Mancano i soldi per il gasolio: gli autobus bloccati a Napoli

A Napoli è il caos. I pochi bus in circolazione costretti a rientrare dopo aver finito la benzina. Il Garante accusa l'amministrazione locale

A Napoli è caos: gli autobus rimasti senza gasolio

A Napoli scoppia il caos. Da questa mattina gli autobus sono fermi perché manca il gasolio. La quasi totalità dei mezzi di trasporto dell’Azienda Napoletana Mobilità (Anm) è, infatti, rimasta nei depositi perché la società non è più in grado di garantire l’acquisto di carburante. Nemmeno in tarda mattinata, come promesso inizialmente, è arrivato il rifornimento di gasolio nei principali depositi di autobus: la Anm non è, infatti, riuscita a far riprendere il servizio agli autobus nemmeno entro mezzogiorno.

Questa mattina solo alcuni autobus sono riusciti a uscire per effettuare alcune corse. Tuttavia, uno dopo l'altro, sono rientrati tutti nei depositi dopo aver esaurito il gasolio nei serbatoi. Regolari, invece, sono stati i servizi sulla linea R2, una delle più utilizzate, e su quella per l’aeroporto. La società ha subito precisato che dei 600 autobus che circolavano fino al 2009 oggi ne circolano meno di 350 dal momento che tra tagli governativi e regionali, i contributi che l'Anm riceve per pagare stipendi, contributi, fare manutenzione di mezzi ed impianti, pagare le assicurazioni e comprare il gasolio si sono ridotti del 40%. "Con questi tagli - scrive Anm sul proprio sito - è ovvio che non è più possibile fare le cose che si facevano prima per cui l’Azienda non è nella condizione di assicurare più mezzi e manutenerli". "Non è questione di volontà o capacità - sottolinea l'Anm - è questione di possibilità".

"È un vulnus grave al diritto alla mobilità degli utenti, esattamente come avviene in caso di scioperi improvvisi", ha commentato il presidente dell’Autorità di garanzia Roberto Alesse ricordando come lo scorso dicembre, proprio in relazione all’emergenza del trasporto pubblico in Campania, l’Autorità ha scritto all’associazione a cui aderiscono le aziende di trasporto pubblico locale (Asdtra) per avere notizie sulla solidità patrimoniale delle aziende di trasporto pubblico locali. "Ad oggi non abbiamo avuto alcuna risposta - ha spiegato - d’altro canto, dell’impossibilità oggettiva di rifornire i mezzi deve essere dato conto ai cittadini con un’informazione capillare e quotidiana che non può certo ritenersi soddisfatta con un semplice comunicato stampa o con una notizia diffusa sui social network". Alla luce di quanto sta accadendo, il Garante sta valutando la possibilità di coinvolgere la presidenza della Regione Campania e i sindaci delle città interessate per affrontare insieme "una situazione ormai esplosiva" ed evitare che il mancato intervento delle istituzioni finisca per "produrre un silenzio assordante".

Commenti

BlackMen

Mer, 30/01/2013 - 09:57

Città invivibile patria dell'inciviltà, del degrado, e dell'illegalità. Peccato perchè sarebbe bellissima.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 30/01/2013 - 09:57

Non ho ancora capito come mai why not non usi l'immondizia come combustibile, in modo che la smetta di regalare soldi ai paesi del Nord Europa. E già, vuoi mettere la cultura ecologista degli arancione. Avessero costruito gli inceneritori a quest'ora Napoli sarebbe pulita e la casse del comune piene, ma tant'è troppo stupido e semplice, per cui la politica del tutti a piedi riduce l'obesità. Che sindaco che ha Napoli, che Sindaco.

Duka

Mer, 30/01/2013 - 10:15

Ma il nuovo sindaco non doveva sistemare ogni cosa in 15 giorni? Se Napoli e la Campania insistono con le giunte di sinistra finirà anche peggio. Bassolino insegna!!!!!!!

