L'olio d'oliva non era extravergine, sette le aziende indagate per frode

A Torino aperta un'inchiesta su campioni prelevati dai supermercati. Tra le società Sasso e Carapelli

Le etichette sulle bottiglie lo spacciavano per olio extravergine d'oliva, ma così non era. Sette marchi piuttosto noti sono finiti sotto indagine dopo una serie di analisi ordinate dalla procura di Torino su campioni prelevati nei supermercati.

Il pm Raffaele Guariniello ha iscritto nel registro, per frode in commercio, i responsabili legali di Carapelli, Bertolli, Sasso, Coricelli, Santa Sabina, Prima Donna e Antica Badia e informato il ministero delle Politiche agricole dell'indagine in corso.

Commenti

little hawks

Mar, 10/11/2015 - 16:15

Se un litro d'olio di sole olive italiane al frantoio non può costare meno di sette euro, che liquido c'è dietro le etichette di "Olio Extravergine d'Oliva"? Legislatori??? Prrrrrrrrr!!!!!!

Libertà75

Mar, 10/11/2015 - 16:15

i soliti mariuoli che rubano sulla salute della gente... gli stessi che prima ti avvelenano e poi danno la colpa agli altri

cgf

Mar, 10/11/2015 - 16:38

campioni prelevati nei supermercati.. ok, hanno fatto IL LORO DOVERE ma questo che risultato ha portato? Come direbbe Vittorio Feltri, dov'è la ciccia? io non la vedo.

maricap

Mar, 10/11/2015 - 16:39

azz... Se le marche più note dovessero essere riconosciute colpevoli, allora cosa faranno le altre?

settemillo

Mar, 10/11/2015 - 16:51

Massa di ladruncoli senza vergogna! Ora si spera che un magistrato con gli attributi prenda provvedimenti seri nei confronti di tutti i bravi soggetti in questione.

onurb

Mar, 10/11/2015 - 17:08

Mi piacerebbe sapere chi controlla se l'olio contenuto della bottiglia è 100% italiano come dichiarato nell'etichetta.

abocca55

Mar, 10/11/2015 - 17:16

Olio di oliva extra vergine, vuol dire che è al 100% di olive, cioè non tagliato con altri oli. L'olio di oliva invece, è al 30% di olio di oliva e 70% di altri oli.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 10/11/2015 - 17:41

abocca55: ma che dici...

vince50

Mar, 10/11/2015 - 17:52

Gli oli sono tutti taroccati non facciamo finta di non sapere,e lo dice uno che per fortuna ha la possibilità di usare olio appena uscito dal frantoio.Sono tutti porcherie che arrivano da chissà dove,e le leggi truffaldine Italiote gli consentono(indirettamente)di spacciarlo per olio.Nessun problema,pochi giorni il tempo di"ungere"chi di dovere,e magicamente non se ne parlerà più.

Ritratto di Klaus_Trofobico

Klaus_Trofobico

Mar, 10/11/2015 - 17:53

@abocca55 Perché scrivete castronerie del genere poi la gente ci crede... almeno prima di scrivere certe cose andate a informarvi... cosí evitate delle figure di M...A, OLIO DI OLIVA "VERGINE": olio ottenuto con olive italiane o comunitarie ma che non superano il 2% di aceolitá OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE:olio ottenuto con olive italiane o comunitarie ma che non supera l´1% di aceolitá e comunque se é olio di oliva non centrano niente olii di altra natura come detto da te!!! ma mi faccia il piacere non dica piú castronerie!!!

Solist

Mar, 10/11/2015 - 17:55

una cosa è certa, da nord a sud tutti lo stesso dna

gneo58

Mar, 10/11/2015 - 18:00

l'olio al frantoio io lo pago 10 euro, nei supermercati si trovano offerte anche a 3-4 euro - va da sé che li' dentro c'e' di tutto meno che olio d'oliva !

Dordolio

Mar, 10/11/2015 - 18:06

Non è vero che tutti gli oli siano taroccati. E' vero invece che certi prezzacci sono semplicemente incompatibili con olio extravergine di qualità. La faccenda è comunque complessa. Uno tra i migliori oli che abbia mai assaggiato NON era italiano, ma greco. Certo che me lo portava un collega dell'università (di Kalamata poi....hai detto tutto...).

Ritratto di Klaus_Trofobico

Klaus_Trofobico

Mar, 10/11/2015 - 18:16

@vince50 la normativa italiana e di conseguenza i controlli italiani sono tra i piú severi d´europa va da sé che se una azienda vuole truffare lo fa a prescindere... in altre nazioni, " germania" in testa ti propinano tanta di quella M....A che non ne hai idea e controlli sulla merce sono pressapoco inesistenti specialmente su merci che arrivano dall´estero...come i famosi "parmesan" "pursecco" ecc. ecc.!!!

