Chi è Youssef Zaghba, il terrorista "italiano" di Londra

Il terzo terrorista di Londra è un marocchino 22enne con madre italiana. Fu fermato nel 2016 a Bologna e l'intelligence lo aveva inserito tra le persone a rischio

Il terzo killer di Londra - che sabato sera ha seminato il panico tra London Bridge e Borough Market insieme a Khuram Butt e Rachid Redouane - si chiama Youssef Zaghba e ha nazionalità italiana.

Come rivela il Corriere, infatti, il giovane è nato a Fez nel gennaio 1995 da padre marocchino, allora sposato con una donna italiana. La coppia, che viveva in Marocco, si era poi separata e la donna era tornata a vivere in provincia di Bologna.

Proprio il suo legame con l'Italia avrebbe portato la polizia britannica a non rivelare fino ad ora il suo nome. Youssef, infatti, sarebbe passato spesso nel nostro Paese per andare dalla madre. Ma anche per sfruttare le sue origini per unirsi all'Isis: già il 15 marzo 2016 fu fermato all'aeroporto di Bologna mentre cercava di imbarcarsi zaino in spalla e biglietto di sola andata - su un volo per Istanbul, da dove poi voleva raggiungere la Siria per combattere insieme al Califfato. Alla madre aveva raccontato che sarebbe andato a Roma.

Quando è stato fermato si era agitato e sul suo telefono erano stati trovati immagini e video di matrice islamica, anche se non inneggianti al jihadismo. Inizialmente denunciato per terrorismo internazionale, era stato prosciolto da ogni accusa, ma era stato iscritto nel registro dei sospetti "foreign fighter" negli archivi internazionali.

Era quindi ben noto all'intelligence italiana, che ultimamente aveva segnalato i suoi spostamenti sia alle autorità marocchine che a quelle britanniche, dal momento che lavorava in un ristorante di Londra.

Commenti

little hawks

Mar, 06/06/2017 - 12:44

Noi stiamo per dare la cittadinanza italiana con lo jus soli ai seguaci del Corano, cioè a chi rifiuta tutti i principi alla base della nostra Costituzione. Chi alleva la serpe in seno...... Se non ci fossero maomettani in Europa non ci sarebbe nemmeno il terrorismo!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 06/06/2017 - 12:56

Tre su tre perfettamente noti come potenziali jihadisti. Hanno dormito pesantemente in UK

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 06/06/2017 - 13:41

una risorsa per antonomasia. non possiamo privarcene, ci pagheranno la pensione. io preferisco pagargli il funerale (a prezzi popolari)

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 06/06/2017 - 13:52

Ecco cosa sono "capaci" di fare le nostre "autorita" una BEATA MAZZA, altro che sentirci dire dall'Angelino e dal suo INDEGNO successore che siamo(iete perche io non ci sono) SICURI!!! Un TERRORISTA che si sta imbarcando per la Turkia,con musiche e immagini nel telefonino, per gli STUPIDI Giudici Italiani viene PROSCIOLTO DA OGNI ACCUSA!!!! AMEN.

AndyFay

Mar, 06/06/2017 - 13:53

Perfetto. Mi sembra che adesso siamo quasi del tutto a posto per essere un perfetto paese europeo. Ci manca solo un attentato terroristico, che mi auguro che non avvenga mai! Ma seremmo del tutto stupidi se pensassimo di esserne immuni.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mar, 06/06/2017 - 14:04

criminali politici revocate queste cittadinanze ibride

jenab

Mar, 06/06/2017 - 14:14

cosa vuol dire "di nazionalità italiana"?? è un islamico punto!

agosvac

Mar, 06/06/2017 - 14:38

Questo sia un insegnamento a tutti quelli , tipo la signora boldrini, che vorrebbero dare una cittadinanza italiana facile a chiunque. Questo tipo aveva la cittadinanza italiana perché figlio di un'italiana ma, di sicuro non era un italiano, non ne aveva né l'educazione né la dignità e il desiderio di essere italiano. Era solo ed esclusivamente un terrorista.

Ettore41

Mar, 06/06/2017 - 15:04

EL PRESIDENTE...... Hai perso un'altra buona occasione per rimanere zitto a cuccia. In soli 8 minuti sono stati trovati ed uccisi. Meno male che c'e' la polizia inglese, questi 3 non faranno piu' male a nessuno

AndyFay

Mar, 06/06/2017 - 15:24

Ci vogliono le leggi, le leggi marziali. Siamo in guerra, conosciamo i nostri nemici, ci invadono, ci attaccano, ci uccidono e noi rimaniamo immobili, impantanati nelle nostre leggi, nei nostri tribunali e nelle scelte economico/ideologiche dei nostri politici.

acam

Mar, 06/06/2017 - 15:52

le prime a invitarli sono le femmine in cerca di differenze...

MarcoTor

Mar, 06/06/2017 - 15:53

"italiano" un corno

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 06/06/2017 - 16:09

Di positivo c'è che è stato reso inerte.

Raoul Pontalti

Mar, 06/06/2017 - 16:20

@little hawks da ottimo bananas fai una confusione terminologica orrenda: il "buon" Youssef nonché Zaghba per ius sanginis era marocchino ma per ius uteri era italiano perché l'utero che lo gestì e scodellò era di donna italiana, il ius soli, inesistente nel diritto italiano, qui non c'entra un tubo. Se te la vuoi prendere più correttamente con il ius uteri mi trovi concorde.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 06/06/2017 - 16:43

se ora ci si mettono pure le italiane doc.. a generare terroristi islamici accoppiandosi con musulmani, che dire...se ne vadano a vivere in Marocco coi nuovi mariti e i nuovi figli..e lì restino. e non si permettano più di rimettere piede in Italia e in occidente.

AndyCorelli

Mar, 06/06/2017 - 23:01

@Raoul Pontalti coverrà che se sono questi i risultati dell'integrazione, cioè creare persone che pur con un genitore Italiano si sentono prima di tutto islamici, figuriamoci dare la cittadinanza a chi ha entrambi i genitori di altra nazionalità...Persone senza radici e senza amore patrio...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 06/06/2017 - 23:52

Quindi seguendo il "ragionamento" del Prof di Trento 16e20 essendo questo DISGRAZIATO di Jus UTERI ITALIANO, non avrebbe potuto essere MUSSULMANO (perche lo è il padre) ma CRISTIANO perche lo è la JUS UTERIA MADRE!!! So che ora mi darai dell'ubriacone ma è la PURA SACROSANTA VERITA!! POM POM PO POM POM POM POM POM PO!!!lol lol.

edo1969

Mer, 07/06/2017 - 06:17

che bei faccini, esprimono intelligenza pura