltà". E così l'Europa ha deciso di aprirgli le porte del mercato Ue. Insomma, alla fine siamo sempre noi a doverci caricare sulle spalle l'onere di "salvare" il Paese africano.

Tanto che in diretta, Gianluigi Paragone fa notare questo particolare alla Kyenge. "Però noi a furia di aiutare tutti gli altri", dice il conduttore, finiamo per rimanerci sempre fregati. La Kyenge tenta la carta dell'aiuto ai consumatori: "Così gli italiani potranno trovare un olio certificato e può secgliere quale comprare". Ma Paragone rincara: "Lei sa bene che in un momento di crisi il consumatore sceglie quello meno costoso". Ovvero quello tunisino. E così verranno probabilmente danneggiati gli agricoltori italiani.

Con buona pace della Kyenge.

Annunci
Commenti

maurizio50

Sab, 05/03/2016 - 11:24

Una cosa è certa: costei è un essere inutile, oltre che una troglodita per ascendenze e mentalità; ma più ancora inutili sono gli IperI.dio.ti, schierati col PD, che l'hanno votata!!!!!!!!!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 05/03/2016 - 11:24

Ma questa ha ancora accesso ai Talk shows?

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 05/03/2016 - 11:32

A parte il fatto che è ridicolo pensare di aiutare un paese facendogli vendere olio, resta da vedere quanto ne sarà acquistato.Di oli economici ce ne sono tanti senza per forza acquistare quello tunisino.Detto tra noi,possiamo fare benissimo a meno dell'olio tunisino come fare a meno della kyenge.

buri

Sab, 05/03/2016 - 11:33

le aolite idiozie dell'europa, chi ci garantisce sulla genuinità di quell'olio? nessuno, e non siamo neanche garantiti sulla qualità fel prodotto, bella fregatura

pacche

Sab, 05/03/2016 - 11:34

Alla signora invece sano olio di ricino, come ai bei tempi, quando eravamo tutti Italiani.

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 05/03/2016 - 11:35

BASTA LASCIARLO SUGLI SCAFFALI, POI SE LO RIPIGLIA LA NEGRETTA E LO RIPORTA AL MITTENTE. ABBIAMO L'OLIO MIGLIORE DEL MONDO E UNA IGNORANTE QUALSIASI CI IMPONE L'OLIO TUNISINO, E' UNA BESTEMMIA.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ludovicus

Anonimo (non verificato)

27Adriano

Sab, 05/03/2016 - 11:45

psicopatica antiitaliana comunista ministra!

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 05/03/2016 - 11:51

Vi ricordo che questo e` Il Giornale di proprieta` del piu` grande capitalista Italiano, uno che ha sempre predicato il "MERCATO" nel modo piu` spietato con le sue televisioni, con la pubblicita` e quant'altro nel suo portafoglio di attivita`, ma che di fatto non avrebbe mai potuto decollare se non con l'intervento dello STATO, che gli regalo` le frequenze, gli garanti` tre reti (la legge ne consentiva due), nonche' tutti i corridoi privilegiati che conosciamo. Sbaglio...?

Palladino

Sab, 05/03/2016 - 12:12

mi meraviglio non della signora ma di chi la invita in televisione.Donna cattiva e rancorosa verso gli italiani.

vianprimerano

Sab, 05/03/2016 - 12:32

Ma perche' questa Kyenge non la riportano a forza (e a calci nel sedere) nel pianeta delle scimmie? In Italia e nel resto d'Europa sarebbe totalmente fuori luogo e la sua sporca energia non fa altro che arreccare squilibri e disarmonie!

Emilio il pazzo

Sab, 05/03/2016 - 12:40

ma non la può rimandare in via definitiva al suo paese d'origine?

rokko

Sab, 05/03/2016 - 12:46

Io sono d'accordo con la Kyenge. Primo, da sempre importiamo olio o olive per fare l'olio da Tunisia, Spagna, Grecia, quindi non cambierà molto a parte il dazio. Secondo, la cosa importante è che al consumatore venga data la corretta informazione sulla provenienza dell'olio, poi è lui a decidere, non come in alcuni casi ora che compri già olio tunisino spacciato per italiano a prezzi italiani. In ogni caso, meglio l'olio tunisino che l'olio miscelato di non si sa cosa che alcuni produttori offrono. Io compro solo olio italiano, pagandolo di più volentieri, direttamente dal produttore.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 05/03/2016 - 12:50

Come siamo ridotti. Dopo 3000 anni di storia e di progresso Eleggiamo una negra africana che arriva da una nazione dove la storia e' fatta da 3000 anni di nulla, che fa politiche che distruggono la nostra economia. Il popolo italiano merita di sparire.