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 30/01/2013 - 10:28

se smettessero di pagare stipendi inutili a gente che fa finta di lavorare nei pubblico impiego avrebbero soldi a iosa per il gasolio e altro. citta' fuori controllo destinata al degrado , colpa della politica e dei cittadini che non si ribellano.

krgferr

Mer, 30/01/2013 - 10:28

Però! La meravigliosa alba napoletana, dagli splendidi, affascinanti riflessi arancione, si è spenta in una buia cortina di nebbia, per non usare altri termini più forti; in tutta onestà mi spiace per tutti quei Napoletani che, una sorte di tal fatta, non se la erano cercata. Resta una consolazione agli amministratori di questa ex splendida città: visto che avevano proibito il fumo ai giardinetti per migliorare l'ambiente direi che ora, loro malgrado, almeno questo obbiettivo l'hanno raggiunto. Saluti. Piero

Ritratto di unviandante

unviandante

Mer, 30/01/2013 - 10:30

Se i napoletani cominciassero a pagare il biglietto, gli autobus avrebbero i soldi per il gasolio.

a.zoin

Mer, 30/01/2013 - 10:32

Ma che gente abita a Napoli ??? Ne siamo sicuri che la CAMORRA non si sia INSEDIATA IN TUTTI I SETTORI COMUNALI e PARASTATALI ??? Non è la politica che deve cambiare,è la carruzzione che esiste nei paesi del SUD ITALIA che bisogna SRADICARE. FINCHÈ ESISTERANNO LE M A Z Z E T T E i Napoletani saranno sempre dei MANTENUTI e de Magistris il loro PAPPONE.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 30/01/2013 - 10:32

xblack men- Ha certamente ragione, Napoli e una splendida citta, oddio ERA , ma da almeno 4 decenni o piu essendo governata da omuncoli, cattocomunisti , e diventata un monnezzaio. In tutti i sensi.

Rossana Rossi

Mer, 30/01/2013 - 10:38

Perchè non vanno a chiederli a bassolino o al loro sindaco così avveduto e bravo?

piertrim

Mer, 30/01/2013 - 10:39

Come è possibile con tutti i soldi che riceve Napoli, sembra una barzelletta di Totò!

aredo

Mer, 30/01/2013 - 10:50

La Napoli di De Magistris.. il nuovo della sinistra ha fatto un passo avanti... Così come la spazzatura sta lì ma non se ne parla. Perchè se c'è Berlusconi è un problema, se ci sono i comunisti i cittadini devono essere felici della spazzatura e se la vedono devono far finta che non ci sia.

Ritratto di JAHTJS

JAHTJS

Mer, 30/01/2013 - 10:54

Urge stanziamento straordinario ed istituzione di Alto Commissariato per i Traspori Napoletani!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 30/01/2013 - 11:03

una iniziativa che premia i sani cittadini e incrementa l'attività fisica: tutti in risciò! trainati a mano serve a calciatori corridori e rugbisti per potenziamento ai ciclisti e tutti in generale quelli a pedali. sai che squadra sportiva metterebbe in piedi l'azienda trasporti? sai come gli girerebbe il coso se uno sale senza pagare e devono tirarlo lo stesso?

Pauler

Mer, 30/01/2013 - 11:04

il prodotto della Rivoluzione Arancione... città senza autobus, strade piene di buche, illuminazione spenta in diverse parti della città e rifiuti raccolti a singhiozzo. Però il Sindaco organizza eventi come le gare di vela del circuito esibizione dell'America's Cup, costruisce e smantella stadi del tennis o del nuoto sul lungomare, chiude le strade al traffico... in effetti Napoli aveva proprio bisogno di questo rivoluzionario in grado di individuare, prima di affrontarli, i reali problemi della città. Peccato che sia fallito il suo progetto di creare una lista elettorale, costretto a ripiegare con qualche candidato nella lista Ingroia, almeno noi napoletani ce lo saremmo potuti togliere dalle scatole!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 30/01/2013 - 11:09

