La madre di Cucchi: "Mio figlio? Un delinquente"

La donna a chi le consigliava di affidarsi a un avvocato rispondeva: "Non spendo altri soldi per quel delinquente"

La sorella di Stefano Cucchi con la foto del fratello morto

"Quando abbiamo chiesto alla madre di Cucchi di mettere un avvocato di fiducia, ci ha risposto che non avrebbero speso altri soldi per quel delinquente del figlio, che poteva andare a fare il barbone per strada".

In un'intercettazione agli atti dell'inchiesta bis sulla morte di Stefano Cucchi e rivelata da il Tempo, il maresciallo Roberto Mandolini, indagato per falsa testimonianza insieme a Vincenzo Nicolardi, svela un retroscena finora inedito. Nella registrazione, infatti, Mandolini parla con un consulente legale del Sap a Vibo Valentia, sostenendo che al procuratore dichiarerà di aver "omesso di dire quello che mi ha riferito Cucchi della famiglia". E cioè che dopo l'arresto per spaccio avvenuto nel 2009, i carabinieri avevano suggerito ai familiari di contattare un avvocato di fiducia, ricevendo in riposta solo insulti per Stefano. "Quel giorno hanno pure scherzato, dicendo a Cucchi di pensare ai nipotini e lui gli ha risposto che la sorella erano due anni che non glieli faceva vedere", ha aggiunto Roberto Mandolini, "La sorella pseudo-giornalista, si era candidata con Ingroia e la Bonino. Dopo aver preso i soldi, 1.342.000 euro, ha venduto casa e ha cambiato vita. Del fratello, quando era in vita, non ne voleva sapere nulla".

Vero o falso? Toccherà ai giudici stabilirlo

Commenti
Ritratto di chiri

chiri

Sab, 30/01/2016 - 23:43

Non riusciranno a umiliarla

BiBi39

Dom, 31/01/2016 - 01:12

punto tutto sul "VERO".

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 31/01/2016 - 01:43

chiri Sab, 30/01/2016 - 23:43..Non è necessario...Ci riesce benissimo da sola...E.A.

Dordolio

Dom, 31/01/2016 - 07:35

Epperò.... (ah, quanto impiegherà questa notizia a sparire dai media ed essere dimenticata?)

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Dom, 31/01/2016 - 08:58

Nell'intercettazione "shock" un accusato parla al telefono con il suo consulente di parte e dice che riferirà al procuratore che c'erano tensioni fra Cucchi e la famiglia (ma dai??!!!). L'informazione è sempre doverosa, e in questo articolo ci sono alcuni grammi di informazione. Il resto è un inverecondo tentativo si spostare l'attenzione dal fatto (un uomo ucciso in carcere) alla persona (un tossico che non andava d'accordo con la famiglia) e alla sorella. Come se le tensioni in seno alla famiglia Cucchi legittimassero l'omicidio in carcere. O lo rendessero meno grave. Si vuol passare qui l'idea che in fondo non è poi così grave ammazzare un tossico in carcere. E "che diavolo vuole la sorella se quando il fratello era vivo neanche lo cercava". Operazione INDEGNA.

giovanni951

Dom, 31/01/2016 - 08:58

io sono veramente stanco di questa storia...diteci come andrá a finire e basta. Sono anni che se ne parla e questa ilaria sta piú in televisione di renzi. Basta.

unosolo

Dom, 31/01/2016 - 09:18

ci sono cose a noi sconosciute che mai ci diranno , potrebbero essere segni di autocontusioni , da un personaggio che ha fatto BOXe certo non faceva male l'autolesione per uscire a recuperare credibilità , cose che nessuno mai avrebbe pensato ma se lo avesse fatto ? gli è andata male può accadere di non essere capiti in tempo per intervenire , oppure anche una lezione per provocazione ? appunto cose strane da valutare bene e con molta attenzione .

Aegnor

Dom, 31/01/2016 - 09:45

Altra sinistroide tutta scena e portafoglio

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 09:49

Se è vera la notizi e ripeto, se è vera, l'aquazione è semplice: prima si cerca di "non cacciar soldi", ora si cerca di "ciucciar soldi", alla faccia del povero cristo che è crepato, peggio per lui... nessuna pietà.

linoalo1

Dom, 31/01/2016 - 09:50

Lei si che è inelligente,altro che l figlia!!!!

hectorre

Dom, 31/01/2016 - 09:50

un ragazzo mio vicino di casa,un cucchi...normalissimo di buona famiglia e amato,poi la deriva prima tossico,poi spacciatore,scippi,piccole rapine....i genitori hanno fatto il possibile, ormai era irrecuperabile...rubava gli oggetti di casa per rivenderli....picchiava la madre....portato in comunità più volte è sempre scappato.....è morto e i genitori mi dissero..."meglio così, non avevamo più lacrime e questo non era più nostro figlio"......la famiglia cucchi,nella disgrazia,si può ritenere fortunata...

