La Mare Jonio adesso accusa: "Tagliati fuori dai salvataggi"

L'equipaggio della nave di "Mediterranea" punta il dito contro Italia, Malta e Libia: "Silenzio radio sui barconi in mare"

Giallo sulla nave Mare Jonio. L'imbarcazione che fa parte del progetto "Mediterranea" (guidato da diverse associazioni italiane pro-immigrazione) sarebbe stata tagliata fuori dalle segnalazioni per i salvataggi dei migranti in mare. E a muovere questa accusa è stato il deputato di Sinistra Italiana, Erasmo Palazzotto che si trova a bordo: "Se Malta, grazie alla nostra presenza, ha ripreso a fare i soccorsi, ne siamo contenti. Ciò non toglie che la decisione di non diramare più avvisi in questo tratto di Mediterraneo metta in serio pericolo la vita dei migranti. E non è tollerabile".

Negli ultimi giorni proprio nel Mediterraneo sono stati portati a termine alcuni salvataggi da parte della Guardia Costiera libica e da parte della Guardia Costiera maltese. La Valletta ha salvato 149 migranti che si trovavano a bordo di un gommone, mentre il governo libico ha fatto sapere di aver tratto in salvo 320 persone nella propria zona di competenza. Secondo quanto riporta l'equipaggio della Mare Jonio, ci sarebbe stata una sospensione delle segnalazioni di "distress" (barconi o gommoni a rischio naufragio). Una sorta di silenzio radio che ha tagliato fuori l'imbarcazione dalle operazioni di salvataggio. L'accusa della Mare Jonio però poi si fa più precisa sostenendo, come riporta Repubblica, che le guardie costiere libica e maltese si sono mosse nell'ombra. Dai Centri nazionali di coordinamento del soccorso da cui dipendono le zone Sar interessate dall'emergenza non sarebbe arrivata alcuna comunicazione. Il ministro degli Interni, Matteo Salvini era stato molto chiaro: "I porti italiani per la Mare Jonio restano chiusi". Il Viminale infatti da tempo porta avanti il suo nuovo corso che prevede una stretta sulla presenza dei natanti legati alle ong nel Mediterraneo. E anche la Mare Jonio fa parte di questa tipologia di imbarcazioni. La missione dell'equipaggio è di "monitoraggio e segnalazione", ma più volte proprio i componenti dello staff della missione hanno fatto sapere che non si sarebbero sottratti ad operazioni di salvataggio. Ma a quanto pare il lavoro delle Guardie Costiere di Malta e Libia non ha bisogno del supporto della Mare Jonio...

Commenti

killkoms

Mer, 07/11/2018 - 22:00

ma statevene a casa che è meglio!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 07/11/2018 - 22:16

Ed hanno fatto bene ad eliminare le ONG dai salvataggi come invece vogliono Soros e compagnia cantante.

bremen600

Mer, 07/11/2018 - 22:20

ma non preoccupatevi,godetevi la crociera...ascoltate i suoni del mare,rilassatevi e respirate a pieni polmoni lo iodio contenuto nell'acqua del mare.

bremen600

Mer, 07/11/2018 - 22:22

dimenticavo,tanto paga soros.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 07/11/2018 - 22:36

Ma chi vi ha detto che dovete andare in alto mare ? E' una vostar libera scelta ? allora andate fino infondo però VE LA DOVETE VEDERE VOI SENZA METTERE DI MEZZO CHI NON VUOLE PARTECIPARE ...... CHIARO?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 07/11/2018 - 22:37

E PERCHE` MAI DELLE ORGANIZZAZIONI STATALI dovrebbero strillare ai quattro venti i dettagli delle operazioni di soccorso che compiono, con la quasi certezza DI RITROVARSI IN MEZZO AI PIEDI DEGLI PSEUDO-BOYSCOUTS CHE POI NEPPURE RISPETTANO LE INDICAZIONI DATE DAI CENTRI DI CONTROLLO?? Questa e` la logica conseguenza del comportamento arrogante e sopra le righe tenuto in molte occasioni proprio dalle ONG. Cosi` imparano a spegnere i transponder. Se ne facciano una ragione. NON C'E` PIU` TRIPPA PER GATTI. E speriamo che nel loro andar per mare si trovino in mezzo ad una "tempesta perfetta".

lappola

Mer, 07/11/2018 - 22:40

TOGLIETE ANCHE LA BUSSOLA A QUELLA NAVE !!! E SE NON BASTA TOGLIETE L'ELICA.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 07/11/2018 - 22:41

ACCUSA?! Piu` che un'accusa, dato che NESSUNA LEGGE INTERNAZIONALE obbliga le autorita` di salvataggio a diffondere i dati sulla loro attivita`, sembra lo STRILLO ISTERICO DI UN BAMBINO VIZIATO AL QUALE E STATO SPOSTATO IL VASO DAL QUALE ABITUALMENTE RUBAVA LE CARAMELLE.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 07/11/2018 - 22:44

Ora, come ciliegina sulla torta, ci vorrebbe un' "imboscata" nella quale attirare navi come questa all'interno delle acque libiche, facendo credere che ci siano "migranti da soccorrere", e coglierli sul fatto col transponder spento, procedendo al sequestro della nave ed arresto dell'equipaggio in quanto NAVE PIRATA.

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 07/11/2018 - 22:45

Andate a pesca di pesci “Padula “ !

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 07/11/2018 - 22:47

Ora procedere con la messa fuori legge di simili organizzazioni terroristiche o fiancheggiatrici.

Una-mattina-mi-...

Mer, 07/11/2018 - 22:48

MI SA CHE TOCCA ANDARE A LAVORARE, COME TUTTI...

nigib

Mer, 07/11/2018 - 22:56

già che ci siete, calate due reti e portate un po' di pesce fresco ai profughi nostrani!!!!

alfa2000

Mer, 07/11/2018 - 22:57

tanto soros e soci vi pagano lo stesso............ hahahahah

GiovannixGiornale

Mer, 07/11/2018 - 23:01

Così siamo sicuri che non ne annegheranno più.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 07/11/2018 - 23:07

"guidato da diverse associazioni italiane pro-immigrazione". Direi associazioni a delinquere, visto che vogliono importare dei clandestini. Se questo è illegale quindi sono da indagare anche se loro lo fanno a fin di bene....ma per il bene di chi!?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 08/11/2018 - 09:40

I natanti sono catalogati per trasportare un numero preciso di naviganti, se una tinozza è omologata per dieci persone quando una di queste si butta in mare con un numero doppio o più di naviganti non si tratta più di incidente di percorso ma di rischi intenzionali e per questi vale il vecchio e collaudato detto: chi è causa del suo mal pianga se stesso. Per le ONG ormai non c'è più religione: pure il cireneo si è rotto gli zebedei e non muove chiodo se non dietro un lauto compenso.

Aegnor

Gio, 08/11/2018 - 11:41

Capisco il loro stato d'animo,senza "salvataggi" non si incassa