milope.47

Sab, 05/03/2016 - 12:58

...Io quando vendo La Kyenge, Kyango!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di gabriellatrasmondi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di robergug

robergug

Sab, 05/03/2016 - 13:03

Sniper, vai a fare in c.u.l.o!

bobo55

Sab, 05/03/2016 - 13:10

@Sniper, cosa centra il suo commento con l'olio...si parlano di olive...OLIVE...posso fargliela semplice...ha presente l'ulivo ...quelle cose ovali appese all'albero...si chiamano OLIVE...da quel frutto il contadino produce l'olio..che le imbottiglia e le vende nei supermercati ....SONO quelle bottiglie con il liquido giallo...quello SÌ chiama OLIO... L'articolo è i post dei LETTORI parlano di OLIO..gradiremmo la sua opinione sul mercato delle OLIVE.

ilbelga

Sab, 05/03/2016 - 13:15

quando la vedo mi girano i cxxxxxxi, perché siamo noi italiani ad essere cxxxxxxi a votare per questa gente...

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 13:22

Si sta parlando di olio di oliva non di arance e clementine! L'Italia importava comunque (e così la UE) l'olio tunisino che in assenza di dazi diviene competitivo rispetto solo a quello algerino e comunque extracomunitario, non rispetto a quello italiano o spagnolo o greco. Nella misura di esenzione dai dazi è prevista la piena tracciabilità, ossia la indicazione specifica che l'olio è tunisino (mentre in generale per il consumatore è prevista la sola indicazione di olio comunitario o extracomunitario o misto, essendo facoltativa ogni altra indicazione di origine salvo che per gli oli DOP). Grazie all'ignoranza anche dei conduttori televisivi la Cécile, che la politica comunque la mastica, può giganteggiare...

florio

Sab, 05/03/2016 - 13:29

Sniper, perchè stravolge il senso dell'articolo, per giustificare questa nullità oppure per dare addosso a Berlusconi, vostro bersaglio preferito. Quanti orfani del Berlusconismo negli ultimi 5 anni,ma si continua a rivangare cose trite e ritrite. Le faccio notare che comunque il suo odiato B. non ha mai preteso si facesse una televisione di partito, ne ha mai preteso un canone come fa la Rai, per poi propinarci spettacoli da regime Komunista. Se non ci fosse stato Berlusca, con la Rai saremmo a vedere film degli anni 30, e sorbirci salotti dei soloni di sx imposti dal regime rosso, di cui lei ne è un perfetto esempio, soldatino ubbidiente!

Carboni oreste

Sab, 05/03/2016 - 13:33

SNIPER,IDIOTA COMUNISTA.sPIEGACI COSA C'ENTRI L'OLIO TUNISINO AFRICANO,l'arroganza di questa africana troglodita che pretende di prenderci x il kulo,col prezzemolo(solo gli idioti cercano di sviare)idiota comunista,siamo alle solite.Signor giudice non mi puo' condannare perche' anche altri ammazzano come ho fatto io.

tofani.graziano

Sab, 05/03/2016 - 13:36

Sig.ra Kyenge anche Lei essendo CLANDESTINA, e' entrata in ITALIA senza pagare il dazio.Lei e' in questo paese ILLEGALMENTE fino dal primo giorno, la smetta di rompere le palle al VERO POPOLO ITALIANO

Anonimo (non verificato)

diwa130

Sab, 05/03/2016 - 13:47

Il rimedio c'e'. Basta mettersi d'accordo come consumatori e non comprare altro che olio di produzione italiana al 100%. Mi dispiace per la Tunisia, ma può' vendere il suo olio in Germania, non certo in Italia.

Anonimo (non verificato)

Gianca59

Sab, 05/03/2016 - 13:52

Voi del Giornale siete dei provocatori: mettete delle foto chiaramente provocatorie, davanti alle quali non si può che avere moooooolti dubbi sulla qualità del pensiero espresso dalla Kyenge.

agosvac

Sab, 05/03/2016 - 13:55

Egregia signora kienge, molti l'hanno a suo tempo criticata per il colore della sua pelle. Io mi permetto di criticarla per il suo grado, estremamente basso, d'intelligenza!!! La colpa, purtroppo, non è sua, ma di chi l'ha messa in posti di responsabilità. Posti che la sua alquanto scarsa intelligenza non le permetterebbero di ricoprire.

pasquinomaicontento

Sab, 05/03/2016 - 13:55

Certo però,se la guardi bene arissomija tutta spiccicata a 'na cagnetta bastardella che l'acchiappa-cani ha portato l'altro giorno alla Muratella.