Ritratto di blackeagle

blackeagle

Dom, 31/01/2016 - 10:02

E con ciò? Anche se la mamma l'avesse detto, che significa? che avevano diritto ad ammazzarlo? Quante cose si dicono tra genitori e figli in momenti di rabbia? ma siete dei giornalistucoli solo a prendere in considerazione questo "pettegolezzo" a meno che...

giumaz

Dom, 31/01/2016 - 10:06

Infatti, invece di spendere soldi, tenteranno di incassarne o dallo stato o dai quei disgraziati di carabinieri che hanno avuto a che fare con lui.

freud1970

Dom, 31/01/2016 - 10:24

SARA' VERO?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 31/01/2016 - 10:29

@Aegnor:....concordo!

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 10:39

X salrandazzo: certe operazioni sono sempre indegne, ... in entrambe le direzioni .... in mezzo rimane sempre la fragilità di una persona su cui non si deve speculare per nessuna ragione al mondo.

precisino54

Dom, 31/01/2016 - 10:47

Soltanto chi è aprioristicamente contro le istituzioni in tutte le sue espressioni poteva accettare acriticamente di sposare la posizione della sorella di Cucchi, omettendo tra l'altro di considerare che il fratello era stato fermato perché spacciatore (dispensatore di morte) e non, e non dispensatore di dolcetti! Ma sappiamo bene come vanno le cose: in Italia si pensa di intitolare un'aula del senato e di erigere un cippo per Giuliani e quindi .....! eppure non era troppo difficile pensare che qualcuno stesse cavalcando la vicenda anche per un chiaro tornaconto economico.

antonioball73

Dom, 31/01/2016 - 11:02

unosolo: quindi secondo te si sarebbe suicidato ammazzandosi di cazzotti da solo? complimenti vivissimi! sei senza ombra di dubbio il piu' gran coxxxne di cui si sia mai sentito parlare. la cosa grave che una andrai anche a votare. e per chi votera' un personaggio del genere? MALEDETTO SUFFRAGIO UNIVERSALE

19gig50

Dom, 31/01/2016 - 11:05

La sorella? solo un'approfittatrice.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 31/01/2016 - 11:09

Condivido in pieno Salrandazzo. Il tossicodipendente in casa, è un problema. Serissimo. L'impotenza di tutti i familiari ad intervenire è notoria. Nelle 'mani' ci rimane questo volto di figliolo martoriato, appartenente ad una natura umana fragile e dolcissima al contempo. Vittima del demonio. Bisognoso di essere aiutato con mezzi non facili da reperire. Accuso lo Stato per non essere capace di sostituire, in questi casi, ai 'ceppi', una degna casa di cura. Stefano Cucchi, una creatura da amare. -riproduzione riservata- 11,09 - 31.1.2016

gluca72

Dom, 31/01/2016 - 11:24

Sempre più triste la storia di Cucchi. Da una parte la famiglia di cui i comportamenti e le affermazioni se vere fanno parte del dramma di avere un tossicodipendenti in famiglia. Dall'altra il comportamento vergognoso dei Carabinieri . In mezzo la giustizia italiana che non ne viene mai a una, i soldi del risarcimento, la strumentalizzazione di giornali e politica , e i comportamenti della sorella a mio parere in alcuni casi ambigui. Alla fine non ci saranno ne vincitori ne vinti ma solo da una parte e dall'altra i protagonisti di una brutta vicenda.

killkoms

Dom, 31/01/2016 - 11:31

ma ovviamente per il partito dell'antipolizia in servizio permanente le uniche intercettazioni genuine sono quelle in cui una ex moglie astiosa accusa l'ex marito di "essersi divertito a picchiare quel tossico di emme.."!e chissà perché non lo ha detto subito..!

tormalinaner

Dom, 31/01/2016 - 11:32

Era chiaro fin dall'inizio che la sorella strumentalizzava la morte del fratello - tossico violento- per avere soldi e un posto in parlamento. Persona indegna e squallida.

killkoms

Dom, 31/01/2016 - 11:40

un tristo figuro che avrebbe reso più da morto che da vivo!