Incredibile!!!! Ci vorrebbe uno come Alemanno per risolvere un problema così

entropy

Mer, 30/01/2013 - 11:17

Ecco bravi andate a piedi che fa molto ecoPecoretta friendly. L'unica raccomandazione: che i soldi per il gasolio non li scrocchiate ad altre città o regioni. Poi per il resto biciclette, pedalò, segway, monopattini, parapendio ... a' esposizione.

claudio faleri

Mer, 30/01/2013 - 11:23

cos'è che non manca a napoli? è così nello squallore da 300 anni

Vik

Mer, 30/01/2013 - 11:25

da napoletano dico: ma andate a raccogliere i pomodori !! Una cittá - la mia città - distrutta dall'incuria, dall'ignoranza, dalla maleducazione, dall'arroganza di TUTTI ! Tutti ! I politici - da 30anni di sinistra, è il caso di sottolinearlo - hanno le proprie colpe ma è il "napoletano" che paga la sua stessa ignavia: crogiolarsi nel lamento continuo su tutti e tutto senza MAI fare autocritica e ...muovere il culo (!) per sistemare le cose. E non serve puntare ad aggiustare il mondo intero: è sufficiente che ognuno cominci da sé stesso. Napoli, specchio di un Sud che - con pochissime eccezioni - soffre la stessa patologia: incapacità dei singoli di darsi da fare!

hectorre

Mer, 30/01/2013 - 11:25

mi chiedo come una città, gestita negli ultimi 20 anni dalla sinistra, possa avere così tanti problemi.....p.s. il mio commento è molto ironico....ho precisato,nel caso qualche sinistro si ponesse lo stesso quesito.

claudio faleri

Mer, 30/01/2013 - 11:27

brava rosanna li chiedano a bassolino che ne ha rubati tanti, le cose stanno così da sempre....quanti soldi sono arrivati a napoli e dintorni con la famosa cassa del mezzogiorno, non è mai migliorato nulla....une bella città tenuta come un gabinetto

MMARTILA

Mer, 30/01/2013 - 11:33

Non hanno mai i soldi per nulla a Napoli, solo per andare allo stadio e festeggiare il capodanno!!! Fateveli dare dai Vs illustri rappresentanti...i camorristi di cui andate tanto fieri.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 30/01/2013 - 11:33

Durante decenni centinaia di migliaia di euro guadagnati in Italia sono stati portati all'estero! Questo ha dissanguato l'Italia! Inoltre bisogna stoppare al 100% l'immigrazione, l'Italia non é il paese della cuccagna! Se non si provvede a tutto questo l'Italia resterà povera e tutto andrà di male in peggio! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

elalca

Mer, 30/01/2013 - 11:44

il gasolio se lo saranno venduti i magliari della giunta in comune......e poi comunque chissenefrega! paghino il biglietto!

fcf

Mer, 30/01/2013 - 11:51

Napoli è l'esempio vivente della incapacità della sinistra di amministrare qualunque azienda, incluso ovviamente il Monte dei Paschi che dopo 500 anni di vita rischia di essere cancellato dalla storia. E Bersani continua a minacciare !Guai a chi li tocca !

entropy

Mer, 30/01/2013 - 11:52

@hectorre : ad essere onesti, le città emiliane e toscane sono gestite dalla sinistra da sempre (non solo da vent'anni) e questi casini non sanno nemmeno cosa siano. come direbbe Renzi: "Chiudere i rubinetti, adesso !"

