Marò, l'India non molla: ​"Vogliamo processarli"

L'India non molla la presa sui nostri marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. E adesso torna a chiedere di poter processare i due marò

L'India non molla la presa sui nostri marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Di fatto una fonte governativa indiana lascia intendere che la battaglia legale per poter processare i fucilieri di Marina in India non si fermerà. "Abbiamo la ragione dalla nostra parte", ha sostenuto la fonte, come riporta il Times of India. "Di conseguenza siamo stati comprensivi con i marò italiani. La Corte suprema ha consentito loro di tornare a casa ’in base a ragioni umanitarie fino a quando la questione non sarà risolta dalla Corte permamente e abbiamo anche alleviato alcune condizioni di detenzione nonostante l’accusa nei loro confronti fosse grave. Al contrario l’Italia ha ingannato la Corte Suprema indiana e la comunità internazionale". Massimiliano Latorre è in Italia da tre anni, Salvatore Girone è arrivato nel maggio dell’anno scorso; entrambi attendono, con moglie e figli, l’esito dell’arbitrato internazionale chiamato a pronunciarsi sulla giurisdizione del caso.

Il governo di New Delhi ha sostenuto davanti alla Corte Permanente di Arbitrato dell’Aja che le spetta di poter giudicare i due fucilieri di Marina, rimasti implicati nella morte di due pescatori indiani al largo delle coste del Kerala. L’avvocato di New Delhi ha detto ai giudici che è l’India ad "avere la giurisdizione sui militari italiani, che commisero un omicidio a bordo del peschereccio indiano At.Antony, a Kollam, in Kerala, all’interno della zona economica esclusiva dell’India". Secondo il Times of India, il governo ha anche presentato un dettagliato contro-memoriale sulla vicenda in risposta a quello depositato dall’Italia, il 30 settembre dell’anno scorso, davanti al tribunale arbitrale

Commenti

greg

Mer, 13/09/2017 - 12:59

India, nazione canaglia. Inizino loro a rispettare le normative internazionali, per esempio quelle sui brevetti e sui copyright

giosafat

Mer, 13/09/2017 - 13:03

I due marò sono qua, gli indiani sono là: un bel dito medio alzato nel mezzo e tanti saluti. Basterebbe avere un governo al posto della banda bassotti odierna.

silvano.donati@...

Mer, 13/09/2017 - 13:07

guai a chi li rimandasse indietro, piuttosto rompianmo le relazioni diplomatiche, tanto a fare affari con gli imbroglioni ci si rimette sempre

giovanni951

Mer, 13/09/2017 - 13:30

ma si mandi al diavolo l'india....che farebbero meglio a preoccuparsi di convincere i loro cittadini ad usare i cessi e non ad sndare in compagnia a farla in campagna.

giovanni951

Mer, 13/09/2017 - 13:31

ancora con sta storia? ma che vadano al diavolo.....

isaisa

Mer, 13/09/2017 - 13:42

Ma questi pezzenti ancora insistono ?? Pensassero a costruire un po' di gabinetti e di impianti fognari invece di andare per campi !!

steacanessa

Mer, 13/09/2017 - 13:54

giosafat: bravo!

Ecomo

Mer, 13/09/2017 - 14:05

ricordo male o i militari americani coinvolti nel disastro di Cavalese furono "prelevati" e giudicati in patria? Perchè i nostri militari devono essere giudicati in India, paese che ha abbondantemente preso in giro l'Italia rimandando più e più volte i processi con cambi di giudice, elezioni, carte mancanti....DEVONO STARE IN ITALIA

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/09/2017 - 14:06

e lo sgoverno pdiota si appropinqua alla posizione classica : 90°

Antenna54

Mer, 13/09/2017 - 14:06

Che stress, ma questi indiani non hanno altro da fare? Ora stiamo a vedere se i pessimi governanti che abbiamo rimandano i due marò in India.

elpaso21

Mer, 13/09/2017 - 14:18

Ogni tanto ritorna questo fatto.

ninoabba

Mer, 13/09/2017 - 14:23

Con governo fatto di parassiti. Come il nostro. Non mi stupisce. Yo avrei chiuso l' bamasiata indiana , he tolto il passaporto all abaciatore . Con tuttio il personale insieme.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 13/09/2017 - 14:41

L'India ha semplicemente richiesto alla Corte Internazionale quello che doveva richiedere. Ora si aspetta il verdetto. Ovviamente se la Corte Internazionale da ragione all'India l'Italia può sempre rifiutare di consegnarli. Ma in tal modo sarà classificata come paese inaffidabile nel consesso internazionale. Poiché non rispetta i Tribunali Internazionali (a cui ha fatto ricorso).