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mar, 10/11/2015 - 18:39

Klaus_Trofobico - Certa gente le spara grosse e false anche su tutti gli altri argomenti politici, ma del resto imparano dal Giornale stesso, che quanto a notizie fuorvianti e` maestro.

Ritratto di davos

davos

Mar, 10/11/2015 - 18:39

alla faccia del Made in Italy!

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 10/11/2015 - 18:41

Se a questi, una volta accertati i fatti e condannati, gli si confiscassero tutti i beni e gli si impedisse vita naturale durante di esercitare tale professione e simili le cose girerebbero (forse) meglio. Spero comunque che i loroguadagni vengano interamente utilizzati in medicinali.

Dordolio

Mar, 10/11/2015 - 18:46

Mah... sull'argomento ho letto un articolo ampio altrove. Le accuse pare si baserebbero sostanzialmente sul reponso di ASSAGGIATORI più che su test di laboratorio. Che avrebbero dichiarati "scarsi" certi oli. Per carità, come il vino anche l'olio ha i suoi assaggiatori ecc... Ma direi di aspettare prima di dare giudizi. Come c'è chi lucra nel tarocco c'è chi lo fa nel dare la caccia al tarocco...o presunto tale....

mastra.20

Mar, 10/11/2015 - 18:49

era ora che qualcuno indagasse ,è da anni che funziona cosi ,conprono il primo olio verde e piccante poi lo aggiungono a chi sa che cosa ,,,

mastra.20

Mar, 10/11/2015 - 18:54

signori per essere extravergine non deve superare lo 0,4% di acido oleico,che è già alto..

HappyFuture

Mar, 10/11/2015 - 18:55

Se l'Olio extravergine va alle stelle è la "morte" della cucina Italiana! Stiamo attenti a quello che avviene in Puglia con la xylella! Stanno abbattendo anche alberi "sani"! O faranno diventare "oro" l'olio italiano oppure dovremo usare per forza l'olio greco e spagnolo.... se siamo fortunati, altrimenti potremo comprare i "dressing" della Calvé o Heinz ketchup per condire la pizza e l'insalata! Mamma mia che fine facciamo!

Edmond Dantes

Mar, 10/11/2015 - 19:01

Pare che una delle marche coinvolte sia anche qui la Volkswagen: vendeva l' olio esausto dei suoi diesel tarocchi come extravergine. E c'è dentro anche l' olio "Cicciolina": ma si poteva credere che fosse extravergine?

mastra.20

Mar, 10/11/2015 - 19:03

questi signori all'ingrosso lo comprono dai 3 ai 4 € al kg ,come fanno a vendere a quei prezzi ,ma i NAS e la finanza dove sono stati finora ??????

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 10/11/2015 - 19:31

comunque se gli oli di marca costavano 3 uro in offerta ora gli stessi oli costano 4,5 in offerta. Cosa è cambiato da ieri ad oggi visto che stipendi e pensioni non sono aumentati, la benzina è anche diminuita, non ditemi che poche piante abbattute in puglia per essere colpiti dalla Xylella che sono 2 su 100. Se poi contiamo che l'iflazione è a zero. Qui ci sono troppi speculatori ed imbroglioni. Ma si sa che qui in Italia si chiude tutto in una nuvola di fumo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 10/11/2015 - 19:37

C'è nei banchi di supermercato olio extravergine a 4 euro,sarà olio di semi dopato.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 10/11/2015 - 19:38

abocca55 dopo le 21.00 vai a nanna ..

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 10/11/2015 - 19:39

Andate su Altroconsumo ed andate a vedere i loro test.....

Libero1

Mar, 10/11/2015 - 19:52

Ma veramente pensate che solo i magnifici sette presi con le zampette sull'olio marcio siano gli unici a pigliarci per c..o.Si vede che gli altri hanno pagato il pizzo per non finire nella listra degli imbroglioni.

elena34

Mar, 10/11/2015 - 19:53

In Italia non ci sono controlli , sulle etichette c'e' scritto di tutto , olio extravergine che costa 3,5 € ? E' impossibile anche in una vendita sottocosto.

giottin

Mar, 10/11/2015 - 20:12

In Italia è tutto taroccato, si permette a produttori di vendere di tutto e di più senza colpo ferire!!!Un vero schifo. Controllori prendete mazzette invece di controllare?????

cgf

Mar, 10/11/2015 - 20:26

La lavorazione dell'olio è conveniente se eseguita su larga scala, in quel settore paragonare il piccolo con il grande è un non senso, ci sono dei costi industriali incidono su ogni litro d'olio prodotto, raffinato, stoccato, imbottigliato, inscatolato, immagazzinato, venduto e distribuito. Come mettersi a fare 10mila panettoni all'anno e voler competere con Motta o Melegatti!! il 30% di 200mila euro sono 60mila, il 10% di 20 milioni sono 2 milioni, sarà sempre solo un 10% ma alla fine... @Dordolio è un ottimo olio quello greco, nulla da invidiare agl'oli italiani, anzi. nel... mediterraneo.. circola la voce che l'olio d'oliva greco venga venduto come italiano proprio per via del prezzo più alto che si riesce a spuntare, ma i produttori italiani... lo pagano meno, ecco un altra ragione per cui costa meno che al frantoio.

