Minacce a medici e infermieri: l'ospedale in ostaggio dei rom

Al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, il reparto di oncologia è stato occupato dai nomadi per un mese

Torre 7 dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. È venerdì sera. Al secondo piano tra i reparti di nefrologia e oncologia la sala d'aspetto è occupata da una dozzina di rom. Sono lì da un mese e più. "Fanno il bello e il cattivo tempo", racconta sconvolta una fonte dell'azienda sanitaria che chiede l'anonimato. "Richiedono prestazioni inutili, alzano la voce, ci minacciano. Una situazione assurda".

L'incubo inizia a settembre, quando i nomadi si riversano sui divanetti del reparto per stare al fianco di un parente ammalato. Niente di strano, se non fosse per i disagi creati in corsia. "Una roba senza un minimo di igiene - spiega la fonte - Sono venuti anche con i bambini che andavano in giro con bici e monopattini lungo i corridoi". I dipendenti dell'ospedale all'inizio fanno buon viso a cattivo gioco, poi la situazione "sfugge di mano". Soprattutto di notte. "Una parte se ne sta nella stanza con il paziente, mentre gli altri si accampano sui divanetti a dormire". Le regole del nesocomio prevedono, o forse prevederebbero, orari di visita ben precisi: dalle 14 alle 21 nei giorni sia feriali che festivi. Ma le norme a quanto pare non valgono per i rom: "Gli infermieri sono stati costretti più volte a fornire cuscini e lenzuola ai componenti della famiglia che si fermavano per la notte". Inutile la richiesta di intervento rivolta ai sorveglianti, che in un'occasione si sono limitati a dire ai paramedici di mettersi l'anima in pace perché "conoscete la situazione, non possiamo fare altro".

La "situazione ingestibile" ha obbligato personale infermieristico, operatori e dipendenti dell'ospedale a chiedere "sostengo, supporto e interventi migliorativi". In una mail inviata dalla caposala ai vertici dell'ospedale emerge tutta la frustrazione per i disagi provocati dai nomadi. "Sino all'una di notte - si legge nella missiva che ilGiornale.it ha potuto leggere in esclusiva - vi è stato un via vai di trenta-quaranta persone in visita al paziente, recando estremo disturbo ai degenti ricoverati nelle altre stanze". Una lettera di fuoco in cui si parla anche dei bagni per i visitatori "lasciati in condizioni disdicevoli" e dell'incapacità di "garantire la giusta tranquillità e il riposo da oltre tre settimane".

A fare le spese della "prepotenza dei rom" sono stati soprattutto i medici del reparto oncologico."Tre dottori sono stati esonerati dalle guardie notturne - spiega la fonte - perché i nomadi erano convinti ci fosse stato un ritardo nell'inizio della terapia". La stanza di degenza è stata interamente dedicata ai rom, visto che "non era possibile lasciare un altro paziente lì con loro". Anche la gestione delle cure è stato motivo di scontro con gli specialisti, costretti a realizzare esami e cure "che non avremmo somministrato a nessun altro in fase terminale". Si parla di inutili trasfusioni di piastrine fino alla richiesta di dare il via ad un inefficace trapianto di fegato. Il malato, peraltro, poteva essere trasferito altrove visto che non c'era più nulla da fare. E invece "il suo posto è rimasto occupato" quando "un'altra persona magari ne avrebbe avuto davvero bisogno". "Loro hanno questo modo di fare - continua l'operatore - ti dicono in malo modo cosa secondo loro devi fare, quali esami eseguire e quando. Ti si avvicinano a tanto così dal volto, alzano la voce e ti senti veramente tremare dalla paura".

