Ponte Morandi, Benetton: "Disgrazia inevitabile. ​Abbiamo ricevuto odio e accuse”

Luciano Benetton descrive il crollo del Ponte Morandi come "una disgrazia imprevedibile e inevitabile” e difende la sua famiglia: "Non siamo né papponi di Stato né razza padrona"

Per Luciano Benetton, il crollo del Ponte Morandi è stata solo "una disgrazia imprevedibile e inevitabile”. L'imprenditore veneto, intervistato da Repubblica, ritorna a parlare del drammatico incidente che ha causato la morte di 43 persone. Benetton respinge ogni accusa: “Chiunque ci conosce appena un po' non ha mai dubitato di noi, tutti sanno che non facciamo parte di quel capitalismo che è un'avventura tra politica e malaffare. Non siamo né papponi di Stato né razza padrona".

E poi aggiunge: "Qualcuno aveva interesse ad attaccare la politica dei precedenti governi e qualcuno, come appunto il Renzo manzoniano, magari ha creduto davvero che avessimo delle colpe e delle responsabilità”. Anche l’aeroporto di Fiumicino è gestito dalla famiglia Betton eppure“è nella classifica dei primi dieci aeroporti ed è il primo in Europa secondo l' Airport Council International (Aci), che per il secondo anno consecutivo lo ha premiato con l' Airport Service Quality Awards”, dice con orgoglio il patron del gruppo che si chiede: “Davvero si può credere che la stessa azienda sia virtuosa negli aeroporti e viziosa sulle autostrade?”. A proposito delle sue idee politiche, infine, chiosa: "Come imprenditore rispetto e chiedo rispetto da tutti i governi. Io sono stato, molti anni fa, nel Partito repubblicano e rimango fedele a me stesso. In quelle forme e in quei limiti io, certamente, sono un uomo di sinistra".

Commenti

ziobeppe1951

Dom, 19/05/2019 - 16:54

Ecco appunto...siete proprio quello

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 19/05/2019 - 17:22

Uno che sceglie, per la propria pubblicità, di affidarsi a Oliviero Toscani è da iscrivere in una lista di proscrizione. A prescindere.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Dom, 19/05/2019 - 17:28

Ha ragione. La colpa è degli italiani, che si ostinano a voler usare le autostrade nonostante gabelle assurde e servizi pessimi. La colpa è di quegli automobilisti che, quel maledetto giorno, hanno deciso di lasciare il divano di casa per transitare su quel ponte. E solo per fare un dispetto alla famiglia veneta. La colpa è dei piloni, che non hanno saputo o voluto contrastare l'incedere del tempo e non si sono fatti nemmeno un lifting, una manutenzione, un ritocco a strutture ormai segnate dal tempo e dall'incuria. La colpa è dello stato italiano che ha dato pochi soldi alla suddetta famiglia. La colpa è delle termiti, degli alieni, del bucodell'ozono, di Giulio Cesare, della Banda Bassotti e di Trump. Una domanda: ma come fanno i membri di una nota famiglia, a guardarsi allo specchio, la mattina? Dove trovano il coraggio?

fifaus

Dom, 19/05/2019 - 17:31

Di razza proprio no...

qualunquista?

Dom, 19/05/2019 - 17:49

Eppure, proprio in queste settimane, stanno emergendo notizie di rapporti sullo stato di manutenzione di ponti (anche quello di Genova) artefatti allo scopo di rinviare costi di manutenzione. La mia fiducia sulla magistratura non è infinita, mi preoccupa che il Luciano nazionale si difenda a priori dichiarandosi di sinistra

ilbelga

Dom, 19/05/2019 - 18:11

di sx con il portafogli a dx. ah,ah,ah...

razzaumana

Dom, 19/05/2019 - 18:28

....con tartufi,ostriche e champagne??? Mi scusi,ma Lei,cosa ne sa di sinistra? il PD è di sinistra??? Il Vaticano è di sinistra? Gesuiti...(in italiano ha un senso dispregiativo)

Jon

Dom, 19/05/2019 - 18:33

Maletton..non avete mai speso un euro per la manutenzione, mentre avete incassato milioni..Cozzi non vi manda in galera, ma e' una iniquita'...Via tutte le concessioni e pagate i danni!!

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 19/05/2019 - 18:37

Tutti sanno che i Benetton lavorano no-profit, lavorano per beneficenza. Ma stai zitto e vergognati. Quando i tecnici dicevano che la struttura si stava sgretolando, voi Benetton dove eravate?

