Lucca, schianto mortale al rally: muoiono pilota e navigatore

L'auto si sarebbe incendiata subito, mentre i due occupanti sono rimasti imprigionati all’interno. L’incidente avvenuto a una curva a sinistra, veloce e stretta

Tragedia al rally di Lucca. Il pilota, il 37enne Valerio Catelani, e il navigatore, la 34enne Daniela Bertoneri, sono morti carbonizzati all'interno della loro auto da corsa che si è incendiata dopo essere uscita di strada. I due correvano su una Peugeot 207 S2000. L’incidente è avvenuto ieri a Brancoli, dopo 3,5 chilometri della quarta prova speciale. La 47esima edizione del "Rally Coppa Città di Lucca" è stata sospesa dagli organizzatori.

Secondo una prima ricostruzione, l’auto si sarebbe incendiata subito dopo essere uscita di strada: non c'è stato niente da fare per i due occupanti che sono rimasti imprigionati all’interno dell'abitacolo mentre divampavano le fiamme. L’incidente è avvenuto ad una curva a sinistra, veloce e stretta, dove la Peugeot di Valerio Catelani e della sua co-pilota Daniela Bertoneri, che nei rally correva col nome d’arte Gazzè, è andata dritta, ha buttato giù un muretto e poi si è incastrata sotto il piano stradale, in un avvallamento, quindi ha preso fuoco. La vettura, col numero 7, era partita dallo start alle 4.12 e l’incidente è avvenuto circa due minuti dopo. I primi soccorsi sono stati portati dal pubblico presente in quel tratto e dagli altri equipaggi in gara, che hanno usato gli estintori di bordo per tentare di spengere il fuoco.

La prova speciale di Brancoli è stata interrotta nel giro di minuti, appena è risultato che la vettura non stava transitando ai punti intermedi presidiati dagli ufficiali di gara. Nel punto dell’incidente sono stati inviati i team di soccorso sanitario e tecnico che gli organizzatori di rally sono tenuti a predisporre lungo il percorso. Sul posto anche vigili del fuoco e polizia stradale. Al momento dell’incidente era in testa alla gara il pluricampione italiano di rally Paolo Andreucci, sei volte tricolore, che è lucchese e che aveva accettato l’invito degli organizzatori di partecipare alla manifestazione con la sua Peugeot 207 ufficiale schierata dalla casa francese nel campionato italiano.