Lunedì pomeriggio la paziente è deceduta. Responsabili e medici dell'oncologico temevano il peggio, che per fortuna non si è verificato. A trovarla in ospedale sono arrivati anche parenti agli arresti domiciliari. Per carità, tutto legittimo. Resta però quel mese di "tensioni e paure" in cui non sono mancate le intimidazioni. "Uno di loro mi ha preso a braccetto e mi ha accompagnato lungo i corridoi dell'ospedale - conclude la fonte - Poi mi ha detto: 'Vede quanti siamo qua? Se succede qualcosa alla sua paziente, veniamo in tanti e facciamo un casino. Perché noi non abbiamo paura della polizia'".

Leggi qui la nota dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Commenti

Gio56

Mer, 16/10/2019 - 12:11

Chiamare il sindaco.

Giorgio5819

Mer, 16/10/2019 - 12:18

Retate e tradotte, fuori la feccia dal territorio italiano !! Il governicchio comunista cosa dice ? !...

Dordolio

Mer, 16/10/2019 - 12:22

Fui testimone anche io di un quadretto di questo genere, ma erano altri tempi, credo più tranquilli. Oltre 20 anni fa. Anche se l'invasività dei personaggi era la stessa. Nella stanza d'ospedale accanto alla mia era ricoverato un "capo" della comunità ROM che aveva subito un intervento impegnativo. E in continuazione - giorno e notte - c'era un via vai di appartenenti alla sua comunità. Tantissimi. Per loro gli orari di visita erano inesistenti e nessuno fiatava. Aveva pure una camera tutta per sè senza essere un dozzinante e al capezzale si davano il turno delle donne, che lo accudivano e mi colpì molto il gesto quasi "rituale" (non era certo estate) di fargli continuamente vento con dei grandi ventagli. Curiosamente il primario sembrava compiaciuto. Grande e famoso clinico... INDIANO....

mimmo1960

Mer, 16/10/2019 - 12:24

Il nostro paese è allo sbando da anni, chi ci ha portato in queste condizioni??

Ilsabbatico

Mer, 16/10/2019 - 12:25

....povera Italia. Sono senza parole ....

kayak65

Mer, 16/10/2019 - 12:26

e con la benedizione dell'argentino che definisce noi italiani incapaci di comprendere e accogliere e di quell'altra che sostiene che la loro cultura e usi sarnno i nostri. come hanno ridotto l'italia

dagoleo

Mer, 16/10/2019 - 12:26

chiamate il sindaco sinistrato ci parlerà lui. anche la Boldri potrebbe essere una risorsa di dialogo. loro hanno sempre le parole giuste pronte in tasca; vedrete che li convinceranno e troveranno la soluzione. sono persone del dialogo.

kayak65

Mer, 16/10/2019 - 12:27

sul giornale locale filo cattolico nessuna traccia di questo sopruso...ovviamente per non turbare i sentimenti dei bergamaschi come non sapessero la cruda realta' di questi parassiti

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 16/10/2019 - 12:27

"...... I dipendenti dell'ospedale all'inizio fanno buon viso a cattivo gioco" Lo sbaglio sta proprio qua, a questa "gente" se dai un dito ti prendono tutto il braccio. Le mele marce vanno tolte dal cesto immediatamente altrimenti fanno marcire tutto quanto sta intorno. Chi si comporta da delinquente va trattato da delinquente, è ora che si capisca che certe "persone" non hanno nessuna intenzione di vivere civilmente ed è ora che si capisca che la gente, quella senza virgolette, è arcistufa di sopportare lo schifo ormai troppo dilagante. Basta carezze, servono pugni di ferro!

Raffaello13

Mer, 16/10/2019 - 12:31

Il Italia la Democrazia è in DECOMPOSIZIONE per anarchia introdotta a tutti i livelli da una Politica Ideologica e Nemica delle Strutture Nevralgiche che compongono lo Stato stesso. L'appoggio ideologico Barricadero e Demagogico a chi agisce contro le Leggi l'Ordine costituito ne determina lo sfacelo. Non siamo nemmeno in grado di far rispettare Insegnanti, Medici, Sanitari, Controllori dei Biglietti, Autisti, e quant'altro.

agosvac

Mer, 16/10/2019 - 12:33

C'è da chiedersi: ma la magistratura italiana che fa? Esiste o è semplicemente inesistente? Come è tollerabile un simile scempio all'ordine ed alla giustizia da parte dei magistrati???

ulio1974

Mer, 16/10/2019 - 12:34

"Tre dottori sono stati esonerati dalle guardie notturne - spiega la fonte - perché i nomadi erano convinti ci fosse stato un ritardo nell'inizio della terapia". Scusate l#ignoranza, ma concretamente, cosa vuol dire?!?!