Mogambo

Dom, 19/05/2019 - 18:43

Sig.Benetton non dica stupidaggini, se come afferma lei il crollo non era prevedibile, perchè allora 20 anni prima, prudentemente si era provveduto a rinforzare gli stralli di una parte dello stesso ponte con il montaggio di ulteriori tiranti d'acciaio?La struttura in calcestruzzo infatti è la medesima, ed è contigua per tutta la lunghezza del manufatto(il ponte).Eviti pertanto di prenderci per i fondelli.A proposito, a che punto sono i risarcimenti dovuti alle vittime?Ci dica...

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 19/05/2019 - 18:55

"Non siamo né papponi di Stato né razza padrona". Ah, siiiii???? E cosa sareste, allora, BENEFATTORI? Non mi stupirebbe, la risposta. Si dia il caso, però, che i benefattori NON LASCIANO MARCIRE le travate dei ponti che "inevitabilmente" crollano. E NON SPELLANO gli automobilisti con pedaggi più esosi di quelli che si praticavano nel medioevo!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 19/05/2019 - 18:59

difatti,al tempo che fa mai menzionato!! e poi,come si fa a paragonare una azienda che magari funziona,con una diametralmente opposta?? ma che c'azzecca??

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Dom, 19/05/2019 - 19:05

non avevamo il minimo dubbio che foste di sinistra .....

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 19/05/2019 - 19:07

Quest'uomo è di un cinismo inaudito. Si vergogni.

Adespota

Dom, 19/05/2019 - 19:16

Grosso azzardo autoassolversi dicendo che l'evento era imprevedibile ed inevitabile. Non credo che i periti incaricati dal Tribunale di Genova la pensino allo stesso modo. Comunque, davvero un tipico esempio di elettore di sinistra...

asalvadore@gmail.com

Dom, 19/05/2019 - 19:19

Bravo! Finalmente l'ha detto era INEVITABILE, un'opera governativa e quindi un CATTIVO PROGETTO PER UN LUOGO SBABLIATO fatto per risparmiare sull'acciaio e fatto per un uso molto inferiore all'attuale e sopratutto da un governo o governi che rifiutano progetti alternativi come la Gronda. Basta guardare ed esaminare tutti gli altri ponti con arcata sospesa nel mondo, sono crollati? No erano tutti fatti in acciaio e cosí sará adesso il nuovo ponte, pensate solo al ponte di Brooklin al Golden Gate di San Francisco e quelli 'Inghilterra e Danimarca, paesi dove non si fanno ponti per 50 anni. Il vero colpevole ñe stato lo Stato Italiano e posso solo dire: meno mele che il ponte sullo stretto non fu mau fatto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 19/05/2019 - 19:40

Embè, chi sbaglia paga. Perchè no voi? Se uno è responsabile d iun progetto ,di una struttura, delal manutenzione, se questa crolla, significa che non ha ottemperato totalmente ai propri doveri. Se fosse stato di un altra parrocchia politica sarebbe già in galera, con tanto di manifestazioni in piazza.

gpvillo

Dom, 19/05/2019 - 20:13

Per la maggior parte degli uomini l’onestà è la premura di non fare azioni colpevoli di cui si possono dar le prove. Poi tutte le ombre passano, perché la terra gira.

Ritratto di equitaly

equitaly

Dom, 19/05/2019 - 20:15

Poveretti!!!...

Ritratto di pascariello

pascariello

Dom, 19/05/2019 - 20:43

Forse voleva dire "io sono un uomo SINISTRO"; il suo caro Castellucci ha agito in modo da aumentare a dismisura i pedaggi ma ha ridotto al minimo manutenzioni e controlli, oltre ad imbrogliare le carte sui controlli effettuati non dando il via alle opere necessarie. Come ci spiega che su tre piloni identici ne sia stato riparato uno solo e sugli altri non si sono più fatti controlli per ben 20 anni !

Divoll

Dom, 19/05/2019 - 21:07

Non volero' piu' tranquillo, sapendo che questa gente gestisce pure l'aeroporto di Fiumicino.

Oraculus

Dom, 19/05/2019 - 21:18

Lo strafare non e' mai stato un buon consigliere per una esistenza esemplare...questo personaggio invece che vergognarsi vuole assumere giustificazioni inconcepibili… quel ponte come altri andava "soccorso"...ma costava troppo...e per il Benetton il miliardo in piu' andava...coccolato e non speso...si vergogni...