Ecomo

Mer, 13/09/2017 - 14:47

Ricordo male se dico che i militari americani coinvolti nella tragedia di Cavalese con la funivia che venne giù a causa dei cavi tranciati, furono "presi" e portati in america per il processo? Perchè i nostri due marò devono andare a farsi processare in India dopo che la stessa con cavilli elezioni cambio di giudici e quant'altro...hanno trascorso nella nostra ambasciata ma di fatto arrestati molti anni? Devono stare in Italia sono NOSTRI MILITARI E SE COLPEVOLI SARANNO GIUDICATI DAI NOSTRI GIUDICI...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 13/09/2017 - 14:54

fanno gli indiani.....

dredd

Mer, 13/09/2017 - 14:55

Non dimentichiamo chi ha gestito tutta la vicenda.

giardinifrancesco62

Mer, 13/09/2017 - 15:03

Facciamo così, prima l'india (minuscolo) si riprenda le migliaia di indiani mangiacurry che ospitiamo in Italia (i cingalesi non li conto), poi ne parliamo (ne parliamo solo, diciamo per due minuti). "per mare per terra", politici italiani, I marò sono fra quelli che vi salvano il ...o, anche se non lo meritate

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 13/09/2017 - 15:19

---quando si fanno articoli su regeni --e ricordo che il fatto di cronaca che lo riguarda è decisamente più recente di quello dei marò---il commento di molti è ormai palesemente offensivo nei riguardi di questo ragazzo---che in fondo non ha ammazzato nessuno ma è stato ammazzato dopo atroci sofferenze---non vedo perchè riproponendo articoli sui marò i commenti invece debbano essere benevoli---rimandiamoli in pasto agli indiani---in fondo le prove dimostrano che sono 2 assassini---i rapporti diplomatici ed economici con l'india sono importanti tanto quanto quelli con l'egitto---la realpolitik la si deve applicare sempre-swag ganja

BACECO

Mer, 13/09/2017 - 15:39

Quanta solerzia per processare due Italiani, quando nel loro paese vi sono stupratori e assassini liberi di fare i loro porci comodi: non sarà che hanno capito che l'Italia è governata da dei minus. Peccato che non l'abbiano capito gli Italiani disposti a sopportare quattro "governi" non eletti senza fiatare.

sergio_mig

Mer, 13/09/2017 - 15:43

Giusto consegniamogli il colpevole: IL SEN MONTI, i'economista con il pallottoliere, il vero traditore di questa e altre vicende. Se all'India non va bene vadano a quel paese senza termini. I tempi dei ricatti sono finiti e i primi a non rispettare le norme sono proprio gli indiani.

istituto

Mer, 13/09/2017 - 15:54

Come sempre il seguace del pedofilo ha ripreso a ragliare quando c'è| da dare addosso all'Italia. Mentecatto.

Rossana Rossi

Mer, 13/09/2017 - 15:56

Vicenda invereconda che i nostri abusivi incapaci al governo non sanno do certo risolvere......

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 13/09/2017 - 16:08

Ecomo: non ricordi male. Andò proprio così. Tuttavia andò così perché tra Italia e Stati Uniti esiste un trattato che prevede proprio che sia la giustizia americana ad occuparsi di eventuali reati commessi da militari americani di stanza in Italia. Nel caso dei Marò non esiste alcun accordo tra Italia e India, non ci sono basi italiane in India e, tecnicamente parlando, i 2 Maro in quella missione non erano nemmeno militari in quanto non in servizio di Stato ma "affittati" all'armatore della nave. Decreto La Russa!

massmil

Mer, 13/09/2017 - 16:16

Per una volta si potrebbe tirar fuori gli attributi e mandare l'india dove dico io...

