Lite passionale a Imperia: 27enne aggredisce il rivale con una fiocina da pesca

La lite è iniziata in un bar del centro di Imperia. A un certo punto il più anziano, 50 anni, abbandona la discussione e si dirige a casa, ma il ventisettenne lo insegue, estrae una fiocina a uso sportivo e la scaraventa contro il rivale

È una lite passionale quella che si è consumata, a Imperia, tra un ventisettenne fidanzato con una donna di 45 anni e l’ex compagno di lei, un uomo di 50 anni, che non aveva ancora accettato la fine di quella relazione. Due generazioni a confronto, in disputa per un amore conteso.

È un duello un po’ “sui generis”, quello che ha visto come protagonisti i due rivali, con il ventisettenne che, per farsi giustizia, ha estratto una fiocina da pesca e l’ha puntata contro il proprio avversario.

Per fortuna, è giunta una pattuglia della polizia che ha disarmato il giovane amante, portandolo in caserma, dove è stato denunciato per porto abusivo di arma impropria e minacce. Tutto ha inizio da un banale incontro chiarificatore. I due uomini si vedono in un bar del centro di Imperia per mettere la parola “fine” sulla questione.

All’inizio la discussione sembra piuttosto ponderata, ma presto cominciano a volare gli insulti. Il cinquantenne a un certo punto decide di tornare a casa, evitando di proseguire, ma il giovane lo insegue ed estrae una fiocina, che deteneva in auto.

Arrivato all’altezza del cancello dell’abitazione gliela lancia contro, ma non lo ferisce. Proprio in quel momento, intervengono i poliziotti che disarmano il ventisettenne portandolo in caserma dove sarà segnalato all’autorità giudiziaria.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 03/10/2019 - 19:02

27enne aggredisce il rivale con una fiocina da pesca...l'ha scambiato per un...polpo!!