Raffaello13

Mer, 16/10/2019 - 12:34

Troppi privilegi ideologici concessi a STRANIERI che vengono qua solo per Arraffare i nostri Servizi Pubblici. Morte della democrazia Italiana, assassinata dalla Casta di salotti di Sinistra (in senso nefasto).

savonarola.it

Mer, 16/10/2019 - 12:41

Perché vi stupite? Questa è l'italia dei compagni e del gaucho vestito di bianco. Non sarete mica razzisti o fascisti?

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 16/10/2019 - 12:47

E' la prassi, quando in ospedale viene ricoverato un paziente della loro "famiglia allargata": subito si crea una processione di parenti fino al settimo grado, perfino accampati in pianta stabile sulle aiuole del parcheggio (è accaduto di recente nell'ospedale della mia ASL). In ospedale non dovrebbero poter entrare e insediarsi estranei. Il nostro non è, ancora, un Paese del Terzo Mondo... anche se sta bruciando le tappe per arrivare ad esserlo. Assolutamente intollerabile.

Ernestinho

Mer, 16/10/2019 - 12:47

Una sola parola: ASSURDO!

FD06

Mer, 16/10/2019 - 12:55

Zanzara tigre ha ragione Via subito a procédure di isolamento del fenomeno da quando si manifesta L’errore primo é stato commesso dal personale troppo introverso e impreparato a questa nuova umanità La cultura bergamasca ne é lontanissima... Tutto fa esperienza ....in futuro potrebbero riverificarsi fenomeni simili ..... coraggio

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 16/10/2019 - 13:09

Noo!non voglio crederci...

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 16/10/2019 - 13:11

Sono schifato!

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 16/10/2019 - 13:17

Per favore non chiamiamoli ROM. Non chiamiamoli Zingari , vero ormai non si muovono più, c'è solo il cuore "uno zingaro" . CHIAMIAMOLI risorse o cittadini itaGliani, anche se gli Italiani hanno RISPETTO per le forze dell'ordine come per gli ospedali e chi ci lavora ANCHE PERCHE' LI ABBIAMO PAGATI NOI CITTADINI ITALIANI E CONTINUIAMO A PAGARE CHI CI LAVORA E CHI CI RIMETTE LA VITA PER DIFENDERCI dagli itaGliani .

piardasarda

Mer, 16/10/2019 - 13:25

Molto meglio non descriverle certe situazioni; agli italiani che invece subisco di tutto al pronto soccorso, negli ambulatori e in corsia, fa solo male; inoltre questo articolo esalta i facinorosi che si vantano di poter intimidire Stato e forze dell'ordine. Quando mai abbiamo potuto alzare la voce contro medici e infermieri? SCHIFO||||

honhil

Mer, 16/10/2019 - 13:25

Da arrestare e contemporaneamente cacciare dalle loro poltrone erano e sono quel responsabile del reparto, il suo direttore generale e il presidente dell’Ospedale. Tutti e tre per incapacità e omissioni d’atti d’ufficio. Poiché una cosa è certa, se, non a prendere in ostaggio l’ospedale, ma a buttare una cicca a terra per lo stress accumulato nell’attea, fosse stato un’onesta persona, questa gente, che sembra abbia svenduto ad un tempo stesso la professionalità, il senso del dovere e il buonsenso, avrebbe chiamato la polizia, i carabinieri, i vigili del fuoco, la guardia di finanza, la polizia cittadina e la polizia carceraria. Invece, chiusi nei loro sacri uffici, hanno permesso che ‘medici e infermieri’, e ogni altro cittadino italiano che quello spazio doveva condividere, venissero angariati, per non turbare il politicamente corretto dei loro sinistri compagni a cui tutto debbono.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 16/10/2019 - 13:43

Ma in quell'ospedale non c'è un protocollo per la gestione di questo tipo di emergenze? Possibile che se i sorveglianti o vigilanza che sia, se non possono agire in queste situazioni e mi par strano, non possano far intervenire immediatamente la polizia o i carabinieri?

