Marina Joyce, youtuber famosa scomparsa: parla il fidanzato

Una famosa youtuber, Marina Joyce, è scomparsa nel nulla. Il mondo dei giovani trema e prega per lei

Nelle ultime ore sui social inglesi si respira un'aria tesa e preoccupata per la scomparsa di una youtuber famosa, Marina Joyce. Durante la notte, infatti, è stata diffusa la notizia che la ragazza londinese di 22 anni, seguita da moltissimi teenagers (anche da alcuni italiani), è sparita. Marina, in realtà, non è la prima volta che fa preoccupare i suoi fan: nel 2016 già scomparve per la prima volta e migliaia di persone, da tutto il mondo, si diederono da fare per capire cosa le fosse accaduto.

I suoi più affezionati seguaci, iscritti del canale Youtube, cominciarono ad analizzare i suoi video e scoprirono qualcosa di molto preoccupante. Marina, infatti, sembrava strana e i suoi movimenti erano inconsueti oltre ad avere occhi spenti e uno sguardo spento. La ragazza sembrava più che altro un burattino, una bambola, le cui fila sembravano mosse da qualcun altro. Nel 2016 Marina aveva solo 19 anni quando i suoi followers cominciarono a preoccuparsi di lei, anche perché notarono che sul corpo aveva alcuni lividi, tagli e strane bruciature. Qualcuno pensò che la ragazza fosse vittima di abusi e violenze, nei suoi video addirittura a volte comparivano armi qua e là nella camera. La polizia indagò sul caso ma alla fine venne fuori che lei stava bene, così in molti l'accusarono di essersi invetata tutto.

Ora il caso sembra più serio rispetto a quello del 2016, la notizia è arrivata solo ieri ma in realtà la ragazza è sparita nel nulla già da 10 giorni. L'allarme ufficiale, lanciato il 7 agosto, è scattato dopo che erano passati 7 giorni dall'ultimo giorno in cui era stata avvistata (il 31 luglio).

Il ragazzo di Marina Joyce, Brandon Mehmed, anche lui è uno youtuber (anche se meno famoso di lei) ha annunciato che Marina sta bene: "Tante persone vogliono una spiegazione, questo è quello che posso dirvi io: stiamo cercando di gestire tutto in maniera professionale. Per favore, non preoccupatevi per lei chiedendovi se sia al sicuro e stia bene (questo ve lo posso assicurare io). E mi rivolgo anche a coloro che ritengono che mi stia muovendo in modo sospettoso, voi non siete ben informati e non mi conoscete bene. Buonanotte!".