L'ultimo affronto dell'Etruria che fa infuriare i risparmiatori

Il prodotto dell'istituto di credito è finito sul gruppo "Vittime del salvabanche": la protesta di chi ha perso tutto

Dopo il danno la beffa. Di fatto dopo il crac della banca diversi ripsarmiatori sono rimasti con le tasche vuote grazie al "salva-banche". La loro protesta viene raccontata quitidianamente in un gruppo Facebook "Vittime del salva banche". Qui ci si organizza per i sit in, si racconta la propria storia e come sempre si cerca anche di aggiornare in tempo reale i risparmiatori che hanno perso tutto riguardo a quello che sta accadendo sul piano normativo per ottenere un rimborso sulle somme andate in fumo. Ma c'è anche chi segnala, ad esempio alcune iniziative di Banca Etruria che fanno ulteriormente infuriare i risparmiatori fregati. Alvise Aguti ha infatti condiviso un link del sito di Banca Etruria che descrive un prodotto finanziario, il "Deposito certo". Un prodotto che vista la fine che ha fatto Banca Etruria sa un po' di beffa per i risparmiatori. "Un conto di deposito efficace e sicuro per incrementare il tuo capitale: Deposito Certo è la risposta comoda e flessibile se per i tuoi investimenti cerchi la certezza del rendimento e disponi di nuova liquidità da vincolare per 3 o 6 mesi", spiega l'istituto. Poi viene aggiunta una serie di "vantaggi": "È sicuro: poiché è protetto dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, il deposito a risparmio è al riparo dai rischi di oscillazione dei mercati, nei termini previsti dalla normativa vigente, è remunerativo: senza costi di sottoscrizione, ti assicura un rendimento già dai primi 6 mesi, indipendentemente dal capitale investito, è flessibile: puoi investire un importo minimo di 1.000 euro, o multipli di 1.000; se vuoi puoi prelevare il capitale in tutto o in parte anche prima della scadenza del vincolo, rinunciando solo a una piccola parte della remunerazione prevista".

A questo punto arriva la protesta dei risparmiatori. E Aguti afferma, dopo aver condiviso sul gruppo Facebook il prodotto di Banca Etruria: "Il solo pensiero che i miei soldi debbano andare nelle mani di chi ha contribuito alla truffa di migliaia di risparmiatori mi crea un forte senso di disgusto e mi fa sentire complice. Ci sono migliaia di famiglie che sono state truffate dalle famose 4 banche SALTATE. Una persona si è suicidata, molti sono entrati in depressione, molti altri hanno perso tutti i risparmi e sono stati ridotti in povertà. Ci sono alcuni paesi (dove l'unica banca presente era una di quelle azzerate) che stanno vivendo un vero è proprio dramma collettivo. Dobbiamo tener conto che ciò che è accaduto a loro poteva (e potrebbe) accadere anche a noi. Quindi ritengo giusto - per una forma di solidarietà e giustizia con i truffati - non mettere nelle nuove versioni delle banche nemmeno un centesimo". Insomma il prodotto di Banca Etruria più che "remunerativo" appare agli occhi di clienti ed ex clienti come l'ennesimo rischio coltivato sulle spalle di chi risparmia.

Commenti

Giampaolo Ferrari

Mer, 17/02/2016 - 16:27

In galera tutti.

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 17/02/2016 - 16:50

Che problema c'è ? Tanto adesso le Banche possono dire quello che vogliono tanto se non riescono a mantenere le promesse fatte, pagano i risparmiatori! Help! C' è un virus ! Qualquno ha inoculato il germe del comunismo anche alle Banche! Una volta quello che dicevano era Vangelo! Al pari dei Preti! D' altra parte cosa possiamo aspettarci da uno stato rapinatore?

eloi

Mer, 17/02/2016 - 17:07

Non no ho. Però, se avessi dei debiti li investirei in Bancaetruria.

linoalo1

Mer, 17/02/2016 - 17:22

In un Regime,non si può protestare!!Si deve solo accettare a testa china e ricurvi a 90 gradi!!!!

settemillo

Mer, 17/02/2016 - 17:28

I risparmiatori che hanno affidato i loro soldi alle banche ETRURIA saranno risarciti tutti! PAROLA di RENZINO, quindi per favore la smettano di lamentarsi. Voi ci credete? Io NOOOOO.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mer, 17/02/2016 - 17:47

e il Boschi che fa?

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 17/02/2016 - 18:21

Henry Ford diceva: grazie a Dio il popolo non capisce il sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, scoppierebbe una rivoluzione.

Finalmente

Mer, 17/02/2016 - 18:31

stanno tirando troppo la corda, presto o tardi qualcosa succede...

Ritratto di panteranera

panteranera

Mer, 17/02/2016 - 18:52

Deposito certo? Visti i precedenti di certo c'è futura fregatura... Mai più un centesimo a questi istituti ladri e falliti e a tutte le altre banche rosse!

claudioarmc

Mer, 17/02/2016 - 19:10

Se domani mattina i correntisti di nuova banca etruria si presentassero allo sportello per ritirare i dindini, cosa rimarrebbe della banca e degli amministratori della stessa? Renzi/Boschi/Lotti simpatico trio

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 17/02/2016 - 19:55

Che vengano presi tutti i beni della famiglia Boschi e Renzi,, compresi quelli dei famigliari e dei dirigenti responsabili!!! I risparmiatori, hanno il diritto di ritirare tutto quello che hanno depositato. Trovo strano, che Renzi e la Boschi, abbiano tutt`ora alte cariche dello stato,dopo tutti i favoritismi che hanno passato ai loro famigliari, OPPURE, tutto il resto dei cosidetti DEMOCRISTIANI, sono pure loro dei DELINQUENTI!!!

moshe

Mer, 17/02/2016 - 20:41

... con la benedizione del cialtrone & mafia unita

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/02/2016 - 20:54

....ma farsi un conto corrente normale no eh? giusto per non tenere i soldi sotto il mattone...ma gli italiani son diventati di colpo tutti investitori? tutti laureati in economia? lasciate fare sti giochetti finanziari a chi ci ha perso un pò di anni sui libri,,,

Silvio B Parodi

Mer, 17/02/2016 - 20:54

l'avete capito o no che le sinistre sono ladre????? e che il PD e' il capoccione dei delinquent??? votate votate.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/02/2016 - 20:55

Uh uah uah uah uah...questa è bella....deposito certo.....uah uah uah uah uah uah.Il deposito sarà anche CERTO, è il rimborso che NON lo è. .....Buffoni.

Royfree

Mer, 17/02/2016 - 20:57

Perchè viviamo in uno Stato di mxxxa? Perchè in uno Stato serio, con politici e manager non delinquenti, la banca sarebbe stata chiusa o venduta, liquidata in tutti i suoi possedimenti e ai manager sequestro dei beni e galera. Invece il padre di uno di questi delinquenti è il padre di un ministro con poteri enormi. Lo schifo elevato all'ennesima potenza.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/02/2016 - 22:05

La loro sfrontatezza non ha eguali.Ma neanche mi dessero il 10% di interesse metterei mai un solo cent bucato in quella banca.Buffoni.