La mamma di Veronica. "Mi disse che aveva avuto rapporti col cognato"

Un altro retroscena sul caso Loris. A rivelarlo è il settimanale Giallo in edicola che riporta un interrogatorio di Carmela Anguzza, la mamma di Veronica Panarello

Un altro retroscena sul caso Loris. A rivelarlo è il settimanale Giallo in edicola che riporta un interrogatorio di Carmela Anguzza, la mamma di Veronica Panarello. Veronica ha più volte accusato dell’omicidio il suocero con il quale, secondo il racconto della donna, avrebbe avuto una relazione. Di fatto la donna sostiene che il bambino aveva scoperto la relazione tra la mamma e il nonno e questo aveva fatto scattare l'omicidio. Gli inquirenti come racconta il settimanale Giallo, hanno stabilito che Andrea Stival con l’omicidio del nipotino non ha nulla a che fare. “Riguardo alla presunta relazione tra lui e la moglie del figlio, invece – scrive Angela Corica di Giallo – emergono nuovi dettagli”. In un interrogatorio, Carmela Anguzza, mamma di Veronica, disse: “Mia figlia conobbe l’attuale marito nel 2004. In un’occasione, rientrando intorno a mezzanotte, mi disse che aveva intenzione di andarsene a Milano insieme con Davide e il padre di lui. Io, ovviamente, le negai il permesso e lei se ne andò a casa”.

Poi un'altra confessione: “Un giorno mia figlia mi telefonò piangendo. Mi disse di andarla a prendere perché aveva avuto dei problemi a casa sua. Io mi recai presso la sua abitazione e la prelevai insieme con Loris e con i suoi bagagli. Mi disse che il marito l’aveva picchiata accusandola di avere una relazione con il fidanzato di sua sorella. Veronica davanti al marito aveva negato, ma a me confidò che in effetti aveva avuto un rapporto sessuale, con questo uomo”. Insomma a quanto pare le voci su una presunta realzione col cognato sarebbero state confermate anche dalla madre di Veornica con gli inquirenti.

Commenti

Kosimo

Gio, 14/04/2016 - 14:37

sul caso Yara se ne è detto tanto sugli esami biologici, possibile che di dna su Loris non si parla affatto?