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 31/01/2016 - 11:41

Comunque sia andata non penso si sia "massacrato" da solo e anche se "delinquente" a tutto c'è un limite.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Dom, 31/01/2016 - 11:41

x Scimietta, sono d'accordo con lei, le cose non sono mai nere o bianche. Ma qui c'è una evidenza difficilmente cancellabile, ossia la morte di Cucchi, non per cause naturali. A meno che si voglia dar peso al delirio di qualcuno qui sopra (non vale neanche la pena di citarlo per nome) che ipotizza che avendo fatto boxe, si sia picchiato da solo.... E in un paese civile dovrebbe essere reato pestare a morte qualcuno, anche se è un tossico spacciatore carcerato. Mentre invece il messaggio che passa, evidente o sotterraneo, in molti commenti di qui, è che "se la sia cercata".

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Dom, 31/01/2016 - 11:46

x Precisino, certo che Cucchi era tossico e spacciatore. Quindi? Ammazzare di pugni un carcerato resta un omicidio. Non sono emerse evidenze di un comportamento che abbia costretto i suoi guardiani ad un intervento di costrizione violenta. Nessuno ha detto "era violento e l'abbiamo dovuto neutralizzare". E' semplicemente morto di botte e nessuno dice "si, l'abbiamo dovuto pestare". Quindi è banalmente un omicidio. Chi l'ha ammazzato non è una vittima, è un carnefice, fino a prova contraria. Se la legge vale qualcosa. Altrimenti rinunciamo alla legge, e ritorniamo alla foreste da cui siamo emersi centomila anni fa.

Pisslam

Dom, 31/01/2016 - 11:49

in una famiglia del genere Stefano poteva solo finire per bucarsi.....tipico dei sinistronz1 specuare sulla morte di un parente per battere cassa. Schifosi.

killkoms

Dom, 31/01/2016 - 11:59

@salrandazzo,guarda che il martire NON è morto in carcere ma in un ospedale dove si è praticamente lasciato morire rifiutando cure e cibo!

maricap

Dom, 31/01/2016 - 12:23

Il Cucchi? Solo un tossico, che per mantenersi il vizio, spacciava incasinando quindi anche altri ragazzi. Molto probabilmente in crisi di astinenza, ne ha combinate di tutti i colori, e il suo fisico gravemente debilitato dall'uso delle sostanze stupefacenti, non ha più retto. La sorella, se veramente gli avesse voluto bene, avrebbe dovuto operare con tutte le sue forze, per impedirgli di rovinarsi e rovinare anche gli altri: Invece, ha spettato che morisse, per poi lucrarci sopra, con una vomitevole opera di sciacallaggio. Amen.

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 12:25

X gluca72: "Sempre più triste la storia di Cucchi..." soprattutto con una sorella che ormai fa di tutto per renderla ancora più triste ....

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 12:35

X Dario Maggiulli: "...Accuso lo Stato per non essere capace di sostituire, in questi casi, ai 'ceppi', una degna casa di cura..." Hai mai provato a tenera una persona in una "degna casa di cura" se questa non vuole starci? O forse intendevi dira "ai ceppi in una degna casa di cura"? La facile retorica è sempre molto pericolosa ... soprattutto in casi in cui non si è coinvolti personalmente!

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 14:12

X salrandazzo: Che se la fosse cercata ... questo proprio no, ma che abbia fatto di tutto per non evitarla ... il dubbio rimane forte. Poi concordo, le cose non sono mai bianche o nere! Comunque rimango fermamente del parere che ogni strumentalizzazione di un povero cristo, da chiunque venga perpetrata, fa schifo.

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 14:23

X Dario Maggiulli: forse sei giovane, non è per colpa tua, ma ti ricordo Muccioli: fu processato per sequestro di persona perchè teneva dei tossicodipendenti "ai ceppi" in una , forse non politicamente corrette, casa di cura.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 31/01/2016 - 15:28

Ho un amico fraterno che ha un figlio oggi 42 enne, che ha gia "TIRATO" fuori di galera ben 2 volte per quel maledetto vizio. Gli ha messo in piedi un'attivita ben avviata di lavoro, UNA DISCOTECA, ma dopo un anno il figlio è RICADUTO ed è stato arrestato di nuovo. SONO IRRECUPERABILI purtroppo!!! Pax vobiscum.

