Il manuale choc dell'antagonista per fare la guerra agli "sbirri"

Allerta alta per il corteo No Tav di oggi. Osservati speciali i centri sociali. "Possibili incursioni notturne"

"Un salutino è probabile che verranno a farlo". Un agente di polizia, che da anni si occupa di monitorare movimenti di No Tav e centri sociali vari in Piemonte, non esclude che stasera a Chiomonte possa ripetersi l'assalto degli antagonisti. Le forze dell'ordine sono pronte, il Viminale ha inviato 500 uomini in più, i servizi segreti hanno già lanciato l'allerta e forse "ci sarà il solito attacco e le solite conseguenze".

Quello che è certo, è che i violenti che più volte hanno messo a ferro e fuoco la Val di Susa sono preparati alla guerriglia. Lo dimostra un documento che ilGiornale.it può mostrarvi in esclusiva. Si tratta di una sorta di manuale del perfetto antagonista, che spiega per filo e per segno cosa fare (e non fare) durante una manifestazione. Si intitola "Corteo. Prima, durante, dopo" e una copia è stata sequestrata dalle forze dell'ordine durante uno dei blitz degli scorsi mesi a Torino. È datato marzo 2019 e alla domanda se sia stato fatto circolare nuovamente in queste ore, la fonte di polizia non conferma né smentisce.

In fondo le tecniche sono consolidate, quasi "militari". E il manuale è sempre valido. Prima dell'inizio del corteo i "compagn*" suggeriscono di dotarsi di una mappa della città, di fare attenzione a "segni particolari del corpo" (tatuaggi, ndr) e agli "indumenti" che potrebbero facilitare le identificazioni. Gli antagonisti invitano anche ad eliminare "dal cellulare dati compromettenti o sensibili" e a disattivare "la funzione Gps". Infine, per prevenire spiacevoli sorprese in caso di perquisizione delle abitazioni, il ribelle doc deve pensare "prima a cosa far e non far trovare".

La guerriglia

Ancora più dettagliate sono le indicazioni riservate per le fasi concitate del corteo. Ovvero gli scontri. Innanzitutto: occhio agli "sbirri". "Non tutti quelli vestiti in jeans e maglietta sono amici. Gli agenti in borghese stanno all'interno delle manifestazioni camuffati da manifestanti, da turisti o da semplici passanti". È severamente vietato fare foto a chi protesta (potrebbero essere usate per le identificazioni). Mentre per "l'autodifesa" sempre meglio "restare compatti", "non dare le spalle alle forze dell'ordine" e "non disperdersi" per nessun motivo. Non solo. Sebbene gli antagonisti riconoscano che ultimamente le divise "cercano di evitare il contatto diretto mantenendo il corteo a distanza", bisogna "sostenere la testa e la coda del corteo", lasciando spazio per indietreggiare e spingendo in caso di avanzata. In questo modo, mostrando compattezza, "le forze dell'ordine" potrebbero "pensarci due volte prima di caricare o provocare".

Il testo è un compendio di azioni per la guerriglia urbana. Non è un caso se a marzo, quando gli anarchici torinesi scesero in piazza, la polizia sequestrò un vero e proprio arsenale: bastoni, sbarre e biglie di ferro, bombe carta, petardi, caschi, maschere antigas, martelli e mazzette. Un assetto da guerra. "Durante una manifestazione - si legge nel manuale - possono accadere cose sgradite a chi il corteo lo osserva dall'esterno o lo incontra lungo la strada". E infatti sono riportate informazioni in vista del corpo a corpo con la polizia: come evitare di intossicarsi con i fumogeni, quali maschere antigas acquistare e via dicendo. "Non prenderti male - si legge - se vedi persone indossare caschi, protezioni da moto, da skate o passamontagna". Perché? Semplice: non vogliono "farsi spaccare le ossa" né "farsi riconoscere". Non certo i presupposti per una manifestazione pacifica.