GaeCig

Mer, 30/01/2013 - 11:56

Cari napoletani.... "chi vuole il suo mal, pianga se stesso". Voi avete votato degli incapaci come Bassolino, Jervolino, De Magistris e altri bellimbusti pieni di niente e vuoti di tutto. E adesso grattatevi le croste, solo le vostre però, e non allargatevi come al solito reclamando calamità naturali o cose del genere. Di calamità ci siete solo voi e i governanti che vi siete scelti. Quando tireremo una bella linea all'altezza del Po' sarà sempre troppo tardi. Adesso basta!!

free62

Mer, 30/01/2013 - 12:09

tranquilli, adesso arriva ingroia a dar manforte a de magistris

nonnoaldo

Mer, 30/01/2013 - 12:13

Fulgido esempio di pianificazione finanziaria: hanno scoperto di non aver soldi per il gasolio quando i bus si sono fermati con i serbatoi vuoti. Grandi gestori, non c'è che dire.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 30/01/2013 - 12:37

sarò anche cattivo mai i napoletani che hanno scelto i loro amministratori ttra i venditori di fumo della sinistra, compreso "u guaglione" che sistemava tutto con la bacchetta magica, è bene che vadano a piedo, così avranno modo di meditare per il futuro, senza contare che la maggioranza non paga il biglietto dei bus, vdiamol se adesso ci sranno Mongtio bonds anche per Napoli, oppure se il sindaco manderà un avviso di garanzia ai mezzi che non vanno senza gasolio

IlTrinarciuto

Mer, 30/01/2013 - 12:46

Mii associo a quanto ha detto il viandante "se i napoletani cominciassero a pagare il biglietto,... e aggiungo, assieme agli immigrati, clandestini, falsi abbonati, controlli inesistenti o mancanti controlli e sanzioni non pagate.., gli autobus avrebbero i soldi per il gasolio. A Napoli il biglietto dell'autobus è come il canone della TV : non lo paga nessuno :-))) quindi che vadano a piedi.. fa bene alla salute...

aredo

Mer, 30/01/2013 - 12:55

@entropy: errore.. le regioni rosse da sempre quali Toscana,Emilia,Umbria potentati della mafiosissima sinistra di problemi ne hanno una marea, solo che anche quando ci sono non se ne parla, tutti zitti. E la presunta grande efficienza di queste regioni è solo apparente, il sistema non si sgretola per poco o nulla, si va avanti a mazzette e ruberie varie. Le porcate che fa la sinistra nelle regioni rosse superano ampiamente quelle che fa nelle altre zone d'Italia.

carlopriori

Mer, 30/01/2013 - 12:55

Evviva il paese di re giorgio e di giggino 'o scugnizzo.

carlopriori

Mer, 30/01/2013 - 12:57

da bassolino alla brace... pardon a giggino, volti diversi stessa testa...

Ritratto di limick

limick

Mer, 30/01/2013 - 13:13

Vik Mer, 30/01/2013 - 11:25 La sua analisi le molto onore, e i suoi paesani dovrebbero ringraziarla, perche' veramente da fuori verrebbe voglia di chiudere i rubinetti, purtroppo ci rimetterebbero anche quelli come lei. Purtroppo.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 30/01/2013 - 13:17

Accertato che la Regione Campania e le sue Province non sono le uniche in Italia ad aver subito tagli e riduzioni varie, non meraviglia affatto quello che sta succedendo, in particolare, a Napoli! Come peraltro è risaputo - e lo scrive nel suo commento anche BlackMen - Napoli è invivibile, incivile, degradata ed illegale! Se a tutto ciò si aggiunge il sindaco che i napoletani si sono scelto, il cerchio è chiuso!

Albaba19

Mer, 30/01/2013 - 13:40

@aredo---non parli se non la conosce, ci venga più spesso e scoprirà che non è come si immagina o come i giornali che legge lei le vogliono dar di intendere e se ci vive, cambi per la lombardia dove le mazzette, la mafie e tutto il resto non esistono gestiti da una giunta regionale di eccellenza.