Libero1

Mar, 10/11/2015 - 20:56

Un amico residente in Toronto(Canada)dopo aver appena letto l'articolo sull'olio extravergine d'oliva taroccato in italia ma venduti anche in Canada mi ha telefonato che a Toronto un litro di olio extravergine d'oliva Colavita(ammesso che lo sia) costa a Totonto 7.99 dollari canadesi(circa 6 euro)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 10/11/2015 - 21:16

CI VUOLE OLIO DI GOMITO.....

Ritratto di Rames

Rames

Mar, 10/11/2015 - 23:02

Un olio deve necessariamente costare non meno di 6/7 euro.Altrimenti non è olio.Nei supermercati non c'è olio buono.Compratelo altrove.

pinosan

Mar, 10/11/2015 - 23:27

Penso sia giusto indagare sui prodotti alimentari italiani e poi in caso di truffa,a danno dei consumatori"ACCERTATA", vengano messi in galera i responsabili.Pero non riesco capire perchè non si aprono inchieste giudiziare verso tutte quelle aziende europee che continuano,IMPUNEMENTE,a contraffare i ns prodotti spacciandoli per made in Italy.Se per caso questo olio è stato commercializzato all'estero abbiamo,in parte,reso quello che si meritano.Noi Italiani siamo solo pronti a massacrare,anticipando notizie prima che vengano confermate, le ns.aziende ed aumentare il n° dei disoccupati. All'estero queste notizie vengono regolarmente occulte.Siamo sempre i più furbi.

Jung52

Mer, 11/11/2015 - 00:27

In Italia si è voluta svendere allo straniero l'industria alimentare nazionale? Ed ecco i risultati !!! Nazionalizzare le aziende alimentari di marchio italiano cedute a mani straniere, superando eventuali sanzioni europee filofrancesi o filotedesche o filoiberiche. Riappropriamoci delle nostre produzioni per creare grandi poli industriali alimentari italiani con esclusione di azionisti stranieri. Basta con olio di oliva falsamente italiano fatto con olive estere. Basta prosciutti e salami con carni di maiale estere. Basta formaggi classificati come italiani e fatti con latte estero L'Italia deve difendere la produzione agricola e alimentare nazionale se necessario andando allo scontro con questa Europa fallimentare e dannosa. Renzi si dimetta subito e vada via!

Marcolux

Mer, 11/11/2015 - 01:35

i grandi marchi sono producono l'olio peggiore, da sempre. Manipolano l'olio chimicamente per farlo sembrare extra vergine ma in realtà è già tanto se c'è il 50% di olive! Poi il SIAN sta a rompere i cxxxxxxi ai produttori piccoli con regole e adempimenti assurdi. La solita pagliacciata all'italiana che impedisce di lavorare gli onesti e chiude gli occhi sulle grandi aziende che sfornano solo porcheria!

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 11/11/2015 - 05:41

Un olio extravergine, vero extravergine, non può costare come minimo meno di 10 euro al chilo al frantoio. Immaginate cosa ci sarà in una bottiglia di un litro a 4 euro.

Renzaccio

Mer, 11/11/2015 - 07:04

abocca55 ha perfettamente ragione! Come spesso accade tra i lettori ci sono degli analfabeti o peggio degli ignoranti!

rossono

Mer, 11/11/2015 - 07:27

W il made in Italy!!!!!! Dove la notizia? Tutto il mondo e taroccato.Dalle auto agl'indumenti ai cosmetici agli alimentari e pure le persone !!

linoalo1

Mer, 11/11/2015 - 08:19

Non è certo una novità!!!!Ricordo che,anche negli anni '60 successe qualcosa di simile!!!!!

gianni.g699

Mer, 11/11/2015 - 08:42

è il risultato delle privatizzazioni e delle mega lobby mangia mercato !!! quando molti anni fa la distribuzione era affidata ai piccoli negozi di quartiere le cose andavano troppo meglio !!! anche perchè ci mettevano tutti la faccia in prima persona !!! e nel caso rischiavano anche di grosso !!! adesso non sai con chi prendertela e bene che vada, hai un bel call center con cui trascorrere qualche ora in compagnia di una bella serie di messaggi pre registrati ... GRANDE PROGRESSO SOCIALE ci hanno portato le scelte schifose degli ultimi 30/40 anni fatte dai nostri governanti sulla nostra pelle !!! …