Malacappa

Mer, 16/10/2019 - 13:43

Qualcuno immagina una cosa simile in Russia,che farebbe Putin?????

marco m

Mer, 16/10/2019 - 13:50

E' possibile sapere la fonte di questa notizia? Trovo alquanto strano che non vi sia in rete alcuna traccia di questo evento, da condannare totalmente se vero. Niente sui social, niente sui siti di partiti e associazioni di destra, niente sui forum civici, niente che non siano un paio di altri giornali che semplicemente rilanciano l'articolo del Giornale, tale e quale, indicando che la fonte e' appunto il Giornale. E' un po' strano.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 16/10/2019 - 13:51

La responsabilità é del sindaco.

maurizio50

Mer, 16/10/2019 - 14:00

Giustissimo quanto dice Gio56. Chiamate il Sindaco Gori , grande esponente dei buonisti Renziani e Catto Comunisti. Lui certo saprà convincere quelle simpatiche persone a comportarsi con metodi più....oxfordiani!!!

Anticomunista75

Mer, 16/10/2019 - 14:03

ospedale intero subito a processo per fascismo e razzismo

HARIES

Mer, 16/10/2019 - 14:07

Passare in rassegna tutti i video, individuare tutte le responsabilità a tutti i livelli (amministrativi e politici), multare i responsabili del degrado, carcere a chi minaccia. Semplice! La Magistratura si sia da fare!

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 16/10/2019 - 14:11

Marco m.... Digiti su google... "ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo rom" e ne trova quente ne vuole di notizie su questo evento

stopbuonismopeloso

Mer, 16/10/2019 - 14:14

sindaco di sinistra / M5S = città allo sbando, in balia di clandestini e criminali

Adespota

Mer, 16/10/2019 - 14:15

Puntuale comunicato del duo Stasolla-Pavlovic i quali affermano che trattasi di un innegabile diritto alla salute e di atavici gesti di solidarietà familiare da parte dei diversamente abili ad un'integrazione nella società civile.

ST6

Mer, 16/10/2019 - 14:21

Bergamo a maggio: la Lega ha più del 50% dei voti. E questa è la sua "gestione". Non sanno governare un ospedale, e vorrebbero governare l'Italia intera? Ma per favore...

ginobernard

Mer, 16/10/2019 - 14:21

io mi chiedo come ci possano essere in un paese civile formazioni politiche che simpatizzano con questi violenti ed incivili irrispettosi della legge ... come si può ? e come possono gli italiani votarli Vuol dire essere autolesionisti di brutto ...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/10/2019 - 14:24

Cronaca di ordinario degrado ambientale,che accadrà sempre più!Possibile che la stragrande maggioranza di "italiani",ancora a Marzo 2018 abbia votato al 78%,partiti "accoglienti"!Questi sono i veri responsabili!Dobbiamo chiedere a loro,il "perchè" abbiano insistito in questo "suicidio" etnico-culturale-economico-ambientale!!Per tanti nuovi "VOTI?...Possibile!

roberto del stabile

Mer, 16/10/2019 - 14:29

oh serva italia di dolore ostello nave senza nocchiere in gran tempesta non donne di province ma bordello.!!!!!!!!!!!

