Operaio spara in azienda: ferita una collega incinta

Tragedia sfiorata a Castiglione d'Adda. L'operaio 50enne ha sparato al capo dell'azienda e all'amministratore. Tre feriti

Tragedia sfiorata in provincia di Lodi. A Castiglione d'Adda un operaio 50enne è entrato nell'azienda in cui lavora esplodendo diversi colpi contro il titolare e il respondabile amministrativo che secondo gli investigatori erano il bersaglio dell'aggressore. Nell'aggressione sono rimaste ferite due persone. Tra queste c'è anche una donna incinta che è stata subito portata in ospedale sotto choc.

Poco dopo le dieci, l'operaio è entrato alla Technoelectric, azienda leader nella produzione di interruttori di manovra sezionatori per bassa tensione, con una pistola in mano. Stando alle testimonianze raccolte dagli inquirenti, l'uomo si è avvicinato con passi decisi verso l'ufficio del direttore dell'azienda. Qui, sparando all'impazzata nel tentativo di colpire le gambe, ha preso di mira anche il responsabile amministrativo che al momento si trovava insieme al dirigente. Subito dopo ha tentato la fuga. Ma con scarso successo. I carabinieri di Codogno sono infatti riusciti ad arrestatarlo immediatamente.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, a scatenare le ire dell'operaio sarebbe stata una comunicazione dell'azienda, i cui particolari al momento risultano oscuri.

Mappa