Londra, la madre del terrorista "italiano": "Così mio figlio ha scelto l'odio"

Valeria Collina, 68 anni, è la madre di Youssef Zaghba, il killer italo-marocchino dell'attentato di Londra. Ora parla del passato del figlio

Valeria Collina, 68 anni, è la madre di Youssef Zaghba, il killer italo-marocchino dell'attentato di Londra. La donna che vive in provincia di Bologna ha raccontato quegli ultimi contatti col figlio prima della strage:

"Mi ha chiamato al telefono giovedì scorso, nel primo pomeriggio - ha raccontato in un'intervista esclusiva all'Espresso online - e con il senno di poi mi rendo conto che quella nei suoi piani era la telefonata di addio. Pur non avendomi detto niente di particolare, lo sentivo dalla sua voce".

Youssef circa un anno fa era stato fermato mentre era in partenza per la Siria: "In passato, ancora prima che cercasse di prendere quel volo - ha raccontato nell'intervista la donna - mi mostrò qualche video sulla Siria. Ma non mi parlò mai di andare a combattere. Per lui la Siria era un luogo dove si poteva vivere secondo un islam puro". Poi la donna parla anche dell'esperienza in Inghilterra del figlio: "Non sapevo molto di quello che faceva in Inghilterra. "Abbiamo sempre controllato le amicizie e verificato che non si affidasse a persone sbagliate", ha detto. Ma a Londra, in quel quartiere che "non mi ha mai trasmesso serenità ha frequentato le persone sbagliate. Aveva però internet ed è da lì che arriva tutto. Né in Italia né in Marocco, dove studiava informatica all'Università di Fes, si era mai lasciato trascinare da qualcuno". Infine sul funerale del figlio negato dagli Imam afferma: "È necessario - ha detto - dare un forte segnale politico, un messaggio ai familiari delle vittime e ai non musulmani Chiedere perdono è banale".

Commenti
Ritratto di robergug

robergug

Mer, 07/06/2017 - 11:41

Grazie Signora per avere fatto un figlio con un arabo, ed avere regalato al mondo un altro terrorista. Anche se in verità ne facevamo volentieri a meno, ma tant'è. Complimenti per l'educazione che ha saputo dargli.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 07/06/2017 - 11:49

brava signora ! ha costruito una bella e nobile famiglia , a proposito , al suo paese quando si "sposò" erano finiti gli italiani ? o l'africano aveva "grande" virtù nascosta ?

Malacodaz

Mer, 07/06/2017 - 11:54

Il meticciato ineludibile di cui parlano i vescovi...............

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mer, 07/06/2017 - 11:56

"In passato, ancora prima che cercasse di prendere quel volo - ha raccontato nell'intervista la donna - mi mostrò qualche video sulla Siria. Ma non mi parlò mai di andare a combattere. Per lui la Siria era un luogo dove si poteva vivere secondo un islam puro." La capisco perfettamente. E le porgo le mie condoglianze.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 07/06/2017 - 12:01

OK, fino ad ieri era tutta colpa della società, oggi è colpa di internet. Scavate scavate e troverete che qualcuno lo ha toccato li. L' Islam? tutti dervisci danzanti che manco gli hippy erano così peace and love. Il hijab? semplice responsabilità sociale di femmine talmente splendenti da abbacinare con la loro bellezza e purezza il maschio bruto. Ma dico io, è mai possibile che la responsabilità di questo rimbecillimento teologico planetario sia sempre colpa della spectre e mai degli imbecilli protagonisti?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 07/06/2017 - 12:03

....."È necessario - ha detto - dare un forte segnale politico, un messaggio ai familiari delle vittime e ai non musulmani".....Francamente,non l'ho capita!!!......Comunque sia,da quanto leggo,questa "signora",che ha avuto il buon gusto di accoppiarsi con un marocchino(sapendo che....),non sembra essersi pentita della scelta fatta,e del conseguente percorso intrapreso da lei,e dal figlio,all'interno di questa "fede pura",ma da la "colpa" a "cattive compagnie"(naturalmente appartenenti alla confraternita di Don Bosco),che avrebbero influito sul figlio!!!!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mer, 07/06/2017 - 12:06

Adesso vada a darlo lei, signora, il messaggio ai familiari delle vittime innocenti. Quelle - ignare e pacifiche - che l'invasato di suo figlio ha deciso di schiacciare e sgozzare. Il suo caro figlio, del cui fanatismo lei - a differenza dell'intelligence - non aveva alcun sentore.