Dopo la manifestazione

Nell'opuscolo nulla è lasciato al caso. Per evitare di finire in galera, "prima di tornare a casa" occorre eliminare "gli indumenti compromettenti" utilizzati. E soprattutto non bisogna vantarsi delle "azioni fatte da te o da altri". In caso di fermo, arresto o perquisizioni basta usare "il diritto di rimanere in silenzio".

Gli autori del testo sostengono di averlo redatto così da permettere a tutti di "scendere in strada con serena determinazione, consapevoli che la repressione colpisce qualsiasi modalità di espressione di dissenso". L'intento è "sovversivo", lo dicono loro. E non esclude l'uso della violenza. Anzi: la standardizza. Una guerriglia organizzata, nascosta dal solito ritornello della "difesa dagli attacchi della polizia". Momenti che gli antagonisti definiscono "bellissimi" e da vivere con "serenità". E che invece si traducono quasi sempre in atti di violenza contro le forze dell'ordine.

Commenti

cgf

Sab, 27/07/2019 - 13:06

fornire taser ai poliziotti è un must

claudio faleri

Sab, 27/07/2019 - 13:14

bisogna chiedersi chi foraggia i centri sociali, costituiti da parassiti.....la risposta è semplice, la sinistra attraverso le tasse degli italiani e magari prendono soldi anche da altre fonti, ogni volta minacciano o fanno devastazioni, cosa si deve fare? si mandano i corpi speciali dell'esercito con l'ordine di fare piazza pulita....dopo non vengono più......è semplice

moichiodi

Sab, 27/07/2019 - 13:17

Mi sarei meravigliato se non fosse choc.

agosvac

Sab, 27/07/2019 - 13:17

Se gli antagonisti possono fare progetti per "contrastare gli sbirri" il motivo è uno solo: sanno che parte della magistratura italiana li aiuterà a farla franca. Se avessimo una magistratura a favore degli italiani e contro gli antiitaliani, le cose sarebbero completamente diverse: a nessuno piace farsi qualche anno di galera!!!

neucrate

Sab, 27/07/2019 - 13:19

Continuo a chiedermi che paura ha il giornale, continua a fare articoli contro il movimento no tav,invece di ignorarlo, continua a dargli risalto, anche se in negativo, secondo avete il terrore, sicuramente anche economico, di questo pacifico movimento

Ernestinho

Sab, 27/07/2019 - 13:40

Speriamo che le Forze dell'Ordine si possano fare rispettare e non fare la fine del povero Carabiniere. Ci vuole la MASSIMA severità!

Klotz1960

Sab, 27/07/2019 - 14:07

Il problema e' uno solo, molto semplice. In Italia, Francia e Spagna i contestatori violenti sono garantiti da una sostanziale impunita', voluta dalla sinistra politica, giudiziaria e mediatica. Negli USA e GB vengono invece sottoposti a procedimenti penali e risarcimenti danni che lasciano il segno e dissuadono da ogni ulteriore comportamento violento. Tutto qui.

unosolo

Sab, 27/07/2019 - 14:20

peccato che non abbiamo un governo , ma domandiamoci chi manovra questi personaggi che non vogliono la TAV ma soldi al parassitario , peccato , un governo serio sarebbe intervenuto magari a scovare i manovratori

marinaio

Sab, 27/07/2019 - 14:29

Nel manuale hanno dimenticato la cosa più importante. In caso di arresto dichiararsi comunisti così il magistrato di turno ti rimanderà subito a casa

guido.blarzino

Sab, 27/07/2019 - 14:32

Le forze dell'ordine si devono assolutamente rispettare. Anch'io ho ritenuto 2 volte di aver subito un torto da un vigile e da un carabiniere. Mi sono rivolto ai rispettivi comandanti

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 27/07/2019 - 14:34

in prima linea, i poliziotti antisommossa armati di lanciafiamme e napalm, e poi vediamo quel manuale dell'antagonista dove se lo ficcano.

marinaio

Sab, 27/07/2019 - 14:37

Il tg3 o meglio Telekabul poco fa ha aperto il telegiornale con le notizie sul corteo NOTAV, dedicandogli quasi dieci minuti con interviste e commenti solo di parte. Sappiamo tutti che Raitre è solo un covo di anarchici e sinistrati vari.

