Di Maio e Salvini tagliano le pensioni

Ceto medio nel mirino: a giugno doppia sforbiciata sugli assegni A rischio gli 80 euro. E l'Ocse svela i piani di Tria sull'Iva

L'Europa sarà anche cattiva e causa dei nostri mali, ma di tagliare l'assegno a oltre cinque milioni di pensionati non l'hanno deciso a Bruxelles ma a Roma. nelle stanze del governo gialloverde. Per la verità l'ha deciso Di Maio e Matteo Salvini, purtroppo, ha lasciato fare. Da giugno quindi partirà la più ingiusta delle sforbiciate a quel ceto medio che ha contribuito, lui sì, alla crescita di questo Paese. Di Maio le chiama le «pensioni d'oro», ma non parliamo di miliardari bensì di lavoratori che grazie alla loro bravura hanno avuto durante la vita lavorativa stipendi tre volte i minimi (circa quattromila euro al mese).

Che cosa ci faccia la Lega in un governo che mette le mani in tasca ai pensionati è un mistero incomprensibile, e non c'è «decreto sicurezza» che possa giustificarlo o compensarlo. Perché è la sicurezza economica il vero argine alla deriva sociale che genera insicurezza e fomenta l'intolleranza. È un taglio vigliacco che modifica in modo unilaterale il patto che ogni lavoratore fa con lo Stato al momento di andare in pensione e recuperare i suoi soldi «prestati» alla comunità, i famosi contributi trattenuti ogni mese dallo Stato.

Nessun governo di centrodestra avrebbe mai fatto un simile scippo, per di più a vantaggio dello stipendio assicurato per fannulloni e perditempo (leggi reddito di cittadinanza). E chi sa che cosa ci aspetta, se questa maggioranza dovesse proseguire oltre. Per coprire il buco che hanno creato con una sgangherata politica economica fatta tutta in debito sarebbero capaci di tutto. Aumenteranno l'Iva, ma non basterà. Il ministro Tria ieri ha fatto capire che salteranno gli ottanta euro di renziana memoria e già, lontano dalle luci dei dibattiti televisivi dove va sempre «tutto bene» si parla di patrimoniale.

Peggio degli «scafisti» ci sono solo i «prendisti», e peggio dell'Europa dei burocrati c'è soltanto l'Italia degli incapaci. Teniamolo presente quando tra poche ore andremo nella cabina elettorale per le elezioni europee. Chi taglia le pensioni non può, per definizione, essere affidabile nel garantire un futuro, né a noi né al Paese.

Commenti

forzanoi

Mer, 22/05/2019 - 15:57

Per dare i soldi a chi poi? questo governo deve andare a casa e Salvini è il vero dramma per questo paese. Prima tradisce il CDX e poi si allea con queste tragiche espressioni della politica avallando tutte le loro insensate demagogiche populiste scelte ! L'Italia è in coma politico profondo e speriamo che gli italiani e il nord in primis alle elezioni facciano pesare la propria .....penna!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 22/05/2019 - 16:34

Veramente chi ha bloccato la rivalutazione di tutte le pensioni sono stati i governi PD guarda caso il partito del patto del Nazareno con a capo Berlusconi che vuole regalarci un Mario Draghi presidente del consiglio. Comunque Direttore non l'ho sentita urlare al tradimento quando Monti con l'appoggio di Forza Italia fece la legge Fornero, ben peggio di taglaire l'assegno del 1,3% ,come scrive Grilli, per chi prende sopra i 100.000 euro di pensione all'anno.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 22/05/2019 - 17:15

Lei però non spiega come Berlusconi intende finanziare questa operazione. Tra l'altro io non sono d'accordo in quanto già l'integrazione al trattamento minimo sulle pensioni ad importo inferiore era una grossissima forzatura, al limite dell'illegalità, una specie di furto ai danni di coloro che i contributi l'avevano pagati e li stanno pagando. Una cosa è la previdenza, una cosa l'assistenza: per la prima si utilizzano i contributi, per la seconda ci pensa (se vuole) lo Stato, con un altro capitolo di spesa. Così dovrebbe essere! Pertanto, secondo me, l'aumento a 1000 euro è un errore strategico, una boutade elettoralistica, alla stessa stregua degli 80 euro renziani oppure del rdc dei comunistelli 5stelle.

cardellino

Mer, 22/05/2019 - 18:25

Ammazziamo la santissima trinità e il Papa e al loro posto mettiamo salvini. Questo vi va bene???? ,--

marcosol

Mer, 22/05/2019 - 18:27

Per chi dovremmo votare Direttore? per Berlusconi che ha proposto di portare a 1000 euro le pensioni minime e per le casalinghe (ovvero per chi non ha versato i contributi)? se la politica di questo governo è assistenziale, perché non lo è quella di Berlusconi? ma di cosa stiamo parlando??!

marcosol

Mer, 22/05/2019 - 18:29

non stiamo tagliando le pensioni, ma riducendo di uno virgola percento gli aumenti sulle pensioni da 4000 euro al mese! nessuno sta mettendo le mani in tasca dei pensionati. SMETTIAMOLA DI DISINFORMARE. E SI VERGOGNI!