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Mer, 07/06/2017 - 12:07

"Per lui la Siria era un paese dove si poteva vivere secondo un Islam puro..." ; "...aveva frequentato le persone sbagliate...." , "...il tutto è partito da Internet..." Signora, ma lo ammetta: SUO FIGLIO ERA UN TERRORISTA, PUNTO E BASTA!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 07/06/2017 - 12:12

giovinap,sbagli..la signora a 42 anni era mooolto conosciuta al suo paese e probabilmente anche in Bologna e provincia,per questo ha sposato un extracomunitario ed è andata a vivere in marocco..

Silvio B Parodi

Mer, 07/06/2017 - 12:15

gli italiani sono diventati troppo smaliziati per farsi sottomettere dal sistema, allora fanno arrivare i cambi di popoli, i migranti non fanno scioperi (per ora) e si accontentano di lavorare con il minimo, gli italiano no, gli imprenditori stufi di combattere contro i sindacati troppo esosi, e contro lo stato troppo esoso, e contro questa burocrazia che mette in ginocchi tutti l'unica soluzione e' appunto il ricambio della classe lavorativa.

i-taglianibravagente

Mer, 07/06/2017 - 12:17

la musulmana con l'accento emiliano mi mancava.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 07/06/2017 - 12:18

Incredibile. Aveva "sentito" la ragione della telefonata, e di indizi per capire ne aveva tanti, ma ha tenuto la bocca chiusa. Dall'articolo non si capisce se la madre del terrorista assassino si è convertita al'islam oppure no, ma, comunque sia, è l'esempio perfetto dell'islam moderato: non vedo, non "sento" (e se sento non capisco o fingo di non capire), non parlo (sopratutto non parlo). Questa penosa intervista rivela però un particolare importante: anche noi abbiamo la "seconda generazione" di musulmani che si comporta né più né meno di quelle degli altri paesi. La nostra complicità con gli invasori musulmani basterà a metterci al riparo da costoro, e fino a quando?

idleproc

Mer, 07/06/2017 - 12:21

Mario Galaverna. Gli imbecilli sono una risorsa globale per chi gestisce i giochi. Li allevano. Altri imbecilli poi li eleggono. Da un certo punto di vista sono "risorse" democratiche.

Yossi0

Mer, 07/06/2017 - 12:34

complimenti signora, la sua conversione all' islam ha illuminato e guidato suo figlio facendone un figlio di allah, si è guadagnata il paradiso

Marzio00

Mer, 07/06/2017 - 12:35

E' agghiacciante: capisce dalla telefonata che c'è qualcosa che non va, lo sente dalla sua voce; sa che suo figlio voleva andare in Siria per vivere l'Islam puro, viveva a Londra in un quartiere che non Le ha mai messo tranquillità dove frequentava persone "sbagliate"..... E lanciare un allarme? No meglio trovare sempre una giustificazione per tutto e per tutti!

VittorioMar

Mer, 07/06/2017 - 12:38

...NON E' IL PRIMO "ITALIANO" A PARTECIPARE AD ATTI DI TERRORISMO : VI RICORDATE DI NASSIRIYA ??

babilonia

Mer, 07/06/2017 - 12:49

Sarebbero da punire penalmente con una quindicina di anni di galera i matrimoni tra musulmani/e e italiani/e....

antonmessina

Mer, 07/06/2017 - 12:56

neppure un maschio italiano ha trovato? evidentemente non conosce il detto "mogli e buoi dei paesi tuoi" che tristezza donne di questo genere!

paolonardi

Mer, 07/06/2017 - 13:19

Avevo visto giusto: solo un marocchino poteva avere un figlio da una donna cosi' e spiega perche' pur di tenerselo, unico maschio dallo stomaco cosi' forte da giacerci indieme, abbia abbracciato l'islam.

