Maltempo, emergenza acqua e luce in Abruzzo

Nevicate, vento e freddo mettono in ginocchio l'Abruzzo: a Pescara esonda il fiume

Continua a nevicare in Abruzzo in modo ininterrotto mentre un'altra emergenza ha colpito la città di Pescara: il fiume che scorre nella città abruzzese ha iniziato a esordare dalle 5 di questa mattina.

Alle 4:30 si sono accesi i semafori per la segnalazioe dell'allarme ma nel frattempo erano già state chiuse le golene. Chiusi molti sottopassi in particolar modo quello di via Raiale. "Problemi di allagamenti - si legge sempre nella nota pubblicata dal Comune - si registrano in tutto il territorio comunale, su cui la Protezione Civile comunale, in sinergia con Polizia Municipale e forze dell'ordine sta operando per cercare di uscire dalla fase di emergenza. Si raccomanda la massima prudenza e di prendere l'auto soltanto se necessario: le strade allagate non consentono di avere una perfetta cognizione dell'eventuale pericolo e il passaggio delle auto potrebbe peggiorare la situazione allagamento alle strutture circostanti".

Più di 87mila utenze in Abruzzo sono ancora senza luce mentre la società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione sta portando avanti la riparazione dei numerosi guasti presenti sulla rete elettrica abruzzese causati dal maltempo nonostante il persistere del vento non aiuti.

Commenti

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 11:07

non ne possiamo più di freddo e terremoto

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/01/2017 - 13:15

arrangiatevi. priorità alle risorse delle zecche rosse

flip

Mer, 18/01/2017 - 16:15

oltre il danno anche la beffa. L'autorita((caspita) dell' energia ha pensato bene di aumentare il costo della luce e del gas dal 1° di gennaio. Attualmente i casi sono due. o paghiamo un sacco di soldi o moriamo di freddo. C'è un'alternativa: "onestamente" paghiamo solo la metà delle bollette. poi per il saldo ne riparleremo. Intanto i sindacati e le associaz. dei consumatori incominciassero a muovere il culetto.