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/09/2017 - 16:20

elpirl quando la smetterai di romperci i cabassisi con i tuoi deliri??Fai un piacere all'Umanità : fa SEPPUKU!!!

Ritratto di perigo

perigo

Mer, 13/09/2017 - 16:24

La promessa di farli tornare indietro in caso di... è partita da un governo (Renzi) che ha raccontato tante di quelle bufale agli italiani che non basterebbe un'intera enciclopedia per contenerle. Ragion per cui caso mai per opportunità economico/politiche si presentasse la spiacevole situazione di di far rientrare i marò in India, scaturita da una decisione della corte internazionale di Amburgo, un successivo governo (si spera non Gentiloni né PD(ex PCI) né grullino) potrebbe impugnare la situazione per i capelli, appellandosi all'impossibilità costituzionale di espatriare cittadini italiani in Paesi in cui vide la pena di morte.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 13/09/2017 - 16:33

Erano e restano nel cuore della Pinotti...che giustamente difende il buon nome dell'ARMA dal fango degli "stupri" dei due carabinieri, ma che purtroppo non e' in grado di difendere l'evidente inefficienza del suo ministero nella annosa vicenda dei Maro'..ma comunque rimangono e rimarranno sempre nel suo cuore!!

Raoul Pontalti

Mer, 13/09/2017 - 16:39

Siano processati in India ed esemplarmente condannati i due rambo di terronia che scambiano pescatori per pirati e mirando in acqua colpiscono scafo e pescatori accoppandone due e poi siano riprocessati ed esemplarmente condannati in Italia anche per violata consegna e dispersione di materiale militare (i proiettili costano...). Siano infine radiati dalla marina militare.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 13/09/2017 - 17:00

Gentili, non fare il traditore come monti e vinili in Itallia. A proposito il procedimento richiesto alla Procura Militare è sempre imboscato?

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mer, 13/09/2017 - 17:05

Omar El Mukhtar: i due fucilieri della Marina Militare Italiana stavano svolgendo un incarico di tipo difensivo nell’ambito di una missione internazionale contro la pirateria attenendosi alle risoluzioni adottate dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, a raccomandazioni IMO e alla legge italiana. L’incarico ufficiale che stavano svolgendo è disciplinato dall’art. 5 della legge 2 agosto 2011 n. 130. - cordialmente. - nb. i soldati non si danno in comodato d'uso.

Maura S.

Mer, 13/09/2017 - 17:05

Tanto casino per Regeni che ha accettato di recarsi come ricercatore ( Spia è più giusto) per un paese quale l'Inghilterra e tanto cattiveria per i due Marò che erano al servizio dell'Italia. . Quanti poveri ritardati in questo paese.

orailgo38383838

Mer, 13/09/2017 - 17:15

che vengano loro qua, giudici...avvocati...testimoni...e a loro spese...poi vediamo se e quando parlarne

Raoul Pontalti

Mer, 13/09/2017 - 17:20

@perigo Ti faccio sommessamente notare che i due marò sono sì in Italia ma sottoposti all'autorità indiana che ne ha determinato anche le condizioni di soggiorno (divieto di espatrio, obbligo di firma (poi revocato) divieto di inquinare prove o subornare testimoni, etc.). Tecnicamente poi non si tratterà di estradizione mai richiesta ma di riconsegna tra l'altro su base volontaria (pur con la pistola alla tempia per i soldi della cauzione che il contribuente italiano ci smenerebbe in caso di mancato rispetto della parola data). Anche nel caso tecnico dell'estradizione (che qui non ricorre) nulla possono le autorità che pure l'hanno negata se l'interessato sua sponte si consegna all'autorità straniera richiedente. Ripassare il codice di procedura penale per favore.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/09/2017 - 17:26

Raoul Pontalti,stesso commento per elpirl..se poi di tendenze finiane ancora peggio!!! Comunque, i proiettili estratti nell'autopsia, erano di misura diversa da quelli in dotazione ai due Marò(anche se non capisci)..il resto è solo la tua fuffa anti-Italiana e filo-islamico-straniera!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 13/09/2017 - 17:31

Per questa farsa ringraziamo l'ex PDC Monti. Poveri marò .......

