Lucca, si dà fuoco per protestare contro lo sfratto: grave un 41enne

L'uomo, un 41enne di origini brasiliane, si è dato fuoco durante l'esecuzione dello sfratto dal suo appartamento: ora è ricoverato in gravi condizioni

Non è riuscito a reggere alla notizia dello sfratto e ha reagito dandosi fuoco. L'idea di dover lasciare la sua casa lo ha distrutto e lo ha portato a compiere un gesto estremo. L'uomo, un 41enne di origini brasiliane residente a Altopascio in provincia di Lucca, per protestare contro lo sfratto ha deciso di darsi fuoco.

Un gesto disperato che ha provocato un incendio nella sua abitazione. Subito sul posto, in corte Panattoni, sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno evacuato tutti i vicini di casa dell'uomo. Le fiamme, che hanno distrutto l'appartamento, hanno ferito gravemente l'uomo: i medici del 118 hanno subito soccorso il 41enne che è stato trasportato d'urgenza in elicottero al pronto soccorso del Cisanello di Pisa. Arrivato in ospedale in codice rosso, ora l'uomo si trova ricoverato in gravi condizioni con bruciature sul 70% del corpo. Nel frattempo, come riporta il sito Luccaindirtetta.it, i vigili del fuoco si sono messi al lavoro per spegnere l'incendio e portare in sicurezza gli appartamenti della palazzina e tutta la zona.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine, in tarda mattinata l'ufficiale incaricato dello sfratto si è presentato alla porta dell'uomo. Ricevuta la notifica, il 41enne ha reagito in modo inaspettato: dopo numerose proteste, si è chiuso dentro la sua casa e infine si è dato fuoco. L'uomo si sarebbe cosparso tutto il corpo con del liquido infiammabile. In poco tempo, le fiamme hanno coinvolto mobili e oggetti presenti nell'abitazione che ha iniziato a bruciare senza sosta. Il 41enne, avvolto dalle fiamme, è uscito nel piazzale di fronte alla sua palazzina dove è stato notato dai vicini di casa che hanno subito dato l'allarme alle forze dell'ordine. Sembrava una torcia umana, ha poi dichiarato ai carabinieri un testimone.

Sul posto sono quindi arrivati i vigili del fuoco, le ambulanze e i militari dell'Arma. Il personale del 118 ha subito soccorso l'uomo che è stato trasportato in codice rosso in ospedale. I vigili del fuoco invece hanno domato le fiamme e messo in sicurezza l'area. Tutti i vicini di casa del 41enne sono stati allontanati dalla zona, ma nessuno di loro è rimasto coinvolto nell'incendio.