L'Italia è sotto la pioggia: tromba d'aria in Liguria e allagamenti in Toscana

L’ondata di maltempo sta creando danni e disagi in diverse regioni. In Liguria preoccupano i corsi d’acqua del Petronio e del Vara. Circa 100 famiglie sono state fatte allontanare dalle loro abitazioni a Nocera Inferiore, nel Salernitano

Il maltempo tanto annunciato è giunto sull’Italia. Rovesci e temporali di forte intensità stanno provocando allagamenti, frane e disagi da nord a sud.

Cedimenti stradali e alberi sradicati sono segnalati nel Ponente Ligure, dove permane l’allerta gialla diramata dall’Arpal. A Sanremo, una persona è stata costretta a lasciare il proprio appartamento a Sanremo a causa delle numerose infiltrazioni dovute alla pioggia mentre due giovani sono stati salvati dopo essere rimasti bloccati in auto in un sottopasso allagato.

Non va meglio nell’entroterrra dove si è aperto un cratere sulla strada dei Due Valloni. Una tromba d’aria ha investito Lavagna, in provincia di Genova. Il forte vento ha danneggiato il tetto di alcune abitazioni. Situazione molto seria anche nel Levante Ligure, dove l’allerta è passata da arancione a rossa. Il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, ha definito le condizioni “preoccupanti” e ha invitato i cittadini a non uscire di casa. Molte le strade e le piazze allagate. Il torrente Petronio è esondato creando problemi a Sestri Levante e nelle città limitrofe. Le strade vicino al corso d’acqua sono state chiuse. Preoccupa anche il Vara si è alzato oltre il secondo livello di guardia.

"La notte tra sabato e domenica ha visto forti temporali sparsi da Ponente a Levante, con disagi diffusi e locali allagamenti, qualche episodio di caduta alberi e alcuni tetti scoperchiati a causa del vento forte. Prestare massima attenzione anche al vento forte e al mare in aumento da questa notte, soprattutto a Levante", si legge sulla pagina Facebook della Regione Liguria in merito alla forte ondata di maltempo che ha colpito il territorio.

Il maltempo coinvolge anche il Piemonte. Dalla scorsa notte nevica su tutto l'arco alpino piemontese. Al Sestriere, dove sono caduti circa 20 centimetri di neve. In Alta Val di Susa coperte da un manto bianco anche Pragelato, San Sicario, Sportinia. Fiocchi questa mattina anche ai 1.200 metri di Bardonecchia. Prevista una tregua nel pomeriggio.

Disagi e preoccupazione anche a Milano dove un nubifragio in corso dalla scorsa notte ha allagato diverse aree della città. Il fiume Seveso è vicino all'esondazione: al momento la situazione è alla cosiddetta “soglia di attesa 2”, con diverse zone a rischio come i quartieri Isola, viale Zara e piazzale Istria. Moltissimi gli interventi dei vigili del fuoco e della polizia locale per sottopassi e scantinati allagati. In diverse strade e piazze si sono accumulati diversi centimetri di acqua.

Decine di interventi dei vigili del fuoco anche in Toscana, in particolare nel Pisano, a causa delle abbondanti precipitazioni della notte trascorsa. Nessun danno particolare al momento è stato segnalato. Le principali criticità, già risolte, hanno riguardato Montopoli Valdarno, San Miniato, Calcinaia e Pontedera. A Empoli i pompieri sono stati impegnati tutta la notte per tre interventi di vuotature di scantinati e cantine.

Il maltempo sta investendo anche il sud Italia. Precipitazioni diffuse e abbondanti tra Campania, Molise, Puglia settentrionale e basso Salento, in estensione a Murge e Basilicata nel pomeriggio e in Calabria e Sicilia in serata. Il comune di Nocera Inferiore, nel Salernitano, ha disposto in via precauzionale, l'evacuazione di circa 100 famiglie. L’ordinanza, firmata dal sindaco Manlio Torquato, segue la comunicazione della sala operativa regionale che segnalava il rischio di possibili alluvioni e di colate di fango provocate dal maltempo. Disposto anche l'obbligo di tenersi lontano dai corsi d'acqua e di non sostare le vettura in prossimità di sottopassi e corsi d'acqua.

Situazione analoga in Sardegna, Toscana, Lazio e Umbria, con piogge sparse anche sotto forma di rovesci e temporali, localmente intensi specie su Sardegna occidentale, alta Toscana e Lazio centro-meridionale. In serata, però, è atteso un miglioramento sulla Toscana e Sardegna.

Per quanto riguarda le altre regioni, segnalata l’allerta gialla in diverse zone di Lombardia, Umbria, Toscana, Emilia-Romagna, Friuli, Marche, Abruzzo, Puglia, Sicilia e Calabria.

Commenti
Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 03/11/2019 - 15:36

E' Autunno e piove molto , che strano .

VittorioMar

Dom, 03/11/2019 - 17:10

..E' la gestione del Territorio una delle Priorità del PAESE...e i Finanziamenti UE verrebbero concessi...quello che frena E' l'ABUSO D'UFFICIO che FRENA questi INTERVENTI non più RINVIABILI !!.intanto ci teniamo FRANE..Smottamenti ..Straripamenti..Allagamenti ed altre AMENITA' simili...!!

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Lun, 04/11/2019 - 09:30

cicciomessere - Dom, 03/11/2019 - 15:36 - ha scritto:"E' Autunno e piove molto , che strano ."----- Anche lei trova? Pur io e mi consola di aver compagnia. Mi pare di ricordare che anche negli anni passati in autunno piovesse, ma posso sempre sbagliarmi, sa... la memoria, non è più quella di una volta, se n'è andata con le mezze stagioni, caro lei.