Anonimo (non verificato)

franco-a-trier-D

Sab, 05/03/2016 - 13:58

alleato di chi?

kitar01

Sab, 05/03/2016 - 13:58

Se volevano aiutare la Tunisia potevano rimborsarla di una somma equivalente a quella dei dazi, cosi' l'aiuto lo avrebbero pagato tutti gli stati europei e non solo noi sulla pelle dei nostri produttori

franco-a-trier-D

Sab, 05/03/2016 - 13:59

eppure ad Imperia ci sono navi tunisine che scaricano olio...MBferno.

Trentinowalsche

Sab, 05/03/2016 - 14:01

Questa odia l'Italia e l'Occidente in generale. Con bramosia belluina strutta tutti i vantaggi materiali di essere cittadina europea e con altrettanta frenesia animalesca, a livello inconscio, tipica di chi soffre di complessi di inferiorità, cerca di distruggere la lo spirito e la gloriosa eredità della storia civile dell'occidente.

franco-a-trier-D

Sab, 05/03/2016 - 14:02

no sa quello ke dice

luna serra

Sab, 05/03/2016 - 14:04

il bello di questa vicenda è che è stata l'Italia con il ministro degli esteri Europea Mogarini ha proporre questa cosa il bello che vengono votati pazzesco

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 05/03/2016 - 14:13

LANZI MAURIZIO SONO D'ACCORDISSIMO ANZI DI PIU', MA COME SI CAPISCE CHE E' OLIO ITALIANO? E NON STRANIERO O MISCHIATO?

ziobeppe1951

Sab, 05/03/2016 - 14:16

Sniper...seguendo la tua logica, potrei dirti che con i mei soldi e i soldi di chi non la pensa come te abbiamo risanato i debiti di quel giornalaccio di mer.da

timoty martin

Sab, 05/03/2016 - 14:19

Niente di strano, una africana illegale si deve di favorire l'Africa; africana rimane e rimarrà. Quindi fuori dalle scat...le, di invasori ne abbiamo anche troppi. Perchè non si fa pagare dai Tunisini?? I comunisti l'hanno votata, ma chi paga siamo noi e la nostra salute.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 05/03/2016 - 14:20

Non vado mai allo zoo e quindi non saprei commentare l'articolo,me ne sto zitto a mangiarmi le noccioline ed ogni tanto ne butto qualcuna.

Italianoinpanama

Sab, 05/03/2016 - 14:21

ah darwin! non hai ragione qui l eviluzione si e fermata!

nopolcorrect

Sab, 05/03/2016 - 14:28

E' giusto che l'Europa TUTTA e non solo i nostri olivicoltori dia una mano alla Tunisia.Ma la Kyenge è quella che desidera ed auspica un'"Italia meticcia", insomma appena una cosa va contro gli interessi dell'Italia la Kyenge è felice. Ma perché non ci fa il distinto favore di tornare da dove è venuta togliendoci il disturbo?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 05/03/2016 - 14:34

Basterebbe che le cooperative Italiane fossero in concorrenza con quelle Tunisine, ad esempio per la gestione dei migranti,poi vedrete come cambiano idea questi cialtroni e queste cialtrone. Il problema è che stiamo fermi ed immobili in attesa di prenderlo in quel posto!

claudio faleri

Sab, 05/03/2016 - 14:34

SIGNORI ABBIAMO IN RETE IL MAESTRO-SUBLIME...PONTALTI.......INCHINIAMOCI, NOI POVERI IGNORANTI ALLE PARADISIACHE DELUCIDAZIONI DEL MAESTRO

bobo55

Sab, 05/03/2016 - 14:50

@Gianca59....la foto là si può mettere anche all'incontrario...ma rimane sempre la kyenge....se lei è fatta così ...non è' colpa della redazione ... è la kyenge che ha votato a favore e vuole spiegare il perché dell'importazione dell'olio...l'Italia è già in ginocchio economicamente, se poi anche i politici italiani non pensano al danno economico che possono causare, e' giusto che la redazione faccia sapere a chi dire grazie.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 05/03/2016 - 14:52

Quando leggo "made in Italy" svicolo. Troppo spesso produttori e commercianti sbandierano il "made in Italy" per rifilare solenni fregature...all'italiana.