ILpiciul

Dom, 19/05/2019 - 21:21

Siccome non credo ad una sola affermazione del tipo in foto con quattr'occhi e due stanghette, ribadisco che se un mio familiare varcherà lo soglia di un suo negozio gli negherò il pranzo della domenica. Ah ah ah ah ah

Klotz1960

Dom, 19/05/2019 - 21:29

Inevitabile solo con una gestione da Terzo Mondo.

guido.blarzino

Dom, 19/05/2019 - 21:35

Del partito repubblicano non dimenticherò mai l’invenzione dell’appoggio esterno per continuare a sbafare senza assumere responsabilità. Invenzione di Giorgio La Malfa. Infatti siamo alla carità con un debito record che continua a salire, aziende che falliscono perché gli enti pubblici non pagano i fornitori, gli enormi problemi idrogeologici dell’intero Paese ecc

Trefebbraio

Dom, 19/05/2019 - 22:08

Caro Signor Benetton, un ponte come quello caduto a Genova, un ponte che era e sarà sempre di vitale importanza, costruito su una delle principali arterie viarie italiane, un ponte che tutti, ma proprio tutti, davano per malato, prova ne è il suo continuo stato di manutenzione, un ponte così non doveva crollare. Anche se non fosse morto nessuno, voi lo avevate in gestione, nel bene e nel male, voi dovete pagare per il disastro accaduto sotto la vostra gestione, senza se e senza ma. Non provi a trovare scuse, non si permetta!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 19/05/2019 - 22:59

Di norma, noi comuni mortali, nion comunisti, quando sbagliamo, paghiamo, e salato.

qualunquista?

Dom, 19/05/2019 - 23:38

Questa intervista mi fa star male. Mette ansia che il Luciano nazionale abbia già le conclusioni dell'inchiesta: disgrazia inevitabile? certo, in quel momento era inevitabile; ma emergono molti dubbi sulle modalità con cui erano state programmati (e rinviati) interventi di manutenzione evidentemente più costosi di "x" vite umane (a Genova come in altri posti di Italia). Mette ansia l'"avvertimento" proprio di altre latitudini: "rispetto tutti i governi, ma chiedo il rispetto di tutti i governi", che senso ha? Mette ansia che l'intervista sia stata rilasciata al giornale di un plurimiliardario residente in Svizzera, che sembra sia uno dei primi iscritti al partito della sinistra, e che anche questo plurimiliardario ci tenga a dichiararsi d sinistra: che senso ha? Sarebbe molo "sinistro" se fosse una implicita richiesta di soccorso rosso

seccatissimo

Lun, 20/05/2019 - 01:40

L'abito e nemmeno lo sguardo fanno il monaco, ma questo tizio in foto mi sembra veramente uno spiritato, un invasato, un esaltato !

ex d.c.

Lun, 20/05/2019 - 01:53

Come sempre in Italia. Gli incidenti non sono riconosciuti. Un colpevole deve esserci comunque

ex d.c.

Lun, 20/05/2019 - 01:56

Si è dovuto dichiarare di SN per non essere condannato con giustizia sommaria. Grande esempio di democrazia!

GioZ

Lun, 20/05/2019 - 03:40

Benetton vaneggia. E' come se un assassino si difendesse dicendo: si, vabbé, però l'anno scorso non ho ammazzato nessuno.

pier1960

Lun, 20/05/2019 - 06:06

la concessione anzi il regalo fatto ai benetton dai governi precedenti prevede un rendimento garantito del 10% sul capitale investito, a fronte di manutenzioni che evidentemente al ponte morandi sono state fatte soltanto in parte....un pilone è ancora oggi visibile, ben saldo in quanto è l'unico al quale i tiranti usurati sono stat affiancati da nuovi....ma farlo anche agli altri, coma sapevano benissimo che andasse fatto, costava troppo....poverini, si sentono odiati ingiustamente!

Oraculus

Lun, 20/05/2019 - 06:55

L'aeroporto??...non lo hai fatto tu...ma lo hai solo trovato e lo stai gestendo sempre con grandi profitti...ma invece coi ponti autostradali , dove vi sono da scucire milioni di euro??...fai il finto tonto...spregevole individuo...

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 20/05/2019 - 06:59

Volete capire che tipo d'uomo è Luciano Benetton grande amico di Oliviero Toscani ? Chiedete alla sua compagna Marina Salamon e perché quando nacque il figlio Brando la loro relazione fini. Successe perché c'era il rischio che Brando avesse delle tare e Luciano Benetton non voleva un figlio disabile, allora Marina Salamon mandò a quel paese il compagno ed ebbe il figlio da sola. Ecco che tipo d'uomo è Luciano Benetton .

