L'oscuramento non basta per evitare il canone Rai

L'oscuramento della tv non basta per salvarsi dal pagamento del canone Rai. Questa volta a chiarire ancora di più le regole per il pagamento del balzello tv ci pensa una sentenza della Cassazione

L'oscuramento della tv non basta per salvarsi dal pagamento del canone Rai. Questa volta a chiarire ancora di più le regole per il pagamento del balzello tv ci pensa una sentenza della Cassazione. La Sesta civile della Cassazione, con l’ordinanza 1922/16 depositata ieri, ne ribadisce la natura di "prestazione tributaria fondata sulla legge e non commisurata alla possibilità effettiva di usufruire del servizio", negando perciò uno "specifico rapporto contrattuale che leghi il contribuente" alla Rai. . A impugnare la decisione, come riporta il Sole 24 Ore, della Ctr Lazio era stata l’agenzia delle Entrate, dopo che il ricorso di un contribuente era stato accolto per l’avvenuta richiesta di oscuramento delle reti Rai e per la comunicazione successiva di «rottura» dell’apparecchio tv. Argomentazioni sufficienti per ottenere l’annullamento della cartella di Equitalia (sei annualità di omessi pagamenti) ma non per superare il vaglio della Cassazione. I giudici della Sesta hanno dapprima rimarcato la falsa applicazione di regole sostanziali (il Regio decreto “Rai” n. 246/1938) e procedurali (articolo 2697 del Codice civile sull’onere della prova e articolo 115 del codice di procedura sull’utilizzo delle prove) per poi ribadire la natura tributaria del canone e rinviare la questione a un’altra sezione della Ctr Lazio, anche sulla scorta di un precedente della Sezioni Unite (24010/07).

Un’altra decisione - l’ennesima - a favore del canone Rai e contro il contribuente che cerca di dribblare il pagamento della tassa di possesso del televisore. n quella sede la Corte aveva risolto la questione della giurisidizione, riconoscendola in capo alle Ctp e Ctr in quanto "è fuor di dubbio che oggetto del giudizio sia la debenza – contestata dal contribuente - del canone di abbonamento radiotelevisivo: quest’ultimo non trova la sua ragione nell’esistenza di uno specifico rapporto contrattuale che leghi il contribuente, da un lato, e l’Ente - la Rai, appunto - che gestisce il servizio pubblico radiotelevisivo, ma si tratta di una prestazione tributaria, fondata sulla legge, non commisurata alla possibilità effettiva di usufruire del servizio de quo (così la Corte costituzionale nella sentenza n. 284 del 2002)".

Annunci
Commenti

polonio210

Mer, 03/02/2016 - 15:17

Se come ho inteso(non sono un leguleio)la RAI non ha nessun motivo per chiedere di pagare un canone né minacciare le persone con telefonate o scritti vari in quanto,il canone così chiamato,è per il mero possesso di un televisore ed è una tassa non un compenso per un servizio(servizio?) che la RAI pretende di dare al cittadino.

apostata

Mer, 03/02/2016 - 15:26

Protestare per l’incessante spot ripetuto all’infinito, oltre ogni limite di sopportazione e decenza, nel tentativo maldestro e offensivo di dare un’immagine buonista e amica della rai mentre è intenta a incassare, senza progettualità, una cifra incontrollata, non indicata, superiore a quella del passato: “quest’anno pagare il canone tv sarà più conveniente e più facile…”.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/02/2016 - 15:27

Ecco il mio caso!!...Non ricevo il segnale RAI(cosa che mi lascia dormire la notte...),e devo pagare!....Allora che la smettano di parlare di "canone"!!...Italiani che con il vostro voto o non voto,consentite questo raggiro-truffa,siete contenti??Chiamatela "Tassa"(bella e buona),per la vostra "esistenza" sul territorio italiano,che lo "stato",devolve ad un carrozzone di mantenuti.

monati50

Mer, 03/02/2016 - 15:42

In pratica ci defraudano istituzionalmente. Ma si paga anche IVA su questo cifra furto?

al59ma63

Mer, 03/02/2016 - 15:43

La RAI e' un DEPOSITO di amici della politica che succhiano milionari stipendi a spese di chi lavora sul serio, PRIVATIZZIAMOLA, i suoi programmi sono idioti e faziosi, rincoglionenti, tuttaltro che formativi e morali (ricordate i porno alle 10 del mattino di RAI4 di Freccero) poi la pubblicita' la fanno lo stesso...MEDIASET campa solo di pubblicita' e non chiede nulla alla gente perché hanno un team di gente che lavora e non scalda le sedie come in RAI, il resto e' fuffa, i giudici tengono in ostaggio la gente e applicano le leggi SOLO se lo ritengono opportuno(per la RAI si scervellano a trovare cavilli) e' ORA DI FINIRLA!!!

Ritratto di .sandrinoI£Mazzolatore.

.sandrinoI£Mazz...

Mer, 03/02/2016 - 15:56

un PIZZOcanone è per sempre

Gioa

Mer, 03/02/2016 - 15:59

Oscuraemnto non basta per non pagare il canone Rai, perchè non viene oscurato il poltronificato.

Ritratto di .sandrinoI£Mazzolatore.

.sandrinoI£Mazz...

Mer, 03/02/2016 - 16:40

non c'è oscuramento che valga contro il PIZZOcanone

lento

Mer, 03/02/2016 - 16:46

Il canone rai e' una tassa Fascista....IO non la pago,sono comunista!

Pigi

Mer, 03/02/2016 - 17:19

Non ho sentito alcun partito prendere posizione contro il canone Rai, per esempio trasformandolo in un abbonamento con la smart-card. Quindi non capisco quelli che affermano che è colpa del nostro voto o non voto. Non possiamo far niente, perché la prima cosa che fa chi va al governo è piazzare alla Rai amici e parenti, figuriamoci se vuole abolire il canone. Il non voto, almeno, fa capire che ci stanno sulle scatole.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/02/2016 - 19:34

@Pigi:....Anche la Lega Nord,non vuole abolire il canone??....Per questo non la vota??.....Si informi!

Pigi

Gio, 04/02/2016 - 18:01

La Lega nord è stata al governo diversi anni. Ha puntato i piedi su tanti argomenti, ottenuto riforme costituzionali, poi bocciate dall'elettorato. Non ricordo battaglie simili su questo punto.