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 15:07

'olio di oliva è mediterraneo, anche se qualche produzione oggi la si rinviene in Cile e in Australia, e la relativa pianta fu selezionata da quella selvatica (l'oleaster dei latini) in Siria nel secondo millennio a.C.. E' diffuso l'olivo nelle varie cultivar (comprese quelle selvatiche) in tutto il bacino del Mediterraneo che come è noto congiunge tre continenti, l'africano, l'asiatico e l'europeo. Perché non si debba consumare olio africano che è ottimo solo una mente ottenebrata dal razzismo lo può forse tentare di spiegare. Non vi è in gioco concorrenza con l'olio italiano, stante l'insufficienza dell'olio italiano per alimentare lo stesso mercato interno. E l'olio italiano di qualità (e anche quello semplicemente spacciato come di qualità) viene molto remunerativamente esportato nella UE e negli USA.

Trentinowalsche

Sab, 05/03/2016 - 15:08

A Trento esiste un Roul Pontalti che, peraltro, si occupa di politica locale. Qualche tempo fa si è presentato alle lezioni provinciali in una lista civica, ma ha fatto flop. Miseramente, direi. Comunque non escludo che questo sia un fake di incerta provenienza, probabilmente immigrato in Trentino.

Mannik

Sab, 05/03/2016 - 15:19

Italia invasa dall'olio tunisino? Cartaldo ma che baggianate scrive? Le 35.000 tonnellate sono distribuite in tutta la comunità. Equivale a ca. 0,07 kg di olio a testa (ammesso che riesca a capire quanto sia)... Certo che è un'invasione pazzesca.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 05/03/2016 - 15:24

....e non solo olio Tunisino ma da CLANDESTINI. Beh.....ITALIANI.....da oggi LEGGERE ETICHETTA di provenienza e NON COMPRARE. Tutto qui. VIVA IL NOSTRO OLIO, I NOSTRI PRODOTTI. BASTA!!!

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Sab, 05/03/2016 - 15:40

Però io la trovo bella, dai...

roberto zanella

Sab, 05/03/2016 - 15:52

io consumo olio extrav italiano...certo costa di più ..ora più che mai consumerò olio italiano , quello tunisino lo consumerà la Scipiona l'Africana e i suoi connazionali ...o...o...o scommetto che lei compra quello 100% italiano , visto che lei è una di quelle furbe che fa la socialista a parole ma tiene il portafoglio a destra ? Siccome va alla Coop anche li trova oli extrav italiani 100%..il resto è una recita tipica da PD...

GMfederal

Sab, 05/03/2016 - 15:56

la sensualità di questa bellezza color ebano è davvero sopraffina, notate la grazia dei lineamenti e la dolcezza dello sguardo..

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 05/03/2016 - 16:00

Mettiamola così:potremmo usarlo indifferentemente come olio motore o da condimento.nopecoroni.it

lamwolf

Sab, 05/03/2016 - 16:09

Questa ogni volta che parla dice sempre min@iate! E noi che la paghiamo! Che schifo!

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 05/03/2016 - 16:11

ROBERGUG, il fine dicitore, e` l'unico coerente con se stesso: non sa di cosa si parla e fornisce il suo contributo accorato direttamente dallo sfin.tere principale. Mentre il CARBONI ORESTE vede i comunisti anche tra gli acari delle sue lenzuola e tenta una improbabile scalata concettuale, ma i concetti sono unti, scivola, e non coglie ne' il senso del mio commento, ne' le olive tunisine, colte invece didatticamente, e sterilmente, da BOBO55. Poi c'e` FLORIO, che almeno e` educato. Ed e` a lei che rispondo: Il Giornale si scaglia contro la Kyenge (politicante lontana dalle mie convinzioni) perche' ha votato a favore dei sussidi comunitari all'olio Tunisino. A parte che lo ha fatto insieme ad altri quasi 500 Parlamentari Europei (ma il Giornale da` lei in pasto ai lettori), facevo solo notare come Berlusconi abbia usato l'aiuto dello STATO per ESISTERE come Tycoon. Quindi e` paradossale che il suo Giornale si scagli contro chi ha votato per un aiutino ben piu` modesto. Fa luce?

Gervasetto

Sab, 05/03/2016 - 16:19

e la paghiamo anche questa !!! cosa c'entra con l' Italia ??? seglia !!!

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 16:22

Trentinowalsche o pagliaccio che bastardamente ti definisci con lo spregiativo termine Walsche (che significa propriamente celtico e i barbari germanici o pagani o ancora in preda all'eresia ariana, già nel medio evo chiamavano così i celti romanizzati e cristianizzati delle Alpi, il termine rimase poi con connotati negativi per definire gli Italiani presso i germanici, con significato etnonimico e dunque neutro presso gli slavi: cfr il polacco Wlochy per definire l'Italia) dimmi di grazia in che anno e in quale elezione locale io mi sia mai candidato in lista civica. Io, qunado mi candidai, lo feci solo in liste missine prima e alleantine poi venendo anche eletto e talvolta anche simultaneamente in due diverse assemblee.

uccellino44

Sab, 05/03/2016 - 16:35

Fisiognomica. Ottimo soggetto!