Albaba19

Mer, 30/01/2013 - 13:44

la mala o la buona gestione non dipende dal colore della bandiera ma dalle persone e dalle loro abilità politiche e organizzative; in questo momento purtroppo non ne abbiamo di persone così perchè abbiamo messo a gestire delle figure spinti più dal gossip e dalla visibilità che si sono dati nei giornali più che per le loro capacità e questo è tutto merito nostro.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 30/01/2013 - 13:52

Caos dei trasporti?? Ma Napoli è tutto un CAOS ! Oramai i cittadini onesti che continuano a lottare per una Napoli "normale" dovrebbero avere un riconoscimento internazionale,tipo...il Nobel della tolleranza ! Lo stato(minuscolo!)è assente,le istituzioni locali pensano solo a mega progetti inutili alla collettività,ma utili solo per acquistare visibilità personale e voti,le strade sono un deposito di spazzatura e totalmente disastrate,piene di buche e di avvallamenti che attendono solo di diventare voragini!Insomma...da paese do' sole Napoli è diventata 'o paese da' monnezza...materiale e morale!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 30/01/2013 - 14:00

Napoletani, ma non vi bastavano i passati politici (Bassolino,Iervolino,etc..)avete voluto a gran voce Giggino il Grande (che appena eletto aveva voluto un autore di canzoni, per suonarvele meglio). Adesso è quanto.

emulmen

Mer, 30/01/2013 - 14:05

io sono di Genova ma mi si stringe il cuore a vedere come Bassolino & C hanno ridotto quella che potenzialmente potrebbe essere una città splendida sotto ogni punto di vista...prima i rifiuti, poi De Magistris che spende milioni di euro in cavolate e si rivela un incompetente....congratulazioni mapoletani per le vostre scelte oculate ed avvedute!

#marcok@

Mer, 30/01/2013 - 14:13

Da seicento autobus li hanno ridotti della metà, qual'cosa mi dice che prema probabilmente vi è stato un qualche, se non tutto bello spreco di risorse e di denaro pubblico. I cittadini intervistati hanno comunque asserito che per un motivo o per un'altro i disservizi ci sono sempre stati e il resentimento più grave è tra quelli che hanno fatto l'abbonamento, asserendo di essere i più penalizzati. Bene e il vostro bel sindaco cosa dice visto che lo avete votato? Probabilmente a parecchi napoletani che sono invischiati con favoritismi vari gli fa molto comodo per i loro intrallazzi altrimenti non avrebbero eletto un fanfarone incapace ex magistrato tipo ingroia, che approfittano e sopravvivono su pseudo amicizie e risultati rari ma a loro favorevoli per ben VENDERSI cercano e a volte ci riescono haimè per riciclarsi e arricchirsi con la politica per sopravvivere perchè incapaci di proseguire nel loro mandato per incapacità. Sono solo degli SCALTRI APPROFITTATORI.

blues188

Mer, 30/01/2013 - 14:44

I soldi li usano per pagare le notti bianche. L'estate scorsa c'era Elton John e Borghezio l'aveva denunciato, attirandosi gli strali di tutti . Oggi è più che evidente che i buzzurri siano i napoletani, non Borghezio che ha fatto il suo dovere.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Mer, 30/01/2013 - 14:47

Mi aggrego al commento del lettore Gigliese sintetico ma efficace. Distinti saluti. Roby

felix123

Mer, 30/01/2013 - 14:48

Strano , molto strano. Un’azienda esiste solo se riesce a mantenersi sul mercato. Pubblica o privata che sia.Debbo dedurre che l’azienda non incassa a sufficienza almeno per andare in pareggio. Il motivo? Mancato adeguamento del prezzo del biglietto? ; molti cittadini non lo pagano? Insufficiente rendimento dei lavoratori?, cos’altro?.Già dai tempi della fine anni 80 o forse primi 90 , una legge con governo di centrosinistra eliminò il finanziamento statale a tutte le aziende statali , parastatali, locali: ognuna doveva mantenersi da se’. Fine dei biglietti a prezzo politico,sovvenzioni e altro. I biglietti ebbero un incremento notevole in avanti, quelli dei bus, della metro, delle ferrovie, la bolletta della spazzatura, acqua ,ecc. Adesso la colpa la si dà ai tagli. Mi convince poco. Vi è qualche manovrà subdola in modo da sobillare i cittadini non verso responsabilità locali ma governative in um momento di campagna elettorale?De Magistris non doveva risolvere il problema spazzatura dopo la soluzione dell’emergenza ai tempi di Bertolaso durante il governo Berlusconi? Feli123

