L'oltraggio ai martiri foibe: nel Bolognese lo sfregio alla memoria

A San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna, appare la scritta "W Tito" sul cartello della via dedicata ai martiti delle foibe

Due parole che suonano come un insulto. Un oltraggio alla memoria. Ancora una volta ad essere messi nel mirino sono i martiri delle Foibe, morti troppo spesso dimenticati da un'Italia (o una parte di essa) ancorata a una visione ideologica della storia.

Far finta che non sia esistito nulla è il miglior modo per non ammettere i propri errori o quelli della propria fazione politica. Gli italiani gettati nelle fosse carsiche? Bugie. Le sofferenze dei profughi dell'Istria e della Dalmazia? Trafiletti in un libricino delle medie. La fuga, le vessazioni, le violenze dei partigiani titini? Robe da nascondere sotto il tappeto.

L'ennesima dimostrazione arriva da San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna. Qui in memoria dei martiri delle Foibe sono stati realizzati una via e un monumento, ma evidentemente a qualcuno non sta tanto bene. Oggi infatti sul cartello che indica la strada dedicata ai defunti italiani sono apparse quelle due parole, semplici ma infamanti: "W Tito". Ovvero evviva il capo dei partigiani jugoslavi che massacrarono in massa cittadini italiani, li accusarono sommariamente di essere "fascisti" o "collaborazionisti" e li perseguitarono.

"Troviamo assurdo che in a una città civile come San Lazzaro, dove vi è un monumento ai martiri delle foibe, si assista ad episodi simili di inciviltà ed ignoranza storica - dice Alessandro Sangiorgi, coordinatore della sezione locale di Forza Italia - Invitiamo l'amministrazione a cancellare la scritta altrimenti provvederemo in autonomia".

Commenti
Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Ven, 21/12/2018 - 18:48

Non stupisce più di tanto che un idiota possa scrivere W Tito. È invece è inammissibile che a Reggio Emilia ci sia una via dedicata a Josip Broz Tito.

sparviero51

Ven, 21/12/2018 - 19:21

BOLOGNA SI CANDIDA OGNI GIORNO DI PIÙ AD ESSERE LA CAPITALE DEI MENTECATTI ROSSI !!!

carlottacharlie

Ven, 21/12/2018 - 19:24

Gli scemi di sinistra emilian romagnoli, quelli che sono diventati comunisti per "mano armata" alla fine della guerra. Ignoranti peggio delle scimmie che niente possono dare alla Storia e civiltà. Aspettarsi niente da questi balordacci che, anche solo sentire l'accento, fan vomitare per la grossolanità.

routier

Ven, 21/12/2018 - 19:35

Lo scemo del villaggio è una "istituzione" sempre esistita e sarà dura da estinguere.

Ritratto di Lissa

Lissa

Ven, 21/12/2018 - 19:54

Questi sono i comunisti anti italiani, vigliacchi ieri, vigliacchi oggi, vigliacchi domani.

pilandi

Ven, 21/12/2018 - 19:56

@carlottacharlie faz de puntur!

killkoms

Ven, 21/12/2018 - 21:08

i soliti imbecilli!

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 21/12/2018 - 21:13

i comunisti sono fatti così(male)se alzi il braccio destro per salutare sei un fascista se alzi il sinistro a pugno chiuso sei degno di ammirazione la differenzi è che chi fa il primo gesto è normale chi fa il secondo è un cerebroleso

hellas

Ven, 21/12/2018 - 22:15

I profughi istriani furono accolti alla stazione di Bologna con sputi e insulti.... Oggi le scritte inneggianti a Tito confermano che Bologna purtroppo resta città incivile e anti italiana....

Ritratto di yuriilgiuliano

yuriilgiuliano

Ven, 21/12/2018 - 22:38

Mi piacerebbe che alla regione emilia romagna,si ricordasse che a suo tempo osannava e idolatrava il Duce, era la regione in assoluto la più nera e orgogliosa di esserlo. La verità per quanto brutta (secondo i sinistri) va sempre detta e non va rinnegata per meri scopi politici...perche si sa che le bugie hanno le gambe corte.

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 21/12/2018 - 23:09

Sempre contro gli Italiani. Da pro tito a pro clandestini.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 22/12/2018 - 00:46

Ma questo non è nemmeno un comunista, è solo uno scemo che fa lo spavaldo e scimmiotta, perchè sa di non essere riconosciuto. Sta con la sx tanto per prendere una direzione che manco lui sa bene di cosa parlano.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 22/12/2018 - 01:36

il fascismo ha ucciso mezzo milione di innocenti in Etiopia... dov'e' una via "martiri della guerra fascista in Etiopia del 1936"? Ha anche ucciso un 100mila civili jugoslavi ... dov'e' la via dei martiri?

Rottweiler

Sab, 22/12/2018 - 07:56

Cosa si pretende da una città dove esistono via tipo: gramsci, Stalingrado, lenin, gagarin,viale togliatti..... speriamo nell'Islamizzazione..

VittorioMar

Sab, 22/12/2018 - 08:27

....DISONORE a chi esalta DITTATORI STRANIERI e ANTI ITALIANI ASSASSINI e ..AVVILISCE i morti INCOLPEVOLI DELLE FOIBE !!!...W chi si sente ORGOGLIOSAMENTE ITALIANO !!!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 22/12/2018 - 08:32

@carlottacharlie 19:24 Dài, mettiamola così: secessione subito, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia, Liguria...così i balordacci tanto ignoranti si tolgono dalle scatole. Contento/a?

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 22/12/2018 - 20:37

Straiè2015 18:48 – Se ci sono deficienti nell'Amministrazione bolognese è logico ci sia un super-deficiente che scribacchi fregnacce. Per quanto mi concerne, gli farei ripulire la str.n2ata indossando una tuta arancione con scritta, davanti e dietro, "Sono uno str.n2o e sto ripulendo le mie str.n2ate". – (3° invio)---