2598

Dom, 31/01/2016 - 16:27

macche'occhi pestati! il color rosato dei lividi arriva dopo tanti giornI. figuriamoci se la polizia non sa pestare senza evidenziare le botte. sono occhi classici da boxeur. la sorella idem

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 16:35

X hernando45: ... e gli va ad aprire una discoteca? E' come regalare benzina e fiammiferi a un piromane! E' una storia troppo surreale, non è credibile ... spero... (doveva aprigli una panetteria, almeno di notte era occupato a ... lavorare)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 31/01/2016 - 17:05

Caro scimmietta la discoteca lavora di notte come il panettiere, poi c'era il caso che al suo paese in vendita in quel momento ci fosse solo una discoteca,il fatto comunque non è inventato ma maledettamente vero, tanto che il di lui padre (quasi fratello mio) mi dice tutt'ora che ha un figlio DELINQUENTE!!!Le stesse parole della mamma del Cucchi. Se uno è un delinquente qualsiasi attivita la TRASFORMA in quella a cui si è abituato a vivere purtroppo. Saludos dal Nicaragua.

tRHC

Dom, 31/01/2016 - 17:21

hernando45: Purtroppo e' così!! scimmietta: perche' secondo te tutti i proprietari di discoteca sono spacciatori?Io ne conosco piu' di uno e lottano controllando ogni momento il loro posto di lavoro!!!

PatriaNuova

Dom, 31/01/2016 - 17:26

Perchè non avete pubblicato il mio commento?? Troppo cattivo per la compagna.

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 17:40

X hernando45: "...al suo paese in vendita in quel momento ci fosse solo una discoteca..." speravo che non fosse vero, ma se tu insisti ... povero babbo (in tutti i sensi) P.S. non ha provato a cercare nei paesi limitrofi? o ad aprigliene una ex novo? Un dubbio: ma il fatto è avvenuto in Italia o in Nicaragua?

unosolo

Dom, 31/01/2016 - 18:03

sicuramente qualcosa esiste a noi nascosta ma certamente santo non era davvero, non sono pazzo ma milioni di persone arrestate mai nessuna è finita in codesto modo , autolesioni o pestato per reazione , ha fatto BOXE ed è facile la provocazione , si sentiva troppo sicuro o forse solo sotto farmaci e inconsapevole , diciamo cosi. questo è solo il mio punto di vista ,

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 31/01/2016 - 18:57

SCIMMIETTA, raccontaci piuttosto come hai fatto ad uscire dalla gabbia. Non è per te capire i miei commenti ne quelli di altri -18,57 31.1.2016

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 31/01/2016 - 19:08

ciao tRHC quello che tu dici è vero. Anch'io conosco tanti proprietari di discoteche che si BATTONO e SBATTONO per non fare entrare la droga nei loro locali. Un caro saluto alla tua Sardegna dal Nicaragua.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 31/01/2016 - 19:24

Non conosco quello che è veramente successo a Cucchi tra l'arresto e la morte, e quindi non posso esprimere che dubbi. Uno di questi è: possibile che Cucchi sia stato pestato dai carabinieri, pestato dalle guardie carcerarie, abbandonato dai medici che non lo hanno curato ma lasciato morire senza assistenza? Possibile che ce l'avevano tutti con lui? E se si, perché?

Anonimo (non verificato)

Guido_

Dom, 31/01/2016 - 20:29

Ma come si possono scrivere articoli del genere?

scimmietta

Dom, 31/01/2016 - 21:05

X Dario Maggiulli: come vedi io sono uscita dalla gabbia, ma come ho fatto non è affar tuo. Tu, pittosto, finito il piagnisteo che non porta da nessuna parte, faresti bene ad entrarci e cominciare a vdere il mondo "dal di dentro"...

Trifus

Dom, 31/01/2016 - 21:38

Quando ero piccolo andavo a catechismo e mi dicevano che Dio è in ogni luogo. Adesso dopo tanti anni scopro che è in ogni luogo, ma insieme ad altri che postano qui, infatti hanno visto i carabinieri pestare quel ragazzo, hanno visto i marò sparare sui pescatori e in futuro scopriremo quante altre cose avranno visto. Adesso mi aspetto per par condicio che l'altra aula del parlamento sia dedicata a Stefano Cucchi. Così avremo camera e senato dedicati ad uno spacciatore e a un lanciatore di estintori.

VittorioMar

Dom, 31/01/2016 - 22:00

..tutta questa storia è iniziata nel 2009....perché le intercettazioni non sono state pubblicate prima???...