Garombo

Mer, 07/06/2017 - 13:28

Per quelli che commentano dando la colpa a quella povera donna di avere partorito o di avere sposato uno straniero: siete solo FECCIA senza un minimo si sensibilità per il dolore di una madre, e attenzione perchè degli errori dei figli non sono sempre responsabili i genitori, attenzione a non trovarvi da un giorno all'altro un figlio drogato o delinquente, poi mi direte di chi è stata la colpa.

roseg

Mer, 07/06/2017 - 13:36

Una bruttona simile solo un mussulmano poteva trovare...per loro va bene tutto, purché respiri.

venco

Mer, 07/06/2017 - 13:36

La madre del killer italiano era sicuramente una donna aperta, modernista, accogliente e multiculturale.

doctorm2

Mer, 07/06/2017 - 13:41

Una donna che accetta di sposare un musulmano è una pazza o qualcosa di peggio e queste ne sono le prove ed i risultati. La signora (sic) avrà senmpre davanti agli occhi il sangue delle vittime del figlio e sarà ricordata dai familiari delle vittime, certo con disprezzo, se on con odio. Bel risultato per una vita di una madre. Ma la colpa è sua e soltanto sua e laporterà peril resto dei suoi giorni, sperando che riesca a farlo.

Il giusto

Mer, 07/06/2017 - 13:46

Leggendo i commenti dei silvioti capisce perché siamo una nazione di serie B...

tosco1

Mer, 07/06/2017 - 14:11

La sua condanna se l'e' scelta da sola. Ora, sottomessa, stia coperta e silenziosa a riflettere se meritava barattare la cosa piu' importante avuta dai suoi genitori, la liberta' di donna. Ha fatto un bel cambio.!

Pclaudio

Mer, 07/06/2017 - 14:15

E te pareva, la colpa è "di Internet". L'hanno istruita bene, la vecchia...

claudio63

Mer, 07/06/2017 - 14:18

GAROMBO 13:28: PAROLE GIUSTISSIME; AUGURI A TUTTI I RADICALI DELL'ALTRA PARTE DELLA BARRICATA DI NON RITROVARSI MAI IN QUESTA SITUAZIONE. QUESTA DONNA STA PAGANDO UN PREZZO CHE NON HA CERCATO NE VOLUTO. LASCIATAELA STARE.

santecaserio55

Mer, 07/06/2017 - 14:21

Il giusto. Hai proprio ragione!Inoltre insultare, anonimamente una donna sessualmente. E' tipico dei codardi.E' meglio che pensino alle corna che portano

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 07/06/2017 - 14:28

il giusto e garombo , siete due sottanati vero ? e venendo in italia avete subito capito con chi stare(politicamente) ma materiale di risulta siete e quello resterete !

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 07/06/2017 - 14:38

Cara signora, non faccia caso a questa massa di disgraziati abbrutiti che la insultano in questa pagina ... É la desolante realtá a cui si é ridotta la destra italiana guidata da un prepotente e ottuso buffone senza intelligenza ... Mai la destra in Italia aveva toccato tanto indegno e ignobile fondo, nemmeno durante il ventennio fascista ...

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Mer, 07/06/2017 - 14:47

Però non tutti i mussulmani sono cosi. Anche raramente puoi trovare qualcuno che ama i fiori, le donne,pure il romanticismo. In realtà non credo nemmeno io che sia cosi, ma provo a crederci.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 07/06/2017 - 14:49

@ il giusto. Leggendoti capisco il motivo per il quale ci declasseranno in serie C.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 07/06/2017 - 15:00

Cara mamma di cotanto figlio, lo sbaglio l'ha fatto lei e ne porta ancora il segno vestendo bardata come una donna sottomessa. Cosa l'abbia spinta ad abbracciare un'ideologia assassina che non è giusto chiamare religione e che da quando è apparsa sulla terra ha bagnato di sangue ogni luogo dove i suoi adepti sono arrivati solo lei lo sa. Ha scelto di passare dal meglio al peggio ed è stata una scelta sua di cui sta pagando le conseguenze. Fatti suoi, ma converrà che noi avremmo anche il diritto di poter vivere in pace tra persone civili, rispondendo alle leggi di uno Stato laico, senza doverci guardare alle spalle nel timore che un vigliacco seguace del profeta non stia brandendo un'arma per toglierci la vita. Fuori i musulmani dall'Europa!

