L'ultimo vescovo esorcista d'Italia: "Satana si serve di Allah e Maometto"

Monsignor Andrea Gemma, 82 anni, fa esorcismi ogni settimana: "Islamisti non sono posseduti. Ma l'islam ha dato uno spiraglio a Satana che si è servito di Maometto"

Monsignor Andrea Gemma, 84 anni, vescovo emerito della diocesi di Isernia e Venafro, dal 1992 effettua esorcismi con frequenza settimanale. Uno degli ultimi preti rimasti a combattere il demonio faccia a faccia, scacciandolo come solo la forza del Crocifisso riesce a fare. Ed ha un'idea chiara di come operi il maligno nella storia, anche attraverso l'islam: "Senza dubbio - dice - l' irruzione dell' islam nella storia ha offerto a Satana uno spiraglio. Il maligno si è servito di Allah e del suo profeta, Maometto".

Duro e deciso, l'ultimo vescovo esorcista d'Italia. "Anni fa eravamo in due, io e l'arcivescovo Emmanuel Milingo. Oggi, sono l'unico vescovo nel Paese a esercitare esorcismi direttamente. Quando cominciai, nella diocesi di Isernia, la cattedrale era sempre strapiena. Dopo un po' la gente, fuori, creava disagi al traffico: dissi basta ai gruppi di preghiera e decisi di intervenire con le singole persone. Pensi che, una volta, nel tentativo di colpirmi, un bisognoso mi lanciò una sedia che attraversò la chiesa".

Non deve essere facile fare il mestiere dell'esorcista. Anzi: a volte risulta pericoloso. Quando può benedice i bisognosi al telefono, e spesso la cosa può risultare efficace. Ma il più delle volte deve incontrare i suoi "pazienti" e combattere da vicino il demonio. "Ma nessuno si deve illudere che basti una sola seduta per sconfiggere il demonio", dice spiegando che la vocazione gli venne ascoltando una predica di Giovanni Paolo II sul maligno. Il suo esorcismo più difficile fu quello di un ragazzo veneto: durò un'intera Quaresima: "Una famiglia mi raggiunse dal Veneto e si installò per un mese in albergo - racconta - L' indemoniato era il figlio, un ragazzotto ben robusto. C' era bisogno di tre persone per tenerlo fermo: urlava, si contorceva, sbavava. Non parliamo, poi, delle parole che fuoriuscivano dalla sua bocca all' indirizzo di Dio e del sottoscritto. Ogni volta, uscivo in un bagno di sudore".

E a chi pensa che la questione esorcismo non lo tocchi da vicino, si sbaglia. "Siamo tutti a rischio - dice - Ecco perché dobbiamo pregare e andare a messa: affinché il demonio rimanga al suo posto. Non appena individua uno spiraglio per entrare, lui si infila". Ma perché si viene posseduti? "Se un individuo è posseduto - spiega il vescovo a La Verità - non significa che sia un peccatore. A volte, si tratta di una permissione di Dio per provare la santità stessa. Nella storia, diversi beati furono infestati dal maligno. Padre Pio non fu posseduto, ma venne profondamente vessato dal demonio: si recava nella sua stanza e metteva tutto a soqquadro, lo bastonava fisicamente lasciandolo con il volto tumefatto". Alla fine il demonio lo lasciò libero: "La sua ultima frase fu: "Adesso me ne devo andare", dopodiché si accasciò a terra come fosse svenuto. Era finalmente liberato".

Una delle cose più difficili è capire se una persona è posseduta oppure no. "Esistono più segnali rivelatori - afferma Gemma - Il primo è una grave e ripetuta avversione per tutto ciò che è sacro: immagini, luoghi, sacramenti. Un signore mi disse: "Ogni volta che assisto alla messa, dentro di me sento come una rivoluzione". Il posseduto non può sostenere lo sguardo sul crocifisso che porto al collo, né sulla Madonna incisa sul mio anello episcopale. Le reazioni più evidenti si manifestano alla presenza di un esorcista: il picco si raggiunge quando recito la formula della liberazione".