Una-mattina-mi-...

Sab, 05/03/2016 - 16:45

CI SONO PERSONE che suscitano, antipatia, altre odio, altre disistima, altre ripugnanza, altre che si rendono continuamente ridicole. POI NE ARRIVA UNA che le contiene tutte quante, in un colpo solo.

Fjr

Sab, 05/03/2016 - 16:46

Sniper, almeno loro non fanno pagare il canone e campano di sponsor,la RAI ti taglieggia e devi pure sorbirti la pubblicità ,ma di cosa vogliamo parlare,un po' di serietà' per favore

gigetto50

Sab, 05/03/2016 - 16:46

.....personalmente non credo che il voto della signora in questione abbia fatto spostare tremendamente l'ago della bilancia. Era gia' stato deciso cosi' e basta. E' stata solo una ratifica della decisione.

Linucs

Sab, 05/03/2016 - 16:50

"Lo fai" perché ormai è caccia aperta all'europeo e volevi mandare un altro segnale forte. Prima o poi qualcuno si dovrà incazzare.

Ritratto di ...gufidiTag£ia...

...gufidiTag£ia...

Sab, 05/03/2016 - 16:54

braccia RUBATE al lavoro nelle piantagioni in KATANGA

hectorre

Sab, 05/03/2016 - 16:56

i cogl... sinistri sempre pronti a boicottare i prodotti di altri paesi considerati nemici,vedi israele, ma importerebbero e mangerebbero anche la m... se un loro idolo ne elogiasse le qualità...siete patetici, il pensiero unico vi ha fritto il cervello...con olio tunisino ovviamente.....................sniper....BERLUSCONI BERLUSCONI BERLUSCONI!!!!...ahahahah

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 05/03/2016 - 17:00

quelli del pd andrebbero passati per le armi..

lupo1963

Sab, 05/03/2016 - 17:03

Scimmia sempre col muso felice,ci credo,con tutti i soldi che pernde grazie alle merd@ comuniste.

lupo1963

Sab, 05/03/2016 - 17:05

W il grande KKK.

FRANGIUS

Sab, 05/03/2016 - 17:05

MA PER FAVORE NON ROVINATE IL VOSTRO BEL GIORNALE.PARLATE DELL'OLIO TUNISINO,MA PER FAVORE NON PUBBLICATE LA FOTO DI QUEL BRUTTO MUSO:E' DI CATTIVO GUSTO !

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 05/03/2016 - 17:09

E' libera di difendere gli altri contro di noi però deve decadere dal suo titolo di eurodeputata. Come si deve fare ? Desidero sostenere una richiesta formale che non possa rimanere deputata perché NON ci rappresenta. Che vada a fare la depoutata in Tunisia

lupo1963

Sab, 05/03/2016 - 17:13

pontalti se ti eri candidato col MSI,miglior partito italiano del dopoguerra,cosa ti e' successo di cosi' grave per ridurti come sei adesso?Sei mica quell'ex politico missino che affitta la villa al comune romagnolo per i clandestini ?Chiunque sia veramente di destra deve opporsi con forza all'invasione che stiamo subendo .Anche con il razzismo.Altrimenti e' solo uno schifoso complice.

michele lascaro

Sab, 05/03/2016 - 17:14

Sono fortunato, ho l'olio extravergine della mia campagna, controllato in ogni momento della produzione, per cui non cadrò nelle grinfie della diversamente scolorata.

linoalo1

Sab, 05/03/2016 - 17:31

Quello che più fa rabbia,è che,ormai,grazie ai Sinistrati che,a suo tempo, l'hanno eletta,quando finalmente andrà fuori dalle balle,dovremo pagarle la Pensione!!!E lei,ride!!!!

Ritratto di tomari

Anonimo (non verificato)

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Sab, 05/03/2016 - 17:33

+robergug mi associo

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 05/03/2016 - 17:34

x Sniper 11.51: Sbagli di grosso! Mediaset le frequenze le paga,e a differenza della tessera n°1 del PD, ha creato migliaia di posti di lavoro! Prima di scrivere ciò che ti ordina il minculpop, informati!