Garombo

Mer, 07/06/2017 - 15:36

BASTARDI LASCIATE STARE QUELLA POVERA DONNA, NON HA COLPE. SIETE BESTIE COME I TERRORISTI.

Libertà75

Mer, 07/06/2017 - 15:53

@zagovian, non so lei, ma la frase "dare un forte segnale politico, un messaggio ai familiari delle vittime e ai non musulmani" (quindi agli europei non mussulmani) la leggo come se chiedesse di dare una svolta, del tipo "reagite" oppure "convertitevi tutti". Tuttavia, aggiungendo poi la frase "Chiedere perdono è banale", sembra che il messaggio sia più del secondo tipo, perché delle scuse ed un messaggio di cordolio credo siano naturali.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 07/06/2017 - 16:18

garombo , sei un ignobile farabutto che si nasconde dietro la tastiere , quello che scrivi quì vallo a dire in giro , ma voi altri comunistoidi e pro musulmani non avete gli attributi e allora lo scrivete nascondendovi .

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 07/06/2017 - 16:21

cadaques , tu e i tuoi soci di ideologia rossa , non è che dovete toccare il fondo della vergogna ; voi siete la vergogna !

roseg

Mer, 07/06/2017 - 16:22

Garombo 15.36 Non me lo aspettavo da lei... è un cistatico di mavercola: si vergogni, sugertato!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 07/06/2017 - 16:22

Cari commentatori, se le colpe di un figlio devono essere imputate alla madre è meglio che non dica cosa penso di vostra madre

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 07/06/2017 - 16:27

Ha ragione Garombo CHIODO 15e36, solo una povera donna poteva sposare un MUSSULMANO!!!! AMEN.

Celcap

Mer, 07/06/2017 - 16:28

al posto di intervistare questa signora era meglio indirizzarla dalla boldrina che avrebbe trovato il suo racconto emotivamente molto umano e avrebbe avuto un motivo per giustificare il terrorista. A me nun me ne po frega de meno dello stato d'animo di suo figlio; mi interessa sapere delle famiglie dei morti ammazzati da sto terrorista come l'hanno presa

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 07/06/2017 - 16:33

Ogni mamma cerca di difendere il proprio figlio, con qualunaque mezzo, ma mi viene difficile credere alla buonafede di questa signora. Rubo le parole ai sinistri: non poteva non sapre. (se vale per loro, a maggior ragione devono valere per gli altri)

roseg

Mer, 07/06/2017 - 16:36

ANGELO LIBERO 70 16.22 Mi scusi, dei tre telefoni, qual è come se fosse tarapia tapioco che avverto la supercazzola? No, non mi ha capito, volevo dire dei tre telefoni qual è quello col prefisso?

cgf

Mer, 07/06/2017 - 16:40

tutta una tiritera per dire che ha sbagliato, bla bla e poi.. chiedere perdono è banale. Forse le banalità sono già state dette.

