L'ultimo scandalo delle Coop rosse: chiedono soldi per lavorare

I dipendenti costretti a versare 4mila euro per essere assunti da una cooperativa

L'ultimo scandalo legato alle Coop? Pagare per lavorare. Come racconta un'inchiesta del Corriere della Sera, in una cooperativa sociale di Padova la cifra da pagare è 4.000 euro. "Questa è la somma che la Codess, membro della Legacoop sociali, chiede ai propri dipendenti neoassunti", scrive il Corsera.

Come se non bastasse, la Codess richiede che i lavoratori divengano soci della cooperativa. Il tutto per un lavoro retribuito dai 600 ai 1.200 euro al mese. "Un socio lavoratore deve sborsare innanzitutto 3000 euro per comprare la propria quota sociale (molto salata rispetto a quanto chiedono le altre cooperative), soldi che vengono restituiti solo nel caso in cui il contratto di lavoro venga rescisso e il socio chieda di riavere indietro il proprio denaro. Altri 1000 euro devono invece essere versati alla Codess a fondo perduto (quindi senza possibilità di poterli mai rivedere), a titolo di tassa di ammissione soci. Niente paura, però, i 4000 mila euro non bisogna consegnarli subito e in contanti. La cooperativa li scala in piccole e comode rate mensili dalla busta paga", scrive il quotidiano di via Solferino, documentando il tutto con un video.

Ai soci lavoratori di Modena il “prelievo” dalla busta paga non è andato giù. Tramite la Cgil modenese hanno contestato i mille euro della tassa di ammissione soci e, dopo una lunga trattativa, la Codess ha preferito restituire i soldi ai dipendenti, evitando un processo davanti a un giudice. Quello emiliano è tuttavia l’unico caso di restituzione della tassa in Italia. Il prelievo sulla busta paga degli altri lavoratori della Codess, per ora, continua.

Commenti

MEFEL68

Lun, 01/09/2014 - 09:59

Sicuramente basteranno pochi giorni e di questo sfruttamento dei lavoratori non se ne parlerà più. Tutto sotto la sabbia insieme agli altri scandali. Quello che è più grave, però, è che questo sopruso venga fatto da organizzazioni "sociali" di un partito che si "batte" per la difesa dei diritti dei lavoratori.

machiavelli1963

Lun, 01/09/2014 - 10:11

Nessuna novità è una prassi comune,si paga per associarsi,ma questo è il meno,perchè i dolori sono anche altri,ad esempio i contributi versati al 50%,la malattia non pagata,gli infortuni per il quale vengono pagati 20€ al giorno,le retribuzioni orarie più basse ,il monte ore pressochè inesistente ,il regolamento delle coop rende obbligatorie 48 ore settimanali,alcune coop pagano adirittura a 60 gg. Ma tutto questo è legale e come mai governo e sindacati non intervengono? Ah vero coop governo esindacati sono la stessa cosa.

futuro libero

Lun, 01/09/2014 - 10:18

Qualunque società dovesse permettere una cosa simile sarebbe già fallita e i proprietari già in galera,ma trattandosi delle COOP Rosse è tutto legale,loro devono mantenere il partito a scapito dei poveri senza lavoro.E pensare che da quando è nata la sx è stato inculcato alle pecorelle che lo fanno per il loro bene.A quanto pare di pecore stupide di questo genere l'Italiota è pienissima.Non riesco a capire come gli italiani,sempre che siano davvero italiani,possano accettare questo senza un briciolo di dignità,no non posso crederlo,mi rifiuto di pensare che la maggior parte degli italiani possano disinteressarsi davvero della loro dignità,di sè stessi,della loro famiglia.Probabilmente sono solo i migranti,come vogliono che vengano chiamati,ma io li chiamo con il nome giusto clandestini,che essendo pagati anche 80 euro al giorno hanno tutto l'interesse di votarli.Poveri italiani ridotti tutti in polvere da spazzare via.

clz200

Lun, 01/09/2014 - 10:19

camusso, landini, dalema, bertinotti, boldrini, vendola, bonanni, angeletti.... dove siete? è questa la giustizia sociale che desiderate, le coop oltre a fare concorrenza sleale agli altri imprenditori per il regime fiscale favorevole fanno anche queste porcate

xgerico

Lun, 01/09/2014 - 10:35

E dov'è lo scandalo, si è sempre fatto così, anche per le coop "non rosse"!

onurb

Lun, 01/09/2014 - 10:47

La coop sei tu. Chi può darti di più? C'è solo da capire cosa ti danno e dove te lo mettono.