marcosol

Mer, 22/05/2019 - 18:31

@dlux: concordo su tutto. Quella di Berlusconi è una proposta assistenziale come il reddito di cittadinanza di Di Maio e gli 80 euro di Renzi. E nessuno che parla mai di sviluppo!

kennedy99

Mer, 22/05/2019 - 18:54

no cari signori di maio e salvini non tagliano nessune pensioni. caso mai chi taglierà le pensioni saranno i cari signori targati pd se andranno ancora al governo. io spero di no.

sparviero51

Mer, 22/05/2019 - 19:40

BALORDI MARAMALDI . LA TROVATA ,POI,DI FAR SCATTARE I CONGUAGLI A DOPO LE ELEZIONI E' DA MISERABILI POLITICANTI DA REPUBBLICA DELLE BANANE .PENSANO CHE GLI ITALIANI SIANO UNA MANICA DI IMBECILLI COME LORO ???????

ex d.c.

Gio, 23/05/2019 - 01:44

Basta mandarli a casa prima di Giugno. È possibile con il voto del 26 Maggio.

mcm3

Gio, 23/05/2019 - 05:44

Direttore, come da dictat del suo padrone continua a dire cose non vere, le pensoioni che vengono tagliate sono le pensioni di gran lunga superiori alle pensioni del ceto medio, sa oltretutto bene che hanno tagliato le pensioni di chi non ha pagato i relativi contributi, di pochi amici privilegiati, la vostra solita mistificazione, perche' quando hanno parlato di Flat Tax per aliquote, finalizzata ad aiutare sopratutto il ceto medio, ( 15% fino a 50,000 ) vi siete opposti ?? La verita' e' che a voi, al suo padrone, i problemi e le difficolta' del ceto medio, non sono mai interessati, ora parla cosi' solo per cercare di racimolare qualche consenso da qulche ignorante, voi condannate il taglio alle èensioni solo perche' difendete gli interessi di pochi privilegiati, non avete futuro..

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 23/05/2019 - 08:40

Egregio Direttore, Una cosa è il titolo, altra l'argomento del testo. In tempi duri bisogna dare, un po' tutti, ma maggiormente chi più ha poiché un x percento a chi prende mille euro al mese può causare un problema, a chi ne prende diecimila forse neppure se ne accorge. Ma il vero, grande scandalo sono le pensioni degli eletti, pensioni che si sono votati, alla faccia del consenso popolare. Se mi danno la possibilità di strutturarmi la pensione, con la prossima mensilità mi comprerei uno yacht. Chiaro il concetto ? Buona giornata a Lei ed i Suoi Collaboratori.

Balollo

Gio, 23/05/2019 - 08:53

la cosa vergognosa è il vostro scrivere certe cose. ma che razza di giornale è questo? l'unità era molto meno partigiano

doris39

Gio, 23/05/2019 - 09:37

ItaliaOggi quotidiano economico,giuridico scrive delle falsità? L'effetto è praticamente insignificante per le pensioni tra tre e quattro volte il minimo (cioè fino a circa 2.030 euro lordi al mese, circa 1.550 netti) che si vedono riconoscere il 97% dell'Istat. Al di sopra di tale soglia, invece, la rivalutazione inizia a calare gradualmente, prima al 77%, poi al 52, al 47 e al 45 per arrivare infine al 40% sulle pensioni sopra i 4.061 euro lordi mensili

al43

Gio, 23/05/2019 - 10:05

Egregio direttore, faccio presente che il suo giornale, oltre al consueto articolo terrorizzante di Grilli, ospita una intervista a Cazzola che spiega come questa perdita di acquisto delle pensioni duri almeno da una quindicina di anni. Quello che mi dà fastidio non sono le poche decine di euro alle quali ho rinunciato o dovrò rinunciare, ma il fatto che quei denari non siano mai stati utilizzati in modo proficuo. La mia famiglia non è morta di fame nemmeno quando Monti, in nome del "Salva Italia" mi confisco 70 euro al mese per un certo numero di anni, ma non mi sembra che l'Italia si sia salvata. Allora c'è qualcosa di più profondamente sbagliato che nemmeno Berlusconi ha capito specie se insisterà nel volere dare la pensione alle casalinghe....

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 23/05/2019 - 11:13

Secondo me tra gente da due soldi si otterrà una pensione due soldi! Non so se i migranti avranno la stessa forza e coraggio che abbiamo avuto Noi condannati a continuare a smerd-vivere in europa. Forse la vera rivoluzione la faranno LORO!

Ritratto di AiaceTelamonio

AiaceTelamonio

Gio, 23/05/2019 - 12:05

Bravo Direttore

Antonio Chichierchia

Gio, 23/05/2019 - 13:17

Caro Sallusti, La vedo spesso in TV nei talk show. Se dovesse incontrare il Premier Giuseppe Conte, potrebbe chiedergli se come Avvocato del Popolo se la sente di patrocinare una Class Action contro il Governo che ha tagliato le pensioni pur avendo dichiarato che non avrebbero messo le mani in tasca agli italiani? Trattasi di un classico caso di Culpa in contraendo ...