Orrore in autostrada: 19enne fatta a pezzi sulla corsia di emergenza

Il bacino, le gambe e la testa rinvenuti sulla A14 sono di una 19enne scomparsa. La madre ha riconosciuto la scarpa

Apparterrebbero ad una 19enne di Tortoreto, in provincia di Teramo, i resti umani trovati sull'autostrada A14, tra Giulianova e Mosciano Sant'Angelo, nei pressi di un cavalcavia. Secondo quanto è emerso, la madre avrebbe riconosciuto una scarpa della ragazza. Oggi sarebbe stato il giorno del suo compleanno.

Gli investigatori hanno fatto vedere i reperti ai genitori della 19enn,e che avevano da poco presentato la denuncia di scomparsa. Erano stati raccolti in mattinata sulla corsia nord dell'autostrada nel raggio di circa 300 metri dal punto in cui si presume sia avvenuta la caduta.

È molto probabile si sia trattato di un suicidio che sarebbe maturato tra l'ora di cena e le 3 di notte.

L'allarme è scattato attorno alle 11. A lanciarlo un automobilista di passaggio sulla A14 che aveva pensato ai resti di un animale investito. Anche altri automobilisti gli avevano notati all'alba, senza farci più di tanto caso. La polizia autostradale, intervenuta sul posto, si era però resa conto che erano i resti di una giovane donna.

Gambe, bacino e testa di una ragazza che si sarebbe buttata dal cavalcavia sovrastante l'autostrada. Le impronte delle scarpe sono state rinvenute sulla rete.

Secondo le prime ricostruzioni non è escluso che i mezzi di passaggio, in paticolare quelli pesanti, abbiano travolto e mutilato il corpo. La scena è stata fotografata dagli agenti della scientifica, con l'aiuto dell'anatomopatologo Gina Quaglione.

I resti recuperati, non senza difficoltà, sono stati trasportati all'obitorio. Le indagini sono coordinate dal pm Irene Scordamaglia.

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 01/09/2015 - 17:51

Ammesso sia cosi: possibile che i conducenti dei mezzi che hanno mutilato il corpo non si siano accorti di nulla? Io sento che, il minimo urto contro l'autovettura, produce un forte rumore anche se il danno è inesistente.

gneo58

Mar, 01/09/2015 - 18:04

ma che sottotitolo e' ? "si pensa al suicidio"???????!!!!!!!! e si perché per ammazzarmi mi autotaglio a pezzi e mi autospargo in giro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 01/09/2015 - 18:39

I terroristi del Califfato sono già arrivati in Italia?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 01/09/2015 - 20:36

Adesso si che abbiamo raggiunto il per nulla desiderabile livello nigeriano dove sulle strade urbane e interurbane di Lagos vengono investiti pedoni, ciclisti senza che nessuno si preoccupi minimamente di fermarsi e veicolo dopo veicolo inclusi camion ci passano sopra fino a rendere i corpi totalmente Irriconoscibili, ridotti in strascichi di pelle umana essiccata come fossero quelli di un cane di una volpe o di un gatto. Viva l'Italia che ormai nessuno ci invidia più.

Anonimo (non verificato)

Accademico

Mer, 02/09/2015 - 07:29

Dove andremo a finire? Dove siamo finiti?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/09/2015 - 08:29

NON SAPETE GUIDARE IN ITALIA QUESTO è CERTO SE POI VOLETE VI ELENCO TUTTI I PERCHè..INCOMINCIANDO AL NON RISPETTARE I CARTELLI CHE INDICANO LA VELOCITà..

Ritratto di che_gue

che_gue

Mer, 02/09/2015 - 09:36

Secondo me le macchine erano tutte guidate da clandestini e immigrati irregolari (quasi tutti provenienti da Lagos)! Ma siate un po' seri!!!

Giorgio Rubiu

Mer, 02/09/2015 - 10:37

@geneo58 - Perché ironizza? Il sottotitolo NON dice che gli inquirenti pensano si tratti di un suicidio.Lo dice l'articolo,a buon motivo visto che la causa di morte potrebbe anche essere omicidio o incidente. Ne il sottotitolo ne l'articolo dicono che gli inquirenti credano, come lei ironizza, che la ragazza si sia fatta a pezzi da sola. Il problema è se si è "buttata" dal cavalcavia o se è "stata buttata" dal cavalcavia. L'essere stata trovata a pezzi è sicuramente dovuto ad investimenti di quello che era già un cadavere.