ST6

Mer, 16/10/2019 - 14:30

Ma chi dirige questo ospedale da barzelletta, Paperino? E il reparto? Topolino, forse? Non sanno manco alzare il telefono e chiamare la polizia? Cambiate mestiere.

odioikomunisti

Mer, 16/10/2019 - 14:30

La colpa E' ESCLUSIVAMENTE VOSTRA quindi zitti e non vi lamentate. Con il solito rivoltate buonismo a questa gente permettete TUTTO, avrei voluto vedere se fosse stato un italiano a mettere i piedi su di una poltrona quanto ci avreste messo a riprendere la persona . Invece questi NO! EEEEH NO, a loro non si puo' dire nulla..bravi, continuate a farvi pisciare in testa e a stare muti mi raccomando!

QuasarX

Mer, 16/10/2019 - 15:05

Non abbiamo paura della polizia; vogliamo, per favore, fargliene venire un poco? Anche poco pero' che capiscano l'antifona? altro che dedicare le feste nazionali ai rom

fabiux62

Mer, 16/10/2019 - 15:27

Sopportare i soprusi di una comunità contraria a qualsivoglia regola del vivere civile, può essere definita "Accoglienza"? Se uno Stato si fa mettere "sotto" da una comunità di delinquenti o è colluso con loro oppure è uno Stato debole ed inetto.

gneo58

Mer, 16/10/2019 - 15:30

in un paese civile dopo un'ora sarebbero stati messi tutti fuori e i riottosi messi in cella a sbollire,......in un paese civile........

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/10/2019 - 15:50

@gneo58 15:30...Concordo!E' un "paese normale" il "nostro"?Voluto,votato dalla stragrande maggioranza di "italiani"(ancora a Marzo 2018 ha votato al 78%,partiti "accoglienti")!Questi sono i veri responsabili!Dobbiamo chiedere a loro,il "perchè" abbiano insistito in questo "suicidio" etnico-culturale-economico-ambientale!!Per tanti nuovi "VOTI?...Possibile!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 16/10/2019 - 15:53

Evidentemente i rom hanno capito che tra i dottori ci vuole il linguaggio forbito, tecnico e professionale.

ziobeppe1951

Mer, 16/10/2019 - 16:01

ST6...14.21...forse eri su marte..ma il sindaco di Bergamo è un certo Gori (centrosinistra)...beata ignoranza

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Mer, 16/10/2019 - 16:18

All'Ospedale di Rivoli in provincia di Torino in giugno decine di rom hanno vegliato i cadaveri di due ragazzi che si sono ammazzati tamponando un auto in tangenziale.Anche in quella occasione hanno bivaccato nel parcheggio vicino alle camere mortuarie con auto e camper, quando se ne sono andati hanno lasciato il solito scempio.Deve essere una loro simpatica tradizione.

Mat_Bo

Mer, 16/10/2019 - 16:19

Imbarazzanti i compagni che ancora difendono questi personaggi...

Anticomunista75

Mer, 16/10/2019 - 17:33

IlMerovingio, immagini in che condizioni potrebbero lasciare gli appartamenti che il duo Appendino-Raggi vorrebbe consegnargli a nostre spese. Svuotati di mobili e sommersi da immondizia.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 16/10/2019 - 17:49

Questi che chiamano ROM o SINTI o Camminanti ecc che io chiamo piu semplicemente ZINGARI. Sono delle ENCLAVI in territorio Italiano. Con le LORO leggi,i LORO comportamenti,la LORO giustizia e AMEN. Per LORO l'orario di visita che gli Italiani devono rispettare NON VALE!!! Per LORO il numero di persone che possono visitare un ricoverato NON VALE. Per LORO il dover pagare le bollette delle forniture che tutti gli Italiani pagano NON VALE e potrei continuare con il NON VALE all'infinito!!! Ciao Beppe risposta giusta per quello che vive su MARTE!!!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mer, 16/10/2019 - 17:56

Do un esempio verificato personalmente. Arrivano degli zingari al pronto soccorso dell'Ospedale di Parma, via Emilia. Questi passano davanti agli altri in fila usando la solita tecnica: "prima noi o faciamo casino". Uno di loro è ferito. La risorsa deve essere ricoverata, e gli amici suoi ESIGONO di andare a Casa di Cura di Parma, sanno che li hanno piu strutture. E cosi se ne vanno, accontentati. Ma chi comanda qui???