BAT 21

Mer, 13/09/2017 - 17:45

Se mandiamo Mario Monti e Boldrini in divisa da marinai se ne accorgono?

Happy1937

Mer, 13/09/2017 - 17:46

Lasciamo pure blaterare gli indiani, ma non consentiamo, a costo di fare una rivoluzione , che qualche scriteriato piddino riconsegni i ragazzi agli indiani.

maurizio50

Mer, 13/09/2017 - 18:01

Giù le mani dai marò. L'India se la prenda in saccoccia: e con l'India i ferventi pacifisti, tutti con la bandiera rossa nella zucca, che danno ragione a priori agli adoratori delle vacche che circolano allegramente in tutte le città e paesi di quello Stato.

dot-benito

Mer, 13/09/2017 - 19:38

PROVATE A RIMPATRIARE TUTTI GLI INDIANI CHE CI SONO IN ITALIA

qohelet51

Mer, 13/09/2017 - 19:42

Intanto cominciamo a rimandargli indietro gli indiani clandestini e poi passiamo a dei controlli seri sulle aziende aperte dai loro connazionali che in quanto a violazioni di legge e concorrenza sleale non sfigurano rispetto ai cinesi. Non dimentichiamo di tassare adeguatamente le rimesse verso quella nazione di straccioni

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 13/09/2017 - 19:57

Noi siamo disposti a rompere le relazioni diplomatiche per difendere un incosciente che si è andato a suicidare là. Per difendere i soldati che noi stessi abbiamo mandato in missione in india, però, non muoviamo un dito. Se questi sono i nostri rappresentanti, mi vergogno di essere italiano.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 13/09/2017 - 19:58

l'india..gli indiani..vediamoli nel dettaglio:dormono in grotte..su letti di chiodi...vivono con i serpenti a sonagli...bruciano i morti in mezzo al publico (pagante)....vivono da terzomondo.....non sanno che sia la medicina tradizionale.....danno in sposa le bambine in cambio di pecore ok.

dare 54

Mer, 13/09/2017 - 20:07

Ma .... non c'è qualche Giudice italiano di buona volontà che voglia aprire un fascicolo per verificare con minuziose, dettagliate ed approfondite indagini se i nostri Marinai hanno commesso qualche reato? Anche se ciò prenderà un pò di tempo! E vai con le rogatorie!

ziobeppe1951

Mer, 13/09/2017 - 20:18

Trombato... piano col teroldego.. allá non perdona

Rottweiler

Mer, 13/09/2017 - 20:25

Ricordo ai fasciocomunisti che la nave italiana fu raggiunta in acque internazionali, e con l'inganno (testimonianza richiesta) fatta rientrare in India. La nave greca non poteva piu'essere raggiunta (quella che si pensa sia la vera colpevole) e quindi si scaricarono le responsabilita' sui maro' italiani. Ne e'conferma l'incompatibilita' dei proiettili. In ogni caso essendo successo fuori dalle acque internazionali, lo stato di competenza non e' l'india...... tutto il resto sono solo boldrinate a vanvera

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mer, 13/09/2017 - 20:30

Speriamo solo che non ci vendiamo i due militari per la seconda volta..........una (Governo Monti) basta e avanza

pardinant

Mer, 13/09/2017 - 20:32

Ci risiamo mi chiedo a cosa si appelli l'India. Se i "marò" hanno sparato, cosa ancora non chiara sebbene facilmente accertabile in base ai proiettili che hanno colpito persone e peschereccio, lo hanno certamente fatto in acque internazionali e agendo su di una nave Italiana. Appare pertanto palese che se un processo ci deve essere, deve avere corso in Italia, anche se a mio avviso, andrebbe preceduto da quello nei confronti di chi li ha consegnati agli Indiani subito dopo il fatto.

venco

Mer, 13/09/2017 - 20:34

E certo, sono una grande ricchezza per i loro avvocati, son già costati 10 milioni di euro.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 13/09/2017 - 20:40

Per quanto i riguarda gli indiani, tutti, possono bellamente andare a fare in ....