MEFEL68

Sab, 05/03/2016 - 17:36

@@@ Raoul Pontalti - Premesso che non mi piace la "tuttologia", ritengo che il fare sfoggio inopportuno di omniconoscenza non significa avere ragione. Questa tecnica la usava Don Abbondio quando, non sapendo cosa dire, cominciava a latineggiare per impressionare il povero Renzo. Acclarato questo, si deve dire che aiutare un concorrente che poi farà peggiorare la nostra situazione, non è il massimo che in un'economia si possa fare. Se l'Italia è deficitaria, l'importazione dovrebbe limitarsi alla quota mancante, "sfruttando" questo bisogno con condizioni di reciprocità di mercato. Questo è quello che fanno gli statisti che masticano economia.

Ritratto di memeneutro

Anonimo (non verificato)

MEFEL68

Sab, 05/03/2016 - 17:40

Voi de "Il Giornale" siete proprio birichini. Pubblicate sempre questa foto ben sapendo che chi la vede dà istintivamente ragione a Calderoli.

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 17:53

@claudio faleri anch'io nel mio piccolo giganteggio al cospetto di chi non ha mai visto il Mediterraneo se non dalle spiagge di Rimini, non ha la minima idea di cosa siano i vari oli di oliva, dove e come si producano, a cosa servano e quali ne siano i fabbisogni sui mercati italiano e smondiale. Solo degli sprovveduti possono lamentarsi del fatto che l'olio tunisino sarà il più richiesto per il favorevole rapporto qualità/prezzo, quando lo scopo dell'operazione era aiutare la Tunisia e (ma guarda un po'...) gli operatori italiani che hanno la cura della filiera olearia in Tunisia. L'olio tunisino esente da dazi per la cronaca è già stato tutto venduto entro febbraio per la quota di quest'anno con vantaggio economico immediato per Tunisia ed operatori italiani in loco e poi vi sarà il vantaggio per il consumatore europeo, compreso quello italiano, in corso d'anno.

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 17:56

Una mattina mi...(son svegliato e ho trovato l'invasor: dunque sei partigiano) sono ben lieto di risultare antipatico a legaioli, partigiani e grillini oltre che olgettini e razzisti vari...

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 05/03/2016 - 18:10

Ha ragione Mefel68, questa foto in prima pagina (cosa ricorrente, purtroppo)è un autentico pugno nello stomaco di chiunque abbia un minimo di senso estetico. Questa donna è così antipatica ed insopportabile che è una provocazione vivente.

gurgone giuseppe

Sab, 05/03/2016 - 18:14

Guardate che il cosiddetto "olio tunisino" sono le COOP a produrlo. Hanno vaste concessioni territoriali in tutto il Nord Africa e producono qualsiasi tipo di prodotto agricolo sfruttando la manodopera locale a bassissimo costo. Queste merci le fanno entrare in Italia e in Europa togliendo spazio di mercato agli agricoltori Italiani causando fallimenti e disoccupazione. In sostanza non stanno facendo del bene alla Tunisia ma alle COOP.

19gig50

Sab, 05/03/2016 - 18:26

Sarebbe più contenta se le dessero litri di Olio di Ricino.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 05/03/2016 - 18:30

--regole dell'abc dell'economia--il protezionismo è dannoso-stagnante e nemico della qualità--La concorrenza altresì è uno dei fattori che producono la crescita, cosa che in Italia manca da diverso tempo- nessuno ci aprirà la bocca per farci ingurgitare coattamente qualcosa che eventualmente non ci piace- nessuno obbliga gli italiani o gli europei ad acquistare l'olio tunisino al posto di quello italiano. Valuterà il consumatore. Si chiama libertà di scelta di fare quel che si vuole con i propri soldi. Ci sarà chi vorrà l'olio tunisino e chi quello italiano. E in media probabilmente il mercato di olio aumenterà nei volumi.- l'aiutare la tunisia non è un capriccio- il turismo che era la voce fondamentale di questo paese è colato a picco dopo gli attentati isis--il paese non vuole estremismi e li combatte- e poi -scusate - ma non è un mantra di DESTRA quello di dire che occorre aiutare i paesi in casa loro per evitare destabilizzanti flussi migratori?---prosit

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 05/03/2016 - 18:36

Dopo questa scorpacciata di vuoto spinto, non vedo l'ora di farmi un'insalata condita con del buon olio tunisino, alla salute di Cècile

Giua

Sab, 05/03/2016 - 18:38

Chi possiede i nomi italiani? sono loro che vogliono eliminare i piccoli cosi` potranno vendere qualsiasi schifezza passandola per eccellenza.

Trentinowalsche

Sab, 05/03/2016 - 18:40

Non occorre che tu mi narri l'Ursprung "etnonimico" di Walsche, lo so da me.Non sei nemmeno in grado di cogliere l'implicito pizzico d'ironia. Avverto di aver suscitato il tuo furore impulsivo,incline all'offesa personale, reazione spropositata che denota fragilità di carattere. Comunque sia, hai presente la "Civica Trentina"? Ma che te lo dico a fare? Magari mi rivolgo a un disoccupato sussidiato calabrese...