Una formula semplice, se si vuole. Una semplice preghiera, ma efficace. Nessuna "stregoneria" come si vede nei film. "San Michele arcangelo - declama il monsignore - difendici nella lotta; sii nostro aiuto contro la cattiveria e le insidie del demonio. Gli comandi Iddio, supplichevoli ti preghiamo: tu, che sei in Principe della milizia celeste, con la forza divina rinchiudi nell' inferno Satana e gli altri spiriti maligni che girano il mondo per portare le anime alla dannazione. Amen".

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Mer, 19/04/2017 - 18:52

Secondo me sono posseduti invece, da una religione appunto satanista e i risultati sono evidenti. Meno evidenti invece sono le capacità che il Demonio esercita con maestria per far dimostrare all'uomo quello che è o quello che non sarà mai.

lorenzovan

Mer, 19/04/2017 - 19:06

accidenti...Basaglia ha colpito ancora!!!!

justic2015

Mer, 19/04/2017 - 19:48

E questo idiota a vissuto una vita da pascia'indisturbata fino al momento,veramente guardando il viso da una grande assomiglianza si di satana e tutta la combriccola fanno parte di diavoli maledetti altro che Maometto e company sono tutti mangia pane a tradimento una bella zappa pure alla età che ha gli farebbe molto bene a codesto ipocrita,pubblicare sicuramente altre persone sono d'accordo con me.

uberalles

Mer, 19/04/2017 - 19:57

Santo subito, a prescindere!!

giumaz

Mer, 19/04/2017 - 20:00

Si conferma quanto lessi nel resoconto di un esorcismo: il dèmone ad una domanda rispose che Satana aveva mandato sulla terra due castighi per distruggere l'umanità, l'islam ed il comunismo. Ed era molto incazzato perchè nessuno dei due aveva ancora funzionato. Io aggiungerei, però, che con il primo non è ancora detta l'ultima parola. Si sta risvegliando bene.

gls

Mer, 19/04/2017 - 23:12

lorenzovan & justic2015, state sereni, il demonio con voi ha già vinto. pregate per non aver bisogno di un esorcista.

eras

Mer, 19/04/2017 - 23:38

Quante sciocchezze!

ArturoRollo

Gio, 20/04/2017 - 05:59

Mi chiedo come farebbe questo "Esorcista" a fermare le flautolenze di un paziente posseduto dal Diavolo Barbariccia che - appunto - con "il cul facea trombetta" (scriveva il Divin Autore).L' intervistato - e chi gli si rivolge , e' persona degna d' interesse nel campo della Psichiatria.

atomino

Gio, 20/04/2017 - 06:03

Questione delicatissima, la scienza non sempre fornisce risposte a questi fatti e ne dobbiamo dare atto. Penso fortemente che la fede Cristiana sia salvifica e trascenda la materialità. Le parole del vescovo sono dettate da una forza interiore straordinaria e da una fede ferma, che non si limita alla mera recitazioni di formule, ma manifesta il vero spirito del Cristo, che "curava ammalati e posseduti" e che mandò i suoi discepoli ad evangelizzare il mondo "come agnelli fra i lupi". Non vi può essere sincretismo con altre religioni, ma solo tolleranza e tentativi di evangelizzazione, la fede ci è stata rilevata dal Signore fatto uomo, anche se spesso essa vacilla. Rivolgetevi ai parroci e ai pastori, per parole di conforto e per diventare semplici militi del vero esercito "in marcia verso il Paradiso".

routier

Gio, 20/04/2017 - 07:30

A sentir parlare male dell'Islam, Don Bergoglio correrà all'inginocchiatoio a pregare per l'anima di codesto prete blasfemo.