Ritratto di 654321

654321

Lun, 01/09/2014 - 10:56

Ma senti...perche' non indagate sui turni di lavoro? Perche' non indagate sui sindacalisti compiacenti? Gia' dimenticavo, gli assunti votano il partito demenziatico ,quindi non hanno padroni, solo pastori, behhhhhhhhhhh...pecore.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 01/09/2014 - 10:56

Deficienti, votate pd, pagate la cgil; ricordatevi che le più grandi ladrate inflitte a lavoratori e pensionati, SONO ARRIVATE DALLA SINISTRA !!! Avete falce e martello impresse a fuoco sulla fronte !!!

zadina

Lun, 01/09/2014 - 11:00

La coop RSSA di Padova da bravi vecchi COMUNISTI si fanno pagare per dare lavoro ai propri dipendenti un ottimo esempio di onestà vanno in contro ai lavoratori col FORCALE altro che onestà di partito sempre sbandierato dalla SINISTRA ma il vecchio detto è sempre valido ( quel che è mio è mio e il tuo lo prendo io ) il lupo perde il pelo ma non il vizio AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA.........La signora Camusso responsabile della CGL per che non organizza uno sciopero di protesta per queso anomalo comportamento ?............

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 01/09/2014 - 11:13

Cosa sarebbe successo se fosse una delle aziende di Berlusconi???? Apriti cielo !!! , Qui tutto tace, perche loro sono i soli custodi della verità.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 01/09/2014 - 11:16

La vera ed unica Mafia che spadroneggia in Italia: Le COOP ROSSE!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 01/09/2014 - 11:28

E oltretutto le coop rispetto alle altre aziende non pagano un tubo o quasi di tasse! Ma per i trinariciuti é tutto regolare, segue il loro credo che prevede che essere cornuti e mazziati é bello!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 01/09/2014 - 11:32

futuro libero, alle vessazioni delle coop rosse non c'è scampo. Trattasi di mafia rossa dove non c'è alternativa di mercato. Emilia romagna docet.

futuro libero

Lun, 01/09/2014 - 11:33

onurb ma se la COOP sei tu percchè devi pagare per entrarci?Qualcosa non quadra.

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 01/09/2014 - 11:33

Per xgerico: egregio, anche e ammesso che così fan tutti, sfruttare le persone rimane sempre una porcata specialmente se fatta dalle coop di sx. Devo dire che lo sfruttamento è nel DNA della sinistra ex comunista, bassi salari e pochissimi diritti ai lavoratori e stipendi d'oro e una miriade di privilagi ai dirigenti. Buona giornata a lei e viva felice.

demoral

Lun, 01/09/2014 - 12:01

xgerico, logicamente quel "si è sempre fatto così" non vale x Berlusconi, nevvero?

AG485151

Lun, 01/09/2014 - 12:23

Sempre bravi a predicare per gli altri . Qando si tratta di loro , si rivelano per quello che sono : non uomini nè mezzòmini .

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Lun, 01/09/2014 - 12:49

@xgerico: infatti non esistono coop non rosse; per fondare una coop bisogna avere il consenso unanime di tutte le altre; e visto che sono tutte rosse... Ci arrivi?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/09/2014 - 13:45

Se vogliamo dirla tutta a Firenze esistono coop con prestanome soci extracomunitari (vedasi agevolazioni) con deleghe riconducibili ad un'unica persona fisica,guarda caso sindacalista cgil od ex tale.I primi hannoil vantaggio del permesso ed un fisso,i secondi fanno affari,anche non del tutto leciti,a costo zero.Chiedere al ministro Poletti,da esperto risponderà meglio di me,con qualche rossore.Forse.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 01/09/2014 - 14:24

COOP ROSSE è la prassi, mafia del lavoro, nessuna ditta riesce ad imporsi quando partecipano queste cooperative. I dipendenti fregati ? si arrangino, io sto con gli operai e che per colpa di queste cooperative non trovano lavoro.

onurb

Lun, 01/09/2014 - 15:45

futuro libero. A me lo chiedi? io le coop le scanso.

