Maltempo, l'urlo di Garessio: "Acqua ovunque, siamo intrappolati"

Il sindaco di Garessio esprime la sua preoccupazione dopo l'esondazione del Tanaro che ha bloccato il paese di Garessio

Sergio Di Stefano, sindaco di Garessio, ha parlato all'Agi della situazione che sta vivendo il paese dopo l'esondazione del fiume Tanaro.

C'è molta preoccupazione perché i disagi sono notevoli e il primo cittadino l'ha voluto sottolineare: "L'acqua ha invaso il centro del paese, nessuno in questo momento può andare via, siamo intrappolati. Le vie di comunicazione sono tutte a valle, se un'ambulanza dovesse lasciare il paese non potrebbe farlo".

"I pianterreni di case e negozi sono completamente invasi dall'acqua, così come alcuni stabilimenti industriali, fra cui una ditta farmaceutica vicina al fiume, che ha dovuto interrompere la produzione. Al momento, fortunatamente, le persone, soprattutto gli anziani, sono al sicuro".

Alfredo Vizio, sindaco di Ceva, altro comune fortemente colpito dall'alluvione, ha parlato invece della paura che stanno provando i cittadini: "Sembra di essere tornati ai giorni dell'alluvione del '94, abbiamo paura. I danni sono tutti da verificare, adesso mi interessa soltanto l'incolumità delle persone: sarà una notte senza fine. Ci aspettano 15 ore di tribolazione per gestire una emergenza che può soltanto aumentare - aggiunge il primo cittadino - soprattutto se dovesse mancare la luce" come riporta Tgcom24.

Ai microfoni di RaiNews24, invece, è la responsabile della sala funzionale del dipartimento della Protezione civile Paola Pagliara a prendere la parola sulla vicenda: "La perturbazione continuerà ad interessare questi territori fino a domani mattina. È confermata la situazione di piena del Tanaro, che sta evolvendo in queste ore e che troverà un picco di onda di piena, secondo le previsioni, in tarda mattinata o primo pomeriggio di domani all'altezza di Alessandria. Lo stessa situazione si verificherà nella piana di Torino".

Il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino chiede invece lo stato di calamità: "Faremo la richiesta di stato di calamità, a cominciare dalla valle Tanaro. La situazione è assai critica".

Commenti

guido.blarzino

Gio, 24/11/2016 - 18:19

Non ho mai sentito Pinocchio parlare anche una sola volta di affrontare i problemi idrogeologici dell'Italia insieme ai terremoti prima che accadano. Sempre dopo perché campano sulle ns. spalle e poi sulle ns. disgrazie. E il debito pubblico sale !!!!! Delinquenti