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 27/07/2019 - 14:40

non fornire taser, ma lanciafiamme.

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 27/07/2019 - 14:41

maaa in un paese democratico e civile esiste ancora certa feccia.....a quando l'estinzione.

Mr Blonde

Sab, 27/07/2019 - 14:46

agosvac la sua ignoranza é incredibile, finché ci sono leggi che danno margine di discrezione (vedremo quanti anni di galera faranno i 2 americani) é inutile prendersela con i magistrati; c'é un governo che straparla tutti i giorni, iniziassero a cambiare le leggi invece di stare tutti i gg sui social

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 27/07/2019 - 14:56

Dare la possibilità alle forze dell'ordine di usare proiettili di gomma contro questi criminali che quasi sempre sono sotto l'efetto di stupefacenti

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Sab, 27/07/2019 - 15:06

neurocrate 13:19 Pacifico?Ma sta scherzando spero!Forse solo in apparenza e solo per le anime ingenue che si bevono le loro balle.Si legga cosa dice un cronista di un giornale di Torino azzaccando perfettamente la situazione: (segue)

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Sab, 27/07/2019 - 15:09

Bravi o sovversivi? Pare dunque che la Tav si faccia, come vuole la maggioranza dei partiti (Pd compreso) e quella degli italiani (motivo per il quale i No Tav si sono sempre opposti al referendum nazionale). Ed ecco il ringhio minaccioso dei NoTav valsusini: “sarà dura” ripetono da decenni, certi dell’appoggio paramilitare dei centri sociali e degli anarco-insurrezionalisti. (segue)

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Sab, 27/07/2019 - 15:11

Gente che grida “devi morire” ai poliziotti, che divide per ore l’Italia in due incendiando una centralina, che manda bombe in redazione al nostro direttore Fossati, che col passamontagna o il casco integrale in testa sfascia vetrine, incendia negozi e ferisce a pietrate e sprangate le forze dell’ordine nei cortei (salvo poi strillare alla prima manganellata ricevuta), che blocca ferrovie e autostrade, deraglia treni e picchia gli avversari politici nei gazebi. Bell’esercito! E i No Tav valligiani dietro, a fare i simpatici, gli Asterix, i rivoltosi-bio con campeggi, grigliate e caldarroste, ma fornendo di nascosto le dritte agli autonomi. (Segue)

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Sab, 27/07/2019 - 15:12

Mi chiedo solo perché non si ipotizzi per costoro il reato di “concorso in associazione sovversiva”. Reato inesistente per il CP? Ma lo era anche quello in associazione mafiosa finché Carnevale sentenziò (Cass. pen., SS.UU. n. 22327 del 2003) che è colpevole di concorso esterno “colui che, pur non essendo inserito nella struttura del sodalizio fornisce un contributo concreto, specifico, consapevole e volontario, a carattere occasionale o continuativo, dotato di effettiva rilevanza causale ai fini della conservazione o del rafforzamento dell’associazione”. Potrebbe essere la descrizione dei No Tav “bravi” rispetto all’associazione sovversiva paramilitare degli autonomi? Vogliamo cominciare da lì? (fine)

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Sab, 27/07/2019 - 15:16

Potrebbe essere la descrizione dei No Tav “bravi” rispetto all’associazione sovversiva paramilitare degli autonomi? Vogliamo cominciare da lì? Mi scusi La Redazione per la citazione da un altro giornale,ma la situazione in Valle è realmente questa.

neucrate

Sab, 27/07/2019 - 15:28

IlMerovingio magari i notav hanno anche le bombe atomiche, mi spiega perchè ha omesso di dirlo?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Sab, 27/07/2019 - 16:03