maurizio50

Mer, 16/10/2019 - 18:09

Buoni tutti!! Ha cominciato nel 1996 un sindacalista che vestiva maglioni di kashmir, chiamandoli" fratelli". Ora tutti possono vedere dove ci ha portato la fratellanza del Compagno in kashmir Bertinotti!!!

old_nickname

Mer, 16/10/2019 - 18:10

Sono molto, molto contento. È ancora troppo poco, sia per il personale che per i pazienti e loro parenti. Ovviamente non avrei mai voluto essere uno di loro in quei giorni (nè mai, si tratta pur sempre di ospedale oncologico!). Leggere di queste cose un tempo mi faceva ribollire il sangue, oggi sento sollievo per non essere stato coinvolto (almeno stavolta). Sono sicuro che tra personale, pazienti e parenti c'è almeno un 35/40% di elettori grulli e/o pidioti. Penso a loro e ai loro disagi e mi sento improvvisamente rilassato. Succhiateveli, a noi toccano tutti i giorni. Se deve essere male che sia almeno comune e gaudiremo a metà. Proprio vero il proverbio.

Cheyenne

Mer, 16/10/2019 - 18:25

COSE INAUDITE E GLI SGOVERNANTI CHE FANNO? NIENTE

il veniero

Mer, 16/10/2019 - 19:04

i roma ( ma in generale gli zingari ) sono un problema ...una sorta di parassiti sociali tollerati . Li ho conosciuti da vicino per molti anni per lavoro e posso dire che ogni volta mi sono fidato mi hanno fregato .

Sceitan

Mer, 16/10/2019 - 19:05

Io mi domando, in questo ospedale esiste o no un Posto di Polizia che generalmente e' situato nei pressi dell'ingresso al pubblico. Costoro hanno visto il viavai fuori orario di questi pezzenti. O si tratta di servitori dello Stato che al solito " Tengono famiglia ". E la finiscano di dire che hanno le mani legate. Il 27 del mese le hanno sempre libere. Anche negli anni Settanta c'erano gli zingari e si comportavano esattamente come adesso e anche allora vi erano leggi e associazioni e politici che li proteggevano eppure mica gli lasciavamo fare i padroni intoccabili come adesso. Finiscano di definirsi vittime di questi criminali e ammettano che e' molto piu' comodo fare i vigliacchi a danno degli Italiani che pagano tutto fino all'ultima lira. Risalutatemi a soros.

peter46

Mer, 16/10/2019 - 19:52

zu beppe-herny...quello vive su marte ma voi vivete 1 in patania ed 1 altro in patagonia,che è tutto dire...non vi risulta forse che la sanità è REGIONALE e non comunale?E se è REGIONALE,a cui ogni ospedale fa riferimento,chi ca...volo è al governo della regione?Rimettete le ronde formando una coop però,che almeno avvertano Fontana che appena parla lui tutti si c addosso.

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Mer, 16/10/2019 - 20:06

Dovrebbe tornare LUI. Ma purtroppo non si puó. E allora, tristemente, continueró a restare al di fuori del mio ormai debole paese. Tristezza.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 16/10/2019 - 20:38

Hanno ragione i Rom. In qualunque altra nazione sarebbero stati cacciati a calci nel sedere il primo giorno. In alcune nazioni meno tolleranti sarebbero scomparsi da tempo. Qui invece sono i padroni. Quindi hanno ragione loro. Votiamo PD.

ziobeppe1951

Mer, 16/10/2019 - 20:54

peter46.....19.52...qui si parla di minacce..cosa c’entra la Regione?..forse che giggino si rivolga alla Regione Campania se trova i parcheggiatori abusivi davanti all’ospedale?..vedi di fare le ronde giallo-rosse che almeno De Luca appena parla...ci penserà Crozza a prenderlo per il c...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 16/10/2019 - 20:56

Fate intervenire l'esercito,magari abbinato ad una nutrita squadra SWAT armata fino ai denti e chi osa dire "beh"....