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 31/01/2016 - 22:39

era rispauto che la sorella avrebbe usato tutto e tuti per fare la cresta piu´p lata possibbile sulla pelle del fratello, peggio di Caiono, e poi vuole fare la brava .... con l´aiuto dei suo degni compari dei CENTRI SOCIALI si divideranno poi il maltolto

giovanni PERINCIOLO

Dom, 31/01/2016 - 22:46

Non é bello parlar male dei morti ma i fatti restano e delinquente era da vivo e tale resta da morto. Quanto alla sorella prima é passata all'incasso e poi si é data alla politica e se é andata male la prima volta ci riproverà di sicuro! Posso dire che non mi é per nulla "simpatica"??? Detto questo é anche vero che il tutto non giustifica, se é realmente accaduto, il trattamento che avrebbe ricevuto suo fratello dopo l'arresto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 31/01/2016 - 23:17

La curiosita è donna vero scimmietta, bene, l'episodio della discoteca del mio amico non è accaduto ne in Nicaragua ne in Italia, ma in Costa Rica!!!! Hasta mañana.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 31/01/2016 - 23:19

Praticamente sta venendo fuori che la sorella di Cucchi sta cavalcando la morte del fratello per interessi personali e non per amore del defunto. Se è vera la battuta della madre sull'avvocato per il figlio NON C'È CHE DIRE, È PROPRIO UNA BELLA FAMIGLIA.

Arnolff

Lun, 01/02/2016 - 00:12

Certo che se Stefano Cucchi assomigliava alla sorella nel carattere certamente non lo ha aiutato a stabilire una relazione positiva con la Polizia. Questa famiglia sta` cercando di racattare dalla sua morte quello che non ha potuto durante la sua tribolata esistenza. Non si sa` più` dove la ricerca della giustizia finisce e quella dell'intesse inizi.....!!!! Forse una querela per diffamazione o quant'altro potrebbero riportarla alla ragione.....la giustizia e` stata molto soffice nei confronti della famiglia ed il rispetto per la morte del fratello si sta` trasformando ai loro occhi come una ammissione di colpa.....!!!!!

rokko

Lun, 01/02/2016 - 02:08

In questa storia l'unica cosa che conta è capire chi ha menato Cucchi fiino a farlo morire. Tutto il resto (che fosse un delinquente, un tossico o altro) non è rilevante.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 01/02/2016 - 08:57

E' sempre difficile accettare la morte di un fratello, anche se non era uno stinco di santo. Ma è disdicevole approfittare di tale morte anticipando, prima dei giudici, le responsabilità di qualcuno e nello stesso tempo sfoggiando, con veemenza vendicativa, una parentela, che non so se prima era stata tanto sbandierata. E, anche in questa sede, vedo che qualcuno ha già giudicato al posto dei magistrati, senza nessuna competenza medico-legale., con una logica semplice ma del tutto approssimativa.

giovauriem

Lun, 01/02/2016 - 09:32

guarda caso , rivelata una intercettazione fatta dai carabinieri ,gli stessi carabinieri accusati di aver ammazzato cucchi .

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/02/2016 - 09:54

La sensazione che si prova nel leggere la maggioranza degli interventi è che se si strappasse il sipario che li nasconde, ci troveremmo di fronte ad un branco di nature sgraziate, prive del ben dell'intelletto e deformate da aspetti fisici orrendi -riproduzione riservata- 9,54 - 2.1.2016

killkoms

Lun, 01/02/2016 - 16:33

@giovarieum,a prescindere che il cosi detto geometra se moriva per le botte moriva subito (ma invece è morto in ospedale dopo essere passato davanti ad un giudice che ne confermò il fermo e che quindi si presume lo abbia anche visto!),anche per te le uniche intercettazioni "genuine" sono quelle di una ex(arrabbiata)moglie che accusa per telefono l'ex marito di averlo picchiato?di intercettazioni ce ne sono altre,in cui alcuni dei carabinieri indagati dicono che il personaggio colpi un carabiniere al volto gettandosi poi a terra (il furbo) ma che questi lo avrebbe rialzato ridandogli pan per focaccia!sicuramente sbagliato,ma ciò confermerebbe che se il cosi detto geometra non avesse voluto fare lo spavaldo,(magari per poi vantarsi di aver colpito un carabiniere)non sarebbe successo nulla!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/02/2016 - 22:57

# rokko 02:08 Se per lei non è rilevante che il Cucchi sia stato delinquente e tossico allora non è altrettanto rilevante sapere chi l'ha menato. Per i trinariciuti come lei diventa tutto relativo e irrilevante