Ritratto di Situation

Situation

Gio, 20/04/2017 - 08:10

altro super IDIOTA crociato che butta nuova benzina sul fuoco.

rossini

Gio, 20/04/2017 - 08:14

Caro giumaz, molto interessante quello che lei ci dice sui due castighi (Islam e Comunismo) mandati da Satana sulla Terra per distruggere l'Umanità. E forse è proprio per questo che i Comunisti, che non sono ancora stati schiacciati, si schierano sempre e comunque dalla parte dell'Islam (Boldrini docet).

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 20/04/2017 - 08:24

ha dimenticato l'elemento più importante: il corano, ovvero il libro del terrorista perfetto

CarloLinneo

Gio, 20/04/2017 - 08:40

Abbiate un pò di pazienza. Fra qualche milione d'anni non ci saranno più né Allah, né Maomatteo, né Gesù Cristo e nemmeno l'umanità.

tosco1

Gio, 20/04/2017 - 08:52

Le parole sono quelle che sono, il vento le fa volare di qua e di la. Sono i fatti che decidono tutte le verità. L'Islam mette addosso sospetti di grande colpevolezza sui contenuti e sui comportamenti: arroganza , sopraffazione, prevaricazione dei diritti fra uomini e donne, guerre sante di sottomissione ,decapitazioni degli infedeli, ecc.ecc:guerra aperta al mondo ed alla civiltà degli altri. Il Corano è stato dettato a Maometto dall'Arcangelo Gabriele durante lunghe notti.Mi pare che, visti i fatti ed i comportamenti ,sospettare un'intrusione sospetta sia ,in verità, opportuno.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Gio, 20/04/2017 - 09:20

Sicuramente il Vescovo vive il dono del cristianesimo però il cristianesimo stesso è stato inquinato dalla figura del diavolo. Da quando esiste l’uomo si è sempre chiesto il perché del male. Come ancora succede l’uomo piuttosto che prendersi la propria responsabilità e la incapacità di comprendere imputa il male a un’altra figura: il diavolo. Il momento delle tenebre che ha portato alla morte il figlio di Dio è stato deciso da uomini non dal diavolo. Forse il diavolo esiste, e non è uno solo, sotto tutti gli uomini che per propria volontà sono operatori di malvagità.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 20/04/2017 - 09:54

dobbiamo dire che la legge musulmana dell'Islam è più giusta della legge italiana,vorrei vedere in un paese musulmano se uno ruba o violenta se dopo poco lo lasciano libero o arresti domiciliari, chi spaccia droga se è libero di circolare.

buri

Gio, 20/04/2017 - 09:55

finalmente un prelato che parla chiaro aòòa, era ora

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 20/04/2017 - 09:55

dobbiamo dire che la legge musulmana dell'Islam è più giusta della legge italiana,vorrei vedere in un paese musulmano se uno ruba o violenta se dopo poco lo lasciano libero o arresti domiciliari, chi spaccia droga se è libero di circolare.Per me i rappresentanti del cattolicesimo sono dei demoni, basta ritornare indietro di 500 anni ai tempi della Inquisizione....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 20/04/2017 - 13:18

I terroristi islamici sono contro i cristiani, gli ebrei, i buddisti, gli induisti, contro altri islamici... ovvero sono contro tutti. Allora l'intolleranza religiosa deve essere condannata quale crimine contro l'umanità, perché ognuno deve essere libero di professare la fede che vuole. O gli Stati islamici si adeguano permettendo a tutte le religioni di esistere sui loro territori, come paradossalmente facevano Saddam Hussein, Gheddafi o Assad, o è giusto prenderli di mira, perché è lì che stazionano i terroristi.

atomino

Gio, 20/04/2017 - 13:47

Dio si è fatto uomo, "Dio vero da Dio vero, generato e non creato", morto e risorto su suo disegno per la "nuova ed eterna alleanza". Solo Lui tornerà "per giudicare i vivi e i morti", il resto è bestemmia grave detta da chi si professa Cristiano e anti..giudeo, anti..islamico o anti..buddista! Un caro saluto al Vescovo.