Italo00

Mer, 16/10/2019 - 21:11

Se i visitatori in un ospedale rompono l'anima, si chiama la polizia. Se non lo si fa, si è complici dei reati eventualmente commessi da soggetti che si sono introdotti in modo fraudolento. Fa ridere vedere medicine infermieri che si sono sempre rifiutati di segnalare clandestini et simila, ora fare le vittime

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/10/2019 - 22:15

@old_nickname 18:10...concordo!Siuazione voluta,votata dalla stragrande maggioranza di "italiani",che ancora a Marzo 2018 ha votato al 78%,partiti "accoglienti"!Questi sono i veri responsabili!Dobbiamo chiedere a loro,il "perchè" abbiano insistito(ed insistano) in questo "suicidio" etnico-culturale-economico-ambientale!!Per tanti nuovi "VOTI?...Possibile che sia questo lo scopo aberrante!

killkoms

Mer, 16/10/2019 - 22:29

che dicono buonisti e sinistrati vari?

lappola

Mer, 16/10/2019 - 23:13

E' il processo di integrazione effetto del reddito di cittadinanza.

peter46

Mer, 16/10/2019 - 23:26

zu beppe...e tieni a bada quello delle 21:38 che stasera non ho proprio voglia di cantargliele...un manager che gestisce un'azienda sanitaria regionale,ed un ospedale lo è o no?,a chi deve rivolgersi se casi 'delinquenziali' accadono nell'azienda dove è stato demandato a gestire?Alla forza dell'ordine,certo,in primis,ma...può non avvertire i suoi diretti 'superiori',contemporaneamente,dell'accaduto?Io dico di no...deve avvertire l'assessore che a sua volta avverte il pres della reg che se non altro hanno più 'fiato' x costringere le forse dell'ordine ad intervenire,dato che 3 medici sono stati 'consigliati' dai tutori 'pagati' x la sicurezza dell'azienda a 'non farsi vedere in giro'.Possono ste guardie paurose stare ancora a 'vigilare'?E chi può cambiare agenzia se non chi ha sottoscritto contratti regionali,quali assessori e presidente?NB:e non fare paragoni del ca...volo:deve forse f di quei 'cosi' che hai nominato?

peter46

Mer, 16/10/2019 - 23:31

hellas...ti sei fregato da solo.Da che mondo e mondo sempre la 2°(seconda).Leggi la risposta a ziobeppe,e se non la puoi leggere al primo apparire del tuo naso la riscrivo anche a te.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 16/10/2019 - 23:49

Suuu Peter 19e52, non fare lo GNORRY!!! Lo sai benissimo anche Tu, che questi INTOCCABILI, lo sono diventati, per TROPPI anni di BUONISMO SINISTRO!!! PS poi Tra la Patagonia ed il Nicaragua ci sono piu di 10 mila Km di distanza, non ti credevo tanto DEBOLE in Geografia!!!!jajajajajajaja.

silvio50

Gio, 17/10/2019 - 08:28

ma nessuno ha chiamato i carabinieri? il direttore dell'ospedale dov'era??mi sembra una storia surreale....

ST6

Gio, 17/10/2019 - 09:50

ziobeppe1951: ma cosa centra il/un sindaco con una struttura ospedaliera della regione Lombardia? È la gestione leghista che conta, SVEGLIAAA