jonnycor

Mer, 30/01/2013 - 14:53

Sono stato a Napoli diverse volte per lavoro. Ogni volta qualche problema: "disordini civili" che ti impediscono di viaggiare con cittadini che mettono i bidoni dell'immondizia in mezzo alla strada per protesta ma di fatto creando disagi solo a chi lavora, immondizia che inonda le strade, sporcizia nelle altrimenti bellissime pinete e spiaggie del lungomare. E' l'abitudine e la rassegnazione, l'approfittarsi della situazione di chi ha capito "come funzionano le cose" e si approfitta delle inefficienze che non permetteranno mai di cambiare le cose. Per quanto mi riguarda, Napoli è cancellata da qualsiasi futuro itinerario. Mi dispiace solo dover passare di li per andare in calabria o sicilia...

Caciocavallo

Mer, 30/01/2013 - 14:59

Altro miracolo di Giggino 'O Flop

eureka

Mer, 30/01/2013 - 15:00

Il Sindaco che si sono scelti, forse troppo preso per il nuovo partito con Ingroia, non ha tempo per curarsi della sua città? Mi sembra che non se ne sia curato molto cari napoletani e la colpa è anche un pochino vostra. Siamo noi che diamo il denaro per la politica e siamo noi che li eleggiamo. Se non vanno bene lasciamoli al loro destino.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 30/01/2013 - 15:22

W il re Gigino il grande erede della banda bassolino

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 30/01/2013 - 15:25

Gli autobus potrebbero funzionare a gas metano, come a Brescia. Infatti per fregare il gas ci vogliono le bombole. Ma una bombola di gas costa talmente poco che il gioco non vale la candela.

alberto.rossattini

Mer, 30/01/2013 - 15:33

Mi rivolgo a quei napoletani onesti: ribellatevi a queste cose, ribellatevi alla camorra, denunciate le cose che non vanno bene!!! Se volete venire fuori dalla melma, dovete assolutamente non più accettare queste cose.Auguri!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 30/01/2013 - 15:47

xpipporm-Mica vorra paragonare Roma con Napoli.Anche qui ci hanno pensato veltroni e rutelli a fare solo colate di cemento , niente piu.Oddio , mi sono scordato l arricchimento di questa cittacon migliaia di zingari ed una moschea che a detta di esperti e la piu bella d' europa.

unosolo

Mer, 30/01/2013 - 15:49

il signor sindaco sarà stato messo al corrente o è fuori sede per campagna elettorale , valli a capire sti problemi dei cittadini , cominciano a rompere vuoi vedere che rivogliono dietro i soldi delle tasse .Tutte le regioni senza soldi ma dove finiscono ?

Amon

Mer, 30/01/2013 - 15:51

cari ignorantoni sempre pronti a giudicare i tagli li ha fatti lo STATO non il sindaco..siete senza speranza vi comanderanno sempre come marionette, imparate a parlare di cose che conoscete.

Roberto Casnati

Mer, 30/01/2013 - 15:54

Per forza mancano i soldi sono andati tutti alla camorra per la spazzatura!