Giorgio1952

Lun, 01/09/2014 - 15:46

Lo scandalo siete voi che prendete le notizie dalle altre testate, Sallusti invece di andare in tv a fare il difensore d'ufficio del Cav e di FI perché non sta un pò in redazione!!! La notizia dov'è? I soci per entrare in una cooperativa pagano, uno legge quali sono le condizioni e firma un contratto non è obbligato, lo scrivete voi : "Niente paura, però, i 4000 mila euro non bisogna consegnarli subito e in contanti. La cooperativa li scala in piccole e comode rate mensili dalla busta paga, scrive il quotidiano di via Solferino, documentando il tutto con un video"; più trasparente di cosi!! Meno trasparenti erano i contanti che il ragiunat Spinelli versava alle olgettine, Minetti e Ruby, così come i contanti che Tremonti dava in nero a Milanese per pagarsi l'affitto di un appartamento, gentilmente restaurato ed offerto da un'altra cricca!! Così come dichiara candidamente Verdini, il braccio destro di Berlusconi, "Sì ho preso soldi in nero. Ma è una cosa normalissima, si fa così nella vita”. Denis Verdini si confessa davanti alle telecamere di Report e afferma di aver intascato 800 mila euro, senza passare dal Fisco. Ora mi attendo i soliti commenti : comunista con la tessera della Coop, mafioso, etc.etc. premetto che non sono comunista e non ho alcuna tessera di partito, ho quella della Esselunga, A&O, Gigante ma non quella della Coop!!! Che ci crediate oppure no.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/09/2014 - 16:07

Giorgio1952 si informi bene,quello che lei scrive è solo in parte vero.Si informi in particolare sulla parte contributiva e nelle differenze di trattamento a livello pensionistico. Se poi lei,da vero esperto,ci delucida delle oltre 10.000 cause di lavoro che negl'ultimi anni ha investito la sola Toscana,noi ne saremo contenti.Lei non avrà la tessera,ma le meni in pasta sì.

Mr Blonde

Lun, 01/09/2014 - 16:42

Le coop bianche nere o rosse sono Evasori Legalizzati. Va bene incentivi a forme di cooperazione in settori turistici, culturali assistenziali o simili per fatturati limitati, il resto sono soltanto delle ruberie con buona pace della libera concorrenza. La coop sei tu...più ti fai socio e più loro risparmiano. Un potere che neanche tremonti è riuscito a toccare ma solo a scalfire quando avrebbe potuto e soprattutto dovuto scardinare.

Marcuzzo

Lun, 01/09/2014 - 17:10

Questa valente testata potrebbe infirmarci da dove ha attinto l'informazione che questa cooperativa appartiene alle cosiddette coop rosse ?? Chiedo questo perché non mi risulta. Vedo che ogni notizia serve per fare un po' di propaganda n aiuto e soccorso dei sempre più affranti tifosi centrodestrebeti .

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/09/2014 - 17:21

Mr Blonde concordo pienamente con lei.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/09/2014 - 17:39

Marcuzzo è prassi consolidata per un SOCIO lavoratore delle coop. Un modo come un altro per non pagare i contributi dovuti.

ritardo53

Lun, 01/09/2014 - 17:40

Marcuzzo togli le bende dagli occhi, e ti ricordo che la legge non ammette l´ignoranza.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 01/09/2014 - 17:42

Lo scandalo risiede nel fatto che una prassi ILLEGALE nel resto del mondo è permessa in Italia.La fregatura,che esiste,la si vede al momento del licenziamento o della pensione.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 01/09/2014 - 18:17

Quello che mi meraviglia è che sia stato il "corriere della serva" a fare l'inchiesta. Che...vuoi vedere che sentono puzza di ribaltoni? E allora è meglio rischierarsi?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 01/09/2014 - 18:24

@Marcuzzo: Leggiti Il Corrierone...li troverai la notizia. Evidentemente tu leggi solo l'intestazione del post, non l'articolo!

Ritratto di 654321

654321

Lun, 01/09/2014 - 18:29

Presto scopriremo le coop per l'accoglienza, magari i migranti faranno la tessera prima di partire.

swiller

Lun, 01/09/2014 - 18:55

Chiudetele tutti le coop sono covi di ladri e criminali.

claudio54

Lun, 01/09/2014 - 20:29

tranquilli uomini di sinistra questo scandalo verrà messo subito a tacere (MPS)(UNIPOL) (PENATI)(GREGANTI)(ALFONSO)ecc...se questo fosse successo facciamo un nome a ESSELUNGA i sinistroidi griderebbero che sia fatta giustizia e chi ha sbagliato deve pagare cioè in galera e anche il padron perchè non poteva non sapere insomma giustizia come al solito per loro non sarà fatta vergogna anche se per voi la parola vergogna sul vostro vacobabolario non sapete cosa sia.

lento

Mar, 02/09/2014 - 07:42

La camorra !Le coop sono state create dalla camorra comunista !

angelomaria

Dom, 28/09/2014 - 10:39

E VSI CHE NON FINISCONO MAI LE VERGOGNR DI QUESTI LADRI TRA COOP E CGL I PIU' GTOSSI TRUFFALDINI DEL SECOLO!!!!!