M5S e Pd visitano il campo rom. In bus cantano "Io vagabondo"

Il video del coro dei consglieri comunali di Torino. Devono andare in visita al campo rom e cantano "Io vagabondo". Poi le scuse

"Io, vagabondo che sono io". È questa la colonna sonora scelta dai consiglieri del Pd e del Movimento Cinque Stelle di Torino per andare a visitare un campo rom. Sembra uno scherzo, ma non lo è.

Nel video realizzato dal gruppo di consiglieri nel bus con cui stavano andando al campo rom di corso Tazzoli a Torino, si vede Monica Canalis (Pd) annunciare ai fan quello che l'improvvisato coro sta per fare. "Di sottofondo alla visita al campo rom cantiamo "Io vagabondo", coro inter confessionale e interpartitico di Torino. Alla batteria Monica Amore, vocalist Viviana Ferrero". Dietro dei in effetti ci sono i consiglieri del Movimento Cinque Stelle.

I consiglieri sono i componenti delle due commissioni che si occupano di nomadi a Torino, città con non pochi problemi con i campi rom. Si tratta delle commissioni "Pari opportunità" e "Contrasto dei fenomeni mafiosi". E che fanno i geniali consiglieri mentre viaggiano tutti insieme verso il campo rom? Cantano. E cosa? "Io vagabondo" dei Nomadi, con un leggero (ma chiarissimo) riferimento ai rom. Ovviamente il video ha creato non poche polemiche nella politica sotto la Mole. Alla fine sono arrivate le scuse della Canalis: "Vorrei chiedere scusa per la leggerezza emersa dal video girato durante il viaggio verso il campo nomadi di Corso Tazzoli - ha detto - Il momento di distensione ha portato me e i colleghi del M5S a essere decisamente sopra le righe e a prestarci a strumentalizzazioni, facendo passare in secondo piano il serio lavoro che stiamo svolgendo, nei rispettivi ruoli politici, per affrontare le difficoltà di chi vive dentro e vicino ai campi".

Commenti

amicomuffo

Mer, 20/09/2017 - 06:33

fate solo "gazzosa" per i boccaloni, portateveli a casa e vediamo se continuerete ad essere contenti!

Italianinelmondo

Mer, 20/09/2017 - 06:48

come si cade on basso.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 20/09/2017 - 08:22

A me sta roba Delle pari opportunità sembra una roba nazista camuffata da gentilezza. Se siamo tutti uguali, e sottolineo se, non c'è bisogno di commissioni e ministeri. Invece siamo in balia di una minoranza dittatrice.

FRATERRA

Mer, 20/09/2017 - 08:42

......andate a visitare i luoghi dei terremotati, o il campo rom di Roma dove hanno la scabbia e abbracciateli forte forte forte....

pilandi

Mer, 20/09/2017 - 09:01

Ganimede è il principale satellite naturale del pianeta Giove e il più grande dell'intero sistema solare; supera per dimensioni (ma non per massa) lo stesso Mercurio. Ganimede completa un'orbita attorno a Giove in poco più di sette giorni ed è in risonanza orbitale 1:2:4 con Europa ed Io rispettivamente

istituto

Mer, 20/09/2017 - 09:32

Nuovi politici crescono.....il futuro dell' Italia.....

istituto

Mer, 20/09/2017 - 09:32

Tutti a zappare la terra....

istituto

Mer, 20/09/2017 - 09:36

" il serio LAVORO che stiamo svolgendo"..... beh LAVORO è una parola grossa....detta da voi ....Non esageriamo...Ciao riflessiva, hai visto come lavorano bene i tuoi compagni della SINISTRA ?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 20/09/2017 - 10:17

E che colonna sonora suggerirebbe l'estensore dell'articolo? Forse viavanzava spazio libero nella pagina ...

paolonardi

Mer, 20/09/2017 - 10:21

Dentro i campi non ci sono difficolta che gli "ospiti non paganti" si sono creati da soli; ben piu' gravi sono quelle dei cittadini paganti sottoposti contro la loro volonta' a soprusi, ruberie e sudicio esportato dai campi. Quest'ultimi meriterebbero piu' considerazione invece di scampagnate di nullapensanti.

dredd

Mer, 20/09/2017 - 10:30

Ma levatevi di torno

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 20/09/2017 - 10:41

Articolone da prima pagina ... un vero scoop!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 20/09/2017 - 10:57

Al ritorno dalla visita le gomme del bus c'erano ancora?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 20/09/2017 - 11:16

La canzone calza a pennello in quanto tra non molto saranno lor signori a intraprendere la carriera di vagabondi pur di raccattare il voto o un tozzo di pane.