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 18:43

MEFEL68 ripassaTi i fondamentali della scienza economica. Cosa significa che "Se l'Italia è deficitaria, l'importazione dovrebbe limitarsi alla quota mancante, "sfruttando" questo bisogno con condizioni di reciprocità di mercato"? Quando a) siamo nel mercato comunitario!; b) esportiamo oli di qualità e importiamo da sempre oli di ogni genere. Ripeto: non vi è affatto concorrenza con l'olio italiano ma con olio extracomunitario che non gode dell'eliminazione dei dazi. E qui non si tratta di tuttologia ma di sapere leggere delle semplici statistiche relative a produzione, esportazione e importazione in questo caso del prodotto agricolo olio.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 05/03/2016 - 18:44

Cécile Kyenge è una donna straordinaria-dopo le scuole superiori in Congo dove eccelle nell'impegno e nei risultati--riesce a vincere una delle sole tre borse di studio messe a disposizione dal paese per frequentare la facoltà di medicina nell'università cattolica di roma (mica bau bau micio micio)--si è laureata con ottimi voti mantenendosi da sola agli studi facendo lavori saltuari non certo come i giovani parassiti studenti italiani- dopo la laurea ha proseguito gli studi prendendo la specializzazione in oculistica all'università di modena- è una cittadina italiana a tutti gli effetti per aver sposato oltre 20 anni fa un ingegnere italiano--non solo lavora come medico ma addirittura trova il tempo per occuparsi di politica avendo molto successo ed arrivando oggi ad essere una parlamentare europea- cari destri-continuate a frequentare le scuole serali--prosit

guardiano

Sab, 05/03/2016 - 18:45

Sniper, per lei fa luce, per me le sue affermazioni fanno buio totale, tanto per cominciare siccome la persona non la aggrada mette subito in mezzo Berlusconi, quante aziende Italiane e straniere hanno avuto aiuti statali sotto qualsiasi forma pur di farle prosperare,produrre ricchezza e posti di lavoro, l'aiuto dato alla Tunisia stato non facente parte dell'unione europea mi sembra alquanto inopportuno e per giunta penalizzante per l'Italia, vorrei vedere la signora Merkel se la UE prendesse decisioni nocive per la Germania.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Sab, 05/03/2016 - 18:49

Anche se umo volesse o potesse spendere un paio di euro in piu', l'olio Italiano NON si trova nella grande distribuzione come Basko e Carrefour (a meno di spendere il doppio addirittura). Prima sulle etichette degli olii piu' commerciali era scritto "olive europee" ora "migliori olive" il che mi fa pensare che sia proprio quello incriminato. Qualcuno sa dove si puo' trovare quello italiano?????

filder

Sab, 05/03/2016 - 18:53

Vorrei dare una pagella sull'aspetto fisico della signora non bianca ma sono costretto a desistere per non incappare in una querela e così me la tengo tutta per me tanto pensare grazia a Dio ancora non è reato alla faccia di chi implora i gufi

CIGNOBIANCO03

Sab, 05/03/2016 - 19:05

Cosa di basilare importanza:non cadere nel "tranello".....buon fine settimana,col buon olio Italiano.

Roberto Monaco

Sab, 05/03/2016 - 19:53

Ma c'è qualcuno che vi punta alla testa una pistola e vi impone di comprare l'olio tunisino (che insieme a quello spagnolo, state già usando per l'insalata da anni)? E c'è nessuno di voi cervelloni che pensa che magari la Tunisia ci possa aver dato qualcosa in cambio?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 05/03/2016 - 20:37

Pensate un po' come siamo caduti in basso, una (per fortuna) ex ministra dell'integrazione che afferma di sentirsi per metà italiana e per metà congolese che viene ancora invitata nei talk show a sparare idiozie invece di essere definitivamente messa nel dimenticatoio. Poveri noi ITALIANI VERI TUTTI AL 100%!!!

hectorre

Sab, 05/03/2016 - 21:54

raoul non sopravvalutarti...personalmente provo solo tanta compassione

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Sab, 05/03/2016 - 22:05

NON COMPRATE L'OLIO TUNISINO E NON VOTATE PER LA SINISTRA CHE CI STA TRASCINANDO NEL RIDICOLO E NEL BARATRO. GENTE SVEGLIATEVI