Non sono mai riuscito a capire per quale motivo alla polizia non venga impartito l’ordine di sparare. Pirica con proiettili di gomma e poi, se questi sporchi delinquenti non desistono, con piombo. Lo Stato deve affermare se stesso con ogni mezzo e ad ogni costo. La violenza di questi mantenuti va arrestata e repressa con il massimo rigore!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 27/07/2019 - 16:11

Facile giocare alla guerra e apparire, per questo, come orgogliosi, mirabili ribelli quando si sa già in anticipo che il 'nemico' non reagirà mai con tutta la potenza distruttiva di cui ampiamente dispone. La spavalderia dei No-Tav o di tanti altri come loro, tutti che si trastullano a fare i ribelli della società, è inversamente proporzionale alle possibilità che hanno le Forze dell’Ordine di reagire. Meno possibilità avranno queste ultime di reagire maggiore risulterà la tracotanza di quelli che giocano a fare i ribelli. Più possibilità avranno le Forze dell’Ordine di rispondere duramente meno arroganza e presunzione avranno i ribelli. Fisiologica Legge di Natura che viene sempre disattesa.

agosvac

Sab, 27/07/2019 - 16:32

Egregio mr blonde(h.14,46), essere ignoranti è solo un'offesa per chi è realmente ignorante, cioè lei. Per le persone normali non è un'offesa perché sanno che nessuno può conoscere tutto, tranne quelli che non conoscono niente. La magistratura italiana, le farei notare, non applica le leggi che ci sono, le interpreta a modo suo e sempre contro il senso comune e l'intelligenza. Non dipende dalle leggi, dipende da chi le dovrebbe applicare e non le applica!

fer 44

Sab, 27/07/2019 - 16:36

Ma... utilizzare i camion con su gli idranti come fanno in Spagna, no ??? Sai che bell'effetto ti fa un getto in faccia a 20 atmosfere??? Minino 20.000 €uri di dentista ! ha Ha Ha !

mariolino50

Sab, 27/07/2019 - 16:36

Mr Blonde Gli americani faranno poco o nulla, perchè sono americani, come già visto altre volte.

Malacappa

Sab, 27/07/2019 - 16:50

Arduino2009 questo e' il manuale a seguire e vedrai che ci pensano 2 volte prima di rompere le scatole

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 27/07/2019 - 17:10

MrBlonde, i magistrati applicano sta cippa, babbeo sinistrato. Anche se si riformasse la giustizia avremmo sempre il cancro chiamato magistratura democratica. Qui l'unico ignorante cieco sei tu.

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Sab, 27/07/2019 - 17:40

Il manuale citato si trova in un minuto in internet

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 27/07/2019 - 17:56

Eppure basterebbe che i poliziotti, con scudi e picche in dotazione, facessero falange, e poi caricassero compatti a testuggine o anche solo spalla a spalla, e di questi non resterebbe che polvere, perché scapperebbero come lepri. Ma che addestramento date ai poliziotti?

claudio faleri

Sab, 27/07/2019 - 18:01

i soliti comunisti parassiti, sarebbe divertente sapere chi li paga e chi li paga sta sulla poltrona e se la ride, manda gli schiavi a far casino

Mr Blonde

Sab, 27/07/2019 - 23:19

Cape code I magistrati hanno discrezionalità perché la legge gliela concede; sinistrato io che chiedo leggi più dure invece di passerelle sui social? annamo bene...

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Dom, 28/07/2019 - 06:56

neurocrate 27/7 15:28 Ha ragione,ma non mi risulta che abbiano in dotazione armi atomiche,mea culpa,mi informo meglio,anzi quando vedo un NO TAV glielo chiedo gentilmente. Ma mi risulta che con sassi,bastoni,tronchesi,martelli,fiamma ossidrica e flessibili con motore a scoppio di danni ne facciano già abbastanza,le pare?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 28/07/2019 - 13:10

Purtroppo esiste gente che li difende ancora questi anarchici rivolti ai e violenti..