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 11/11/2015 - 08:46

Piccola è la differenza fra olio extra vergine e vergine. E per esempio un olio "extra vergine" diventa "vergine" se lasciato aperto (aumenta un po' l'acidità).Non ingigantiamo i fatti tipo Wolkswagen. E' dal dopo guerra che olio d'oliva e Volkswagen sono sul mercato con piena soddisfazione dei consumatori . Adesso per problemi/cavilli burocratici stiamo minando due fra i baluardi dell'economia Europea. Controlli si , punire chi vende olio di semi come olio d'oliva indispensabile, ma non facciamo clamori assordanti per un numero di acidità. Basta una multa ! Questo mi pare buon senso perché dietro questi scandali c'è il timore di perdere posti di lavoro e sarebbe il vero delitto.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 11/11/2015 - 09:07

Klaus_Trofobico,mancava solo lei a precisare, a strafalcioni e poi "ciliegina" supportato dal bevitore di brodo di volpe Mr.Kommissar.

nerinaneri

Mer, 11/11/2015 - 09:15

...mai guardato il programma della komunista gabanelli?...

Dordolio

Mer, 11/11/2015 - 09:27

Detesto i grandi mercanti d'olio per le ragioni che tutti qui hanno sottolineato. E da nazionalista mi oriento sempre sul prodotto italiano artigianale appena posso. Ma per onestà intellettuale devo dire che il miglior olio mai assaggiato era quello di un mio collega greco di Kalamata... E invece quello che mi fornisce un mio amico carissimo d'infanzia (di cui mi stra-fido e conosco di persona anche.... i suoi ulivi) è organoletticamente mediocre, piatto....pur essendo sicuramente genuino. Dipende probabilmente dal cultivar, la varietà delle olive. Alla prova degli assaggiatori, non la supererebbe...pur essendo per acidità extravergine.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 11/11/2015 - 09:39

cassio boicottAre gli alimenti italiani all'estero

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 11/11/2015 - 09:40

cassio boicottAre gli alimenti italiani all'estero,avete per me un governo marcio figuriamoci certi alimentari..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 11/11/2015 - 09:56

siete ridicoli italiani in Italia guardate se un litro di olio è o non è buono , mentre non guardate quello che avete al governo se è buono o mi spiego?

Ritratto di Klaus_Trofobico

Klaus_Trofobico

Mer, 11/11/2015 - 10:49

@thunder lei che mette la faccia di einstein per darsi una parvenza di intelligenza, che poi con le sue parole non da seguito... mi sa dire cosa avrei detto di sbagliato??? io ho solo riportato quello che dice la legge e poi ho anche specificato che se una azienda vuote contraffare o truffare é un´altra cosa...anche lei cmq avrebbe bisogno di farsi un po di cultura visto che non la sfoggia con i suoi discorsi!!!

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Mer, 11/11/2015 - 11:30

Che senso ha dichiarare che "7 marchi piuttosto noti"..... Se non si fanno i nomi, tutte le marche note, avranno su di loro il sospetto .... Piuttosto era meglio tacere fino alla fine delle indagini e POI fare i nomi ! Giornalismo????

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 11/11/2015 - 11:44

quindi da quello che ho capito, l'olio buono dovrebbe essere venduto non meno di 6 euro, quindi un olio che al supermercato costa 5 euro non è buono, nel negozietto vicino casa lo stesso olio, quindi identico, lo vende a 6,5 euro, quello è buono? Può essere, che il supermercato lo acquista a grande quantità, oltre per attirare la clientela ad acquistare altri prodotti come la carne o pesce più caro?

paolo48

Mer, 11/11/2015 - 13:58

Non era olio vergine? Per fortuna che non siamo in Iran altrimenti avrebbero lapidato l'intero scaffale................

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 11/11/2015 - 15:31

Ora vedrete, che queste "aziende" avranno un danno commerciale enorme( e ben gli sta),....la "produzione" subirà un calo,....con dipendenti in "cassa integrazione" a carico del SISTEMA!!...Ora,non mi si venga a dire che nessuno sapesse all'interno di queste "aziende",di queste "furbate"(sindacati inclusi),per cui,"fin che la barca va" a proprio vantaggio,VA BENE,quando le cose si mettono male,devono pagare gli "altri" che sono fuori!...Suggerisco che come per le Banche,anche per le "aziende",quando succedono queste "porcate",si applichi il principio del "bail in",ovvero,chi paga sono in primis gli Azionisti,e tutti quelli che "sapevano" e sono stati zitti(come per l'amianto di Casale Monferrato...)