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 05/03/2016 - 22:14

Oggi sono andato afare la spesa e al supermercato ho visto una bottiglia di olio extravergine d'oliva a 2.99 €. Ho letto sull'etichetta ''......olive comunitarie ....'' ma cosa significa ? Che io devo bere quella schifezza di olio quando in Italia abbiamo il miglio olio del mondo. Poi queòòo tunisino se lo prssono bere la nera e tutti i suoi colleghi parlamentari, io no di certo!

nopolcorrect

Sab, 05/03/2016 - 22:23

Spero che l'Italia mantenga la propria identità etnica così che gli Italiani del futuro si possano riconoscere nelle immagini della Primavera o della Nascita di Venere di Botticelli o dell'amore sacro e profano di Tiziano o nelle Madonne di Raffaello o di Leonardo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 05/03/2016 - 23:33

Ci rendiamo conto che i ciarlatani di sinistra hanno dato in mano a una simile incompetente il destino del nostro paese? CI RENDIAMO CONTO CHE QUESTA SCRITERIATA È CONTENTA DI AVER DANNEGGIATO L'ECONOMIA DEL NOSTRO PAESE?

Raoul Pontalti

Sab, 05/03/2016 - 23:39

Per Trentinowalsche darmi del terrone e attribuirmi candidature o appartenenze politiche che non mi competono non è invece offensivo...Sfido il servo spirituale dei germanici a produrre documenti che attestino una mia candidatura nella Lista Civica Trentina in un qualsiasi tipo di elezioni (e ciò non sarebbe difficile: gli atti sono pubblici) o anche un documento comprovante una mia appartenenza o iscrizione alla Lista medesima o al suo movimento ispiratore. PS Il fatto che io abbia materialmente redatto lo Statuto della Lista Civica Trentina nell'ambito di un incarico affidatomi non ha ovviamente alcuna rilevanza, così come il fatto che io abbia pubblicamente sostenuto e sostenga ancora taluni dei suoi candidati ed eletti nelle diverse istituzioni.

il sorpasso

Dom, 06/03/2016 - 07:39

Finchè vivrò consumerò l'olio Made in Italy dal mio frantoio di fiducia nella mia regione e di quello che dice questa donna non me ne frega un caxxo!

gustavodatri@vi...

Dom, 06/03/2016 - 07:49

ITALIANI VI PREGO NON COMPRATE L'OLIO TUNISINO. BOIGOTTATE TUTTI I PRODOTTI STRANIERI.

claudio faleri

Dom, 06/03/2016 - 09:04

INFATTI NON VA COMPRATO L'OLIO TUNISINO,ANCHE PERCHè NON SI SA COME VENGONO TRATTATE LE PANTE, QUESTO RISCHIO ESISTE ANCHE DA NOI MA è MINORE...PER IL MAESTRO DEL CxxxO PONTALTI INVECE è IL CONTRARIO

Massimo.G

Dom, 06/03/2016 - 09:13

Guarda caso,l'Europa ci impone di tagliare gli ulivi in Puglia?,da quello che ho capito ci vuole affondare in tutti i settori.

Ritratto di pensionesoavis

Anonimo (non verificato)

lupo1963

Dom, 06/03/2016 - 18:24

@nopolcorrect il tuo commento ispirato alle grandissime tele del Rinascimento ITALIANO e' stupendo,ma purtroppo mi riempie di tristezza perche' questi maledetti stanno riuscendo ad imbastardirci.A quei tempi la cristianita' e l'islam erano due mondi separati,dall'Africa tuttalpiu' veniva qualche schiavo e gli ebrei vivevano nei ghetti.

marco.olt

Gio, 10/03/2016 - 13:02

Gia con l'Europa di mezzo non possiamo neanche decidere se evitare di spararci nelle palle, in più al governo abbiamo ciarlatani come l'abbronzata dalle idee confuse, siamo fottuti senza una rivoluzione, ma la tragedia è la gente che li vota (probabilmente ex clandestini).

Ritratto di Moliere

Moliere

Gio, 10/03/2016 - 13:09

Ma questa non puo tornarsene dal babbo ? Anziche rompere i zebedei a noi ?

Franco5863

Gio, 10/03/2016 - 13:22

Non bisogna assolutamente cadere nell'errore di prendersela con la Sig.ra Kienge,l'ha dimostrata in molte occasioni la sua avversità per il nostro paese, ma bisogna essere molto ma molto arrabbiati con il partito che l'ha messa in lista (imponendola perchè non è stata scelta dagli elettori) e portata prima nel parlamento italiano e poi in quello europeo. Ricordatelo alle prossime elezioni!!!

Clericus

Gio, 10/03/2016 - 14:03

Io non ci penso nemmeno a comprare olio tunisino.