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Mer, 30/01/2013 - 15:56

Al Sud ma in tutto il settore Stato e Parastato, dovremmo finirla di assumere gente in via assistenziale (con buona pace del sindacato e della sinistra) smetterla di pagare stipendi in numeri oltre l'immaginazione per servizi inesistenti. Salvo poi scoprire che il servizio non lo si può dare perchè non sono rimasti fondi per gli approvigionamenti di base. Ma tutta questa gente cosa la paghiamo a fare se i servizi non li possiamo in definitiva erogare? Non è una questione di destra e sinistra è il concetto di tutto ciò che è pubblico che è stato (!) completamente stravolto a mero stipendificio fine a sè stesso. Tutto questo al Sud è ingigantito e a Napoli portato al limite di ogni fantasia. Meglio dare un minimo sussidio a chi è disoccupato (e alla prima offerta di lavoro via a lavorare) che inventarsi ruoli inesistenti ad infinitum nella PA per poi mandare in tilt tutto il sistema pubblico e con esso conseguentemente anche il resto.

Ritratto di salander

salander

Mer, 30/01/2013 - 16:10

@Amon beota i tagli li hanno fatti per tutti ma guarda caso a piedi ci finiscono solo i napoletani... tu genio, come lo spieghi ?

cotoletta

Mer, 30/01/2013 - 16:24

così hanno una buona scusa per continuare a non fare niente...

Ritratto di stegalas

stegalas

Mer, 30/01/2013 - 16:28

Ma cosa si vuole sperare da una città che, ai viaggiatori che arrivano in treno da tutta Europa, presenta come prima immagine un immondezzaio multischifoso come quello di piazza Garibaldi? Invece di chiamare un taxi, viene da chiedere l'appoggio aereo degli A-10 Thunderbolt...

cotoletta

Mer, 30/01/2013 - 16:44

ma in questi giorni gli autisti che non hanno il mezzo chi lipaga? pantalone!!!! fategli pagare il biglietto, la tv (abbonamento), l'assicurazione delle macchine , la corrente elettrica senza fare inserire l aplastica per bloccare la rotella. i termovalorizzatori non li hanno voluti perchè lo diceva berlusca.. ora attaccatevi al tram. andate allo stadio...

Pinuccio5

Mer, 30/01/2013 - 16:57

ANM? Azienda Napoletana Mobilità..... ma non è anche Associazione Nazionale Magistrati?

#marcok@

Mer, 30/01/2013 - 17:13

pipporm, Alemanno stà ancora pagando i DEBITI lasciati dal VELTRONI &.Co.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 30/01/2013 - 17:39

A leggere questa notizia mi è tornato in mente quando anni fa sono andato a Cuba. Anche all'Avana i mezzi pubblici (chiamati per la loro forma cammelli), funzionavano a singhiozzo per la mancanza di gasolio. Napoli per l'Italia rappresenta solamente note negative. Dividiamo l'Italia!!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 30/01/2013 - 17:58

Certo che i napoletani sono dei fenomeni, si sono pippati anni di csx monnezza e sfascio con bassolino e non paghi delle piaghe hanno riconfermato il csx con giggino manetta. Adesso a piedi e muti.

maurizio50

Mer, 30/01/2013 - 17:59

Ma Giggino 'o flop non ha detto che sistemava tutto in 15 giorni?Povera Napoli, c'è da rimpiangere quando o Sindaco era don Achille Lauro!Per la serie" si stava meglio quando si stava peggio!"

igiulp

Mer, 30/01/2013 - 18:00

@VIK - Caro Vik, la tua accusa su Napoli ti fa solo onore. Ti consiglio di postare le stesse frasi sul quotidiano più letto da quelle parti. Io ci ho provato come "settentrionale", invitando come te i napoletani più attenti alla risoluzione dei problemi e a fare una piccola rivoluzione culturale. Un lettore, avendo capito da dove scrivevo, mi ha invitato a non postare più su quel giornale anche se ovviamente non poteva impedirmelo. Fortunatamente è stato il solo. Altri li ho letti e ti assicuro che sono molto "incazzati".

villiam

Mer, 30/01/2013 - 18:26

e chi se ne frega ,dopo bassolino ,e la vecchia gestione del comune di napoli continuano a votare a sinistra ,se non l'hanno ancora capita ,non ci si può proprio fare niente!!!!!!!!!!!!!!

maubol@libero.it

Mer, 30/01/2013 - 18:36

Napoli, ha sempre il primato su tutto!

domenico ninno

Mer, 30/01/2013 - 18:38

..a da passa' a nuttata, domani giggino si sveglia e risolve tutte cose.....

