Litiga con la moglie e minaccia di darle fuoco

Arrestato un 46enne a Lioni, in provincia di Avellino. In casa i carabinieri hanno rinvenuto la tanica piena di benzina utilizzata contro la donna

Litiga con la moglie e minaccia di darle fuoco. È accaduto a Lioni, in provincia di Avellino: arrestato il marito violento.

L’episodio s’è verificato nella serata di domenica quando, al termine dell’ennesimo e violento litigio domestico, un 46enne ha lanciato benzina sulla consorte minacciando di darla alle fiamme. La donna a quel punto ha trovato il coraggio di scendere in strada e chiedere aiuto ai passanti che, subito, hanno allertato i carabinieri chiedendo il loro intervento. I militari hanno immediatamente raggiunto la signora che ha raccontato loro quello che era appena accaduto. Aveva litigato col marito, un 46enne del posto, che, al culmine dell’alterco, le ha versato addosso della benzina e ha minacciato di darle fuoco.

I carabinieri, guidati dalla donna, sono entrati nell’abitazione e si sono imbattuti nell’uomo che non ha opposto alcuna resistenza ed ha lasciato che i tutori dell’ordine lo arrestassero. In casa, i militari hanno rinvenuto la tanica di benzina, vuota per metà, utilizzata dal 46enne contro la moglie. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato trasferito presso la casa circondariale di Bellizzi Irpino dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Risponde dell’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?