GMfederal

Mer, 07/06/2017 - 16:41

IL METICCIATO È LA PIÙ GRANDE RISORSA SBOLDRINIANA E BERGOGLIANA

martinsvensk

Mer, 07/06/2017 - 16:43

Non è vero che i genitori non portano alcuna responsabilità per le scelte scellerate dei figli. Certo molti sono i fenomeni esterni che influenzano le scelte individuali ma togliere ai genitori ogni responsabilità mi sembra troppo facile. Conta molto, l'educazione, il rispetto e i valori che si trasmettono ai figli. Certo non è facile essere genitori oggigiorno ma d'altra parte il diventarlo è una scelta che impegna profondamente gli essere umani e quindi azioni come quelle commesse da questo ragazzo implicano anche una corresponsabilità morale della famiglia dalla quale le solite anime candide tentano invano di esentarli per motivi puramente politici.

ziobeppe1951

Mer, 07/06/2017 - 16:51

Garombo...non hai capito che la sottomessa, giustifica in qualche modo il figlio..certo non lo viene a dire a noi...quando tu hai un figlio drogato, sai bene che si droga, ma dirai sempre e comunque che non è vero e che comunque è un bravo ragazzo

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 07/06/2017 - 16:53

@martinsvensk ... i genitori hanno sicuramente delle responsabilità nei confronti dei figli, ma da qui a condannarli per le azioni dei figli senza neppure conoscerli ce ne passa

Cheyenne

Mer, 07/06/2017 - 17:26

SI DOVREBBERO PROIBIRE I MATRIMONI MISTI SPECIE CON ISLAMICI

Libertà75

Mer, 07/06/2017 - 17:30

Squallido insultare la madre, squallido (forse di più) difendere una donna che non condanna l'operato dei figlio.

Marcello.508

Mer, 07/06/2017 - 18:19

Massimo rispetto per il dolore di questa madre che ha comunque perso un figlio, un ragazzo che ha subito un processo di radicalizzazione che lo ha portato a quella fine, però le sue "teorie" su un Islam moderato, buono se le tenga per sé.

alox

Mer, 07/06/2017 - 18:21

@ziobeppe la mamma puo' proteggere i propri figli e' vero...ma se muoiono di overdose sono le prime responsabili. Nel caso di terroristi come in questo caso sono pure responsabili, complici (se sanno e non denunciano!) della morte e delle vittime degli attentati...

PerQuelCheServe

Mer, 07/06/2017 - 18:28

@paolonardi - Che nobile ragionamento, che analisi sottile ed accurata, che grande e triste vuoto deve esserci nel Suo cuore. Che tristezza.

baronemanfredri...

Mer, 07/06/2017 - 18:29

SIGNORA IL PERDONO PER IL SOTTOSCRITTO NON ESISTE NE' PER ME NE' PER GLI ALTRI SOLTANTO IL PERDONO DOPO AVERGLI SPUTATO DI SOPRA E' DOPO AVERLO PASSATO PER LE ARMI. PLOTONE DI ESECUZIONE MAGARI IL SOTTOSCRITTO SAREBBE IL COMANDANTE POI LO SPUTO

baronemanfredri...

Mer, 07/06/2017 - 18:29

EMILIANA CON L'ACCENTO EMILIANO? TI MANCAVA? VEDI CHE GIA' ESISTONO I MUSSULMANI CON L'ACCENTO EMILIANO SONO TUTTI GLI ELETTORI DEL PD E DELL'ESTREMA SINISTRA.

Divoll

Mer, 07/06/2017 - 18:30

Ho conosciuto personalmente tre donne europee che hanno sposato uomini musulmani (una italiana, una inglese, l'altra non c'e' piu' grazie al marito) e diverse storie di coppie "miste" europea/musulmana e/o africana e voglio fare un accorato appello alle ragazze italiane: NON SPOSATE MUSULMANI! Le nostre culture sono troppo diverse, le aspettative e le abitudini familiari, nella stragrande maggioranza dei casi, sono distanti anni luce. Finiti i primi mesi di innamoramento, comincia un calvario che spesso arriva all'apice con la nascita dei figli, specie se maschi, e che qualche volta finisce con gravi lesioni personali e perfino con la morte della donna. Non e' un caso se la saggezza popolare dice "moglie e buoi dei paesi tuoi". Purtroppo, e' vero.