Tarantasio

Mer, 13/09/2017 - 21:07

ottimo FRANZ58, aggiungo bloccare le rimesse verso india tramite money transfer

VittorioMar

Mer, 13/09/2017 - 21:28

..NON RIMANDIAMOLI IN INDIA !..SANNO BENE CHE ERANO PIRATI E NON PESCATORI !!...LI PROCESSINO IN CONTUMACIA !!...INCOMINCIAMO A IMPACCHETTARE E RIMANDARE A CASA I NON AVENTI DIRITTO !!...ORA SONO RICCHI ,IL PAESE INDIA E' RICCO,CHE NECESSITA' HANNO DI STARE QUI'???....GLI ABBIAMO "REGALATO" ANCHE L'ILVA,COSA VOGLIONO ANCORA ???

parmenide

Mer, 13/09/2017 - 21:30

ma l' india è il paese delle spose di 8-9 anni, delle fogne a cielo aperto , del gange a benares talmente inquinato dagli scarichi delle fogne che scorre lento del colore della m...a , dei morti per strada e delle vacche sacre che ruminano come quelle nonnsacre, delle centinaia di stupri quotidiani, delle caste e degli intoccabili ? in malora questo paese di pennivendoli altro che mandare indietro i marò come fece quell' ixxxxxxxe di monti a suo tempo

Una-mattina-mi-...

Mer, 13/09/2017 - 21:42

MANDATEGLI INDIETRO UN PO' DI "PROFUGHI" INDIANI QUI MANTENUTI AD UFO

Ritratto di karmine56

karmine56

Mer, 13/09/2017 - 21:44

Andrà a finire che li rimandano in India per farli giustiziare.

@ollel63

Mer, 13/09/2017 - 21:54

foglio di via a tutti gli indiani presenti in Italia

clapas

Mer, 13/09/2017 - 21:54

Ci mancherebbe, l'india pensi ai cavoli suoi che in quanto a diritti civili è all'età della pietra.

novate57

Mer, 13/09/2017 - 23:04

gli indiani vanno trattati come hanno fatto per anni gli inglesi....ma i nostri governanti non hanno....le palle...

graffias

Mer, 13/09/2017 - 23:24

gli indiani sono degli straccioni atomici . In Italia ce ne sono mo lti . La logica esigerebbe che prima di tuttovenissero rimpatriati a spese del governo indiano questa massa di clandestini che noi non possiamo ne vogliamo rieducare alla civiltà.Poi inviare uno squadrone di caccia sul porto di New Dehli . Per aggiungere un po' di colore alla manfrina sarebbe necessario qualche basso passaggio sul tribunale oltre il muro del suono!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 14/09/2017 - 00:53

graffias: e chi dovrebbe fare questi passaggi su un Tribunale che sta in un paese europeo (Olanda): le carcasse volanti italiane pilotate da piloti-zombi che si fecero abbattere anche dall'aviazione irachena di Saddam?

MOSTARDELLIS

Gio, 14/09/2017 - 02:33

Ma che ci sono elezioni in vista in India?

maxfab

Gio, 14/09/2017 - 04:21

Il problema assume una luce sinistra se consideriamo chi siede come Ministro alla Farnesina ...

Ritratto di marmolada

marmolada

Gio, 14/09/2017 - 08:08

elkid .. ti chiedi come mai la differenza tra Regeni e i due marò? Chiediti come mai l'università inglese per cui Regeni lavorava si è sottratta a qualsiasi testimonianza. Facciamo a finta di non sapere che la stessa è coinvolta in spionaggio internazionale con i servizi inglesi e facciamo a finta che il ns connazionale sia stato un ingenuo... A parte tutto questo, elkid, dovresti liberare la tua mente dall'odio che cova in te e ti toglie lucidità. Ti consiglio di farti curare.

leopard73

Gio, 14/09/2017 - 08:56

MANDEREI LA POLITICA IN INDIA CHE DOPO 4anni non hanno saputo portare a casa degli innocenti!! abbiamo una politica inconclusiva sotto ogni aspetto.