#marcok@

Mer, 30/01/2013 - 18:49

Amon, ignorante e deficente sarà Lei, LO STATO che saremmo pio sempre NOI siamo stufi da farvi da BANCOMAT senza fondo e senza avere risultati concreti, cosa ne dice delle decine di autisti e operatori ecologici assunti dalla nettezza urbana napletana che paghiamo tutti i mesi per non FARE NULLA, perchè non hanno i mezzi per lavorare?? BRAVI che intelligenti che siete, credo che sia lo stesso anche per altre situazioni vergognose tipicamente napoletane e che si verificano chissà perchè solo lì. Si vergogni Lei e faccia meno lo sbruffone maleducato. Cominciate ha pagare le tasse dello sporco e i biglietti perlomeno, sarebbe forse utile anche per voi non crede????!

mares57

Mer, 30/01/2013 - 19:22

Aaah Signor Sindaco! Dare lezioni agli altri forse è più facile che amministrare una città! Malgrado i soldi a pioggia per portare via i rifiuti ecc., ora magari vuole anche i soldi per il gasolio.Ci prende tutti per imbecilli?Mai sentito parlare di patto di stabilità? o vale solo per il nord?

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 30/01/2013 - 19:39

Poi qualcuno fa pure l'offeso se sente dire che questo è un paese di merda.

ntn59

Mer, 30/01/2013 - 20:11

Gigino forse non saprà come comprare la benzina ma è un gran tifoso del Napoli e questo basta a molti napolitani.

Ritratto di stegalas

stegalas

Mer, 30/01/2013 - 21:10

@ Albaba19 - Ma per cortesia... Io vivo da 52 anni nella RDT (Repubblica Democratica Toscana), dove trovi un lavoro nel pubblico solo se hai una tessera di partito o di sindacato o se sei iscritto alla Massoneria. Le università toscane sono sul lastrico perché hanno foraggiato per decenni le baronie massoniche; l'amministrazione locale ha sperperato risorse inimmaginabili e l'ASL di Massa è solo un piccolo esempio di quello che si troverà quando una diversa amministrazione metterà le mani sui conti...

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 30/01/2013 - 21:37

La soluzione all'italiana: lo Stato verserà un fiume di soldi a Napoli (non preoccupatevi, non ve ne accorgerete, sarà un piccolo emendamento d'urgenza), metà andranno alla Camorra, l'altra metà servirà a ricomprare il gasolio. Fino alla prossima emergenza. In quell'occasione, soluzione all'italiana: lo Stato verserà un fiume di soldi ... (ad libitum)

il consumatore

Gio, 31/01/2013 - 01:13

Se il sindaco De Magistris, invece di andare in giro a fare politica insiema agli altri manettari pensasse alla sua città, farebbe ciò che i cittadini vogliono.

umberto nordio

Gio, 31/01/2013 - 07:48

I napoletani hanno voluto la bicicletta(alias Giggetto)?Adesso.... pedàlino.

canaletto

Gio, 31/01/2013 - 08:00

Li tiri fuori lui oppure il sindaco magistrato. chissà quanto hanno già mangiato e dovrebbe essere uomo di legge??? si, di quella del far west. Meditat voi che votate dei farlocchi

mares57

Gio, 31/01/2013 - 15:41

Gent. Sig. Vik : sono sicura che tanta parte dei napoletani è come Lei. Una persona corretta. Spero che sarete la maggioranza un giorno per liberavi finalmente da questi politicanti che non sanno amministrare. La vostra splendida città così ricca di storia e cultura e così vessata, come la nostra Italia. Il suo consiglio è assai prezioso e spero che faccia riflettere tutta la nostra variegata compagnia. Una voce in questo assordante mondo è difficile da ascoltare, ma tante voci....