PerQuelCheServe

Mer, 07/06/2017 - 18:32

Signora, non ne abbia a male, ma non me la sento di farLe le condoglianze (e mi dispiace, perché quello che sto per scrivere va contro la mia educazione e i miei principi): ma non posso provare pietà per chi infierisce SENZA motivo su gente inerme, e non mi importa nulla del dolore dei famigliari di questi macellai assassini. Mi perdoni, Signora: forse un domani riuscirò a fare spazio alla compassione anche per il Suo dolore. Oggi NO.

fj

Mer, 07/06/2017 - 18:47

Ho notato che quasi tutti i giornalisti ci tenevano a descrive Youssef Zaghba come italiano. Il solito provincialismo. Non vedevano l'ora di poter dire che anche l'Italia ha i suoi jihadisti. Nato in Marocco, vissuto in Marocco, grazie al passaporto italiano che gli è dovuto,diventa "italiano di origini marocchine". Ma diamine, nella lingua italiana questo vuol dire:nato in Italia da genitore o avo marocchino. Lui invece è nato e vissuto in Marocco. Ma ai giornalisti sta bene dichiararlo italiano. Grazie.

paolonardi

Mer, 07/06/2017 - 19:00

@Garombo e compagni: quale rispetto meritano i parenti dei morti ed i feriti, senza nessuna colpa, che il bastardo marocco-italiano ha lasciato per strada in un folle disegno. La madre, per la sua squallida storia, non merita che commiserazione per le scelte fatte non essendosi accorta di essere stata solo usata come una fattrice. Bisogna aggiornare il proverbio:"tira piu' un pelo, sudicio, di arabo che cento paia di buoi." I figli terroristi, drogati, delinquenti e frequentatori di riunioni di cervelli all'ammasso, SONO colpa dell'educazione ricevuta dai genitori. Anche i tuoi non sono stati molto bravi.

Mannik

Mer, 07/06/2017 - 19:26

Ma Romano, mi chiedo... chi le ha piazzato il titolo al suo articolo l'italiano lo capisce o no? Siccome per colpa sua lei sta facendo una figura barbina, lo prenderei quantomeno a schiaffi.

Mannik

Mer, 07/06/2017 - 19:27

GMfederal, il periodo delle leggi razziali per fortuna lo abbiamo lasciato alle spalle... Credo che lei sia rimasto indietro.

cecco61

Mer, 07/06/2017 - 19:46

I buoni sinistrati tutti pronti a difendere quella povera donna che non si sente eccessivamente responsabile per le schifezze del figlio. Sarebbero pure capaci di avviare una colletta per sostenere la donna attaccata dai luridi fascisti. Un pensiero, anche uno solo, e due righe non solo per le vittime ma anche per i loro familaiari neanche per sogno. Tornano invece a ribadire il concetto dello ius soli per gli immigrati così, anche se sospettati di terrorismo, non potranno più essere espulsi.

Anonimo (non verificato)

cicocichetti

Mer, 07/06/2017 - 20:21

dopo totò riina non va più di moda in italia chiedere perdono. nè per i casamonica ne per i terroristi. ovviamente la colpa non va ricercata nel fatto che avesse il medioevo in casa. Nooo. E' colpa del web. Che dopo aver ucciso Tiziana e bullizzato gli studenti di mezza italia è tornato alla sua funzione primaria: CONVERTIRE I BRAVI RAGAZZI EUROPEI IN ESTREMISTI ISLAMICI !!! se va mare in aspiranti suicidi da blue whale !!!

TreeOfLife

Mer, 07/06/2017 - 20:46

my gun will be my angel of mercy

paolonardi

Mer, 07/06/2017 - 22:03

@PerQuelCheServe: il mio cuore e' pieno di dolore per i morti, feriti e i loro familiari, vittime di questi vigliacchi, belve che di umano hanno solo l'aspetto estetiore. Per questi solo disprezzo e profondo odio; come vede nessun vuoto.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 08/06/2017 - 00:09

E il padre, cosa dice? Mi piacerebbe sentirlo...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 08/06/2017 - 00:12

E quel gran... marocchino... del padre, cosa dice in proposito?

amledi

Gio, 08/06/2017 - 16:42

Concordo IN PIENO con Paolonardi.