peter46

Gio, 17/10/2019 - 10:15

Zu beppe 51...Te l'avevo già detto:stai a perdere dei colpi e io mi preoccupo.Segui il mio labiale:chi ca...volo ha nominato il direttore di quell'ospedale di cui stiamo a parlare?Il papa,il sindaco,il governo,i carabinieri,i cittadini tramite referendum o la giunta regionale lomb in base all'art3-bis del D.Lgs. 502/1992?A me risulta la giunta regionale,a te ed al tuo 'sottoposto'delle 21:38 forse no?Ed a chi,da nominato,una volta chiamate le forze dell'ordine,deve fare 'rapporto' dell'accaduto se non ai suoi superiori:la giunta regionale ed il suo massimo rappresentante=l'assessore alla sanità ed il pres della reg?Anche perchè se 'addetti appaltanti' della sicurezza(guardie giurate),'consigliano' tre medici a non presentarsi dalle parti dell'ospedale finchè la 'feccia' rimane all'interno,IN ALTO,pdr fontana,deve essere interessato se mantenere l'appalto a gente incapace o cambiare agenzia,o no?Siete troppo scarsi,vah!Salutami il patagonio.

peter46

Gio, 17/10/2019 - 10:37

herny...vedi che anche tu come zu beppe state a perdere colpi come tempo fa vi 'avvertivo' onde rivolgervi a qualcuno 'bravo' che vi rimettesse a posto?Stavamo a parlare del comportamento di addetti all'amministrazione dell'ospedale e di addetti alla sicurezza che,udite udite,consigliano i medici che hanno fatto il loro dovere,competente,di starsene a casa.Ed in quest'ultimo caso chi deve prendere provvedimenti(cambiare appalto o rispettarlo) se non chi l'ha sottoscritto=giunta regionale per mano e 'testa',e speriamo non per 'tasca propria',anche se i precedenti,in quella regione,dopo l'ex trombato da fuoco amico leghista-forzitaliota assessore Alessandro Cè,unico pulito,non lasciano speranze?E con chi deve rapportarsi l'amministratore dell'ospedale se non con chi l'ha nominato=giunta regionale?La feccia lo sai che x me avrebbe solo bisogno di popolare un'isola...no mandata in patagonia come vittorio voleva mandare i mezzogiorni nel 1861.

peter46

Gio, 17/10/2019 - 10:42

Zio beppe..l'ho riscritto quello delle (10:15),con altre parole,certo che io non sto a 'copiarmi',perchè non era stato ancora pubblicato il precedente e non volevo proprio non 'impararti':curati,comunque.

salmodiante

Gio, 17/10/2019 - 10:42

Altro che razzismo ! Poveri degenti, poveri noi se ci capita di coabitare in un ospedale o in un ospizio con queste risorse! Comunque peter46 ha ragione, qualcuno ha omesso qualcosa e solo Ilgiornale, rischiando come al solito l' accusa di fomentare razzismo, ha dato una notizia corretta. Aspettiamo l' intervento dell' Assessore alla Sanità.

peter46

Gio, 17/10/2019 - 10:54

ST6...giacchè non se ne vedono più in giro,hanno preso l'impegno di continuare le funzioni dei...muli con paraocchi.Infatti si lanciano sull'esca dritti e decisi a dimostrare la loro 'sragionevolezza' congenita.

Creed

Ven, 18/10/2019 - 17:59

In camera mortuaria queste persone sono state altri tre giorni, gli è stato permesso di fare cose che a tutte le persone magari non vengono concesse. Parlando con i dipendenti della camera mortuaria ho appreso che queste situazioni sono già accadute altre due volte negli anni passati e tutte nella stessa modalità. Gli operatori sono stati invitati a fare turni extra addirittura fino alle ore 01:00 per queste persone, quando normalmente l'orario di chiusura in tutti i casi è alle ore 19:15. Da come si evince a questo punto chi ha concesso questa situazione è la direzione sanitaria dell'ospedale e il questore che dovrebbero motivare il perché di questa situazione. Gli hanno permesso di fare tutto come se fossero intoccabili e impuniti. Ascoltando i nostri politici anche quelli più vicini, quella dei Rom è un problema risolto ma da quello che ho potuto vivere in prima persona mi dice che la politica fa solo slogan fini a se stessi e basta. Sono molto arrabbiato.