FrancoM

Lun, 20/05/2019 - 07:28

A Fiumicino non passo più da anni, dopo che Alitalia ha boicottato Malpensa (e continua a mangiare soldi). Dubito però che Fiumicino possa competere con Hong Kong, Pechino, Shangai Pudong, Chengdu, Kuala Lampur, Doha, ecc., basta andare ai gabinetti e vedere come vengono puliti. Certo che se si compete con il CDG, o l'aeroporto di Bergamo ... Per quanto riguarda le autostrade, la corrosione del ferro esposto nei viadotti in calcestruzzo è il segno del virtuosismo Benetton. Poche balle!

Ritratto di luigin54

luigin54

Lun, 20/05/2019 - 08:24

Spendili ed investili i soldi che ti hanno regalato non metterli in tasca PEZZENTE.

MOSTARDELLIS

Lun, 20/05/2019 - 09:03

Ma per favore... siamo ancora alla scemenza della disgrazia inevitabile. Ma almeno che abbia il pudore di stare zitto!!!

gneo58

Lun, 20/05/2019 - 09:05

ci sono strutture costruite per durare (le facevano in passato) e strutture fatte per fare e rifare (quelle di oggi) se costruisci un ponte con tutti i crismi magari non sara' bellissimo da vedere ma non crollera'. Invece di rifare il ponte cosi come era potevano pensare di fare due elicoidali che scendevano un po' da entrambe le parti e fare un ponte su basi molto solide a 10 metri di altezza. Sotto ci passavano comunque tutti i mezzi in circolazione e sarebbe stato molto piu' solido ma si sa', design, ritorno di immagine, interessi reconditi......e mi fermo qui.

GeoGio

Lun, 20/05/2019 - 09:16

mmm i numeri non sono opinioni. Non spiega come mai hanno pagato cosi poco autostrade, come mai tutte quelle scatole cinesi, come mai malgrado i lauti guadagni, pochi investimenti e pedaggi sempre in aumento. Per quanto riguarda il premio a fiumicino... solo una opinione la mia, di uno che ha preso molti voli per lavoro... fiumicino premiato? insieme a parigi sono i due che evito. ma ha mai visto benetton un aeroporto di altri paesi? aci... chi sono? automobil club?

Ritratto di VEROPartigianonero

VEROPartigianonero

Lun, 20/05/2019 - 09:40

..ma questo alla mattina SI GUARDA ALLO SPECCHIO!!

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 20/05/2019 - 09:43

1) Eh, no, ma quale inevitabile!! La disgrazia era evitabilissima, bastava fare controlli periodici e manutenzione. 2) di sinistra, con più denaro di Paperon de Paperoni? Ahahahah

EagleX

Lun, 20/05/2019 - 09:58

Disgrazia inevitabile??? Ma sarà mica impazzito questo signore? e poi ... ma cosa siete, benefattori? avete fatto i vs conti e avete concluso che vi sarebbe stato consentito lucrare su un bene che da sempre è pubblico per eccellenza. Questa è la vergogna di quelle imprese che non fanno nè ricerca nè sviluppo, non innovano un bel niente, ma sfruttano le mancanze dei sistemi per arricchirsi peggiorandoli. Complimenti a voi ed a chi ve lo permette!!!

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 20/05/2019 - 10:11

Di inevitabile c'era solo il crollo, in mancanza di controlli e manutenzione. Il "di sinistra" con più denaro di Paperon de Paperoni.

Happy1937

Lun, 20/05/2019 - 10:25

Con buona pace dell'amico di Oliviero Toscani quello del Ponte Morandi era un disastro annunciato. Lo sapeva anche il Ministero delle Infrastrutture che colpevolmente non ha fatto niente per evitarlo.

herby49

Lun, 20/05/2019 - 10:38

Beato chi ci crede!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 20/05/2019 - 10:46

Ma quale disgrazia inevitabile.... Se verifiche, controlli e manutenzione fossero state fatte a regola d'arte forse tutto questo si sarebbe potuto evitare.

dagoleo

Lun, 20/05/2019 - 10:50

Anche Hitler si giudicava innocente. Intanto paga il risarcimento ai poveri cristi che sono morti per le vostre inadempienze. Tanto in processo poi la scamperai con l'aiuto dei sinistrati. come al solito.

dagoleo

Lun, 20/05/2019 - 11:04

ma non erano quelli che il giorno della disgrazia ballavano e festeggiavano sui tavoli? si si proprio loro. complimenti. veramente delle belle personcine. in altri tempi vi avrebbero rinchiuso in una galera family a pane raffermo ed acqua di fogna.