Lite fra ex coniugi marocchini finisce in ospedale: panico in strada

Una marocchina ha incontrato per strada l'ex marito con la nuova compagna incinta ed è scoppiata una violenta discussione. I due erano in contrasto anche per l'affidamento dei figli nati dalla loro unione

Momenti di tensione questo pomeriggio per le strade di Civitanova Marche (Macerata), dove è andata in scena una furiosa lite fra marocchini.

Protagonisti della vicenda un uomo e due donne, facenti parte di un complicato triangolo amoroso.

Sposato in Marocco con una delle due, il magrebino si era separato dalla prima compagna quando questa era partita per l'Italia. I figli nati dall'unione erano rimasti con lui, cosa che aveva generato più di uno scontro fra gli ex coniugi. Trascorso qualche tempo, l'uomo aveva poi raggiunto a sua volta il nostro Paese, lasciando i due bambini con la nonna. Qui ha incontrato la sua nuova moglie, adesso incinta.

Nonostante che avessero intrapreso strade differenti, il rapporto fra gli ex sposi è rimasto molto teso, tanto da arrivare alla lite di oggi. Subito dopo essersi incontrati all'altezza di via Trento, fra i tre è scoppiata un'accesa discussione che ha portato ad una vera e propria aggressione fisica. Le versioni riportate dalle due parti sono ovviamente contrapposte, per tale ragione gli inquirenti stanno ancora interrogando i testimoni per risalire alle reali responsabilità degli stranieri.

Secondo la ex moglie è stato il marocchino ad aggredirla, spalleggiato dalla sua nuova compagna. I due sarebbero addirittura arrivati a lanciarle contro delle scarpe, mentre lei stava solo cercando di allontanarsi. Di diverso avviso la coppia, che ha invece puntato il dito contro la donna, accusandola di essere stata la prima ad attaccare, dopo averli insultati. In quei momenti concitati, la furiosa marocchina si sarebbe accanita contro la nuova moglie dell'ex compagno, prendendola a calci sebbene quest'ultima si trovasse in stato interessante.

Naturalmente la violenta lite è stata notata da diversi passanti, che hanno provveduto ad informare le forze dell'ordine. Sul posto gli agenti della poliza locale, che hanno riportato la calma ed interrogato i responsabili. Tutti e tre i marocchini sono stati poi accompagnati al pronto soccorso, dove sono stati medicati. Nessuno di loro è rimasto ferito in modo grave, anche se i medici hanno voluto trattenere la donna incinta. Quest’ultima ha affermato di avere perduto i sensi dopo l'aggressione subìta, una versione, questa, smentita dai testimoni.

La vicenda pare essersi chiusa senza alcuna denuncia, anche se gli inquirenti stanno ancora indagando sul caso. Sembra che alla base dello scontro possano ancora esserci dei dissapori causati dall'affidamento dei figli dei due ex coniugi.

Commenti

Giorgio5819

Dom, 21/04/2019 - 21:30

Ma si può sapere cosa aspettiamo a rastrellare e sbattere fuori tutti questi rifiuti marocchini ?? !! Ma chiccca220 ha fatto entrare queste m3rdacce in Italia ? Dio stramaledica i comunisti, SEMPRE.

dagoleo

Dom, 21/04/2019 - 22:49

rispediteli a casa loro, nel deserto dell'atlante. vedrete come calmano i bollenti spiriti

Divoll

Lun, 22/04/2019 - 00:21

Se ne tornino tutti a casa. In Marocco non ci sono guerre.

autorotisserie@...

Lun, 22/04/2019 - 10:56

MA IN MAROCCO CHE GUERRA C'E'......MI SONO PERSA LA NOTIZIA??????FUORIIIIIIIIIIIIII